FAST FIND : AR1346

Ultimo aggiornamento
05/12/2019

I compensi del CTU nel processo civile

PREMESSA - L’ONORARIO (Onorario fisso; Onorario variabile; Onorario a tempo (vacazioni); Variazioni dell’onorario ed altri parametri per la sua determinazione; Pluralità di quesiti e/o di accertamenti; Riepilogo ed esempi di calcolo dell’onorario) - INDENNITÀ E RIMBORSI SPESE (Indennità di viaggio e di soggiorno; Rimborso spese di viaggio, vitto, alloggio e varie; Schema grafico riepilogativo indennità e rimborsi) - LIQUIDAZIONE E PAGAMENTO (L’istanza di liquidazione; Il decreto di pagamento; Parte obbligata al pagamento e solidarietà; Fatturazione e IVA) - I COMPENSI DELL’ESPERTO STIMATORE NEL PROCESSO ESECUTIVO (La figura dell’Esperto stimatore; Compensi dell’Esperto stimatore - Quantificazione; Compensi dell’Esperto stimatore - Liquidazione).
A cura di:
  • Dino de Paolis

3468624 5936837
PREMESSA

I compensi spettanti al Consulente tecnico d’ufficio del Giudice nei procedimenti civili (d’ora in avanti anche “CTU”) sono disciplinati dall’art 49 del D.P.R. 30/05/2002, n. 115, ai sensi del quale agli “ausiliari del magistrato” (come appunto il CTU) spettano:

1) l’onorario;

2) l’indennità di viaggio e di soggiorno;

3) il rimborso delle spese di viaggio e delle altre spese sostenute per l’adempimento dell’incarico.

Si precisa che le “tariffe” applicabili a periti e CTU non sono interessate dall’abrogazione generalizzata delle tariffe professionali

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
3468624 5936838
L’ONORARIO
IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
3468624 5936839
Onorario fisso

I casi in cui l’onorario è stabilito in misura fissa esulano in linea di massima dalle attività di nor

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
3468624 5936840
Onorario variabile

Si riportano qui di seguito le tabelle allegate al D. Min. Giustizia 30/05/2002, relative alle attività che pi&ugra

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
3468624 5936841
Amministrazione e contabilità (art. 2 dell’allegato al D. Min. Giustizia 30/05/2002)

Per la perizia o la consulenza tecnica in materia amministrativa, contabile e fiscale, spetta al perito o al consulente tecnico un onorario a percentuale calcolato in base ai seguenti scaglioni.

È in ogni caso dovuto un compenso non inferiore a Euro 145,12.



fino a Euro 5.164,57

dal 4,6896%

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
3468624 5936842
Aziende, patrimoni, diritti industriali (art. 3 dell’allegato al D. Min. Giustizia 30/05/2002)

Per la perizia o la consulenza tecnica in materia di valutazione di aziende, enti patrimoniali, situazioni aziendali, patr

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
3468624 5936843
Avarie (art. 6 dell’allegato al D. Min. Giustizia 30/05/2002)

Per la perizia o la consulenza tecnica in materia avarie comuni N3, spetta al perito o al consulente tecnico un onorario a percentuale calcolato in base ai seguenti scaglioni.

È in ogni caso dovuto un compenso non inferiore a Euro 145,12.



fino a Euro 3.098,74

dal 4,6896%

al 9,3951%

da Euro 3.098,75

fino a Euro 5.164,57

dal 3,7580%

al 7,5160%

da Euro 5.164,58

e fino a E

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
3468624 5936844
Costruzioni, opere e impianti (art. 11 dell’allegato al D. Min. Giustizia 30/05/2002)

Per la perizia o la consulenza tecnica in materia di costruzioni edilizie, impianti industriali, impianti di servizi generali, impianti elettrici, macchine isolate e loro parti, ferrovie, strade e canali, opere idrauliche, acquedotti e fognature, ponti, manufatti isolati e strutture speciali, progetti di bonifica agraria e simili, spetta al perito o al consulente tecnico un onorario a percentuale calcolato in base ai seguenti scaglioni.

È in ogni caso dovuto un compenso non inferiore a Euro 145,12.



fino a Euro 5.164,57

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
3468624 5936845
Verifiche, collaudi, rilievi e misure (art. 12 dell’allegato al D. Min. Giustizia 30/05/2002)

Spetta al perito o al consulente tecnico un onorario da un minimo di Euro 145,12 ad un massimo di Euro 970,42, per la perizia o la consulenza tecnica in materia di:

- verifica di rispondenza tecnica alle prescr

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
3468624 5936846
Estimo edilizio e fondiario (art. 13 dell’allegato al D. Min. Giustizia 30/05/2002)

Per la perizia o la consulenza tecnica in materia di estimo, spetta al perito o al consulente tecnico un onorario a percentuale calcolato in base ai seguenti scaglioni. L’onorario così stabilito è ridotto:

- alla metà, nel caso di stima sommaria;

- di due terzi, nel caso di semplice giudizio di stima.

È in ogni caso dovuto un compenso non inferiore a Euro 145,12.



fino a Euro 5.164,57

dall’1,0264%

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
3468624 5936847
Cave, miniere e minerali (art. 14 dell’allegato al D. Min. Giustizia 30/05/2002)

Per la perizia o la consulenza tecnica in materia di cave e miniere, minerali, sostanze solide, liquide e gassose, spetta al perito o al consulente tecnico un onorario a percentuale calcolato in base ai seguenti scaglioni.

È in ogni caso dovuto un compenso non inferiore a Euro 145,12.



fino a Euro 5.164,57

dall’1,4053%

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
3468624 5936848
Aerei, navi e imbarcazioni (art. 15 dell’allegato al D. Min. Giustizia 30/05/2002)

Per la perizia o la consulenza tecnica in materia di valutazione, riparazione e trasformazione di aerei, navi e imbarcazio

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
3468624 5936849
Aziende agrarie, fondi rustici e condominio (art. 16 dell’allegato al D. Min. Giustizia 30/05/2002)

Spetta al perito o al consulente tecnico un onorario da un minimo di Euro 145,12 ad un massimo di Euro 970,42, per la peri

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
3468624 5936850
Infortunistica del traffico (art. 17 dell’allegato al D. Min. Giustizia 30/05/2002)

Per la consulenza tecnica in materia di materia di infortunistica del traffico e della circolazione, spetta al consulente tecnico un onorario a percentuale calcolato in base ai seguenti scaglioni.

È in ogni caso dovuto un compenso non inferiore a Euro 38,73.



fino a Euro 258,23

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
3468624 5936851
Armi ed esplosivi (art. 18 dell’allegato al D. Min. Giustizia 30/05/2002)

Spettano al perito o al consulente tecnico onorari come di seguito indicato:

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
3468624 5936852
Geologia (art. 19 dell’allegato al D. Min. Giustizia 30/05/2002)

Spetta al perito o al consulente tecnico un onorario da un minimo di Euro 241,70 ad un massimo di Euro 4.852,11, per la pe

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
3468624 5936853
Indagini biologiche (art. 25 dell’allegato al D. Min. Giustizia 30/05/2002)

Spetta al perito o al consulente tecnico un onorario da un minimo di Euro 28,92 ad un massimo di Euro 290,77, per la periz

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
3468624 5936854
Indagini chimiche e tossicologiche (artt. 27 e 28, commi 1 e 2, dell’allegato al D. Min. Giustizia 30/05/2002)

Spettano al perito o al consulente tecnico onorari come di seguito indicato:

- da un minimo di Euro 48,03 ad un massimo di Euro 145,12, per la perizia o la consulenza tecnica tossicologica su reperti non biologici a campione per la ricerca qualitativa di una sostanza;

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
3468624 5936855
Inquinamento acustico (art. 28, comma 3, dell’allegato al D. Min. Giustizia 30/05/2002)

Spettano al perito o al consulente tecnico onorari da un minimo di Euro 48,03 ad un massimo di Euro 484,95, per la perizia

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
3468624 5936856
Onorario a tempo (vacazioni)

Nel caso in cui non sia possibile applicare i criteri indicati nelle tabelle - perché ad esempio si versi in fattispecie ad essi non riconducibili o perché il valore della causa sia indeterminabile N5 - gli onorari del CTU o del perito vengono commisurati in base al tempo ritenuto necessario allo svolgimento dell’incarico.

In realtà, secondo la giurisprudenza, gli onorari possono essere determinati “a vacazione” e non in forza del criterio tabellare, sia quando manchi una specifica dispo

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
3468624 5936857
Variazioni dell’onorario ed altri parametri per la sua determinazione
IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
3468624 5936858
Maggiorazioni, riduzioni e incarico collegiale

I criteri per la determinazione dell’onorario sopra descritti vengono applicati dal Giudice con alcuni correttivi. In particolare:

- se il magistrato dichiara l’urgenza dell’adempimento con decreto motivato, gli onorari fissi e variabili possono essere aumentati sino al 20% (art. 51, comma 2, del D.P.R. 115/2002);

- per le prestazioni di eccezionale importanza, complessità o difficoltà, gli onorari possono essere aumentati sino al doppio (art. 52, comma 1, del D.P.R. 115/2002);

- in caso di incarico collegiale il compenso è determinato sulla base

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
3468624 5936859
Adeguamento periodico

Secondo l’art. 54 del D.P.R. 115/2002, la misura degli onorari (fissi, variabili o a tempo) è adeguata periodicamente (ogni tre anni) in relazione al costo della vita, sulla base della variazione accertata dall’Istat dell’Indice dei prezzi al consumo per le famiglie di operai ed impiegati (cd. Indice “FOI”) verificatasi nel tr

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
3468624 5936860
Pluralità di quesiti e/o di accertamenti

L’art. 29 dell’allegato al citato D. Min. Giustizia 30/05/2002 stabilisce che gli onorari, ove non diversamente stabilito, sono comprensivi della relazione sui risultati dell’incarico espletato, della partecipazione alle udienze e di ogni altra attività concernente i quesiti.

Da questa disposizione si desume l’unitarietà

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
3468624 5936861
Riepilogo ed esempi di calcolo dell’onorario

Si riporta nella figura 3 uno schema grafico riepilogativo delle tre differenti modalità per la determinazione dell’onorario del perito o del CTU, ed a seguire alcuni esempi di calcolo con applicazione delle tabelle per scaglioni. A tale ultimo proposito si ribadisce quanto già chiarito, e cioè che nell’applicazione delle tabel

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
3468624 5936862
Esempio di calcolo 1 (costruzioni edilizie)

Perizia o consulenza tecnica, avente ad oggetto una costruzione edilizia (art. 11 dell’allegato al D. Min. Giustizia 30/05/2002) del valore stimato di Euro 200.000, senza applicazione di maggiorazioni.


IMPORTO

200.000,00


A

B

C

(A × B)

(A × C)

importo

scaglione

aliquota min.

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
3468624 5936863
Esempio di calcolo 2 (costruzioni edilizie)

Perizia o consulenza tecnica avente ad oggetto una costruzione edilizia (art. 11 dell’allegato al D. Min. Giustizia 30/05/2002) del valore stimato di Euro 516.456,90, con applicazione di entrambe le maggiorazioni al massimo (onorario massimo applicabile).


IMPORTO

516.456,90


A

B

C

(A × B)

(A × C)

importo

scaglione

aliquota min.

aliquota max.

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
3468624 5936864
Esempio di calcolo 3 (estimo)

Perizia o consulenza tecnica avente ad oggetto un estimo fondiario (art. 13 dell’allegato al D. Min. Giustizia 30/05/2002) del valore stimato di Euro 315.000, con applicazione della sola maggiorazione per complessità, nella misura del 60%.




IMPORTO

315.000,00


A

B

C

(A × B)

(A × C)

importo

scaglione

aliquota min.

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
3468624 5936865
Esempio di calcolo 4 (estimo)

Perizia o consulenza tecnica avente ad oggetto un estimo fondiario (art. 13 dell’allegato al D. Min. Giustizia 30/05/2002) del valore stimato di Euro 180.000, con applicazione della sola maggiorazione per urgenza.


IMPORTO

180.000,00


A

B

C

(A × B)

(A × C)

importo

scaglione

aliquota min.

aliquota max.

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
3468624 5936866
INDENNITÀ E RIMBORSI SPESE
IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
3468624 5936867
Indennità di viaggio e di soggiorno

Come già chiarito all’inizio, al professionista che si reca al di fuori del comune di residenza per svolgere il mandato assegnato dal Giudice, spetta l’indennità di viaggio e di soggiorno, componente del compenso che ha in sostanza una funzione di ristoro del maggior disagio sopportato dal CTU per dover svolgere l’incarico in un luogo distante dalla propria residenza.

Ai sensi dell’art. 55 del D.P.R. 115/2002, per l’indennità di viaggio e di soggiorno si applica il trattamento previsto per i dipendenti statali, ai cui fini l’incaricato è equipa

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
3468624 5936868
Rimborso spese di viaggio, vitto, alloggio e varie

L’art. 55 del D.P.R. 115/2002 stabilisce che:

- le spese di viaggio, anche in mancanza di relativa documentazione, sono liquidate in base alle tariffe di prima classe sui servizi di linea, esclusi quelli aerei;

- le spese di viaggio con mezzi aerei o con mezzi straordinari sono rimborsate se preventivamente autorizzate dal magistrato.

Non sono in ogni caso escluse altre modalità di rimborso delle spese di viaggio - come ad esempio l’applicazione dei costi chilometrici di cui alle tabel

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
3468624 5936869
Schema grafico riepilogativo indennità e rimborsi

Si riporta in figura 4 uno schema grafico che riepiloga la quantificazione delle indennità e dei rimborsi spese spettanti al perito e al CTU.

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
3468624 5936870
LIQUIDAZIONE E PAGAMENTO
IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
3468624 5936871
L’istanza di liquidazione

Il CTU, contestualmente al deposito dell’elaborato in Cancelleria, consegna l’istanza di liquidazione del proprio compenso (onorario, in

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
3468624 5936872
Il decreto di pagamento

Il Giudice, dopo aver valutato la congruità della richiesta, o averla eventualmente ridotta, emette il decreto di pagamen

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
3468624 5936873
Parte obbligata al pagamento e solidarietà

Il decreto con il quale il Giudice liquida il compenso del CTU può contenere (ma non deve necessariamente contenere) l’indicazione della parte su cui grava il pagamento N17. L’eventuale indicazione, contenuta nel medesimo decreto, che pone il pagamento a carico di una o pi&ugra

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
3468624 5936874
Fatturazione e IVA

La Circolare 19/02/1982, n. 9, del Ministero delle finanze chiarisce che periti e consulenti tecnici, incaricati dall’amministraz

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
3468624 5936875
I COMPENSI DELL’ESPERTO STIMATORE NEL PROCESSO ESECUTIVO
IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
3468624 5936876
La figura dell’Esperto stimatore

Con la riforma del processo di esecuzione - iniziata ad opera del D.L. 14/03/2005, n. 35 (convertito in legge dalla L. 14/05/2005, n. 80) e completata con il

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
3468624 5936877
Compensi dell’Esperto stimatore - Quantificazione

L’Esperto stimatore è come detto un CTU, pertanto i suoi compensi seguono tutte le regole generali illustrate in questo contributo, insistendo in linea generale le attività di stima sulle tabelle di cui all’art. 13 dell’allegato al D. Min. Giustizia 30/05/2002, relativo alle attività di estimo edilizio e fondiario. È tuttavia evidente come i compiti dell’Esperto siano ben più ampi ed onerosi dell

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
3468624 5936878
Compensi dell’Esperto stimatore - Liquidazione

Come già evidenziato il citato comma 3 dell’art. 161 delle Disposizioni di attuazione del Codice di procedura civile prevede che “prima della vendita non possono essere liquidati acconti in misura superiore al cinquanta per cento del compenso calcolato sulla base del valore di stima”.

In sostanza la liquidazione del compenso si sposta in questi casi dalla consegna della relazione ad una data certamente successiva alla vendita, come accade anche per altre figure del processo esecutivo quali il delegato alla vendita ed il custode giudiziario. Infatti, all’atto della consegna della propria relazione peritale, il professionista non può conoscere il valore di realizzo della v

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.

Dalla redazione

  • Strade, ferrovie, aeroporti e porti
  • Finanza pubblica
  • Provvidenze
  • Infrastrutture e opere pubbliche
  • Sicurezza

Puglia: sostegno agli interventi per la sicurezza delle strade

La dotazione finanziaria complessiva a disposizione del bando è pari a poco meno di 1,9 milioni di euro a valere sulle risorse del IV Programma di attuazione del Piano Nazionale della Sicurezza Stradale. Beneficiari del contributo regionale, riconosciuto nella misura massima del 50% del costo complessivo del progetto presentato (IVA ed altri oneri inclusi) e comunque fino all'importo massimo di euro 250.000,00 (indipendentemente dal costo del progetto), potranno essere i Comuni e le Province della Regione Puglia nonché la Città Metropolitana di Bari.
A cura di:
  • Anna Petricca
  • Provvidenze
  • Tutela ambientale
  • Finanza pubblica
  • Ambiente, paesaggio e beni culturali
  • Impresa, mercato e concorrenza
  • Imprese

Marche: sostegno alle imprese che investono nell’economia circolare

La Regione Marche concede opportunità di finanziamento a fondo perduto per quelle imprese che investono secondo le logiche di miglioramento ambientale ed economia circolare basate cioè sulla re immissione in circolo di materiali, beni, energia per favorire la crescita economica e sociale della collettività attraverso un uso più efficiente e sostenibile delle risorse e il rispetto dell'ambiente.
A cura di:
  • Anna Petricca
  • Edilizia e immobili
  • Edilizia scolastica

Campania: bando “SCUOLA VIVA IN QUARTIERE”

Ammonta a quasi 8 milioni di euro lo stanziamento della Regione Campania per il programma "SCUOLA VIVA IN QUARTIERE". Si tratta di un progetto strategico nelle aree a forte degrado culturale, sociale ed economico con il maggior rischio di dispersione scolastica. Tra gli obiettivi del bando c’è quello di realizzare interventi mirati per edilizia scolastica e videosorveglianza per l’adeguamento e il miglioramento della funzionalizzazione e fruizione degli ambienti scolastici e delle loro pertinenza. Possono partecipare reti di scuole, costituite o da costituire, composte da almeno otto istituti scolastici e per ciascuna area territoriale sarà finanziato un solo progetto.
A cura di:
  • Anna Petricca
  • Imprese
  • Efficienza e risparmio energetico
  • Provvidenze
  • Finanza pubblica
  • Energia e risparmio energetico

Veneto: bando efficientamento energetico PMI 2020

La Regione Veneto ha pubblicato il terzo bando per l'erogazione di contributi relativi ad interventi di efficientamento energetico delle PMI. Il finanziamento complessivo supera i 13 milioni di euro. L’agevolazione, nella forma del contributo a fondo perduto, è pari al 30% della spesa rendicontata ammissibile.
A cura di:
  • Anna Petricca
  • Energia e risparmio energetico
  • Finanza pubblica
  • Provvidenze
  • Efficienza e risparmio energetico
  • Imprese

Lombardia: bando diagnosi energetiche PMI

La Regione Lombardia ha stanziato oltre 2 milioni di euro per incentivare nelle piccole e medie imprese la realizzazione di diagnosi energetiche o l'adozione di un sistema di gestione dell'energia conforme alla norma ISO 50001. L'agevolazione si configura come contributo a fondo perduto e viene coperto il 50% delle spese ammissibili, al netto dell’Iva, in ognuna delle sedi operative in cui l'azienda svolge la propria attività, fino a un massimo di dieci sedi, per importi complessivi sostenuti dall'impresa di 8 mila euro per la diagnosi energetica e di 16 mila euro per l'adozione del sistema di gestione ISO 50001.
A cura di:
  • Anna Petricca