FAST FIND : NN8313

NotaMin. Interno 20/05/1995, n. 885

Decreto del Presidente della Repubblica del 18 aprile 1994, n. 420 e Decreto Ministeriale dell'11 gennaio 1995. Disciplina delle procedure di concessione ed autorizzazione per l'installazione e l'esercizio di impianti di lavorazione o di deposito di oli minerali.
Scarica il pdf completo
60541 456574
[Premessa]



IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
60541 456575
GENERALITÀ

Il D.P.R. n° 420 del 18 giugno 1994, R pubblicato nella G.U. n° 151 del 30 giugno 1994 ed entrato in vigore dall'1° gennaio 1995, costituisce il nuovo regolamento sulle procedure di

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
60541 456576
PROCEDURE

Il regolamento prevede due tipi di procedure:

- la procedura della concessione (artt. 2 e 4);

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
60541 456577
Competenze degli organi periferici del Corpo Nazionale dei Vigili del Fuoco ed adempimenti in relazione al tipo di procedura.

Gli organi periferici del Corpo Nazionale dei Vigili del Fuoco competenti a rilasciare i pareri richiesti al Minsitero dell'Industria, Commercio ed Artigianato sono rispettivamente:

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
60541 456578
Procedimento di concessione (art. 4, comma 9, del D.P.R. n° 420/94)

Il parere deve essere rilasciato entro 120 giorni dal ricevimento della richiesta di ulteriori 60 gio

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
60541 456579
Procedimento di autorizzazione normale di cui all'art. 5. Comma 1, del D.P.R. n° 420/94 (art. 6, comma 2 del D.P.R. n° 420/94)

Il parere deve essere rilasciato entro 80 giorni dal ricevimento della richiesta ed è prorogab

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
60541 456580
Procedimento semplificato di autorizzazione di cui agli artt. 1 e 2 del D.M. 11 gennaio 1995.

Ricadono in tale tipo di procedura le opere minori riportate nell'allegato A al D.M. 11 gennaio 1995. Tali opere sono soggette ad autorizzazione da parte del Ministero dell'Industria, Commercio ed Artigianato senza richiesta di parere ad amministrazioni od enti.

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
60541 456581
Opere minori non soggette ad autorizzazione di cui all'art. 3 del D.M. 11 gennaio 1995

Le opere minori comprese nell'allegato B al D.M. 11 gennaio 1995 non sono soggette ad autorizzazione e possono essere eseguite successivamente all'invio all'organo periferico competente del Corpo Nazionale dei Vigili del Fuoco, di una comunicazione redatta in carta semplice descritta dell'opera.

Tali opere sono soggette alle disposizioni di cui all'art. 2, comma 10, della legge 24 dicembre 1993 n° 537, che ha modifciato l'art. 19 della legge 7 agosto 1990 n° 241.

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
60541 456582
Impianti Di Lavorazione E Depositi di Oli Minerali Costieri

Per gli impianti di lavorazione e deposito di oli minerali costieri, secondo la definizione dell'art.

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
60541 456583
Soppressione del parere degli organi consultivi centrali del Ministero dell'Interno

Ai fini del rilascio di concessioni e autorizzazioni , l'articolo 14. Comma 3 del D.P.R. n° 420/94 ha annullato l'obbligo per il Ministero dell'Industria, Commer

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
60541 456584
Procedura di deroga di cui all'art. 21 del D.P.R. n° 577/1982

Su istanza dell'interessato, la procedura della deroga di cui all'art. 21 del D.P.R. n° 577/82 si applica unicamente agli impianti e depositi di oli minerali ricadenti nell'ambito delle competenze dei Comandi Provinciali dei Vigi

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
60541 456585
Esercizio degli impianti

Ultimati i lavori di costruzione ed in attesa del collaudo previsto dall'art. 11 del D.P.R. n° 42

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
60541 456586
Competenze dei Prefetti

L'articolo 12 del D.P.R. n° 420/94 fa salve le vigenti competenze dei Prefetti per il rilascio:

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
60541 456587
Competenze degli organi centrali del corpo nazionale dei Vigili del Fuoco

Tenendo conto della ripartizione delle competenze in materia tra Comandi Provinciali e Comitati Tecnici Regionali, e della attuale strutturazione degli organi centrali del Corpo Nazionale dei Vigili del Fuoco, si riportano di seguito gli Ispettorati del Servizio Tecnico Centrale della Direzione Generale della Protezione Civile e dei Servizi Antincendi

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.

Dalla redazione

  • Prevenzione Incendi
  • Sicurezza
  • Locali di pubblico spettacolo

Le norme di sicurezza e antincendio per le attività di spettacolo viaggiante

PREMESSA - CAMPO DI APPLICAZIONE E NORMATIVA APPLICABILE (; Quali sono le “attività di spettacolo viaggiante”; Esclusioni; Normativa di prevenzione incendi; Altre norme, regole di standard e prassi di riferimento; Attività esistenti e attività nuove) - ADEMPIMENTI PER LE NUOVE ATTIVITÀ (Istanza di registrazione; Parere della commissione comunale o provinciale di vigilanza sui locali di pubblico spettacolo; Codice identificativo; Cessione, vendita o dismissione dell’attività) - ADEMPIMENTI PER LE ATTIVITÀ ESISTENTI (Istanza di registrazione; Attività esistenti in altri stati; Conservazione ed esibizione della documentazione; Parere della commissione comunale o provinciale di vigilanza sui locali di pubblico spettacolo) - MONTAGGIO E SMONTAGGIO - VERIFICHE PERIODICHE (Periodicità delle verifiche ed abilitazione alla effettuazione delle stesse; Libretto dell’attività).
A cura di:
  • Alfonso Mancini
  • Prevenzione Incendi

Norme di Prevenzione incendi

NORMATIVA TECNICA DI PREVENZIONE INCENDI (Codice di prevenzione incendi (RTO) e successive modifiche; Attività “normate” e “non normate” ai fini della normativa di prevenzione incendi; Cessazione del “doppio binario” e normativa di prevenzione incendi applicabile; Norme tecniche alternative al Codice di prevenzione incendi; Attività cui si applica la RTO e possibili eccezioni) - REGOLE TECNICHE DI PREVENZIONE INCENDI E CHIARIMENTI; (Lavorazione, trasporto e distribuzione di gas infiammabili; Impianti di distribuzione carburanti e ricarica veicoli elettrici; Depositi o rivendite di alcoli; Autodemolizioni; Locali di pubblico spettacolo e impianti sportivi; Alberghi e strutture ricettive; Scuole; Ospedali e strutture sanitarie; Attività commerciali; Uffici; Biblioteche, archivi, musei, gallerie, edifici tutelati in genere; Impianti termici; Autorimesse, parcheggi, locali per ricovero natanti e aeromobili; Edifici di civile abitazione e condomini; Stazioni, aerostazioni, porti e metropolitane; Interporti; Gallerie stradali e ferroviarie; Varie).
A cura di:
  • Alfonso Mancini
  • Prevenzione Incendi
  • Scuole
  • Edilizia scolastica
  • Edilizia e immobili

Antincendio scuole e asili nido: classificazione, normativa, adeguamento

CLASSIFICAZIONE DELLE SCUOLE A FINI DI PREVENZIONE INCENDI - NORME DI PREVENZIONE INCENDI PER LE STRUTTURE SCOLASTICHE - ADEGUAMENTO STRUTTURE SCOLASTICHE ESISTENTI (Ultima proroga al 31/12/2021; Definizione di priorità ai sensi del D.M. 21/03/2018; Classificazione delle scuole e requisiti per quelle di minori dimensioni; Adempimenti burocratici; Asili nido).
A cura di:
  • Alfonso Mancini
  • Prevenzione Incendi
  • Uffici e luoghi di lavoro

Prevenzione incendi nei luoghi di lavoro

OBBLIGHI DI CARATTERE GENERALE - VALUTAZIONE DEL RISCHIO INCENDIO (Revisione della valutazione dei rischi di incendio) - MISURE DI CARATTERE ORGANIZZATIVO E TECNICO (Designazione e formazione degli addetti; Misure di carattere generale; Vie e uscite di emergenza; Misure per la rivelazione e l'allarme in caso di incendio; Mezzi per l’estinzione dell’incendio - Manutenzione e controllo; Controlli e manutenzione sulle misure di protezione antincendio; Informazione e formazione dei lavoratori) - PIANO E MISURE DI EMERGENZA (Contenuti e criteri di redazione del piano di emergenza; Assistenza alle persone disabili in caso di incendio) - RAPPORTO CON LA NORMATIVA ANTINCENDIO - SANZIONI - PREVENZIONE INCENDI PER LA PROGETTAZIONE, COSTRUZIONE E L’ESERCIZIO DI EDIFICI E/O LOCALI DESTINATI AD UFFICI.
A cura di:
  • Redazione Legislazione Tecnica
  • Incidenti rilevanti
  • Sicurezza
  • Prevenzione Incendi

La prevenzione degli incidenti rilevanti

INDICAZIONI GENERALI (Normativa di riferimento sulla prevenzione degli incidenti rilevanti; Tempistiche applicative; Assetto delle funzioni di governance) - OBBLIGHI GENERALI E DI NOTIFICA (Obblighi generali; Obbligo di notifica e termini per la trasmissione; Contenuti della notifica; Modalità per la trasmissione della notifica) - POLITICA DI PREVENZIONE DEGLI INCIDENTI RILEVANTI E SISTEMA DI GESTIONE DELLA SICUREZZA - RAPPORTO DI SICUREZZA - COSTRUZIONE DI UN NUOVO STABILIMENTO RIR DI SOGLIA SUPERIORE E MODIFICHE - PIANI DI EMERGENZA (Piani di emergenza interna (PEI); Piani di emergenza esterna (PEE)) - URBANIZZAZIONI E TITOLI EDILIZI (Pianificazione urbanistica; Titoli abilitativi edilizi; Verifiche di prevenzione incendi) - QUADRO SANZIONATORIO.
A cura di:
  • Redazione Legislazione Tecnica