FAST FIND : GP12753

Sent. C. Cass. civ. 15/12/2000, n. 15850

1801853 1801853
Professioni - Consulente tecnico d'ufficio - Relazione e compenso - Decreto liquidazione - Parte obbligata al pagamento - Mancata indicazione - Titolo esecutivo nei confronti delle parti del processo - Esclusione.

Il decreto con il quale il giudice liquida all'ausiliare il compenso per l'attività che esso ha svolto, se non contiene l'indicazione della parte obbligata al pagamento del compenso, n

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
Scarica il pdf completo
1801853 1803521
SENTENZA

LA CORTE SUPREMA DI CASSAZIONE SEZIONE TERZA

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
1801853 1803522
SVOLGIMENTO DEL PROCESSO

1. - Il giudice istruttore del tribunale di Venezia, con decreto dell'1.8.1992, liquidava ad Aldo Rebeschini, nominato consulente tecnico nel processo civile tra Elisabetta Cester e la società Panificio Cinzia, il compenso globale di L. 4.216.000. Il decreto, spedito in forma esecutiva, veniva notificato da Rebeschini alla società Panificio Cinzia, insieme, al precetto, nel quale si intimava alla società di pagare la propria parte della somma liquidata dal giudice, e perciò L. 2.108.000, in uno agli accessori, al

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
1801853 1803523
MOTIVI DELLA DECISIONE

1. - Il ricorso contiene due motivi.

1.1. - Il primo denunzia vizi di violazione di norme di diritto (art. 360 n. 3 cod. proc. civ., in relazione all'art. 11 della L. 8 luglio 1980, n. 319, agli artt. 90, 91, 474 e 480 cod. proc. civ., all'art. 1294 cod.

La ricorrente osserva che, a norma dell'art. 11, quarto comma, della legge 319 del 1980, il decreto che liquida il compenso al consulente tecnico "costituisce titolo provvisoriamente esecutivo in confronto della parte a carico della quale è posto il pagamento". E poiché il decreto non la indicava come parte obbligata non poteva essere considerato costituire titolo esecutivo in suo confronto, sicché sulla sua base nessuna esecuzione poteva essere minacciata contro di lei.

Alla mancanza di indicazione delle parti obbligate a pagare il compenso deve porsi rimedio con la correzione del provvedimento, non col ricollegare effetti al provvedimento sulla base di altre norme, che in ogni caso non potrebbero essere quelle del codice civile sulle obbligazioni solidali, ma quelle che regolano nel processo l'onere di anticipare le spese del processo e di sopportarne in definitiva il carico.

Ma da queste si desume che l'onere di anticipare le spese, anche per gli atti del processo non richiesti da una delle parti, non è in linea di principio a carico di tutte.

1.2. - Il secondo motivo denunzia vizi di violazione di norme sul procedimento e di difetto di motivazione (art. 360 nn. 4 e 5 cod. proc. civ., in relazione all'art. 91 dello stesso codice). La ricorrente lamenta che il giudice d'appello abbia riconosciuto a favore dell'appellante il diritto ad ottenere il rimborso di spese non sostenute, in particolare di quelle relative al giudizio di primo grado, in cui la parte non si era costituita. 1.3. - Il primo motivo è fondato per le considerazioni di seguito esposte e nei limiti di queste.

2. - La L. 8 luglio 1980, n. 319 ha dettato norme per la liquidazione dei compensi spettanti ai periti, ai consulenti, interpreti e traduttori per le operazioni eseguite a richiesta dell'autorità giudiziaria.

L'art. 11 - per quanto interessa qui - contiene le seguenti disposizioni.

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
1801853 1803524
P.Q.M.

La Corte accoglie il primo motivo, dichiara assorbito il secondo, cassa e rinvia anche per le spese a

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.

Dalla redazione

  • Professioni
  • Ordinamento giuridico e processuale
  • Perizie e consulenze tecniche

I compensi del CTU nel processo civile

PREMESSA - L’ONORARIO (Onorario fisso; Onorario variabile; Onorario a tempo (vacazioni); Variazioni dell’onorario ed altri parametri per la sua determinazione; Pluralità di quesiti e/o di accertamenti; Riepilogo ed esempi di calcolo dell’onorario) - INDENNITÀ E RIMBORSI SPESE (Indennità di viaggio e di soggiorno; Rimborso spese di viaggio, vitto, alloggio e varie; Schema grafico riepilogativo indennità e rimborsi) - LIQUIDAZIONE E PAGAMENTO (L’istanza di liquidazione; Il decreto di pagamento; Parte obbligata al pagamento e solidarietà; Fatturazione e IVA) - I COMPENSI DELL’ESPERTO STIMATORE NEL PROCESSO ESECUTIVO (La figura dell’Esperto stimatore; Compensi dell’Esperto stimatore - Quantificazione; Compensi dell’Esperto stimatore - Liquidazione).
A cura di:
  • Dino de Paolis
  • Edilizia e immobili
  • Fisco e Previdenza
  • Imposte sul reddito
  • Compravendita e locazione
  • Compravendite e locazioni immobiliari

Caratteristiche e disciplina delle locazioni brevi

A cura di:
  • Emanuela Greco
  • Edilizia e immobili
  • Titoli abilitativi
  • Edilizia privata e titoli abilitativi

La modulistica unica per l'edilizia e le attività produttive

A cura di:
  • Redazione Legislazione Tecnica
  • Abusi e reati edilizi - Condono e sanatoria
  • Appalti di lavori privati
  • Edilizia privata e titoli abilitativi
  • Edilizia e immobili

Il reato di abuso d'ufficio in materia edilizia

A cura di:
  • Emanuela Greco
  • Edilizia privata e titoli abilitativi
  • Attività in cantiere (direzione lavori, collaudo, coordinamento sicurezza, ecc.)
  • Titoli abilitativi
  • Edilizia e immobili

Il cartello di cantiere

A cura di:
  • Angela Perazzolo
  • Compravendita e locazione
  • Imprese
  • Terremoto Centro Italia 2016
  • Calamità/Terremoti
  • Provvidenze
  • Edilizia e immobili
  • Finanza pubblica
  • Calamità
  • Protezione civile

Sisma centro Italia 2016: termine sospensione versamenti mutui e canoni di locazione finanziaria (attività economiche e privati con prima casa distrutta o inagibile)