FAST FIND : AR1450

Ultimo aggiornamento
01/02/2020

Contributo di costruzione: interventi soggetti, parametri e modalità di calcolo

INTERVENTI EDILIZI SOGGETTI O MENO AL CONTRIBUTO DI COSTRUZIONE (Principio generale di onerosità del permesso di costruire ed eccezioni; Opere che non comportino la realizzazione di manufatti propriamente detti; Interventi soggetti a permesso di costruire o di SCIA alternativa; Frazionamenti, accorpamenti, cambi di destinazione d’uso; Ristrutturazioni edilizie; Interventi non soggetti a contributo di costruzione (c.d. “gratuiti”); Contributo di costruzione per opere o impianti non destinati alla residenza; Gratuità ed onerosità degli interventi edilizi - Schema riepilogativo) - DETERMINAZIONE DEL CONTRIBUTO DI COSTRUZIONE (Quote che compongono il contributo di costruzione; Determinazione dell’ammontare del contributo di costruzione; Rideterminazione del contributo erroneamente liquidato; Parte di contributo commisurata agli oneri di urbanizzazione; Scomputo della parte di contributo relativa agli oneri di urbanizzazione; Parte di contributo commisurata al costo di costruzione; Esclusione della quota commisurata al costo di costruzione per l’edilizia convenzionata).
A cura di:
  • Redazione Legislazione Tecnica
  • Studio Groenlandia
4208720 6106498
INTERVENTI EDILIZI SOGGETTI O MENO AL CONTRIBUTO DI COSTRUZIONE
IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
4208720 6106499
Principio generale di onerosità del permesso di costruire ed eccezioni

Ai sensi dell’art. 16 del D.P.R. 06/06/2001, n. 380 (Testo unico dell’edilizia), nei casi in cui la normativa richiede il preventivo rilascio del permesso di costruire, o della SCIA alternativa al permesso di costruire, è dovuto il pagamento di un contributo, il “contributo di costruzioneN1, commisurato all’incidenza degli oneri di urbanizzazione nonché al costo di costruzione (principio di onerosità del permesso di costruire).

Di converso, il contributo non è dovuto nei ca

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
4208720 6106500
Opere che non comportino la realizzazione di manufatti propriamente detti

Le disposizioni in materia di costo di costruzione debbano trovare applicazione in ogni ipotesi di trasformazione urbanistica del territorio, anche se ciò non comporti la realizzazione di manufatti e/o costruzioni, o comunque si tratti di opere non strettamente riconducibili alla realizzazione di un “manufatto edi

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
4208720 6106501
Interventi soggetti a permesso di costruire o di SCIA alternativa

Poiché come detto il contributo di costruzione è dovuto nei casi in cui (e solo nei casi in cui) è richiesto il permesso di costruire, anche quando sostituibile con una SCIA, (si veda, per tutte, C. Stato 30/05/2017, n. 2567), ne deriva che esso è dovuto per (

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
4208720 6106502
Frazionamenti, accorpamenti, cambi di destinazione d’uso

Sono soggetti a permesso di costruire - o SCIA sostituiva - e quindi a contributo di costruzione:

- cambi di destinazione d’uso urbanisticamente rilevanti. Se il cambio di destinazione d’uso non avviene a seguito dell’esecuzione di ristrutturaz

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
4208720 6106503
Ristrutturazioni edilizie

Con particolare riferimento agli interventi di ristrutturazione edilizia, in questa categoria si annoverano (in base alla legislazione vigente al momento dell’intervento oggetto della pronuncia) diverse tipologie di interventi:

- la prima, non comportante demolizione del preesistente fabbricato e comprendente, in via non esaustiva, il ripristino o la sostituzione di alcuni elementi costitutivi dell’edificio, l’eliminazione, la modifica e l’inserimento di nuovi elementi ed impianti;

- la seconda, caratterizzata da demolizione e ricostruzione, per la quale è richiesta la stessa volumetria dell’edificio preesistente, fatte salve le sole innovazioni necessarie per l’adeguamento alla normativa antisismica;

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
4208720 6106504
Interventi non soggetti a contributo di costruzione (c.d. “gratuiti”)

Il contributo non è dovuto per gli interventi non soggetti a permesso di costruire né facenti parte delle classi di interventi edilizi sopra indicati.

Vi sono inoltre interventi edilizi che pur necessitando di permesso di costruire, o SCIA alternativa allo stesso, sono tuttavia eccezionalmente esenti dal contributo in parol

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
4208720 6106505
Specifiche sull’esonero per interventi conseguenti a calamità

Affinché si concretizzi questa ipotesi - prevista dalla lettera c) del comma 3 dell’art. 17 del D.P.R. 380/2001, deve versarsi in un caso di “pubblica calamità”, a sua volta da intendersi come un evento imprevisto e dannoso che, per caratteristiche, estensione e potenzialità offensiva sia tale da colpire e/o mettere in pericolo non solo una o più persone o beni determinati, bensì una intera ed indistinta collettività di persone ed una pluralità non definibile di beni, pubblici o privati (

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
4208720 6106506
Contributo di costruzione per opere o impianti non destinati alla residenza

Per tali fattispecie, l’art. 19 del D.P.R. 380/2001 prevede quanto segue per le opere e gli impianti non destinati alla residenza.


IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
4208720 6106507
Gratuità ed onerosità degli interventi edilizi - Schema riepilogativo

Lo schema è redatto in base alla normativa statale e può essere influenzato dalle disposizioni regionali e locali. Lo schema non contempla opere e impianti diversi dalla residenza (vedi paragrafo dedicato)


INTERVENTO

QUOTA ONERI DI URBANIZZAZIONE

QUOTA COSTO DI COSTRUZIONE

Nuove costruzioni

Dovuto

Dovuto

Sopraelevazioni in edifici non unifamiliari

Dovuto

Dovuto

Ampliamenti in edifici non unifamiliari

Dovuto

Dovuto

Sopraelevazioni in edifici unifamiliari in misura non superiore al 20%

-

-

Ampliamenti in edifici unifamiliari in misura non superiore al 20%

-

-

Varianti a permessi di costruire che incidono sui parametri urbanistici e sulle volumetrie

Dovuto

Dovuto

Prima casa d’abitazione

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
4208720 6106508
DETERMINAZIONE DEL CONTRIBUTO DI COSTRUZIONE
IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
4208720 6106509
Quote che compongono il contributo di costruzione

Il contributo si compone di due “quote” o “voci” autonome tra loro che hanno diverse finalità e diversi presupposti, modi di calcolo, tempi di corresponsione:

a) la quota commisurata all’incidenza degli oneri di urbanizzazione

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
4208720 6106510
Determinazione dell’ammontare del contributo di costruzione

Il soggetto che procede alla determinazione dell’ammontare del contributo può essere sia l’interessato che il Comune.

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
4208720 6106511
Rideterminazione del contributo erroneamente liquidato

Con riferimento invece agli atti con i quali la pubblica amministrazione determina e liquida il contributo di costruzione, previsto dall’

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
4208720 6106512
Parte di contributo commisurata agli oneri di urbanizzazione

L’ammontare di tali “oneri” è stabilito, di regola, dalla combinazione:

a) di una legge regionale che definisce, per classi di Comuni N3, le necessarie “tabelle parametriche”;

b) della deliberazione comunale che in base a tali tabelle o, in mancanza, autonomamente dettaglia i crite

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
4208720 6106513
Scomputo della parte di contributo relativa agli oneri di urbanizzazione

Anziché pagare la intera parte del contributo di costruzione relativa agli oneri di urbanizzazione, l’interessato può ridurlo per la quota - o parte di essa - corrispondente alle opere di urbanizzazione (opere dette, per l’appunto, realizzate “a scomputo del contributo di costruzione”).

Le opere realizzate saranno acqu

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
4208720 6106514
Inammissibilità dello scomputo anche del costo di costruzione

L’art. 16 del D.P.R. 380/2001, al comma 2, non vieta espressamente lo scomputo anche del costo di costruzione, tuttavia la disposizione in esame ha natura derogatoria rispetto a quanto previsto dal comma 1 del medesimo articolo, ove è stabilito che “il

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
4208720 6106515
Parte di contributo commisurata al costo di costruzione
IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
4208720 6106516
Nuove costruzioni e interventi su costruzioni esistenti

Per le nuove costruzioni la quota parte del contributo di costruzione relativa al costo di costruzione è determinata in applicazione di una piuttosto complicata congerie di norme statali, regionali e comunali in misura variabile dal 5 al 20% del costo di costruzione complessivo.

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
4208720 6106517
Parametri di calcolo - Costo di costruzione al metro quadro e “superficie utile”

La quota parte del contributo di costruzione relativa al costo di costruzione si determina, in estrema sintesi, moltiplicando il costo di costruzione convenzionalmente stabilito per metro quadrato nel Comune dove viene eseguito l’intervento edilizio con la superficie della costruzione (nel caso di edifici residenziali il dato del costo è opportunamente corretto attraverso l’applicazione di specifici coefficienti secondo gli elementi di pregio dell’immobile quali l’avere una superficie ampia, l’avere un’area non residenziale, in proporzione, ampia, rispetto alla superficie abitabile, avere più ascensori per scala, ecc., in merito ai quali si rinvia agli artt. 5-10 del D.M. 10/05/1977, n. 801).

Nel caso di intervento edilizio parziale la superficie riguarda l’area interessata dall’intervento stesso.

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
4208720 6106518
Superfici da non computare

Murature, pilastri, tramezzi, sguinci, vani di porte e finestre sono esclusi dal computo.

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
4208720 6106519
Esclusione della quota commisurata al costo di costruzione per l’edilizia convenzionata

Nei casi di edilizia abitativa convenzionata (art. 16 del D.P.R. 380/2001), anche relativa a edifici esistenti, qualora il titolare del permesso si impegni, a mezzo di una convenzione con il Comune, ad applicare prezzi di vendita e canoni di locazione determinati ai sensi delle convenzioni-tipo approvate dalle Regioni, il contributo afferente al permesso di costruire è

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.

Dalla redazione

  • Edilizia e immobili
  • Titoli abilitativi
  • Edilizia privata e titoli abilitativi

La modulistica unica per l'edilizia e le attività produttive

Inquadramento normativo; Iter di adozione della modulistica a livello locale; Modulistica per l'edilizia; Modulistica per attività commerciali o assimilabili; Tutto quello che non può più essere richiesto a cittadini e imprese; Quadro riepilogativo regionale; Modulistica precedente.
A cura di:
  • Redazione Legislazione Tecnica
  • Edilizia privata e titoli abilitativi
  • Edilizia e immobili
  • Impiantistica
  • Impianti alimentati da fonti rinnovabili

Classificazione, regime e procedure per la realizzazione degli interventi edilizi

CLASSIFICAZIONE DEGLI INTERVENTI EDILIZI IN BASE AL T.U. EDILIZIA - ELENCO DEGLI INTERVENTI EDILIZI CON REGIME E TITOLO ABILITATIVO NECESSARIO PER LA REALIZZAZIONE (Abbaino; Accorpamento o frazionamento di unità immobiliari; Ampliamento; Apertura esterna; Area ludica; Arredo di aree pertinenziali; Ascensore o montacarichi; Barbecue o forno in muratura; Barriere architettoniche (eliminazione); Camper; Canna fumaria; Carotaggio; Casa mobile; Comignolo; Controsoffitto non strutturale; Controsolaio (controsoffitto strutturale); Coperture; Decorazioni e finiture; Demolizione e ricostruzione; Demolizione senza ricostruzione; Deposito; Deposito di GPL; Deposito per attrezzi; Dissuasore; Fabbricato collabente; Finestra; Frazionamento di unità immobiliari; Gazebo; Grata; Grondaia o pluviale; Imbarcazione; Impianto produttivo all’aperto; Impianto tecnologico (riparazione, rinnovamento, messa a norma); Impianto tecnologico (realizzazione, integrazione); Inferriata; Infissi e serramenti interni ed esterni; Intercapedine interrata; Intonaco; Locale tecnico; Locale tombato; Loggia/Loggiato; Magazzino; Manto di copertura; Manufatto leggero o prefabbricato; Manufatto leggero o prefabbricato in struttura ricettiva all’aperto; Montacarichi; Movimento terra; Muro di cinta; Muro di contenimento; Muro divisorio interno; Muro portante; Nuova costruzione; Opera contingente o temporanea; Opere strutturali; Parapetto; Pannelli solari fotovoltaici; Parcheggio; Passo carrabile; Pavimento interno; Pavimento esterno; Pensilina; Pergotenda; Pertinenza; Piattaforma elevatrice; Piscina; Pompa di calore (potenza inferiore a 12 kW); Porticato o portico; Pressostruttura; Rampa; Rivestimento e intonaco interno ed esterno (facciate e prospetti); Recinzione; Ricerca nel sottosuolo; Ringhiera; Ripostiglio; Roulotte; Rudere, ricostruzione; Sanitari; Sbarra o separatore; Scala; Serra; Serramenti; Servizio igienico mobile; Servoscala; Solaio; Soppalco abitabile; Soppalco non abitabile; Sopraelevazione; Superfetazione (eliminazione); Stand fieristico; Tensostruttura; Tenda o pergolato; Terrapieno; Tettoia; Tinteggiatura; Tramezzo; Trave; Vano (apertura); Vasca di raccolta delle acque; Veranda) - ALTRI TITOLI DI LEGITTIMAZIONE A CARATTERE NON EDILIZIO - VARIANTI IN CORSO D’OPERA - MUTAMENTO DELLA DESTINAZIONE D’USO - AGIBILITÀ - PERMESSO DI COSTRUIRE O SCIA IN SANATORIA.
A cura di:
  • Dino de Paolis
  • Appalti e contratti pubblici
  • Urbanistica
  • Pianificazione del territorio

La realizzazione delle opere di urbanizzazione nel D. Leg.vo 50/2016

PREMESSA (Gli oneri di urbanizzazione; I riferimenti nel T.U. dell’edilizia e nella Legge urbanistica; Quali sono le opere di urbanizzazione) - LA DISCIPLINA NEL “VECCHIO” D. LEG.VO 163/2006 (Procedure per l’affidamento; Livello di progettazione a base di gara; Opere non realizzate a scomputo ma in base a convenzione) - LA DISCIPLINA NEL NUOVO D. LEG.VO 50/2016 (Procedure per l’affidamento; Livello di progettazione a base di gara; Decorrenza della disciplina del D. Leg.vo 50/2016) - ALTRI CASI DI OPERE PUBBLICHE REALIZZATE A SPESE DEL PRIVATO - DETERMINAZIONE DEL VALORE DELLE OPERE (Criteri di determinazione; Variazione del valore stimato).
A cura di:
  • Dino de Paolis
  • Edilizia e immobili
  • Energia e risparmio energetico
  • Edilizia privata e titoli abilitativi
  • Efficienza e risparmio energetico

Risparmio energetico: deroghe a distanze e altezze, bonus volumi, esenzione da oneri

NORMATIVA DI RIFERIMENTO - DEROGHE A PARAMETRI URBANISTICI E INDICI DI EDIFICABILITÀ (Interventi di nuova costruzione o assimilati; Interventi di riqualificazione di edifici esistenti) - BONUS VOLUMETRICO PER RISPETTO NORME SULLE FONTI RINNOVABILI - REGIME AGEVOLATIVO DEL CONTRIBUTO DI COSTRUZIONE.
A cura di:
  • Alfonso Mancini
  • Edilizia residenziale
  • Edilizia e immobili

Convenzioni urbanistiche, tipologie e contenuti

PREMESSA E TIPOLOGIE DI CONVENZIONI URBANISTICHE (L’edilizia residenziale convenzionata; Natura delle convenzioni urbanistiche, conseguenze, giurisdizione) - LA “CONVENZIONE PEEP” (Caratteristiche generali della convenzione PEEP; Divieti e vincoli alla circolazione degli alloggi) - LA “CONVENZIONE BUCALOSSI” - CONVENZIONE PER LA CESSIONE IN PROPRIETÀ DI AREE IN DIRITTO DI SUPERFICIE- (TRASFORMAZIONE DELLA CONVENZIONE PEEP IN CONVENZIONE BUCALOSSI (La convenzione sostitutiva; Durata minima della convenzione sostitutiva) - RIMOZIONE DEI VINCOLI SU PREZZO E CANONE DI LOCAZIONE (Giurisprudenza della Cassazione sulla permanenza dei vincoli di prezzo; L’intervento legislativo del 2011; Rimozione dei vincoli sul prezzo e sul canone di locazione fino al 18/12/2018; Rimozione dei vincoli sul prezzo e sul canone di locazione a partire dal 19/12/2018).
A cura di:
  • Dino de Paolis
  • Edilizia e immobili
  • Standards
  • Pianificazione del territorio
  • Urbanistica

Veneto, i regolamenti edilizi comunali devono adeguarsi al Regolamento edilizio tipo

  • Edilizia e immobili
  • Pianificazione del territorio
  • Edilizia privata e titoli abilitativi
  • Titoli abilitativi
  • Piano Casa
  • Standards
  • Urbanistica

Marche: obbligo di adeguamento dei regolamenti edilizi comunali al Regolamento edilizio tipo (RET)