FAST FIND : NN898

D. P.R. 29/07/1982, n. 577

Approvazione del regolamento concernente l'espletamento di servizi di prevenzione e di vigilanza antincendi.
Con le modifiche introdotte da:
- L. 02/12/1991, n. 384
- D.P.R. 12/01/1998, n. 37
- D.P.R. 10/06/2004, n. 200
- D. Leg.vo 08/03/2006, n. 139
Scarica il pdf completo
53016 1855072
[Premessa]


IL PRESIDENTE DELLA REPUBBLICA

Visto l'art. 87 della Costituzione;

Visto l'ar

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
53016 1855073
Titolo I - Finalità e caratteristiche generali
IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
53016 1855074
Art. 1. - Obiettivi e competenze

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
53016 1855075
Art. 2. - Definizione

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
53016 1855076
Art. 3. - Principi di base e misure tecniche fondamentali

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
53016 1855077
Art. 4. - Collegamenti con le normative antinfortunistiche e con il Servizio sanitario nazionale

Nel rispetto delle attribuzioni assegnate in via primaria ad altri enti e organismi, la prevenzione incendi si esplica, ai sensi degli articoli 3

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
53016 1855078
Art. 5. - Collegamenti con organismi internazionali

Nell'ambito delle direttive generali del Ministro dell'interno, il Corpo nazionale de

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
53016 1855079
Art. 6. - Collegamenti con organismi nazionali

Il Corpo nazionale di vigili del fuoco, oltreché con i collegamenti di cui al

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
53016 1855080
Art. 7. - Attività formative

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
53016 1855081
Titolo II - Servizi di prevenzione incendi
IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
53016 1855082
Art. 8. - Attività di prevenzione incendi

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
53016 1855083
Art. 9. - Competenze degli organi centrali

Oltre alle competenze previste dalle vigenti disposizioni, agli organi centrali del Corpo nazionale dei vigili del fuoco sono attribuite, in materia di prevenzione incendi, le seguenti funzioni:

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
53016 1855084
Art. 10. - Comitato centrale tecnico-scientifico per la prevenzione incendi

N12

N4 1. È istituito, con decreto del Ministro dell'interno, il comitato centrale tecnico-scientifico per la prevenzione incendi, avente i compiti indicati nell'articolo 11 è così composto:

a) ispettore generale capo del Corpo nazionale dei vigili del fuoco, che lo presiede;

b) direttore centrale per la prevenzione e la sicurezza tecnica, vicepresidente;

c) tre dirigenti scelti fra i direttori regionali dei vigili del fuoco del soccorso pubblico e della difesa civile;

d)

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
53016 1855085
Art. 11. - Competenze del comitato centrale tecnico-scientifico per la prevenzione incendi

N13

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
53016 1855086
Art. 12. - Attività di studio, ricerca e sperimentazione di prevenzione incendi

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
53016 1855087
Art. 13. - Esame dei progetti

I competenti organi del Corpo nazionale dei vigili del fuoco provvedono, ai sensi dell'art. 37 del decreto del Presidente della Repubblica 27 aprile 1955, n. 547,

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
53016 1855088
Art. 14. - Visite mediche

Il personale del Corpo nazionale dei vigili del fuoco, tenuto anche conto di quanto verrà stabilito nel decreto di cui all'art. 4, provvede agli accertamenti sopralluogo presso gli insediamenti industriali e civili, gli impianti e le attività soggetti al controllo di prevenzione incendi al fine di valutare direttamente i fattori di rischio, verificare la rispondenza delle norme e ai criteri tecnici di preve

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
53016 1855089
Art. 15. - Adempimenti di enti e privati

Gli enti e i privati sono tenuti a richiedere ai Comandi provinciali dei vigili del fuoco:

1) l'esame dei progetti di nuovi insediamenti industriali e civili soggetti al controllo di prevenzione incendi o dei progetti di modifiche o ampliamenti di quelli esistenti;

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
53016 1855090
Art. 16. - Compiti dei comandi provinciali

I comandi provinciali del vigili del fuoco provvedono alla organizzazione ed al funzionamenti del servizio di prevenzione incendi.

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
53016 1855091
Art. 17. - Certificato di prevenzione incendi

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
53016 1855092
Art. 18. - Procedure di prevenzione incendi

Ai fini dell'approvazione di un progetto o del rilascio del certificato di prevenzione incendi, i Comandi provinciali dei vigili del fuo

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
53016 1855093
Art. 19. - Competenze degli ispettori regionali o interregionali

Gli ispettori regionali o interregionali:

a) coordinano l'attività di prevenzione incendi nell'ambito della regione di competenza, ai fini di assicurare l'uniformità dei criteri applicativi delle norme e delle disposizioni procedurali emanate dagli organi tecnici centrali del Corpo nazionale dei vigili del fuoco;

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
53016 1855094
Art. 20. - Comitato tecnico regionale o interregionale per la prevenzione incendi

N16

Il comitato è composto dai seguenti membri:

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
53016 1855095
Art. 21. - Deroghe

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
53016 1855096
Art. 22.

Fino a quando non entreranno in vigore le norme e specificazioni tecniche di cui all'art. 11 del presente decreto, si a

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
53016 1855097
Art. 23.

Con successive norme regolamentari si provvederà a determinare una nuova ed organica disciplina delle procedure per l'attuazione del servizio di vigilanza, in armonia con gli indirizzi del presente regolamento e a completo adempimenti della previsione espressa dall'art. 2, primo comma, della legge 18 luglio 1980, n. 406.

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.

Dalla redazione

  • Esercizio, ordinamento e deontologia
  • Certificazioni e procedure
  • Prevenzione Incendi
  • Professioni

Competenze, requisiti e formazione dei professionisti antincendio

PREMESSA; COMPETENZE, SOGGETTI AUTORIZZATI E REQUISITI (Competenze riservate ai professionisti antincendio; Requisiti per l’iscrizione negli elenchi) - CORSI DI FORMAZIONE, PROGRAMMI, ENTI FORMATORI, ESONERI (Corsi di specializzazione ed enti formatori; Articolazione e programmi dei corsi; Esonero dalla frequenza del corso base di specializzazione; Richieste di iscrizione negli elenchi) - AGGIORNAMENTO OBBLIGATORIO E CONSEGUENZE IN CASO DI MANCANZA (Mantenimento dell’iscrizione e corsi di aggiornamento; Soggetti iscritti agli elenchi alla data di entrata in vigore dal D. Min. Interno 05/08/2011; Cancellazione nominativo dagli elenchi - Conseguenze; Periodo di sospensione in caso di mancato aggiornamento; Controlli) - CONFERIMENTO DI INCARICHI A FUNZIONARI TECNICI DELLA P.A. - TABELLA RIEPILOGATIVA E DIFFERENZE CON LA NORMATIVA PRECEDENTE.
A cura di:
  • Alfonso Mancini
  • Prevenzione Incendi

Norme di Prevenzione incendi

NORMATIVA TECNICA DI PREVENZIONE INCENDI (Codice di prevenzione incendi (RTO); Attività “normate” e “non normate” ai fini della normativa di prevenzione incendi; Cessazione del “doppio binario” e normativa di prevenzione incendi applicabile; Norme tecniche alternative al Codice di prevenzione incendi; Attività cui si applica la RTO e possibili eccezioni) - REGOLE TECNICHE DI PREVENZIONE INCENDI E CHIARIMENTI; (Lavorazione, trasporto e distribuzione di gas infiammabili; Impianti di distribuzione carburanti e ricarica veicoli elettrici; Depositi o rivendite di alcoli; Autodemolizioni; Locali di pubblico spettacolo e impianti sportivi; Alberghi e strutture ricettive; Scuole; Ospedali e strutture sanitarie; Attività commerciali; Uffici; Biblioteche, archivi, musei, gallerie, edifici tutelati in genere; Impianti termici; Autorimesse, parcheggi, locali per ricovero natanti e aeromobili; Edifici di civile abitazione e condomini; Stazioni, aerostazioni, porti e metropolitane; Interporti; Gallerie stradali e ferroviarie; Varie).
A cura di:
  • Alfonso Mancini
  • Alberghi e strutture ricettive
  • Provvedimenti di proroga termini
  • Prevenzione Incendi
  • Finanza pubblica

Antincendio strutture ricettive: classificazione, normativa, adeguamento

CLASSIFICAZIONE STRUTTURE RICETTIVE A FINI DI PREVENZIONE INCENDI - TERMINI DI ADEGUAMENTO STRUTTURE ESISTENTI ALL’11/05/1994 (Ultima proroga disposta dalla L. 205/2017; Ulteriore proroga per le zone colpite da calamità (L. 145/2018 e D.L. 162/2019); Eventuali altre attività presenti nella struttura ricettiva; Piano straordinario biennale di adeguamento; Indirizzi e modulistica per il Piano di adeguamento; Riepilogo termini, casistiche e adempimenti per l’adeguamento) - ADEGUAMENTO RIFUGI ALPINI E STRUTTURE RICETTIVE ALL’APERTO (Adeguamento antincendio rifugi alpini; Adeguamento antincendio strutture ricettive all’aperto).
A cura di:
  • Alfonso Mancini
  • Scuole
  • Prevenzione Incendi

Friuli Venezia Giulia: interventi urgenti di adeguamento antincendio di edifici scolastici

La Regione Friuli Venezia Giulia prevede la concessione di contributi in conto capitale in favore delle Amministrazioni comunali a sostegno delle spese di investimento per interventi urgenti di adeguamento alle prescrizioni antincendio degli edifici scolastici. Previsto 1 milione di euro per l'anno 2019 per gli edifici che siano già muniti di parere favorevole rilasciato dal dipartimento dei Vigili del Fuoco competente per territorio e per i quali vi sia l’obbligatorietà della presentazione della SCIA entro il 31/12/2021. Domande dal 28/10/2019 fino all'esaurimento delle risorse disponibili, secondo l'ordine di arrivo.
A cura di:
  • Anna Petricca
  • Prevenzione Incendi
  • Sicurezza
  • Locali di pubblico spettacolo

Le norme di sicurezza e antincendio per le attività di spettacolo viaggiante

PREMESSA - CAMPO DI APPLICAZIONE E NORMATIVA APPLICABILE (; Quali sono le “attività di spettacolo viaggiante”; Esclusioni; Normativa di prevenzione incendi; Altre norme, regole di standard e prassi di riferimento; Attività esistenti e attività nuove) - ADEMPIMENTI PER LE NUOVE ATTIVITÀ (Istanza di registrazione; Parere della commissione comunale o provinciale di vigilanza sui locali di pubblico spettacolo; Codice identificativo; Cessione, vendita o dismissione dell’attività) - ADEMPIMENTI PER LE ATTIVITÀ ESISTENTI (Istanza di registrazione; Attività esistenti in altri stati; Conservazione ed esibizione della documentazione; Parere della commissione comunale o provinciale di vigilanza sui locali di pubblico spettacolo) - MONTAGGIO E SMONTAGGIO - VERIFICHE PERIODICHE (Periodicità delle verifiche ed abilitazione alla effettuazione delle stesse; Libretto dell’attività).
A cura di:
  • Alfonso Mancini