FAST FIND : AR917

Ultimo aggiornamento
16/10/2020

Assemblea condominiale: tabella completa delle maggioranze per deliberare

INDICAZIONI GENERALI, CRITERI E QUORUM (Premessa; Criterio per teste e criterio per valore; Quorum costitutivi) - TABELLA DELLE MAGGIORANZE PER DELIBERARE.
A cura di:
  • Dino de Paolis

1204482 6811780
INDICAZIONI GENERALI, CRITERI E QUORUM
IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
1204482 6811781
Criterio per teste e criterio per valore

Nell’ambito dei calcoli per il quorum costitutivo dell’assemblea condominiale (numero di condomini e/o di millesimi che devono essere validamente presenti in assemblea affinché questa sia validamente costituita e possa deliberare) nonché delle maggioranze per delib

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
1204482 6811782
Quorum costitutivi

Le maggioranze riportate nella tabella sono quelli necessarie per deliberare validamente; quanto invece al quorum costitutivo, quello cioè necessario affinché l’assemblea possa dirsi validamente costituita, l’art. 1136 del Codice civile, commi 1 e 3, prevede le seguenti condizioni, che d

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
1204482 6811783
TABELLA DELLE MAGGIORANZE ASSEMBLEARI PER DELIBERARE

Si riporta di seguito la tabella aggiornata delle maggioranze assembleari in condominio relative a tutte le più frequenti casistiche riscontrabili, in ordine alfabetico.

Le maggioranze indicate, secondo il criterio “per teste” e quello “per valore” devono sussistere entrambe contestualmente.

Quanto alle deliberazioni su argomenti vari, non rientranti in nessuna delle casistiche sottoelencate, si applicano i seguenti criteri:

1) prima convocazione:

- criterio per teste: maggioranza intervenuti;

- criterio per valore: 500 millesimi;

2) seconda convocazione:

- criterio per teste: maggioranza intervenuti;

- criterio per valore: 334 millesimi.



OGGETTO

PRIMA CONVOCAZIONE

SECONDA CONVOCAZIONE

Criterio per teste

Criterio per valore

Criterio per teste

Criterio per valore

AMMINISTRATORE - Nomina e revoca

(vedi art. 1136 del Codice civile, comma 4)

maggioranza intervenuti

500 millesimi

maggioranza intervenuti

500 millesimi

AMMINISTRATORE - Determinazione del compenso

(vedi art. 1135 del Codice civile, comma 1)

maggioranza intervenuti

500 millesimi

maggioranza intervenuti

334 millesimi

AMMINISTRAZIONE ORDINARIA - Atti di ordinaria amministrazione (es. affidamento appalti per pulizie, sostituzione cassette postali, nomina consiglio di condominio, disciplina turnaria dei parcheggi, ripartizione spese in conformità alla legge, ecc.) e atti per i quali non sono espressamente previste maggioranze specifiche

(vedi art. 1136 del Codice civile, commi 2 e 3)

maggioranza intervenuti

500 millesimi

maggioranza intervenuti

334 millesimi

AMMINISTRAZIONE STRAORDINARIA - Atti eccedenti l’ordinaria amministrazione, sempre che non risultino pregiudizievoli all’interesse di alcuno dei partecipanti

(vedi art. 1108 del Codice civile, comma 2)

maggioranza intervenuti

667 millesimi

maggioranza intervenuti

667 millesimi

BARRIERE ARCHITETTONICHE - Opere e interventi previsti per eliminare le barriere architettoniche N10

(vedi art. 1120 del Codice civile, comma 2)

maggioranza intervenuti

500 millesimi

maggioranza intervenuti

500 millesimi

DIVISIONE - Divisione del condominio in parti autonome, quando un edificio o un gruppo di edifici appartenenti per piani o porzioni di piano a proprietari diversi si possa dividere in parti che abbiano le caratteristiche di edifici autonomi

(vedi art. 61 delle Disp. att. R)

maggioranza intervenuti

500 millesimi

maggioranza intervenuti

500 millesimi

IMPIANTI - FONTI RINNOVABILI E COGENERAZIONE - Impianti di produzione di energia mediante l’utilizzo di impianti di cogenerazione, fonti eoliche, solari o comunque rinnovabili da parte del condominio o di terzi che conseguano a titolo oneroso un diritto reale o personale di godimento del lastrico solare o di altra idonea superficie comune N11 (per lavori che possono rientrare nel c.d. “Superbonus 110%N8 si veda l’apposita voce in tabella)

(vedi art. 1120 del Codice civile, comma 2)

maggioranza intervenuti

500 millesimi

maggioranza intervenuti

500 millesimi

IMPIANTI - RICEZIONE - IMPIANTI CENTRALIZZATI - Impianti centralizzati di ricezione radiotelevisiva (anche satellitare) N12

(vedi art. 1120 del Codice civile, comma 2; art. 2-bis del D.L. 5/2001 comma 13)

maggioranza intervenuti

500 millesimi

maggioranza intervenuti

500 millesimi

IMPIANTI - RICEZIONE - IMPIANTI NON CENTRALIZZATI - Impianti non centralizzati di ricezione radiotelevisiva (anche satellitare) - Delibere che prescrivono l’adeguamento di impianti esistenti per recare minore pregiudizio alle parti comuni ed alle unità immobiliari di proprietà esclusiva N12

(vedi art. 155-bis delle Disp. att. R)

maggioranza intervenuti

500 millesimi

maggioranza intervenuti

334 millesimi

IMPIANTI - RICEZIONE E FONTI RINNOVABILI - Impianti non centralizzati di ricezione radiotelevisiva o impianti di produzione energetica da fonti rinnovabili, se comportanti modifiche alle parti comuni - delibere che impongano particolari

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.

Dalla redazione

  • Edilizia privata e titoli abilitativi
  • Imposte sul reddito
  • Edilizia e immobili
  • Fisco e Previdenza
  • Agevolazioni per interventi di risparmio energetico

Punti di ricarica per veicoli elettrici: norme edilizie, urbanistiche e incentivi

PIANO PER LE INFRASTRUTTURE DI RICARICA DI VEICOLI ELETTRICI (Generalità; Approvazione e aggiornamento del Piano; Contenuti del Piano; Categorie di aree individuate dal Piano; Attuazione del Piano e finanziamenti; Definizioni; Specifiche tecniche) - ASPETTI EDILIZI E URBANISTICI DELLE COLONNINE DI RICARICA (Generalità; Obblighi ai fini del conseguimento del titolo edilizio; Documentazione da allegare alla SCIA ; Maggioranze condominiali; Norme di carattere urbanistico; Linee guida di prevenzione incendi) - DETRAZIONI FISCALI PER PUNTI DI RICARICA NON ACCESSIBILI AL PUBBLICO (Soggetti beneficiari e spese ammissibili; Pagamenti e disposizioni attuative; Possibilità di fruire della detrazione maggiorata al 110%).
A cura di:
  • Redazione Legislazione Tecnica
  • Edilizia e immobili
  • Barriere architettoniche

Eliminazione delle barriere architettoniche

DEFINIZIONE DI BARRIERE ARCHITETTONICHE - PRESCRIZIONI TECNICHE PER EDIFICI PRIVATI (Prescrizioni generali; Prescrizioni tecniche integrative per specifiche categorie di edifici) - PRESCRIZIONI TECNICHE PER EDIFICI PUBBLICI - OPERE DI URBANIZZAZIONE E ARREDO URBANO - BENI CULTURALI - DEROGHE E SOLUZIONI ALTERNATIVE (Interventi di ristrutturazione - Impossibilità tecnica a conseguire i requisiti; Soluzioni alternative dagli esiti equipollenti a quelli di legge; Normative incompatibili con quella per l’eliminazione delle barriere architettoniche) - DEROGHE ALLE NORME COMUNI (Distanze, cortili, chiostrine; Esclusione dell’autorizzazione sismica; Maggioranze condominiali) - SANZIONI E RESPONSABILITÀ - INCENTIVI ECONOMICI; NORME REGIONALI E REGOLAMENTI EDILIZI.
A cura di:
  • Studio Groenlandia
  • Edilizia e immobili
  • Condominio

La formazione obbligatoria degli amministratori condominiali

PRESUPPOSTI NORMATIVI (Normativa di riferimento per la formazione degli amministratori di condominio; Esonero dalla formazione iniziale (non dalla formazione periodica); Cadenza dell’obbligo di formazione periodica; Incarico di amministrazione in capo a società) - AMBITO DI APPLICAZIONE E FINALITÀ (Contenuti generali del regolamento sulla formazione degli amministratori di condominio; Requisiti richiesti al responsabile scientifico dei corsi; Requisiti richiesti ai formatori) - SVOLGIMENTO E CONTENUTI DEI CORSI (Formazione iniziale; Aggiornamento periodico; Formazione a distanza per gli amministratori di condominio; Comunicazioni obbligatorie.
A cura di:
  • Redazione Legislazione Tecnica
  • Condominio
  • Edilizia e immobili

Redazione delle tabelle millesimali e ripartizione delle spese in condominio

A cosa servono le tabelle millesimali; Normativa di riferimento; Formazione e modifica delle tabelle millesimali, modalità e maggioranze necessarie; Preesistenza delle tabelle millesimali e forma delle stesse; Impugnazione tabelle millesimali e delibera di approvazione o modifica; Assenza di tabelle millesimali; Regola generale della ripartizione in base alla proprietà ed eccezioni; Ripartizione spese per impianti o servizi ad uso indifferenziato; Quantificazione dei millesimi di proprietà (generalità, determinazione dei millesimi in base alla superficie equivalente, coefficienti di destinazione, coefficienti di piano, coefficienti di orientamento, coefficienti di prospetto, coefficienti di luminosità, coefficiente di funzionalità globale dell’alloggio); Risarcimento danni da errore nelle tabelle millesimali.
A cura di:
  • Alfonso Mancini
  • Edilizia e immobili
  • Barriere architettoniche
  • Condominio

Eliminazione delle barriere architettoniche in condominio e principio di solidarietà

Premessa; Ascensore ed applicazione pratica del principio di solidarietà; Ascensore ed innovazione vietata; Installazione di ascensore e novità peggiorative della riforma del condominio; Le possibili iniziative del singolo condomino.
A cura di:
  • Giuseppe Bordolli
  • Edilizia e immobili
  • Finanza pubblica
  • Compravendita e locazione
  • Imprese
  • Calamità/Terremoti
  • Calamità
  • Protezione civile
  • Terremoto Centro Italia 2016
  • Provvidenze

Sisma centro Italia 2016: termine sospensione versamenti mutui e canoni di locazione finanziaria (attività economiche e privati con prima casa distrutta o inagibile)

  • Condominio
  • Efficienza e risparmio energetico
  • Edilizia e immobili
  • Energia e risparmio energetico

Contatori e contabilizzatori di calore - Obbligo di lettura da remoto