FAST FIND : NR28169

L. R. Liguria 10/08/2012, n. 32

Disposizioni in materia di valutazione ambientale strategica (VAS) e modifiche alla legge regionale 30 dicembre 1998, n. 38 (Disciplina della valutazione di impatto ambientale).
Testo coordinato con le modifiche introdotte da:
- L.R. 06/02/2020, n. 1
- L.R. 28/12/2017, n. 29
- L.R. 06/04/2017, n. 7
- L.R. 06/04/2017, n. 6
- L.R. 07/04/2015, n. 12
- Sentenza C. Cost. 04/07/2013, n. 178
- L.R. 04/02/2013, n. 1
Scarica il pdf completo
736689 6148046
TITOLO I - DISPOSIZIONI GENERALI
IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
736689 6148047
Art. 1 - (Finalità)

1. Al fine di garantire un elevato livello di protezione dell’ambiente e di promuoverne lo sviluppo sostenibile la Regione Ligu

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
736689 6148048
Art. 2 - (Definizioni)

1. Ai fini della presente legge valgono le definizioni individuate nell’

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
736689 6148049
Art. 3 (Ambito di applicazione)

1. Sono soggetti a VAS i piani e i programmi e le loro modifiche che abbiano un impatto significativo sull’ambiente e sul patrimonio culturale e che:

a) siano elaborati per la valutazione e la gestione della qualità dell'aria ambiente, per i settori dell’agricoltura, della foresta, della pesca, dell’energia, dell’industria, dei trasporti, compresi i piani regolatori dei porti di interesse internazionale, nazionale e regionale, della gestione dei rifiuti e delle acque, delle telecomunicazioni, del turismo, della pianificazione territoriale o della destinazione dei suoli e al contempo definiscano il quadro di riferimento per l'approvazione, l'autorizzazione, l'area di localizzazione o, comunque, la realizzazione dei progetti elencati negli allegati II, III e IV del D. Leg.vo 152/2006 e successive modificazioni ed integrazioni;

b) siano assoggettati a valutazione d'incidenza ai sensi dell'articolo 5 del decreto del Presidente della Repubblica 8 settembre 1997, n. 357 (Regolamento recante attuazione della

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
736689 6148050
TITOLO II - PROCEDURA DELLA VAS E DI VERIFICA DI ASSOGGETTABILITÀ
IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
736689 6148051
CAPO I - DISPOSIZIONI COMUNI
IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
736689 6148052
Art. 4 (Principi generali)

1. La VAS e la verifica di assoggettabilità costituiscono parte integrante del procedimento di formazione dei piani e programmi, si attivano contestualmente all’avvio della fase di elaborazione degli stessi e sono concluse anteriormente o contestualmente alla

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
736689 6148053
Art. 5 (Autorità competenti)

1. La Regione è autorità competente per la VAS e per la verifica di assoggettabilità dei piani e programmi di cui all’articolo 3, fatto salvo quanto previsto al comma 2.N4

2. I comuni, le provi

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
736689 6148054
Art. 6 (Soggetti da consultare)

1. L’autorità competente, in accordo con l’autorità procedente, individua i soggetti competenti in materia ambientale e gli enti territorialmente interessati, ove necessario anche in

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
736689 6148055
Art. 7 (Consultazioni transfrontaliere)

1. Nel caso di piani e programmi la cui attuazione possa determinare effetti signific

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
736689 6148056
CAPO II - PROCEDURA DI VAS E DI VERIFICA DI ASSOGGETTABILITÀ A VAS
IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
736689 6148057
Art. 8 - (Rapporto preliminare e rapporto ambientale)

1. Con riferimento ai piani e programmi di cui all’articolo 3, comma 1, l’autorità procedente o il proponente redige, in sede di avvio del processo di elaborazione del piano o programma, il rapporto preliminare propedeutico alla stesura del rapporto ambientale, in conformità alle indicazioni di cui all’Allegato B. Il rapporto preliminare costituisce elaborato tecnico istruttorio che deve essere trasmesso previa determinazi

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
736689 6148058
Art. 9 (Avvio della procedura di VAS e fase di consultazione pubblica)

N17

1. L’autorità procedente ovvero il proponente trasmette all’autorità competente la proposta di piano o di programma adottato, comprensivo del rapporto ambientale e lo schema dell’avviso contenente il titolo della proposta di piano o programma, il proponente, l’autorità procedente, l’indicazione delle sedi ove sarà possibile prendere visione del piano o programma e del rapporto ambientale comprensi

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
736689 6148059
Art. 10 (Valutazione ambientale strategica)

1. “L’autorità competente”N10, conclusa la fase di consultazione di cui all’articolo 9, esaminati la proposta di piano o programma, il rapporto ambientale comprensivo della sintesi non tecnica, nonché le osservazioni ed i pareri acquisiti ai sensi dell’articolo 9, comma 4, elabora le valutazioni finalizzate all’emissione del parere N11, anche tramite apposita Conferenza di servizi istruttoria ai sensi degli articoli 14 e seguenti della l. 241/1990 e successive modificazioni ed integrazioni

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
736689 6148060
Art. 11 (Inchiesta pubblica)

1. L’autorità competente, su richiesta motivata da parte dei comuni interessati e delle associazioni ambientaliste riconosciute dal Ministero dell’ambiente e della tutela del territorio e del mar

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
736689 6148061
Art. 12 (Istituzione della sezione VAS nel Comitato tecnico regionale per il territorio)

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
736689 6148062
Art. 13 (Verifica di assoggettabilità)

N17

1. Con riferimento ai piani e programmi di cui all’articolo 3, commi 2 e 3, adottati dai competenti organi secondo le rispettive discipline di settore, l’autorità competente procede alla verifica di assoggettabilità alla VAS al fine di accertare se il piano o programma possa avere impatti significativi sull’ambiente.

2. Ai fini di cui

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
736689 6148063
CAPO III - DISPOSIZIONI COMUNI E DI RACCORDO
IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
736689 6148064
Art. 14 (Monitoraggio)

1. La rilevazione degli impatti significativi dell’attuazione del piano sull’ambiente è effettuata tramite adeguato monitoraggio che verifica anche il raggiungimento degli obiettivi di sostenibilità prefissati, al fine di adottare le opportune misure

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
736689 6148065
Art. 15 (Rapporti tra VAS , valutazione di incidenza e valutazione integrata di impatto ambientale e sanitario (VIIAS))

N13

1. L’autorità competente esprime il parere motivato di VAS comprensivo della valutazione di in

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
736689 6148066
Art. 15 bis - (Disposizioni finanziarie)

N7

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
736689 6148067
Art. 16 (Rapporti tra VAS e VIA e disposizioni di semplificazione)

1. Nel caso di piani o programmi o loro modifiche soggetti a VAS o a verifica di assoggettabilità che comportino altresì l'approvazione di progetti sottoposti a verifica di assoggettabilità a VIA, tale procedura può essere condotta, nel rispetto delle relative disposizio

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
736689 6148068
CAPO IV - DISPOSIZIONI TRANSITORIE
IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
736689 6148069
Art. 17 (Disposizioni transitorie e finali)

1. N14

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
736689 6148070
Art. 18 (Modifiche alla L.R. 38/1998)

1. Gli articoli 3, 4, 5 e 8 della L.R. 38/1998 e successive modificazioni ed integrazioni sono abrogati.

2. Dopo il comma 1 dell’articolo 10 della L.R. 38/1998 e successive modificazioni ed integrazioni, è inserito il seguente:

“1-bis. Dell’avvenuta trasmissione della richiesta di cui al comma 1 è dato avviso a cura del proponente nel Bollettino Ufficiale della Regione Liguria. Dell’avvio de

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
736689 6148071
Art. 19 (Dichiarazione d’urgenza)

1. La presente legge regionale è dichiarata urgente ed entra in vigore il gior

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
736689 6148072
Allegato A (articolo 3) - Piani e programmi e modifiche di piani e programmi soggetti a procedura di verifica di assoggettabilità di cui all’articolo 13

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
736689 6148073
Allegato B (articolo 8) - Contenuti del rapporto preliminare

A) Per lo svolgimento della fase di consultazione/scoping ai sensi dell’articolo 8

Nel caso della fase di consultazione/scoping, il rapporto preliminare (RP) è associato ad uno schema di piano o programma (PP), che sulla base degli elementi di indirizzo formulati dall’Amministrazione procedente per la redazione dello stesso piano o programma, ne illustri i contenuti generali. Obiettivo del RP è quello di permettere di valutare il grado di completezza ed aggiornamento delle informazioni ambientali, definire fonti/mezzi per ulteriori approfondimenti e stabilire le condizioni alla trasformazione del territorio necessarie ad assicurare la sostenibilità del PP.

1. DESCRIZIONE DELLO SCHEMA DI PP con indicazione della normativa e dell’iter approvativo di riferimento, dei principali obiettivi che si pone e delle linee di sviluppo essenziali.

2. CARATTERISTICHE DEL PP, tenendo conto in particolare dei seguenti elementi:

- in quale misura stabilisce il quadro di riferimento per progetti ed altre attività, sia per quanto riguarda l’ubicazione, la natura, le dimensioni, le condizioni operative, sia attraverso la ripartizione delle risorse;

- in quale misura influenza altri PP inclusi quelli gerarchicamente ordinati e quelli settoriali;

- in quale misura è influenzato da piani territoriali e/o settoriali sovraordinati e da vincoli derivanti da normative vigenti;

- l’interazione con progetti approvati o in corso di approvazione pertinenti livelli territoriali sovraordinati;

- pertinenza al raggiungimento di obiettivi di miglioramento ambientale fissati da PP settoriali e/o sovraordinati, nonché coerenza con gli obiettivi sanciti a livello internazionale e nazionale nel quadro delle politiche di sviluppo sostenibile.

3. FUNZIONALITÀ DEL PP in termini di (quando pertinenti ai contenuti del PP):

- efficienza infrastrutturale;

- efficienza energetica;

- risparmio idrico ed efficienza depurativa;

- riduzione dei carichi ambientali.

4. PROGETTAZIONE DEL PROCESSO PARTECIPATIVO allo scopo di definirne obiettivi

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
736689 6148074
Allegato C (articolo 8) - Contenuti del rapporto ambientale

Illustrazione dei contenuti, degli obiettivi principali del piano o programma e del rapporto con altri pertinenti piani o programmi.

DESCRIZIONE DELLO SCHEMA DI PP con indicazione della normativa e dell’iter approvativo di riferimento, dei principali obiettivi che si pone e delle linee di sviluppo essenziali. Interazione con progetti approvati o in corso di approvazione pertinenti livelli territoriali sovraordinati.

DESCRIZIONE DEI PRINCIPALI OBIETTIVI (OBIETTIVI GENERALI) che si pone e delle linee di sviluppo essenziali e verifica di coerenza con gli obiettivi di sostenibilità e di protezione e miglioramento ambientale individuati a livello comunitario, nazionale, regionale, locale (COERENZA ESTERNA).

DESCRIZIONE DEL PROCESSO PARTECIPATIVO attivato allo scopo di definire obiettivi e strategie, dei suoi esiti e di come se ne è tenuto conto nella costruzione del PP, nell’individuazione degli obiettivi specifici e delle linee di sviluppo del PP.

ASPETTI PERTINENTI DELLO STATO ATTUALE DELL'AMBIENTE Inquadramento territoriale, socio economico e demografico e quadro di analisi attraverso l’individuazione di informazioni territoriali di base e la definizione dello stato quali-quantitativo dei vari comparti/risorse:

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
736689 6148075
Allegato D (articolo 10) - Contenuti della dichiarazione di sintesi

La dichiarazione di sintesi è il documento attraverso il quale l’autorità procedente, nel momento di informazione della decisione, illustra in che modo le considerazioni ambientali sono state integrate nel piano o programma e come si è tenuto conto del rapporto ambientale e degli esiti delle consultazioni, nonché le ragioni per le quali è stato scelto il piano o il programma adottato, alla luce delle alternative possibili. È fondamentale per ripercorrere il processo decisionale e renderlo trasparente ed efficace.

Le informazioni da fornire, in modo schematico e facilmente leggibile, sono le seguenti:

1. Consultazione: descrizione della procedura di valutazione effettuata, dei soggetti competenti coinvolti, dei pareri e dei relativi tempi, indicando per le due fasi di scoping e di valutazione:

- numero e date degli incontri effettuati;

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.

Dalla redazione

  • Impatto ambientale - Autorizzazioni e procedure
  • Ambiente, paesaggio e beni culturali
  • Tutela ambientale

L’Autorizzazione Integrata Ambientale (AIA)

COSA È L’ AUTORIZZAZIONE INTEGRATA AMBIENTALE (AIA) (Finalità dell’AIA e normativa di riferimento; Autorizzazioni e provvedimenti sostituiti dall’AIA; Rapporti tra AIA e Valutazione di impatto ambientale (VIA); Rapporti tra AIA e altre autorizzazioni non ambientali e/o edilizie) - INTERVENTI SOGGETTI AD AUTORIZZAZIONE INTEGRATA AMBIENTALE (AIA) (Campo di applicazione dell’AIA; Esclusioni; Competenza al rilascio dell’AIA; Tabella completa impianti soggetti ad Autorizzazione integrata ambientale) - DOMANDA DI AUTORIZZAZIONE INTEGRATA AMBIENTALE (Contenuti della domanda di AIA in sede statale; Modulistica per la domanda di AIA in sede statale; Domanda di AIA in sede regionale o delle Province autonome; La relazione di riferimento per le attività che utilizzano sostanze pericolose; Oneri istruttori e spese per rilievi, accertamenti e sopralluoghi) - PROCEDIMENTO DI AUTORIZZAZIONE INTEGRATA AMBIENTALE (Presentazione della domanda e verifica; Pubblicazione dei dati sulla domanda e osservazioni del pubblico; Istruttoria e acquisizione di atti e prescrizioni; Coordinamento autorizzazioni su parti diverse della stessa installazione; Conclusione del procedimento; Accordi tra gestore ed enti pubblici per impianti di preminente interesse nazionale; Direttiva per la conduzione dei procedimenti di AIA) - PROVVEDIMENTO DI AUTORIZZAZIONE INTEGRATA AMBIENTALE (Condizioni per il rilascio dell’AIA; Contenuto dell’AIA) - RINNOVO O RIESAME DELL’AIA, MODIFICHE AGLI IMPIANTI (Rinnovo o riesame dell’AIA; Modifiche degli impianti sottoposti ad Autorizzazione integrata ambientale) - SANZIONI (Diffida, sospensione attività e chiusura installazione; Sanzioni penali e amministrative.
A cura di:
  • Alfonso Mancini
  • Studio Groenlandia
  • Provvidenze
  • Finanza pubblica
  • Amianto - Dismissione e bonifica
  • Ambiente, paesaggio e beni culturali

Lombardia: contributi per la rimozione di coperture e altri manufatti in cemento-amianto da edifici privati - ed. 2020

A cura di:
  • Anna Petricca
  • Ambiente, paesaggio e beni culturali
  • Aree urbane
  • Beni culturali e paesaggio
  • Provvidenze
  • Urbanistica
  • Finanza pubblica

Lombardia: interventi di riqualificazione dei borghi storici

A cura di:
  • Anna Petricca
  • Ambiente, paesaggio e beni culturali
  • Tutela ambientale
  • Provvidenze
  • Finanza pubblica

Finanziamenti alle città per interventi di adattamento ai cambiamenti climatici

A cura di:
  • Redazione Legislazione Tecnica
  • Ambiente, paesaggio e beni culturali
  • Provvidenze
  • Edilizia scolastica
  • Edilizia e immobili
  • Finanza pubblica
  • Amianto - Dismissione e bonifica

Lombardia: 16 milioni per rimuovere l'amianto dalle scuole

A cura di:
  • Anna Petricca
  • Inquinamento atmosferico
  • Ambiente, paesaggio e beni culturali

Specifiche tecniche uniformi per i veicoli a motore

  • Albo nazionale dei gestori ambientali
  • Ambiente, paesaggio e beni culturali
  • Rifiuti

Regime transitorio responsabili tecnici imprese iscritte Albo gestori ambientali

  • Ambiente, paesaggio e beni culturali
  • Inquinamento atmosferico

Emissioni veicoli - Obblighi di comunicazione dei costruttori

  • Inquinamento atmosferico
  • Ambiente, paesaggio e beni culturali

Monitoraggio e comunicazione dei dati emissioni veicoli pesanti

  • Inquinamento atmosferico
  • Ambiente, paesaggio e beni culturali

Autorizzazione impianti di combustione medi con potenza superiore a 5MW