FAST FIND : AR554

Ultimo aggiornamento
24/02/2020

Antincendio strutture ricettive: classificazione, normativa, adeguamento

CLASSIFICAZIONE STRUTTURE RICETTIVE A FINI DI PREVENZIONE INCENDI - TERMINI DI ADEGUAMENTO STRUTTURE ESISTENTI ALL’11/05/1994 (Ultima proroga disposta dal D.L. 162/2019; Ulteriore proroga per le zone colpite da calamità; Eventuali altre attività presenti nella struttura ricettiva; Piano straordinario biennale di adeguamento; Indirizzi e modulistica per il Piano di adeguamento; Riepilogo termini, casistiche e adempimenti per l’adeguamento) - ADEGUAMENTO RIFUGI ALPINI E STRUTTURE RICETTIVE ALL’APERTO (Adeguamento antincendio rifugi alpini; Adeguamento antincendio strutture ricettive all’aperto).
A cura di:
  • Alfonso Mancini
695256 6160335
CLASSIFICAZIONE STRUTTURE RICETTIVE A FINI DI PREVENZIONE INCENDI

Le attività ricettive turistico-alberghiere sono contemplate al n. 66 tra quelle soggette ai controlli di prevenzione incendi ai sensi dell’Allegato I R (Elenco delle attività soggette alle visite e ai controlli di prevenzione incendi) del D.P.R. 01/08/2011, n. 151.

Si illustra di seguito una specifica delle norme tecniche applicabili a tali attività e delle modalità con cui si deve procedere all’adeguamento delle strutture esistenti.


Nella Tabella sottostante si riporta la specifica delle categorie in cui è suddivisa l’attività n. 66 ai sensi del menzionato Allegato I R del

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
695256 6160336
NORME DI PREVENZIONE INCENDI PER LE STRUTTURE RICETTIVE
IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
695256 6160337
TERMINI DI ADEGUAMENTO STRUTTURE ESISTENTI all’11/05/1994
IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
695256 6160338
Ultima proroga disposta dal D.L. 162/2019

I termini per l’adeguamento delle strutture ricettive esistenti alla data di entrata in vigore del D. Min. Interno 09/04/1994 con oltre 25 posti letto - inizialmente previsti dal punto 21 del medesimo decreto - sono stati più volte oggetto di proroga.

Da ultimo, l’art. 3 del D.L. 30/12/2019, n. 162 (c.d. “Milleproroghe”) ha modificato l’art. 1 della L. 205/2017, lettera i) del comma 1122 R (che recava la proroga precedente), posticipando al 31/12/2020, a determinate condizioni, il termine (in preceden

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
695256 6160339
Ulteriore proroga per le zone colpite da calamità

Il comma 1122 dell’art. 1 della L. 205/2017 R - come in seguito modificato prima dal comma 1141 R dell’art. 1 della L. 14

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
695256 6160340
Eventuali altre attività presenti nella struttura ricettiva

Altresì è bene ricordare come eventuali altre attività presenti all’interno della struttura ric

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
695256 6160341
Piano straordinario biennale di adeguamento

Il Piano straordinario biennale di adeguamento antincendio delle strutture ricettive turistico-alberghiere con oltre 25 posti letto esistenti al 11/05/1994 è stato adottato con il D. Min. Interno 16/03/2012, in attuazione dei commi 7 e 8 dell’art. 15 del D.L. 29/12/2011, n. 216.

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
695256 6160342
Indirizzi applicativi e modulistica per il Piano di adeguamento

A valle dell’approvazione del decreto di avvio del Piano, il Ministero dell’Interno - Dipartimento dei Vigili del Fuoco - ha fornito, con la Circolare 24/04/2012, prot. 5949 R indirizzi applicativi delle disposizioni recate dal D. Min. Interno 16/03/2012.

La Circolare reca in allegato il modello per l’istanza di ammissione al Piano, che deve essere corredata da una attestazione, redatta secondo il modello anch’esso allegato alla Circolare, firmata da un tecnico abilitato, relativa al possesso dei requisiti tecnici di sic

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
695256 6160343
Riepilogo termini, casistiche e adempimenti per l’adeguamento

Nella seguente tabella sono riepilogati i correnti termini di scadenza, alla luce di quanto in precedenza illustrato.


TABELLA 1

Adempimenti inerenti il Piano di adeguamento antincendio


ADEMPIMENTO

SCADENZA

Presentazione della domanda di ammissione

01/03/2014 N2

Presentazione SCIA parziale attestante il rispetto di almeno 4 delle condizioni indicate dal comma 1122, lettera i), dell’art. 1 della L. 205/2017

30/06/2020 N3

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
695256 6160344
ADEGUAMENTO rifugi alpini E STRUTTURE RICETTIVE ALL’APERTO
IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
695256 6160345
Adeguamento antincendio rifugi alpini

Il

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
695256 6160346
Rifugi esistenti con capienza superiore a 25 posti letto

Devono essere adeguati entro il 31/12/2017 (termine così prorogato, da ultimo, ad opera dell’

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
695256 6160347
Rifugi esistenti con capienza inferiore a 25 posti letto

Devono essere adeguati entro il 31/12/2019 con riferimento a tutti i requisiti previsti dalla Regola tecnica.

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
695256 6160348
Ulteriori prescrizioni

Entro ciascuna delle scadenze segnalate, doveva essere presentata la SCIA ai sensi dell’art. 4 del D.P.R. 151/2011. Inoltre, il progetto da allegare all’istanza preliminare di cui all’art. 3 del medesimo D.P.R. 151/2011 deve indicare

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
695256 6160349
Esclusioni

L’obbligo di adeguamento non sussiste qualora alla data del 14/04/2014:

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
695256 6160350
Adeguamento antincendio strutture ricettive all’aperto

Il D. Min. Interno 28/02/2014, entrato in vigore dal 13/04/2014, ha ad oggetto la regola tecnica per la progettazione, la costruzione e l’esercizio delle strutture turistico-ricettive in aria aperta, quali campeggi, villaggi-turistici e simili, con capacità ricettiva superiore a 400 persone. Tale regola tecnica è stata aggiornata con il

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
695256 6160351
Adeguamento delle attività esistenti

Le attività esistenti sono comunque tenute a rispettare le disposizioni per le attività nuove, qualora le stesse siano oggetto di un intervento comportante la “completa ristrutturazione”.

Negli altri casi, le attività esistenti devono fare riferimento al Capo II R dell’Allegato, o in alternativa alle disposizioni di cui al Titolo II R, come detto contenente il “Metodo proporzionale della caratterizzazione sostanziale ai fini antincendio”. Dette attività devono in ogni caso adeguarsi alla nuova disciplina:

- entro il 07/10/2020 con riferimento ai requisiti di si

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.

Dalla redazione

  • Prevenzione Incendi

Norme di Prevenzione incendi

NORMATIVA TECNICA DI PREVENZIONE INCENDI (Codice di prevenzione incendi (RTO) e successive modifiche; Attività “normate” e “non normate” ai fini della normativa di prevenzione incendi; Cessazione del “doppio binario” e normativa di prevenzione incendi applicabile; Norme tecniche alternative al Codice di prevenzione incendi; Attività cui si applica la RTO e possibili eccezioni) - REGOLE TECNICHE DI PREVENZIONE INCENDI E CHIARIMENTI; (Lavorazione, trasporto e distribuzione di gas infiammabili; Impianti di distribuzione carburanti e ricarica veicoli elettrici; Depositi o rivendite di alcoli; Autodemolizioni; Locali di pubblico spettacolo e impianti sportivi; Alberghi e strutture ricettive; Scuole; Ospedali e strutture sanitarie; Attività commerciali; Uffici; Biblioteche, archivi, musei, gallerie, edifici tutelati in genere; Impianti termici; Autorimesse, parcheggi, locali per ricovero natanti e aeromobili; Edifici di civile abitazione e condomini; Stazioni, aerostazioni, porti e metropolitane; Interporti; Gallerie stradali e ferroviarie; Varie).
A cura di:
  • Alfonso Mancini
  • Ospedali e strutture sanitarie
  • Prevenzione Incendi

Antincendio strutture sanitarie: classificazione, normativa, adeguamento

CLASSIFICAZIONE STRUTTURE SANITARIE A FINI DI PREVENZIONE INCENDI - NORME DI PREVENZIONE INCENDI PER LE STRUTTURE SANITARIE - ADEGUAMENTO DELLE STRUTTURE SANITARIE ESISTENTI AL 26/12/2012 (Fondi per l’edilizia sanitaria e piano di adeguamento; Termini di adeguamento per le strutture sanitarie ospedaliere o residenziali; Termini di adeguamento per le strutture sociosanitarie (ambulatori specialistici).
A cura di:
  • Redazione Legislazione Tecnica
  • Finanza pubblica
  • Provvidenze
  • Mezzogiorno e aree depresse

Resto al Sud - Contributi per i giovani imprenditori del Mezzogiorno

Concessione di contributi in favore di soggetti di età compresa tra i 18 ed i 45 anni, al fine di promuovere la costituzione di nuove imprese nelle regioni Abruzzo, Basilicata, Calabria, Campania, Molise, Puglia, Sardegna e Sicilia. Attuazione della misura denominata “Resto al Sud”, prevista dal D.L. 91/2017.
A cura di:
  • Emanuela Greco
  • Prevenzione Incendi
  • Scuole
  • Edilizia scolastica
  • Edilizia e immobili

Antincendio scuole e asili nido: classificazione, normativa, adeguamento

CLASSIFICAZIONE DELLE SCUOLE A FINI DI PREVENZIONE INCENDI - NORME DI PREVENZIONE INCENDI PER LE STRUTTURE SCOLASTICHE - ADEGUAMENTO STRUTTURE SCOLASTICHE ESISTENTI (Ultima proroga al 31/12/2021; Definizione di priorità ai sensi del D.M. 21/03/2018; Classificazione delle scuole e requisiti per quelle di minori dimensioni; Adempimenti burocratici; Asili nido).
A cura di:
  • Alfonso Mancini
  • Impresa, mercato e concorrenza
  • Provvidenze
  • Finanza pubblica

Contributi a micro, piccole e medie imprese per consulenze in innovazione tecnologica, digitale e gestionale

La misura consiste in un contributo a fondo perduto, nella forma di voucher, per consulenze specialistiche rese dai manager dell’innovazione e finalizzate a sostenere i processi di trasformazione tecnologica e digitale e di ammodernamento degli assetti gestionali e organizzativi dell'impresa.
A cura di:
  • Emanuela Greco