FAST FIND : NR4947

L. R. Emilia Romagna 21/04/1999, n. 3

Riforma del sistema regionale e locale.
Testo coordinato con le modifiche introdotte da:
- L.R. 06/11/2019, n. 23
- L.R. 01/08/2019, n. 17
- L.R. 27/12/2018, n. 24
- L.R. 27/07/2018, n. 11
- L.R. 18/07/2017, n. 16
- L.R. 18/07/2017, n. 15
- L.R. 15/07/2016, n. 11
- L.R. 30/05/2016, n. 9
- L.R. 29/12/2015, n. 22
- L.R. 30/07/2015, n. 13
- L.R. 24/07/2014, n. 22
- L.R. 30/06/2014, n. 8
- L.R. 20/04/2012, n. 3
- L.R. 13/12/2011, n. 20
- L.R. 12/02/2010, n. 4
- L.R. 22/12/2009, n. 24
- L.R. 30/11/2009, n. 23
- L.R. 30/10/2008, n. 19
- L.R. 28/07/2006, n. 13
- L.R. 27/07/2005, n. 14
- L.R. 17/02/2005, n. 6
- L.R. 23/12/2004, n. 26
- L.R. 28/07/2004, n. 17
- L.R. 14/04/2004, n. 7
- L.R. 24/03/2004, n. 6
- L.R. 20/01/2004, n. 2
- L.R. 04/12/2003, n. 24
- L.R. 30/06/2003, n. 12
- L.R. 31/03/2003, n. 7
- L.R. 19/12/2002, n. 36
- L.R. 26/11/2001, n. 43
- L.R. 25/11/2002, n. 31
- L.R. 13/11/2001, n. 38
- L.R. 13/11/2001, n. 36
- L.R. 04/05/2001, n. 12
- L.R. 26/04/2001, n. 11
- L.R. 22/02/2001, n. 5
- L.R. 24/03/2000, n. 22
- L.R. 28/02/2000, n. 15
Scarica il pdf completo
22092 5914693
PARTE PRIMA - DISPOSIZIONI GENERALI E NORME DI PRINCIPIO
IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
22092 5914694
TITOLO I - FINALITÀ E PRINCIPI
IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
22092 5914695
Art. 1 - Finalità e indirizzi generali

1. La Regione Emilia-Romagna, con la presente legge, e con provvedimenti ad essa collegati e successivi, attua la riforma del sistema regionale e locale e dell'assetto delle funzioni in armonia con i principi delle leggi 15 marzo 1997, n. 59 e 15 maggio 1997, n. 127 e dei decreti emanati per la loro attuazione, attenendosi ai seguenti indirizzi generali:

a) la riqualificazione e l'alleggerimento degli apparati bur

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
22092 5914696
Art. 2 - Principi

1. La presente legge si ispira ai principi generali definiti dal presente articolo.

2. Nel ripartire le funzioni tra i livelli del governo territoriale e nel disciplinare, ove occorra, le funzioni, essa persegue i seguenti obiettivi:

a) la valorizzazione dell'autonomia della società civile e delle formazioni sociali, in attuazione del principio di sussidiarietà;

b) la razionalizzazione dell'assetto e

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
22092 5914697
Art. 3 - Criteri per le disposizioni di parte terza

1. In coerenza con i principi dell'art. 2, la parte terza della presente legge contiene, per ciascuna materia, norme espresse concernenti:

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
22092 5914698
Art. 4 - Conferimento a soggetti esterni di attività amministrative

1. La Regione, nonché le Province ed i Comuni nell'ambito dei propri ordinamenti, nel rispetto dei principi di imparzialità e buon andamento, possono conferire, per motivate ragioni di economicità, efficacia ed efficienza, a soggetti esterni alle rispettive amministrazioni lo svolgimento di attività propedeutiche all'adozione di provvedimenti finali, ovvero lo svolgimento di attivit&ag

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
22092 5914699
TITOLO II - NORME SULLA DECORRENZA DELLE FUNZIONI E SUI TRASFERIMENTI DI BENI E RISORSE
IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
22092 5914700
Art. 5 - Decorrenza delle funzioni e azione congiunta della Regione e degli Enti locali

1. Salvo che non sia diversamente stabilito, la decorrenza delle funzioni conferite alla Regione e agli Enti locali è fissata dai decreti previsti dall'

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
22092 5914701
Art. 6 - Procedure per la definizione puntuale delle modalità di trasferimento

1. La definizione puntuale del trasferimento di beni, risorse e personale si realizza con l'esecutività dei decreti del presidente del Consiglio adottati ai sensi dell'

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
22092 5914702
Art. 7 - Copertura degli oneri derivanti dall'esercizio delle funzioni e dei compiti conferiti agli Enti locali e relative modalità

1. Alle spese occorrenti per l'attuazione della presente legge nella parte concernente la riallocazione delle funzioni di cui al D. Lgs. n. 112 del 1998 si provvede nei limiti delle risorse trasferite con i DPCM di cui al comma 1 dell'art. 7 della legge n. 59 del 1997 e ai sensi dell'art. 7 del D. Lgs. n. 112 del 1998.

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
22092 5914703
Art. 8 - Mobilità del personale

1. Il conferimento agli Enti locali e alle Camere di Commercio, Industria, Artigianato e Agricoltura di funzioni previste dalla presente legge e precedentemente esercitate dalla Regione comporta il trasferimento del relativo personale.

2. Il trasferimento del personale regionale è disposto con decreto del Presidente della Regione, sentita la Confer

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
22092 5914704
Art. 9 - Osservatorio sulla riforma amministrativa, sulle strutture organizzative e sulle politiche del personale. Rapporto sullo stato delle autonomie

1. Nell'ambito delle strutture regionali viene esercitata la funzione di osservatorio sulla riforma amministrativa, sulle strutture organizzative e sulle politiche del personale, con riferimento agli Enti territoriali della regione, anche al fin

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
22092 5914705
PARTE SECONDA - SOGGETTI ISTITUZIONALI DEL GOVERNO TERRITORIALE E STRUMENTI DI RACCORDO INTERISTITUZIONALE E DI CONCERTAZIONE SOCIALE
IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
22092 5914706
TITOLO III - LIVELLI DEL GOVERNO TERRITORIALE E PRINCIPI PER LA RIPARTIZIONE DELLE FUNZIONI
IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
22092 5914707
Capo I - Ruolo dei soggetti istituzionali
IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
22092 5914708
Art. 10 - Principi generali per la ripartizione delle funzioni

1. Le funzioni amministrative del sistema regionale e locale sono esercitate dai soggetti del governo territoriale, nell'ambito della propria autonomia, nel rispetto dei seguenti principi fondamentali:

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
22092 5914709
Art. 11 - Funzioni dei Comuni

1. È attribuita ai Comuni la generalità delle funzioni amministrative non riservate agli altri

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
22092 5914710
Art. 12 - Funzioni delle Province

1. Le Province, oltre alla generalità delle funzioni di programmazione territo

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
22092 5914711
Art. 13 - Funzioni della Città metropolitana di Bologna

1. Saranno attribuite alla Città metropolitana di Bologna, dal momento della s

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
22092 5914712
Art. 14 - Funzioni della Regione

1. La Regione svolge esclusivamente le funzioni amministrative che richiedono l'unitario esercizio a livello regionale.

2. Svolge altresì

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
22092 5914713
Art. 15 - Controllo sull'efficacia della gestione delle funzioni conferite

1. La Regione, al fine di realizzare il massimo grado di efficacia dell'azione complessiva del sistema amministrativo regionale e

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
22092 5914714
Art. 16 - Potere sostitutivo

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
22092 5914715
Capo II - Camere di Commercio Industria Artigianato Agricoltura
IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
22092 5914716
Art. 17 - Camere di Commercio, Industria, Artigianato e Agricoltura

1. Le Camere di Commercio, Industria, Artigianato e Agricoltura, come definite e nell'ambito delle attribuzi

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
22092 5914717
Art. 18 - Controllo sugli organi

1. La Giunta regionale esercita il controllo sugli organi delle Camere di Commercio, Industria, Artigianato e Agric

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
22092 5914718
Art. 19 - Consultazione

1. Per le finalità di cui al comma 1 dell'art. 17, la Giunta regionale promuove periodiche riunioni con le Camere di Commercio, Industria, Artigianato e Agricoltura e l'Unione regionale delle Camere di commercio al fine di garantire i necessari rapporti di collaborazione.

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
22092 5914719
Capo III - Forme associative e strumenti di integrazione dei Comuni
IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
22092 5914720
Art. 20 - (Forme associative)

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
22092 5914721
Art. 21 - Associazioni intercomunali

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
22092 5914722
Art. 22 - Comunità montane: modifiche alla L.R. n. 22 del 1997

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
22092 5914723
Art. 23 - Ambiti associativi per l'esercizio delle funzioni comunali e definizione dei livelli ottimali

1. Entro sei mesi dall'entrata in vigore della presente legge, ai fini dell'esercizio delle funzioni loro conferite ai sensi dell'art. 11 e in attuazione di quanto disposto dal comma 2 dell'

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
22092 5914724
Art. 24 - Programma di riordino territoriale

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
22092 5914725
TITOLO IV - STRUMENTI DI RACCORDO INTERISTITUZIONALE E DI CONCERTAZIONE SOCIALE
IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
22092 5914726
Capo I - Conferenza Regione-Autonomie locali e strumenti di concertazione
IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
22092 5914727
Art. 25 - Composizione

1. È istituita la Conferenza Regione-Autonomie locali come strumento di raccordo tra Giunta regionale ed esecutivi degli Enti locali.

2. La Conferenza Regione-Autonomie locali è presieduta

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
22092 5914728
Art. 26 - Elezione dei rappresentanti dei Comuni con meno di cinquantamila abitanti

1. Ai fini dell'elezione dei componenti della Conferenza di cui alla lett. c) del comma 3 dell'art. 25, il Presidente della Regione convoca con suo decreto l'assemblea dei Sindaci dei Comuni della regione con meno di 50.000 abitanti.

2. L'assemblea dei Sindaci el

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
22092 5914729
Art. 27 - Durata in carica

1. I componenti della Conferenza Regione-Autonomie locali, di cui alle lettere a), b), e c) del comma 3 dell'art. 25, decadono nell'ipotesi di cessazione, per qualsiasi causa, dalla carica di Sindaco o di Presidente di Provincia. La decadenza è dichiarata dal Presidente della Regione con proprio decreto.

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
22092 5914730
Art. 28 - Convocazioni

1. La Conferenza è convocata dal Presidente della Regione o dall'assessore com

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
22092 5914731
Art. 29 - Compiti

1. Al fine di garantire la partecipazione delle Province e dei Comuni ai processi decisionali che assumono interesse e rilevanza per le autonomie locali, la Conferenza Regione-Autonomie locali:

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
22092 5914732
Art. 30 - Espressione dei pareri

1. La Conferenza Regione-Autonomie locali esprime alla Giunta regionale pareri in ordine a:

a) indirizzi della legge finanziaria, di bilancio e di assestamento;

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
22092 5914733
Art. 31 - Intese

1. Le disposizioni del presente articolo si applicano a tutti i procedimenti in cui la legislazione regionale vigente prevede un'intesa nella Conferenza Regione-Autonomie locali.

2. Le intese si perfezionano con l'espressione dell'assenso della Giunta regionale e dei

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
22092 5914734
Art. 32 - Spese di partecipazione

1. Le spese relative alla partecipazione ai lavori della Conferenza di ogni singolo c

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
22092 5914735
Art. 33 - Programmazione negoziata

1. La Regione, al fine di favorire la cooperazione tra gli Enti locali, il coordinamento delle iniziative e l'impiego integrato delle risorse finanziarie promuove

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
22092 5914736
Capo II - Strumenti della concertazione sociale
IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
22092 5914737
Art. 34 - Conferenza regionale per l'economia e il lavoro

1. La Conferenza regionale per l'economia e il lavoro, istituita con provvedimento dell

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
22092 5914738
Art. 35 - Conferenza regionale del Terzo settore

N64

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
22092 5914739
Capo III - Comitato regionale di controllo
IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
22092 5914740
Art. 36 - Modifiche alla L.R. n. 7 del 1992

1. In attuazione della legge n. 127 del 1997, sono apportate le seguenti modifiche ed integrazioni alla L.R. 7 febbraio 1992, n. 7, recante "Ordinamento dei controlli regionali sugli Enti locali e sugli enti dipendenti dalla Regione".

2. L'art. 2 della L.R. n. 7 del 1992 è sostituito dal seguente:

"Art. 2 (Comitato regionale di controllo) — 1. Le funzioni di controllo sono esercitate dal Comitato regionale di controllo, di seguito denominato " Comitato", costituito in unica sezione secondo le modalità previste dalla legge. Il Comitato ha sede nel capoluogo della Regione.

2. Il Comitato è interamente rinnovato quando ricorrano le condizioni previste dal comma 6 dell'art. 42 della L. 8 giugno 1990, n. 142. Viene, altresì, rinnovato integralmente in seguito a scioglimento pronunciato con decreto dal Presidente della Giunta regionale, su conforme delibera del Consiglio regionale, nel caso in cui non sia più in grado di funzionare.

3. Il Comitato continua ad esercitare le proprie funzioni sino all'insediamento del nuovo organo di controllo.

4. Per tutto quanto non espressamente previsto dalla presente legge, si applica, in quanto compatibile, la normativa regionale vigente in materia di nomine di competenza regionale e proroga degli organi amministrativi."

3. L'art. 23 della L.R. n. 7 del 1992 è sostituito dal seguente:

"Art. 23 (Invio delle deliberazioni) — 1. Le deliberazioni soggette a controllo sono inviate, a pena di decadenza, al Comitato a cura del Segretario comunale o provinciale, entro cinque giorni dalla loro adozione.

2. L'iniziativa di sottoporre al controllo del Comitato propri atti, ai sensi del comma 34 dell'art. 17 della legge 15 maggio 1997 n. 127, è assunta dalla Giunta contestualmente al provvedimento cui si riferisce.

3. Le deliberazioni sottoposte al controllo del Comitato, ai sensi del comma 39 dell'art. 17 della legge n. 127 del 1997, sono inviate al Comitato senza ritardo e comunque non oltre cinque giorni dall'iniziativa assunta dai consiglieri.

4. Nei casi di controllo eventuale degli atti di cui ai commi 34 e 39 dell'art. 17 della legge n.127 del 1997, il Segretario comunale o provinciale, contestualmente alla trasmissione degli atti al Comitato, comunica, mediante pubblicazione nell'albo pretorio, l'intervenuta interruzione dei termini di esecutività delle deliberazioni.

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
22092 5914741
Art. 37 - Abrogazioni e norma interpretativa

1. Sono abrogati gli articoli 24, 35, 36 e 37 della L.R. 7 febbraio 1992, n. 7. Dalla data di entrata in vigore della presente legge il Comitato è articolato in un'unica sezione e le tre attuali sezioni sono prorogate sino alla nomina

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
22092 5914742
PARTE TERZA - RIPARTO DELLE FUNZIONI E DISCIPLINE DI SETTORE
IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
22092 5914743
TITOLO V - Sviluppo economico e attività produttive
IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
22092 5914744
Capo I - Agricoltura
IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
22092 5914745
Art. 38 - Esercizio delle funzioni

1. La Regione e gli Enti locali esercitano le funzioni conferite dal D. Lgs. 4 giugno 1997, n. 143, secondo le norme di cui alla L.R. 30 maggio 1997, n. 15, recante "Norme per l'esercizio delle funzioni regionali in materia di agricoltura. Abrogazione della

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
22092 5914746
Capo II - Artigianato
IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
22092 5914747
Art. 39 - Oggetto

1. Il presente capo disciplina l'esercizio da parte della Regione, degli Enti locali e delle Camere di Commercio, Industria, Artigianato e Agricoltura delle funzioni in materia di artigianato co

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
22092 5914748
Art. 40 - Funzioni della Regione

1. Sono riservate alla Regione le funzioni di programmazione ed indirizzo, nonché:

a) il coordinamento delle funzioni conferite alle Province e agli Enti locali ai sensi del presente capo, ivi compresa l'adozione di indirizzi relativi alla concessi

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
22092 5914749
Art. 41 - Funzioni delle Province

1. Alle Province sono attribuite le seguenti funzioni:

a) l'approvazione del programma provinciale per l'artigianato, elaborato in concorso con i Comuni, il quale determina gli obiettivi per la qualificazione e lo sviluppo territoriale dell'artigianato ed indica le priorità territoriali e settorial

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
22092 5914750
Art. 42 - Funzioni dei Comuni

1. I Comuni esercitano le funzioni attribuite dalla legislazione regionale, ed in par

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
22092 5914751
Art. 43 - Funzioni delle CCIAA

1. Le funzioni amministrative relative alla tenuta dell'albo delle imprese artigiane, e

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
22092 5914752
Art. 44 - Riparto delle risorse

1. Le risorse finanziarie regionali sono ripartite tra le Province con deliberazione

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
22092 5914753
Art. 45 - Rinvii

1. Entro 120 giorni dall'entrata in vigore del DPCM di cui al comma 1 dell'art. 7 del D. Lgs n. 112 del 1998, la Regione adotta gli atti necessari per il subentro nelle convenzioni con Artigiancassa e per assicurare il raccordo e il coordinamento con la legislazione regionale vigente. A tal fine, l

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
22092 5914754
Art. 46 - Modifiche alla L.R. n. 20 del 1994

1. L'art. 15 della L.R. 16 maggio 1994, n. 20, recante "Norme per la qualificazione dell'impresa artigiana ", è

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
22092 5914755
Art. 47 - Norma finale

1. Le Province esercitano le funzioni conferite dal presente capo a decorrere dall'an

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
22092 5914756
Capo III - Conferimento delle funzioni in materia di industria
IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
22092 5914757
Art. 48 - Oggetto

1. Il presente capo disciplina l'esercizio da parte della Regione e degli Enti locali delle funzioni concernenti la materia dell'industria così come definita dall'

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
22092 5914758
Art. 49 - Funzioni della Regione

1. Sono di competenza della Regione, in particolare, i compiti e le funzioni amministrative concernenti:

a) la partecipazione all'elaborazione ed attuazione delle politiche comunitarie e nazionali in materia di industria;

b) la gestione del Fondo unico regionale per le attività produttive industriali di cui all'art. 53;

c) la deter

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
22092 5914759
Art. 50 - Funzioni degli Enti locali

1. Le Province e i Comuni partecipano all'elaborazione delle politiche regionali in materia di attività produttive industriali nell'ambito della Conferenza Regione - Autonomie locali e possono concorrere, con proprie risorse, al sostegno e allo sviluppo dei sistemi produttivi locali.

2

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
22092 5914760
Capo IV - Cooperazione
IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
22092 5914761
Art. 51 - Esercizio delle funzioni

1. Il presente capo disciplina l'esercizio da parte della Regione delle funzioni in materia di cooperazione conferite dall'art. 19 del D. Lgs. n. 112 del 1998.

2. La Regione e

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
22092 5914762
Art. 52 - Modifiche alla L.R. n. 22 del 1990

1. Dopo il comma 1 dell'art. 7 della L.R. 23 marzo 1990, n. 22, recante "Disposizioni

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
22092 5914763
Capo V - Ulteriori provvedimenti di attuazione del D. Lgs. n. 112 del 1998 e riordino della legislazione regionale vigente in materia di attività produttive
IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
22092 5914764
Sezione I - Ulteriori provvedimenti in attuazione del D. Lgs. n. 112 del 1998
IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
22092 5914765
Art. 53 - Fondo unico regionale per le attività produttive industriali

1. È istituito il Fondo unico regionale per le attività produttive indu

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
22092 5914766
Art. 54 - Programma regionale

1. Per l'attuazione degli obiettivi e degli interventi della Regione in materia di attività produttive industriali, in coerenza con gli strumenti di programmazione regionale e dell'art. 10 del D. Lgs. 31 marzo 1998, n. 123, e per perseguire finalità di delegificazione e semplificazione, il Consiglio regionale approva, su proposta della Giunta, un programma regionale di norma triennale. La Giunta regionale può proporre annualmente al Consiglio, per l'approvazione, aggiornamenti parziali del programma stesso.

2. La Giunta regionale predispone il programma regionale, sentita la Conferenza per l'economia e il lavoro secondo le modalità di cui al comma 2 dell'art. 34, previa consultazione delle organizzazioni imprenditoriali e sindacali di categoria più rappresentative.

3. Il programma regionale riguarda l'insieme delle attività spettant

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
22092 5914767
Art. 55 - Modalità e procedure di intervento

1. Il programma regionale individua gli obiettivi e le priorità tra le diverse linee di intervento. I fabbisogni finanziari necessari per l'attuazione del programma sono indicati nel bilancio annuale.

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
22092 5914768
Art. 56 - Convenzioni

1. La Giunta regionale definisce le modalità di subentro della Regione alle Amministrazioni statali nelle convenzioni di cui a

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
22092 5914769
Art. 57 - Monitoraggio e valutazione del programma regionale

1. La Regione svolge l'attività di monitoraggio e valutazione del programma re

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
22092 5914770
Sezione II - Riordino della legislazione regionale vigente in materia di attività produttive industriali
IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
22092 5914771
Art. 58 - Attuazione delle funzioni delegate in materia di agevolazione del credito

1. La Regione sviluppa azioni volte ad agevolare l'accesso al credito, disciplina i rapporti con gli istituti di credito, determina i criteri dell'ammissibilità al credito agevolato e i controlli sulla sua effettiva destinazione. La Regione determina altresì i criteri applicativi dei provvedimenti regionali di agevolazione creditizia, di prestazione di garanzia e di assegnazione di fondi, anticipazioni e quote di concorso, destinati all'agevolazione dell'accesso al credito sulle materie di competenza regionale, anche se relativi a provvedimenti di incentivazione definiti in sede statale o comunitaria.

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
22092 5914772
Art. 59 - Attuazione delle funzioni delegate in materia di capitalizzazione delle piccole e medie imprese

1. La Regione realizza azioni finalizzate alla capitalizzazione delle piccole e medie imprese, in particolare attraverso iniziat

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
22092 5914773
Art. 60 - Attuazione delle funzioni delegate per lo sviluppo di programmi per il trasferimento tecnologico

1. La Regione, al fine di dare attuazione alle funzioni delegate inerenti la realizzazione di programmi per la ricerca applicata, l'innovazione ed il trasferimento tecnologico al sistema produttivo, nell'ambito degli indirizzi comunitari e nazionali in materia, predispone un provvedimento legislativo finalizzato a promuovere:

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
22092 5914774
Art. 61 - Attuazione delle funzioni delegate per il sostegno delle esportazioni e dell'internazionalizzazione delle imprese

1. La Regione in attuazione delle funzioni delegate inerenti lo sviluppo delle esportazioni e dell'internazionalizzazione delle imprese, di cui agli articoli 19 e 48 del D. Lgs. n. 112 del 1998, e in concorso con altri soggetti sostiene le seguenti finalit&a

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
22092 5914775
Sezione III - Attuazione delle funzioni di programmazione negoziata per lo sviluppo del sistema produttivo
IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
22092 5914776
Art. 62 - Attuazione delle funzioni di programmazione negoziata

1. La Regione persegue la qualificazione delle condizioni di sviluppo nelle diverse aree territoriali, promuoven

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
22092 5914777
Art. 63 - Soggetti proponenti e ambiti dei progetti di sviluppo delle attività produttive

1. I progetti di sviluppo delle attività produttive possono essere proposti dalla Regione, Enti locali, associazioni imprenditoriali, organizzazioni sindacali, Camere di Commercio, Industria, Artigianato e Ag

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
22092 5914778
Art. 64 - Progetti di sviluppo delle attività produttive

1. I progetti di sviluppo delle attività produttive definiscono:

a) la delimitazione territoriale del progetto;

b) l'individuazione dei soggetti partecipanti e del soggetto responsabile del progetto;

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
22092 5914779
Art. 65 - Convenzione di realizzazione

1. La Giunta regionale approva la convenzione di realizzazione del progetto di sviluppo delle attivit&a

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
22092 5914780
Art. 66 - Intese istituzionali

1. La Regione promuove, ai sensi del comma 203 dell'art. 2 d

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
22092 5914781
Sezione IV - Norme comuni
IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
22092 5914782
Art. 67 - Interventi

1. La Giunta regionale, per il perseguimento degli obiettivi di cui al presente capo,

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
22092 5914783
Art. 68 - Soggetti beneficiari e regimi di aiuto

1. Fatte salve ulteriori specificazioni rispetto ai soggetti beneficiari previste dalla legislazione statale di delega, nonché dalla legislazione regionale vigente, possono essere finanziati, secondo quanto previsto nel Programma regionale ai sensi della lett. c) del comma 2 dell'art. 55, progetti presentati da:

a) le piccole e medie imprese industriali e di servizi alla produzione in qualsiasi forma costituite, aventi sede operativa nel territorio della regione;

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
22092 5914784
Art. 69 - Norma finale

1. A seguito dell'entrata in vigore della presente legge, gli stanziamenti di bilanci

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
22092 5914785
Capo VI - Sportello unico
IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
22092 5914786
Art. 70 - Sportello unico per le attività produttive

1. I Comuni istituiscono, singolarmente o in forma associata secondo le modalità di cui all'art. 23, lo sportello unico per le attività produttive ai fini dello svolgimento del procedimento autorizzativo.

2. La Regione attua la razionalizzazione della distribuzione delle funzioni e delle competenze fra gli Enti locali e provvede, nelle materie di propria competenza, alla ridisciplina dei procedimenti amministrativi.

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
22092 5914787
Art. 71 - Assistenza e informazione alle imprese

1. In attuazione del comma 2 dell'art. 23 del D. Lgs. n. 112 del 1998, la Regione in collaborazione con i soggetti pubblici e privati che s

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
22092 5914788
Capo VII - Fiere
IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
22092 5914789
Art. 72 - Esercizio delle funzioni

1. La Regione esercita in materia di fiere le funzioni conferite dall'art. 41 del

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
22092 5914790
Capo VIII - Commercio
IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
22092 5914791
Art. 73 - Oggetto

1. Il presente capo disciplina l'esercizio da parte della Regione e degli Enti locali delle funzioni concernenti la materia del commercio, così come definita dall'

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
22092 5914792
Art. 74 - Funzioni della Regione

1. La Regione esercita le funzioni in materia di commercio ad essa conferite dalle lettere d), e), f) e g) del comma 2 dell'art. 41 del D. Lgs. n. 112 del 1998, dal

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
22092 5914793
Art. 75 - Funzioni degli Enti locali

1. Sono delegate alle Province le funzioni inerenti:

a) l'individuazione, nel rispetto del piano territoriale di coordinamento e degli indirizzi generali stabiliti dal Consiglio regionale, degli ambiti territoriali sovracomunali rilevanti ai fini della programmazione commerciale, favorendo l'equilibrato sviluppo delle diverse tipologie distributive;

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
22092 5914794
Art. 76 - Norma finale

1. Le Province esercitano le funzioni conferite dalla lett. b) del comma 1 dell'art.

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
22092 5914795
Capo IX - Relazioni con il sistema camerale
IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
22092 5914796
Art. 77 - Rapporti con il sistema camerale

1. La Regione, nell'esercizio delle proprie funzioni in materia di attività produttive e nell'interesse del sistema delle imprese, riconoscendo e valorizzando il ruolo delle Camere di

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
22092 5914797
Capo X - Pesca marittima e maricoltura
IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
22092 5914798
Art. 78 - Oggetto

1. Il presente capo disciplina l'esercizio da parte della Regione e degli Enti locali

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
22092 5914799
Art. 79 - Funzioni della Regione

1. Sono riservate alla Regione le funzioni di programmazione degli interventi in materia di pesca marittima,

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
22092 5914800
Art. 80 - Delega di funzioni

1. Sono delegate alle Province costiere di Ferrara, Ravenna, Forlì -Cesena e R

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
22092 5914801
Art. 81 - Riparto delle risorse

1. Le risorse finanziarie regionali sono ripartite tra le Province costiere di Ferrar

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
22092 5914802
Art. 82 - Modifiche alla L.R. n. 3 del 1979

1. Al primo comma dell'art. 7 della L.R. 14 febbraio 1979, n. 3, recante "Interventi per lo sviluppo e la valorizzazione delle attività ittiche", le parole " vanno indirizzate al Presidente della Giunta regio

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
22092 5914803
Art. 82 bis - Istituzione della Consulta ittica regionale

N65

1. È istituita, senza oneri a carico del bilancio regionale, la Consulta ittica regionale, presieduta dall'Assessore regionale competente in materia di pesca e acquicoltura o suo delegato, composta dai rappresentanti designati dalle organizzazioni imprenditoriali, cooperative e sindacali della pesca professionale e dell’acquicoltura maggiormente rappresentative

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
22092 5914804
Art. 83 - Norma finale

1. Le Province esercitano le funzioni delegate dal presente capo a decorrere dall'1 g

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
22092 5914805
Capo XI – Energia

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
22092 5914806
Sezione II - Semplificazioni in materia di distribuzione di energia elettrica
IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
22092 5914807
Art. 90 - Modifiche alla L.R. n.10 del 1993

1. L'art. 2 della L.R. 22 febbraio 1993, n. 10, recante "Norme in materia di opere relative a linee ed impianti elettrici fino a 150 mila volts. Delega di funzioni amministrative", è sostituito dal seguente:

"Art. 2 (Autorizzazione alla costruzione e all'esercizio di linee e impianti elettrici) — 1. La costruzione e l'esercizio di linee ed impianti elettrici per il trasporto, la trasformazione e la distribuzione di energia elettrica, la cui tensione nominale sia compresa fra 5000 e 150 mila volt, di opere accessorie, nonché di varianti di quelli esistenti che implicano modifiche delle caratteristiche tecniche indicate nella autorizzazione, sono soggetti ad autorizzazione, che può motivatamente imporre obblighi speciali o particolari prescrizioni. L'autorizzazione è rilasciata nell'osservanza delle norme vigenti e delle disposizioni della presente legge e previa acquisizione, a cura del richiedente, degli atti che consentano l'attraversamento di zone soggette a specifica tutela, definite, in particolare, dagli strumenti di pianificazione territoriale regionale e provinciale.

2. Non sono soggette ad autorizzazione le opere relative alle seguenti linee ed impianti elettrici per il trasporto, la trasformazione e la distribuzione di energia elettrica:

a) con tensione nominale fino a 5000 volt;

b) con tensione nominale superiore a 5000 volt e fino a 15000 volt e la cui lunghezza non sia superiore a 500 metri.

3. Non sono altresì soggette ad autorizzazione:

a) le opere accessorie, le varianti, i rifacimenti degli elettrodotti di tensione nominale fino a 15000 volt a condizione che gli stessi interventi non modifichino lo stato dei luoghi;

b) gli interventi di manutenzione ordinaria degli elettrodotti esistenti.

4. Per le linee ed impianti di cui alla lett. a) del comma 2 l'esercente è tenuto a fornire semestralmente ai Comuni interessati l'elenco delle nuove linee realizzate corredato dalle relative planimetrie.

5. Per le linee e le opere di cui alla lett. b) del comma 2 e alla lett. a) del comma 3, l'esercente è tenuto a dare comunicazione preventiva alla Provincia e ai Comuni interessati almeno trenta giorni prima dell'iniz

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
22092 5914808
Capo XII - Turismo
IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
22092 5914809
Art. 91 - Esercizio delle funzioni

1. Le funzioni in materia di turismo conferite dagli

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
22092 5914810
Art. 92 - Modifiche alla L.R. n. 23 del 1997

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
22092 5914811
TITOLO VI - TERRITORIO, AMBIENTE E INFRASTRUTTURE
IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
22092 5914812
Capo I - Pianificazione territoriale ed urbanistica
IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
22092 5914813
Art. 93 - Principi per la riforma della legislazione urbanistica

1. La Regione, in attuazione dei principi di cui al comma 3 dell'art. 4 della legge n. 59 del 1997, provvede alla riforma della legislazione nel campo della pianificazione territoriale e urbanistica con una legge organica in materia.

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
22092 5914814
Art. 94 - Tutela del paesaggio e delle bellezze naturali: modifiche alla L.R. n. 26 del 1978

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
22092 5914815
Capo II - Edilizia residenziale pubblica
IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
22092 5914816
Art. 95 - Principi per la riforma dell'edilizia residenziale pubblica

1. Al fine di dare attuazione al conferimento alla Regione e agli Enti locali delle funzioni amministrative concernenti l'edilizia residenziale pubblica, disposto dall'art. 60 del D.Lgs. n. 112 del 1998, la Regione approva una legge di riforma organica della materia, secondo i seguenti principi generali:

a) attribuzione ai Comuni di tutte le funzioni concernenti la gestione e l'assegnazione degli alloggi di edilizia residenziale pubblica, da esercitare in forma singola o associata ai sensi del capo III del titolo III della presente legge e, comunque, individuando livelli d'esercizio tali da garantire il principio dell'economicità e il rispetto dei criteri di efficienza ed efficacia nella gestione;

b) definizi

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
22092 5914817
Art. 96 - Alienazione degli alloggi di edilizia residenziale pubblica

1. Le norme in materia di alienazione degli alloggi di edilizia residenziale pubblica, di cui alla L. 24 dicembre 1993, n. 560, sono specificate ed integrate da quanto previsto dai commi successivi, al fine di definire la durata temporale dei piani di vendita.

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
22092 5914818
Art. 97 - Determinazione delle economie per interventi di edilizia agevolata

1. Al fine di quantificare l'ammontare delle economie derivanti dalle leggi di cui all'

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
22092 5914819
Capo III - Protezione della natura e dell'ambiente, tutela dell'ambiente dagli inquinamenti e gestione dei rifiuti
IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
22092 5914820
Sezione I - Disposizioni generali
IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
22092 5914821
Art. 98 - Oggetto

1. Il presente capo disciplina l'esercizio delle funzioni conferite alla Regione dall

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
22092 5914822
Art. 99 - Piano di azione ambientale per lo sviluppo sostenibile

N28

1. La Regione si dota, attraverso adeguati processi informativi e partecipativi, del Piano di azione ambientale per lo sviluppo sostenibile, in attuazione di quanto previsto dall’articolo 34, commi 4 e 5, del decreto legislativo n. 152 del 2006. Il Piano regionale, in attuazione degli ob

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
22092 5914823
Art. 99 bis - Programma regionale per la tutela dell’ambiente

N29

1. Al fine di attuare gli obiettivi e gli indirizzi del Piano di azione ambientale per lo sviluppo sostenibile attraverso l’utilizzo di risorse comunitarie, nazionali, regionali e degli enti locali, la Giunta regionale, sentite le amministrazioni locali per la programmazione a favore delle stesse, definisce il Programma regionale per la tutela dell’ambiente.

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
22092 5914824
Art. 100 - Gestione degli interventi del Programma regionale per la tutela dell’ambiente

N28

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
22092 5914825
Art. 101 - Valutazione d'impatto ambientale

1. Le funzioni conferite alla Regione in materia di valutazione d'impatto ambientale

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
22092 5914826
Art. 102 - Corpo regionale forestale

1. La Regione, all'atto del conferimento ai sensi della lett. c) del comma 1 dell'art. 70 del D.Lgs. n. 112 del 1998 delle competenze svolte dal Corpo forestale dello Stato, provvede con appositi provvedimenti:

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
22092 5914827
Art. 103 - Aree ad elevato rischio di crisi ambientale

1. Ai fini dell'esercizio delle funzioni conferite dall'art. 74 del D. Lgs. n. 112 del 1998, la Regione, sentiti gli Enti locali interessati, individua le aree caratterizzate da gravi alterazioni degli equilibri ecologici nei corpi idrici, nell'atmosfera e nel suolo che comportano rischio per l'ambiente e la popolazione e le dichiara ad elevato rischio di crisi ambientale.

2. L'individuazione e la dichiarazione di cui al comma 1 è effettuata dal Consiglio regionale su proposta della Giunta. La dichiarazione ha la validità di cinque anni ed è rinnovabile per una sola volta.

3. Per ciascuna area &e

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
22092 5914828
Sezione II - Parchi e protezione della flora e della fauna
IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
22092 5914829
Art. 104 - Parchi e riserve naturali

1. La gestione delle riserve naturali conferita alla Regione e agli Enti locali ai sensi dell'art. 78 del D. Lgs. n. 112 del 1998 è affidata agli enti di gestione dei parchi regionali qualora tali riserve ricadano all'interno o siano limitrofe al territor

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
22092 5914830
Art. 105 - Protezione della flora e della fauna

1.

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
22092 5914831
Art. 106 - Un albero per ogni neonato

1. In attuazione di quanto disposto dal comma 1 dell'art. 3 della L. 28 dicembre 1995

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
22092 5914832
Art. 107 - Modifiche alla L.R. n. 2 del 1977

1. Il secondo comma dell'art. 3 della L.R. 24 gennaio 1977, n. 2, recante "Provvedimenti per la

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
22092 5914833
Art. 108 - Modifiche alla L.R. n. 30 del 1981

1. Dopo l'art. 10 della L.R. 4 settembre 1981, n. 30, recante "Incentivi per lo svilupp

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
22092 5914834
Art. 109 - Modifiche alla L.R. n. 11 del 1988

1. Al comma 2 dell'art. 3 della L.R. 2 aprile 1988, n. 11, recante " Disciplina dei parchi e delle riserve naturali ", le parole da "Tali norme" a "presente legge. " sono sostituite dalle seguenti: "Tali norme hanno validità fino all'approvazione del piano territoriale del parco.".

2. La lett. b) del comma 2 dell'art. 4 della L.R. n. 11 del 1988 è sostituita dalla seguente:

"b) detta le norme di salvaguardia valide fino all'approvazione del piano territoriale del parco. Tali

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
22092 5914835
Sezione III - Inquinamento delle acque
IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
22092 5914836
Art. 110 - Funzioni della Regione

1. Sono di competenza della Regione le seguenti funzioni:

a) il coordinamento delle attività di rilevamento delle caratteristiche qualitative

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
22092 5914837
Art. 111 - Funzioni delle Province

1. Sono di competenza delle Province le seguenti funzioni:

"a) il rilascio dell'autorizzazione agli scarichi delle acque reflue industriali e delle acque assimilate alle domestiche che non recapitano in reti fognarie, delle reti fognarie nonché l'irrogazione e l'introito delle connesse sanzi

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
22092 5914838
Art. 112 - Funzioni dei Comuni

1. È di competenza dei Comuni il rilascio dell'autorizzazione agli scarichi ne

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
22092 5914839
Art. 113 - Strumenti della pianificazione

1. Sono strumenti della pianificazione in materia di tutela ed uso delle risorse idriche:

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
22092 5914840
Art. 114 - Piano regionale di tutela, uso e risanamento delle acque

1. La Regione si dota di un piano di tutela, uso e risanamento delle acque finalizzato ad assicurare il raggiungimento degli obiettivi di qualità ambientale dei corpi idrici, nonché degli obiettivi di qualità funzionale in relazione agli usi programmati per corpo idrico o tratto di esso. Il piano è elaborato nel rispetto degli indirizzi e criteri stabiliti nel piano di bacino di cui all'art. 17 della L. 18 maggio 1989, n. 183. Qualora quest'ultimo non sia approvato, la Regione può comunque dotarsi del piano di tutela, uso e risanamento delle acque.

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
22092 5914841
Art. 115 - Pianificazione provinciale

1. Il piano territoriale di coordinamento provinciale (PTCP), ai sensi dell'art. 2 della L.R. 30 gennaio 1995, n. 6:

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
22092 5914842
Art. 116 - Acque idonee alla molluschicoltura

1. Sulla base dei criteri stabiliti ai sensi della lett. q) del comma 1 dell'art. 80 del D. Lgs. n. 112 del 1998, le Province, avvalendosi del supporto tecnico dell'Agenzia regionale per la prevenzione e l'ambiente (ARPA), designano le acque costiere e s

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
22092 5914843
Art. 117 - Acque dolci idonee alla vita dei pesci

1. Sulla base degli indirizzi forniti dalla Regione, le Province, avvalendosi del supporto tecnico dell'Agenzia regionale per la prevenzione e l'ambiente (ARPA), designano e classificano le acque dolci che necessitano di protezione o miglioramento per essere idonee alla vita dei pesci, in appl

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
22092 5914844
Art. 118 - Acque idonee alla balneazione

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
22092 5914845
Art. 119 - Modifiche alla L.R. n. 44 del 1995

1. Ai sensi della lett. c) del comma 1 dell'

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
22092 5914846
Art. 120 - Protezione dell'ambiente costiero

1. Le Province, in collaborazione con i competenti organismi statali, provvedono, avvalendosi dell'Agenzia regionale per la prevenzione e l'ambiente (ARPA), a svolge

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
22092 5914847
Sezione IV - Inquinamento acustico e atmosferico
IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
22092 5914848
Art. 121 - Funzioni della Regione in materia di inquinamento atmosferico

1. Ai sensi e nei limiti dell'art. 4 del D.P.R. 24 maggio 1988, n. 203, la Regione, per la tutela dell'ambiente dall'inquinamento atmosferico:

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
22092 5914849
Art. 122 - Funzioni degli Enti locali in materia di inquinamento atmosferico

1. Le Province, sulla base dei criteri e dei valori limite fissati dalla Regione, individuano le zone per le quali è necessario predisporre un piano finalizzato al risanamento atmosferico idoneo anche a prevenire il verificarsi del superamento dei limiti nonché di episodi acuti.

2. Il piano di cui al comma 1 contiene le azioni e gli interventi necessari ad assicurare valori di qualità dell'aria entro i limiti determinati dallo Stato e dalla Regione. Il piano adottato è trasmesso alla Regione per le eventuali osservazioni da formularsi entro trenta giorni dalla ricezione, decorsi i quali il piano può essere approvato. Le osservazioni della Regione possono essere qualificate vincolanti dalla medesima e in tal caso il piano non può

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
22092 5914850
Art. 123 - Impianti termici

1. È delegato alle Province il rilascio dell'abilitazione alla conduzione di i

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
22092 5914851
Art. 124 - Inquinamento acustico

1. Le funzioni amministrative previste ai commi 7 e 8 dell'

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
22092 5914852
Sezione V - Gestione dei rifiuti
IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
22092 5914853
Art. 125 - Principi generali

1. La Regione regola la gestione dei rifiuti nell'ambito delle disposizioni contenute dal D. Lgs. 5 febbraio 1997, n. 22, sulla base dei seguenti criteri:

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
22092 5914854
Art. 126 - Strumenti della pianificazione

1. Sono strumenti della pianificazione della gestione dei rifiuti:

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
22092 5914855
Art. 127 - Piano territoriale regionale

1. Il piano territoriale regionale (PTR) contiene le linee generali d'indirizzo per la gestione dei rifiuti. Esso, in particolare, indica obiettivi e prestazioni ai piani provinciali di settore, con particolare riferimento:

a) alla r

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
22092 5914856
Art. 128 - Pianificazione provinciale

1. Le Province pianificano il sistema di smaltimento e recupero dei rifiuti attraverso le scelte effettuate nel piano territoriale di coordinamento provinciale (PTCP) e con il piano provinciale per la gestione dei rifiuti (PPGR).

2. Il PTCP, in particolare, sulla base delle tendenze evolutive assunte per i diversi settori economici e per le diverse aree territoriali, anali

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
22092 5914857
Art. 129 - Modifiche alla L.R. n. 27 del 1994

1. La rubrica dell'art. 10 della L.R. 12 luglio 1994, n. 27, recante "Disc

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
22092 5914858
Art. 130 - Direttive regionali

1. La Giunta regionale emana direttive vincolanti per la predisposizione degli strumenti di pianificazione e la gestione unitaria dei rifiuti. Esse riguardano in parti

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
22092 5914859
Art. 131 - Competenze delle Province

1. In attuazione dell'art. 14 della L. 8 giugno 1990, n. 142 alle Province competono le funzioni amministrative relative all'approvazione dei progetti e a

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
22092 5914860
Art. 132 - Approvazione dei progetti

1. Le Province approvano i progetti e rilasciano le autorizzazioni relative alla realizzazione degli impianti di smaltimento e recupero dei rifiuti, secondo il procedimento definito dall'

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
22092 5914861
Art. 133 - Garanzie finanziarie

1. In sede di rilascio dell'autorizzazione all'esercizio delle operazioni di smaltimento e di recupero dei rifiuti la Provincia determina l'importo della garanzia finanziaria che il richie

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
22092 5914862
Art. 134 - Interventi di bonifica

1. Per la realizzazione degli interventi di messa in sicurezza, bonifica e ripristino ambientale di cui al comma 9 dell'art. 17 del D. Lgs. 5 febbraio 1997, n. 22 la Regione istituisce un apposito fondo.

2. Per la realizzazione degli interventi di messa in sicurezza, bonifica e ripris

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
22092 5914864
Art. 135 - Abrogazione di norme della L.R. n. 31 del 1996

1. È abrogato l'

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
22092 5914865
Art. 136 - Delega in materia di eliminazione degli oli usati

1. Il rilascio delle autorizzazioni previste all'art. 5 e l'esercizio delle funzioni

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
22092 5914866
Art. 137 - Delega in materia di trasporti transfrontalieri

1. Sono delegate alle Province le funzioni spettanti alla Regione quale autorit&agrav

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
22092 5914867
Capo IV - Risorse idriche, difesa del suolo e miniere
IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
22092 5914868
Sezione I - Funzioni in materia di risorse idriche, difesa del suolo e miniere
IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
22092 5914869
Art. 138 - Programmazione e pianificazione

1. Le funzioni di programmazione e pianificazione in materia di difesa del suolo e risorse idriche sono esercitate dalla Regione, in concorso con gli Enti locali, attraverso il sistema delle Autorità di bacino idrografico, istituite ai sensi della

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
22092 5914870
Art. 139 - Comitato di coordinamento dei sottobacini del fiume Po

1. Per l'esercizio delle funzioni di cui al comma 3 dell'art. 138 è istituito il Comitato di coordinamento dei sottobacini del fiume Po, composto da:

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
22092 5914871
Art. 140 - Principi per l'esercizio delle funzioni

1. La Regione disciplina, con successivi provvedimenti e secondo i principi di cui ai commi seguenti, l'esercizio delle funzioni in materia di difesa del suolo nonché la riorganizzazione dei competenti servizi.

2. La Regione esercita direttamente le funzioni amministrative e gestiona

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
22092 5914872
Art. 141 - Gestione dei beni del demanio idrico

1. La Regione esercita direttamente le funzioni di gestione dei beni del demanio idrico. Provvede inoltre a determinare e introitare i canoni inerenti alle relative concessioni.

1 bis. Fatto salvo quanto previsto al comma 2, la determinazione dei canoni di concessione relativi alle aree e alle pertinenze del demanio idrico è effettuata in base ai criteri de

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
22092 5914873
Art. 142 - Delegificazione di procedure concernenti le risorse idriche

1. La Regione con apposito regolamento disciplina il procedimento di concessione per l'approvvigionamento di acqua pubblica da corpo idrico superficiale naturale o artificiale, o da acque sotterranee e sorgenti sulla base dei criteri e principi di cui al comma 5 dell'art. 20 della legge n. 59 del 1997.

2. Le licenze di attingimento previste all'

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
22092 5914874
Art. 143 - Dighe

1. In attesa del funzionamento del registro italiano dighe (RID) e fatta salva la pos

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
22092 5914875
Art. 144 - Difesa della costa

1. La Regione e gli Enti locali esercitano, ai sensi della lett. h) del comma 1 dell'

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
22092 5914876
Art. 145 - Individuazione delle zone sismiche

1. La Giunta regionale, sentiti le Province e i Comuni interessati, provvede, ai sens

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
22092 5914877
Art. 146 - Miniere

1. Fatto salvo quanto previsto agli articoli 84 e 85, le funzioni delegate alla Regione ai sensi dei commi 2 e 3 dell'art. 34 del D. Lgs. n. 112 del 1998, sono sub-delegate alle Province ed ai Comuni.

2. Alle Province compete:

a) il rila

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
22092 5914878
Art. 147 - Deleghe di funzioni alle Province

1. Sono delegate alle Province le seguenti funzioni, compiti ed attività amministrative:

a) provvedimenti ed adempimenti relativi alle acque minerali e termali di cui alla L.R. 17 agosto 1988, n. 32, ivi compreso l'introito dei diritti proporzionali di cui all'art. 16 della medesima legge, fermo restando la competenza della Giunta regionale per la loro determinazione;

"a bis) provvedimenti ed adempimenti relativi alle acque di sorgente di cui al

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
22092 5914879
Art. 148 - Deleghe a Province e Comunità montane

1. Alle Comunità montane, alle Unioni di Comuni per gli ambiti territoriali di rispettiva competenza e alle Province per il restante territorio, sono delegate, a completamento delle deleghe di cui all'

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
22092 5914880
Art. 149 - Deleghe ai Comuni

1. Sono delegati ai Comuni:

a) le funzioni previste dall'art. 11 della L. 1 novembre 1965, n. 1179, in materia di edilizia abitativa agevolata, ai fini del rilascio degli attestati riguardanti i requisiti soggettivi e tec

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
22092 5914881
Art. 150 - Vincolo idrogeologico

1. Il piano di bacino provvede al riordino del vincolo idrogeologico, in relazione alla natura fisica e morfologica dei terreni sia individuando le zone da sottoporre a vincolo idrogeologico, ai sensi dell'art. 1 del R.D. 30 dicembre 1923, n. 3267, ovvero le aree in cui i terreni, per effetto di utilizzazioni non idonee, possono, con danno pubblico, perdere stabilità o turbare il regime delle acque, sia verificando la sussistenza delle predette condizioni per le zone assoggettate a tale vincolo in base alla previgente normativa.

2. Nelle zone sottoposte a vincolo idrogeologico sono soggette all'autorizzazione prevista dagli articoli 7 e seguenti del R.D. n. 3267 del 1923 gli interventi di trasformazione urbanistica ed edilizia del territorio, nonché gli interventi di trasformazion

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
22092 5914882
Art. 151 - Decorrenza dell'esercizio delle funzioni

1. Gli Enti locali esercitano le funzioni conferite dagli articoli 147, 148 e 149 dec

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
22092 5914883
Sezione II - Disciplina dei canoni idrici
IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
22092 5914884
Art. 152 - Canoni per le utenze di acqua pubblica

1. In attuazione dell'art. 86 del D. Lgs. n. 112 del 1998, i canoni annui relativi alle concessioni di derivazione di acqua pubblica e alle licenze annuali di attingimento costituiscono il corrispettivo per gli usi delle acque prelevate e sono così stabiliti:

a) per uso irrigazione agricola:

1) “38,73 Euro” N48 per ogni modulo di acqua, quando il prelievo sia effettuato a bocca tassata,

2) “0,35 Euro” N48 per ogni ettaro di terreno, in caso di derivazione non suscettibile di essere fatta a bocca tassata;

b) per ogni modulo di acqua assentito per uso consumo umano, “1.642,33 Euro” N48;

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
22092 5914885
Art. 153 - Spese di istruttoria

1. Le spese occorrenti per l'espletamento di istruttorie, rilievi, accertamenti e sopralluoghi relativi a domande per concessioni di derivazione di acqua pubblica sono determinate in modo forfettario nella misura minima di “154,94 Euro” N48. Se la particolare complessità dell'istruttoria comporti

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
22092 5914886
Art. 154 - Depositi cauzionali

1. Prima della firma del disciplinare, il richiedente la concessione dovrà effettuare, a favore della Regione, il deposito cauzionale di cui al comma 2 dell'art. 11 del T.U. n. 1775 del 1933 (R. D. 11 dicembre 1933, n. 1775), nella misura di una annualità del canone previsto, e comunque di im

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
22092 5914887
Art. 155 - Vigilanza e sanzioni amministrative

1. Le attività connesse con l'accertamento e la contestazione delle violazioni in materia di polizia delle acque nonché la determinazione e l'applicazione delle relative sanzioni amministrative pecuniarie sono disciplinate dalla L.R. 28 aprile 1984, n. 21.

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
22092 5914888
Art. 156 - Decorrenza dell'esercizio delle funzioni

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
22092 5914889
Capo V - Opere pubbliche
IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
22092 5914890
Art. 157 - Funzioni amministrative

1. La Regione esercita le funzioni di programmazione in materia di opere e lavori pubblici nel rispetto delle competenze conferite agli Enti locali e di quelle attribuite ad altri enti dalle vigenti disposizioni statali.

2. L'esercizio delle funzioni previste dalla presente legge ricomprende, ove non sia dive

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
22092 5914891
Art. 158 - Realizzazione di opere pubbliche

1. Per la realizzazione delle opere pubbliche regionali o provinciali individuate dagli strumenti di programmazione e pianificazione territoriale regionali o provinciali e che comportino variazione degli strumenti urbanistici vigenti, l'amministrazione titolare della competenza primaria o prevalente sull'opera promuove la conclusione di un accordo di programma, ai sensi dell'

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
22092 5914892
Art. 159 - Monitoraggio e assistenza in materia di opere e lavori pubblici e di servizi

1. La Regione persegue l'obiettivo di migliorare la qualità e la trasparenza dell'azione amministrativa in materia di opere e lavori pubblici e di servizi e, a tal fine, svolge attività di:

a)

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
22092 5914893
Art. 160 - Abrogazione di norme della L.R. n. 18 del 1975

1. Sono abrogati il terzo comma dell'

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
22092 5914894
CAPO VI - VIABILITÀ
IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
22092 5914895
Art. 161 - (Oggetto)

1. Il presente capo

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
22092 5914896
Art. 162 - (Funzioni della Regione)

N25

1. La Regione esercita le funzion

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
22092 5914897
Art. 163 - (Rete viaria di interesse regionale)

N25

1. La rete viaria di interesse regionale è individuata n

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
22092 5914898
Art. 164 - (Funzioni delle Province)

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
22092 5914899
Art. 164 bis – (Programma quinquennale di intervento sulla rete delle strade di interesse regionale)

N25

1. Il programma quinquennale di intervento sulla rete delle strade di interesse regionale &

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
22092 5914900
Art. 164 ter - (Autostrade regionali)

N13

1. Per autostrade regionali si intendono le arterie stradali, previste nel piano regionale integrato dei trasporti (PRIT), come definite dall'articolo 2 del decreto legislativo 30 aprile 1992, n. 285 (Nuovo codice della strada), finalizzate ad assolvere le richieste di mobilità originate e destinate all'interno del territorio della Regione ed il cui tracciato sia completamente compreso nel territorio regi

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
22092 5914901
Art. 165 - (Accordi interregionali e interprovinciali)

1. Ai fini del coordinamento della programmazione delle reti stradali ed autostradali di interesse interregionale, la Regione promuove accordi con le altre Regioni, conformemente a quanto disposto dal comma 4 dell'

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
22092 5914902
Art. 166 - (Classificazione delle strade)

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
22092 5914903
Art. 167 - Risorse per la rete viaria di interesse regionale

1. La Regione stanzia per la rete viaria, distintamente e nel rispetto dei vincoli e degli equilibri di bilancio, le risorse trasferite dallo Stato alla Regione, nonché le risorse aggiuntive proprie della Regione.

2. Tali risorse sono destinate a:

a) interventi di cui all’articolo 164 bis, comma 1, lettere a) e b);

b) manutenzione straordinaria della rete stradale provinciale, con priorità di spesa per quella ricadente nella rete stradale di interesse regionale al fine di mantenere omogenei standard tecnici e funzionali sulla stessa “o di risolvere specifiche criticità sulla rete provinciale” N86;

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
22092 5914904
Art. 167 bis - Contributi per interventi sulla restante viabilità

N70

1. La Regione è autorizzata ad assegnare "alla Città metropolitana di Bologna e"N6

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
22092 5914905
Art. 167 ter - (Spese di funzionamento)

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
22092 5914906
Art. 167 quater - (Abrogazioni)

1. Sono abrogati gli

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
22092 5914907
Capo VII
IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
22092 5914908
Artt. 168-175

N7

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
22092 5914909
Capo VIII - Protezione civile
IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
22092 5914910
Art. 176 - Funzioni della Regione

1. In materia di protezione civile la Regione:

a) esercita le funzioni di cui alla lett. a) del comma 1 dell'art. 108 del D. Lgs. n. 112 del 19

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
22092 5914911
Art. 177 - Funzioni conferite agli Enti locali

1. Le Province esercitano le funzioni di cui alla lett. b) del comma 1 dell'art. 108 del D. Lgs. n. 112 del 1998.

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
22092 5914912
Art. 178 - Procedure per l'applicazione della legge n. 185 del 1992

1. I Comuni provvedono alla individuazione delle zone agrarie interessate agli eventi calamitosi, ai sensi della let

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
22092 5914913
TITOLO VII - SERVIZI ALLA PERSONA E ALLA COMUNITÀ
IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
22092 5914914
Capo I - Sanità
IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
22092 5914915
Art. 179 - Oggetto

1. Il presente capo disciplina l'esercizio delle funzioni e dei compiti amministrativi in materia di salute umana e sanità veterinaria conferite dalle norme contenute nel capo

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
22092 5914916
Art. 180 - Modifiche alla L.R. n. 19 del 1994 in materia di distretti

1. Al comma 2 dell'art. 9 della L.R. 12 maggio 1994, n. 19 recante " Norme per il riordino del Servizio sanitario regionale ai sensi del decreto legislativo 30 dicembre 1992, n. 502, modificato dal decreto legislativo 7 dicembre 1993, n. 517", dopo le parole " è effettuata", sono soppresse le parole " dal Sindaco o dalla Conferenza dei Sindaci " fino alle parole "Consulta provinciale di cui all'art. 14".

2. I commi 3 e 4 dell'art. 9 della L.R. n. 19 del 1994 sono

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
22092 5914917
Art. 181 - Istituzione della Conferenza sanitaria territoriale: modifiche alla L.R. n. 19 del 1994

1. L'art. 11 della L.R. 12 maggio 1994, n. 19, recante "Norme per il riordino del Servizio sanitario regionale ai sensi del decreto legislativo 30 dicembre 1992, n. 502, modificato dal decreto legislativo 7 dicembre 1993, n. 517", è così sostituito:

"Art. 11 (Conferenza sanitaria territoriale) — 1. È istituita la Conferenza sanitaria territoriale composta:

a) dai Sindaci dei Comuni ricompresi nell'ambito territoriale di ciascuna Azienda Unità sanitaria locale, o loro delegati, individuati nell'ambito dell'esecutivo;

b) dal Presidente della Provincia, o suo delegato, individuato nell'ambito dell'esecutivo che fa parte di diritto dell'ese

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
22092 5914918
Art. 182 - Ambito territoriale della Provincia di Bologna: modifiche alla L.R. n. 19 del 1994

1. Il comma 1 dell'art. 18 della L.R. 12 maggio 1994, n. 19, recante " Norme per il riordino del Servizio sanitario regionale ai sensi del decreto legislativo 30 dicembre 1992, n. 502, modificato dal decreto legislativo 7 dicembre 1993, n. 517", è sostituito dal seguente:

"1. Gli ambiti territoriali delle Aziende USL della provincia di Bologna sono determinati con provvedimento della Giunta regionale da adottarsi all'atto della costituzione degli organi della Città metropolitana, ai sensi della L. 8 giugno 1990, n. 142, sentita la Conferenza sanitaria Regione-Area metropolitana di Bologna di cui al comma 5.".

2. I commi 5, 6, 7, 8 e 9 dell'art. 18 della L.R. n. 19 del 1994 sono sostituiti dai seguenti:

"5. Fino alla cos

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
22092 5914919
Art. 183 - Integrazione delle attività socio-assistenziali e sanitarie: modifiche alla L.R. n. 19 del 1994

1. L'art. 7 della L.R. 12 maggio 1994, n. 19, recante "Norme per il riordino del Servizio sanitario regionale ai sensi del decreto legislativo 30 dicembre 1992, n. 502, modificato dal decreto legislativo 7 dicembre 1993, n. 517", è sostituito dal seguente articolo:

"Art. 7 (Integrazione delle attivit&agrav

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
22092 5914920
Art. 184 - Ulteriori modifiche alla L.R. n. 19 del 1994

1. Alla lett. b) del comma 3 dell'art. 4 della L.R. 12 maggio 1994, n. 19, recante "Norme per il riordino del Servizio sanitario regionale ai sensi del decreto legislativo 30 dicembre 1992, n. 502, modificato dal decreto legislativo 7 dicembre 1993, n. 517", dopo le parole " sentito il Comitato di Distretto " è soppressa la parola "eventualmente".

2. Il comma 7 dell'art. 5 della L.R. n. 19 del 1994 è così sostituito:

"7. L'ordinamento interno dei servizi ospedalieri è disciplinato in modo uniforme mediante apposite direttive emanate dalla Giunta regionale.".

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
22092 5914921
Artt. 185-186

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
22092 5914922
Capo II - Servizi Sociali
IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
22092 5914923
Art. 187 - Art. 195

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
22092 5914924
Capo III - Istruzione e formazione professionale
IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
22092 5914925
Art. 196 - Ambiti di intervento

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
22092 5914926
Art. 197 - Sistema educativo integrato

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
22092 5914927
Art. 198 - Finalità

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
22092 5914928
Art. 199 - Definizioni ed ambiti di integrazione

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
22092 5914929
Art. 200 - Funzioni della Regione

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
22092 5914930
Art. 201 - Funzioni delle Province e dei Comuni

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
22092 5914931
Art. 202 - Programmazione della rete scolastica

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
22092 5914932
Art. 203 - Diritto allo studio e all'apprendimento

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
22092 5914933
Art. 204 - Azioni di sostegno alla qualificazione del sistema formativo integrato

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
22092 5914934
Art. 205 - Accreditamento delle strutture formative

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
22092 5914935
Art. 206 - Promozione dell'attività delle Università della terza età

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
22092 5914936
Art. 207 - Modifiche alla L.R. n. 25 del 1998

1. Alla lett. c) del comma 1 dell'art. 7 della L.R. 27 luglio 1998, n. 25, recante "N

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
22092 5914937
Capo IV - Beni e attività culturali, spettacolo e sport
IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
22092 5914938
Sezione I - Beni e attività culturali
IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
22092 5914939
Art. 208 - Esercizio delle funzioni e adeguamento della legislazione regionale

1. La Regione, avvalendosi di norma dell'Istituto dei beni artistici, culturali e naturali, collabora con gli Enti locali al fine di valutare le opportunità e le condizioni ottimali di gestione dei musei e degli altri beni culturali presenti sul territorio regionale, anche prospettando ipotesi di trasferimento di quelli appartenenti allo Stato.

2. L'organizzazione, il funzionamento e il sostegno dei musei e degli altri beni culturali la cui gestione è trasferita agli Enti locali ai sensi del

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
22092 5914940
Art. 209 - Catalogazione, conservazione e tutela dei beni culturali

1. La Regione concorre con lo Stato, avvalendosi dell'Istituto dei beni artistici, culturali e naturali (IBACN), alle attività di conservazione dei beni culturali. A tale fine:

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
22092 5914941
Art. 210 - Commissione per i beni e le attività culturali

1. La Commissione per i beni e le attività culturali di cui all'art. 154 del D. Lgs. n. 112 del 1998 è la sede di concertazione tra lo Stato, la Regione, gli Enti locali e gli altri soggetti ivi rappresentati per quanto riguarda la valo

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
22092 5914942
Sezione II - Spettacolo
IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
22092 5914943
Art. 211 - Principi

1. La Regione adegua la propria legislazione in materia di spettacolo secondo i seguenti principi e criteri generali:

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
22092 5914944
Art. 212 - Funzioni della Regione

1. In materia di spettacolo spettano alla Regione le seguenti funzioni:

a) l'attuazione, con la compartecipazione degli Enti locali, di piani regionali per la costruzione, il restauro, la ristrutturazione e l'adeguamento degli spazi adibiti allo spettacolo;

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
22092 5914945
Art. 213 - Funzioni degli Enti locali

1. Spettano agli Enti locali, per i rispettivi ambiti territoriali ed in collaborazione con la Regione, le seguenti funzioni:

a) il concorso alla definizione dei programmi regionali e nazionali in materia di spettacolo;

b) la promozione della formazione del pubblico e l'attività dello spettacolo, anche

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
22092 5914946
Sezione III - Sport
IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
22092 5914947
Art. 214 - Attuazione dell'art. 157 del D. Lgs. n. 112 del 1998

1. In attuazione del D. Lgs. n. 112 del 1998 la Regione elabora i programmi previsti

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
22092 5914948
Art. 215 - Adeguamento della legislazione regionale

1. La Regione adegua la propria legislazione mirando a garantire la funzione sociale e quella educativa, sulla base dei seguenti principi:

a) organizza e coordina attività di monitoraggio, studi e ricerche, di costituzione di banche dati e reti informati

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
22092 5914949
Art. 216 - Abrogazione di norme della L.R. n. 11 del 1985

1. Sono abrogati il comma 3 dell'art. 8 e l'art. 9 della L.R. 4 aprile 1985, n. 11, r

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
22092 5914950
TITOLO VIII - POLIZIA AMMINISTRATIVA REGIONALE E LOCALE REGIME AUTORIZZATORIO
IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
22092 5914951
Capo I - Polizia amministrativa e politiche regionali per la sicurezza
IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
22092 5914952
Sezione I - Principi generali
IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
22092 5914953
Art. 217 - Oggetto

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
22092 5914954
Art. 218 - Finalità del sistema integrato di sicurezza

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
22092 5914955
Art. 219 - Coordinamento delle politiche regionali e locali per la sicurezza

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
22092 5914956
Sezione II - Promozione della sicurezza
IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
22092 5914957
Art. 220 - Politiche e interventi

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
22092 5914958
Art. 221 - Comitato scientifico

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
22092 5914959
Sezione III - Polizia amministrativa regionale e locale
IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
22092 5914960
Art. 222 - Servizio di polizia amministrativa regionale e locale

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
22092 5914961
Art. 223 - Comitato consultivo per la polizia regionale e locale

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
22092 5914962
Art. 224 - Contributi regionali

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
22092 5914963
Art. 225 - Funzioni di polizia municipale

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
22092 5914964
Art. 226 - Norme generali per l'istituzione del servizio di polizia municipale

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
22092 5914965
Art. 227 - Gestione associata dei servizi di polizia municipale

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
22092 5914966
Art. 228 - Funzioni delle Province

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
22092 5914967
Art. 229 - Segni distintivi

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
22092 5914968
Art. 230 - Regolamento di polizia locale

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
22092 5914969
Art. 231 - Formazione professionale

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
22092 5914970
Art. 232 - Adeguamento

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
22092 5914971
Art. 233 - Competizioni su strada

N5

1. Le autorizzazioni per competizioni sportive su strada, di cui all'articolo 9 del decreto legislativo 30 aprile 1992, n. 285 (Nuovo codice della strada), con o senza veicoli a motore, sono

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
22092 5914972
TITOLO IX - ORGANIZZAZIONE E PERSONALE
IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
22092 5914973
Art. 234 - Modifiche alla L.R. n. 44 del 1984

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
22092 5914974
Art. 235 - Modifiche alla L.R. n. 41 del 1992

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
22092 5914975
Art. 236 - Modifiche alla L.R. n. 31 del 1994

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
22092 5914976
Art. 237 - Modifiche alla L.R. n. 2 del 1997

1. Nel comma 1 dell'art. 8 della L.R. 16 gennaio 1997, n. 2, recante " Misure straord

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
22092 5914977
Art. 238 - Disposizioni transitorie

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
22092 5914978
Art. 239 - Abrogazione di norme delle leggi regionali n. 27 del 1985 e n. 51 del 1992

1.

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
22092 5914979
TITOLO X - DISPOSIZIONI FINALI
IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
22092 5914980
Art. 240 - Procedimenti in corso

1. Ai procedimenti in corso alla data di entrata in vigore della presente legge e fin

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
22092 5914981
Art. 241 - Abrogazioni

1. Sono abrogate le seguenti leggi regionali:

1) L.R. 11 novembre 1972 n. 10, recante: Istituzione di un fondo per prevenzioni nei settori della medicina e assistenza.

2) L.R. 23 gennaio 1973 n. 10, recante: Concessione di contributi in conto capitale ai Comuni e ai loro Consorzi, nonché alle Comunità montane per la formazione di alcuni strumenti urbanistici.

3) L.R. 20 febbraio 1973 n. 12, recante: Istituzione di n. 60 borse di studio per iscritti alla scuola di igiene e medicina preventiva o sanità pubblica.

4) L.R. 25 febbraio 1973 n. 13, recante: Partecipazione della Regione Emilia-Romagna alla costituzione di una società per azioni per lo sviluppo e la valorizzazione dell'itticoltura nelle acque interne e lagunari.

5) L.R. 12 marzo 1973 n. 16, recante: Disposizioni transitorie relative a commissioni e comitati operanti nei settori sanitario e dei servizi sociali.

6) L.R. 23 marzo 1973 n. 18, recante: Norme per gli interventi straordinari nelle aree depresse del territorio emiliano-romagnolo in attuazione della legge 20/10/1971, n. 912.

7) L.R. 8 giugno 1973 n. 22, recante: Integrazione della somma stanziata con legge regionale 22 novembre 1972, n. 12, relativa a provvedimenti straordinari ed urgenti a favore di iniziative destinate alla tutela, allo sviluppo ed alla valorizzazione delle attività artigiane.

8) L.R. 20 novembre 1973 n. 36, recante: Disposizioni transitorie per la partecipazione di funzionari medici a commissioni e comitati operanti nel settore sanitario.

9) L.R. 27 novembre 1973 n. 40, recante: Integrazione della somma stanziate per l'esercizio 1972 con legge regionale n. 1 del 2 gennaio 1973 relativa all'adeguamento di disposizioni della Legge statale 12 marzo 1968, n. 326, per iniziative nel campo delle attività turistiche.

10) L.R. 4 marzo 1974 n. 10, recante: Celebrazione del XXX anniversario della Resistenza.

11) L.R. 6 marzo 1974 n. 12, recante: Norme per il piano regionale ospedaliero.

12) L.R. 3 aprile 1974 n. 13, recante: Abrogazione della legge approvata dal Consiglio regionale nella seduta del 12 luglio 1973 concernente "Norme per il funzionamento delle commissioni sanitarie per gli invalidi civili, di cui alla legge 30 marzo 1971, n. 118".

13) L.R. 27 maggio 1974 n. 20, recante: Contributo alla Società Itticoltura Valli Comacchio S.p.A. (S.I.VAL.CO.) per la redazione dei progetti esecutivi delle opere e degli impianti in attuazione del progetto di massima per il razionale sviluppo dell'itticoltura nelle residue valli di Comacchio.

14) L.R. 20 giugno 1974 n. 23, recante: Celebrazione del centenario della nascita di Luigi Einaudi.

15) L.R. 9 agosto 1974 n. 37, recante: Assegnazione di un fondo di dotazione di lire 300 milioni nonché di un contributo annuo di lire 100 milioni al Consorzio Regionale fra gli Istituti Autonomi per le Case Popolari dell'Emilia-Romagna.

16) L.R. 19 agosto 1974 n. 40, recante: Contributi per la stipula di n. 58 contratti di ricerca per la formazione e l'orientamento medico-sociale di studenti iscritti a una facoltà di medicina e chirurgia dell'Emilia-Romagna.

17) L.R. 26 agosto 1974 n. 42, recante: Concessione di contributi a Comuni, Province, Enti di diritto pubblico e loro Consorzi per l'avvio ed il miglioramento di attività termali.

18) L.R. 21 novembre 1974 n. 51, recante: Norme per il finanziamento dei servizi di prevenzione nei settori della medicina ed assistenza.

19) L.R. 20 dicembre 1974 n. 56, recante: Erogazione all'Ente Regionale per la valorizzazione Economica del Territorio - E.R.V.E.T. - S.p.A. - di un contributo di lire un miliardo per favorirne l'attività e lo sviluppo in conformità ai programmi regionali.

20) L.R. 16 gennaio 1975 n. 3, recante: Interventi per il finanziamento dei centri socio-sanitari realizzati dagli Enti locali e loro Consorzi.

21) L.R. 20 gennaio 1975 n. 4, recante: Norme sul fondo regionale per l'assistenza ospedaliera e sulla sua ripartizione agli enti ospedalieri, nonché sulla predisposizione e gestione del bilancio di previsione degli enti medesimi.

22) L.R. 24 gennaio 1975 n. 7, recante: Adozione di provvedimenti diretti alla promozione e allo sviluppo della cooperazione.

23) L.R. 24 gennaio 1975 n. 8, recante: Interventi straordinari a favore di Comuni e consorzi di Comuni per la costruzione, l'impianto e l'arredamento di asili-nido già finanziati negli esercizi 1972 -1973-1974 a norma delle vigenti disposizioni legislative statali e regionali.

24) L.R. 14 marzo 1975 n. 15, recante: Mantenimento dell'orfano Mauro Russo, vittima dell'attentato al treno "Italicus".

25) L.R. 14 maggio 1975 n. 30, recante: Disciplina dell'assistenza ospedaliera gestita dalla Regione Emilia - Romagna.

26) L.R. 19 maggio 1975 n. 34, recante: Mantenimento del minore Franco Sirotti, fratello di Silver Sirotti vittima dell'attentato al treno "Italicus".

27) L.R. 5 giugno 1975 n. 42, recante: Fusione di enti ospedalieri del Consorzio per i Servizi Sanitari e Sociali di Copparo.

28) L.R. 5 giugno 1975 n. 43, recante: Erogazione all'Ente Regionale per la Valorizzazione Economica del Territorio - E.R.V.E.T. - S.p.A. - di un contributo di lire due miliardi, per favorirne l'attività in conformità ai programmi regionali.

29) L.R. 5 giugno 1975, n. 44, recante: Conferimento all'Ente Regionale per la Valorizzazione Economica del Territorio - E.R.V.E.T. - S.p.A. - di un'assegnazione finanziaria per la costituzione della S.p.A. " Idrorisorse per lo Sviluppo dell'Emilia-Romagna (IDRO.S.E.R.)".

30) L.R. 11 dicembre 1975 n. 45, recante: Finanziamento dei servizi veterinari - Integrazione della legge regionale 21 novembre 1974, n. 51.

31) L.R. 13 dicembre 1975 n. 46, recante: Integrazione del fondo previsto dall'art. 10 della legge regionale 10 gennaio 1973, n. 3 "Interventi a favore delle Cooperative artigiane di garanzia".

32) L.R. 24 dicembre 1975 n. 48, recante: Rifinanziamento della Legge regionale 19 agosto 1974, n. 40.

33) L.R. 23 gennaio 1976 n. 1, recante: Fondo per l'assistenza farmaceutica ai pensionati delle categorie di lavoratori autonomo (coltivatori diretti, commercianti e artigiani), degli invalidi civili, degli invalidi di guerra e categorie assimilate e loro familiari a carico - Aumento dello stanziamento previsto per l'anno 1975.

34) L.R. 23 gennaio 1976 n. 4, recante: Fusione di enti ospedalieri del Comprensorio di Lugo.

35) L.R. 23 gennaio 1976 n. 5, recante: Fusione di enti ospedalieri del Comprensorio di Guastalla e istituzione dell'Ente ospedaliero del Comprensorio di Castelnovo né Monti.

36) L.R. 26 gennaio 1976 n. 7, recante: Modifiche ed integrazioni alla legge regionale 20 gennaio 1975, n. 4.

37) L.R. 25 aprile 1976 n. 17, recante: Interventi a favore delle cantine sociali.

38) L.R. 5 giugno 1976 n. 21, recante: Primo finanziamento della spesa derivante dal concorso della Regione Emilia-Romagna nel pagamento del costo di realizzazione del piano per l'utilizzazione ottimale e per la salvaguardia delle risorse idriche.

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.

Dalla redazione

  • Finanza pubblica
  • Fisco e Previdenza
  • Energia e risparmio energetico
  • Edilizia e immobili
  • Infrastrutture e opere pubbliche
  • Terremoto Centro Italia 2016
  • Terremoto Emilia Romagna, Lombardia e Veneto
  • Servizi pubblici locali
  • Edilizia scolastica
  • Impianti sportivi
  • Urbanistica
  • Pubblica Amministrazione
  • Protezione civile
  • Professioni
  • Patrimonio immobiliare pubblico
  • Pianificazione del territorio
  • Marchi, brevetti e proprietà industriale
  • Mediazione civile e commerciale
  • Ordinamento giuridico e processuale
  • Programmazione e progettazione opere e lavori pubblici
  • Agevolazioni per interventi di risparmio energetico
  • Impresa, mercato e concorrenza
  • Strade, ferrovie, aeroporti e porti
  • Fonti alternative
  • Infrastrutture e reti di energia
  • Leggi e manovre finanziarie
  • Disposizioni antimafia
  • Imposte indirette
  • Compravendita e locazione
  • Lavoro e pensioni
  • Imposte sul reddito
  • Partenariato pubblico privato
  • DURC
  • Appalti e contratti pubblici
  • Enti locali
  • Calamità/Terremoti
  • Compravendite e locazioni immobiliari

Il D.L. 50/2017 comma per comma

Analisi sintetica e puntuale di tutte le disposizioni di interesse del settore tecnico contenute nel D.L. 24/04/2017, n. 50 (c.d. “manovrina correttiva” convertito in legge dalla L. 21/06/2017, n. 96), con rinvio ad approfondimenti sulle novità di maggiore rilievo.
A cura di:
  • Dino de Paolis
  • Alfonso Mancini
  • Ambiente, paesaggio e beni culturali
  • Beni culturali e paesaggio
  • Pianificazione del territorio
  • Enti locali
  • Aree urbane
  • Provvidenze
  • Infrastrutture e opere pubbliche
  • Finanza pubblica
  • Pubblica Amministrazione
  • Urbanistica

Fondo per l’attuazione del programma straordinario di intervento per la riqualificazione urbana e la sicurezza delle periferie

La Presidenza del Consiglio dei Ministri ha approvato il bando con il quale sono definite le modalità e la procedura di presentazione dei progetti per la riqualificazione urbana e la sicurezza delle periferie delle città metropolitane, dei comuni capoluogo di provincia e della città di Aosta. AGGIORNAMENTO: modificate le percentuali di erogazione dei finanziamenti.
A cura di:
  • Roberto Gallia
  • Finanza pubblica
  • Provvidenze
  • Infrastrutture e opere pubbliche
  • Pubblica Amministrazione
  • Strade, ferrovie, aeroporti e porti
  • Enti locali

Lombardia: 8 milioni di euro per la sicurezza stradale

La Regione Lombardia concede contributi a fondo perduto per la realizzazione di interventi di riduzione dell’incidentalità stradale sulla rete viaria dei Comuni e Province. Sono ammessi a finanziamento le spese sostenute relativamente ai seguenti progetti: opere infrastrutturali, interventi per la messa in sicurezza, segnaletica, piste e percorsi ciclabili, impianti di illuminazione a basso consumo energetico. Disponibili in tutto 8 milioni di euro suddivisi per gli anni 2019, 2020 e 2021. Il cofinanziamento è riconosciuto fino al 50% del costo totale delle spese ammissibili.
A cura di:
  • Anna Petricca
  • Finanza pubblica
  • Strade, ferrovie, aeroporti e porti
  • Urbanistica
  • Infrastrutture e opere pubbliche
  • Provvidenze
  • Aree rurali

Marche: sostegno alla viabilità rurale nelle aree del cratere del sisma

Il bando, attivato con una dotazione di 18 milioni di euro, ha come obiettivo quello di potenziare la viabilità minore e incentivare la competitività delle imprese agricole oltre che contribuire anche alla loro sostenibilità in aree spesso difficili da raggiungere per orografia e geomorfologia. I lavori devono essere effettuati nei territori dei Comuni colpiti dal terremoto e sono ammissibili gli investimenti per il miglioramento e l'adeguamento della viabilità rurale esistente ad uso di una pluralità di aziende agricole ed utenti.
A cura di:
  • Anna Petricca
  • Ambiente, paesaggio e beni culturali
  • Infrastrutture e opere pubbliche
  • Inquinamento atmosferico
  • Tutela ambientale
  • Strade, ferrovie, aeroporti e porti
  • Trasporti

Contributi ai comuni per incentivare la mobilità urbana sostenibile

Il programma è destinato ai comuni con popolazione residente non inferiore a 50.000 abitanti ed è finalizzato al cofinanziamento di progetti di mobilità urbana sostenibile alternativi all'uso di autovetture private, quali la realizzazione di nuove piste ciclabili, nonché lo sviluppo del trasporto condiviso e del mobility management. La dotazione finanziaria complessiva è pari a 15 milioni di euro.
A cura di:
  • Emanuela Greco
  • Pubblica Amministrazione
  • Urbanistica
  • Procedimenti amministrativi
  • Commercio e mercati

Emilia Romagna - Prosecuzione attività in locali privi di requisiti imprese con sede non agibile al 31/12/2018

  • Ambiente, paesaggio e beni culturali
  • Procedimenti amministrativi
  • Informatica
  • Pubblica Amministrazione
  • Impatto ambientale - Autorizzazioni e procedure

Lombardia: avvio fase sperimentale app "Aua Point" per comunicazione scarichi ed emissioni

  • Impatto ambientale - Autorizzazioni e procedure
  • Ambiente, paesaggio e beni culturali
  • Pubblica Amministrazione
  • Informatica
  • Procedimenti amministrativi

Lombardia: fine fase sperimentale app "Aua Point" per comunicazione scarichi ed emissioni

  • Demanio idrico
  • Ambiente, paesaggio e beni culturali
  • Acque
  • Demanio
  • Pubblica Amministrazione

Scadenza concessioni demaniali per finalità turistico-ricreative e varie

  • Infrastrutture e opere pubbliche
  • Strade
  • Strade, ferrovie, aeroporti e porti
  • Norme tecniche

Gestione della sicurezza delle infrastrutture stradali nazionali