FAST FIND : NN17102

Ord. P.C.M. 02/08/2019, n. 84

Approvazione del secondo Piano degli interventi di ricostruzione, riparazione e ripristino degli edifici di culto nei territori delle Regioni Abruzzo, Lazio, Marche ed Umbria interessati dagli eventi sismici verificatisi a far data dal 24 agosto 2016 - Modalità di attuazione - Modifica dell’ordinanza n. 38/17.(Ordinanza n. 84).
Testo coordinato con le modifiche introdotte da:
- Ord. P.C.M. 24/01/2020, n. 87
Scarica il pdf completo
5772010 6229154
[Premessa]

IL COMMISSARIO STRAORDINARIO DEL GOVERNO AI FINI DELLA RICOSTRUZIONE NEI TERRITORI INTERESSATI DAGLI EVENTI SISMICI VERIFICATISI A FAR DATA DAL 24 AGOSTO 2016;


Vista la deliberazione del Consiglio dei ministri del 25 agosto 2016, recante «Dichiarazione dello stato di emergenza in conseguenza degli eccezionali eventi sismici che il giorno 24 agosto 2016 hanno colpito il territorio delle Regioni Abruzzo, Lazio, Marche ed Umbria»;

Visto il decreto del Presidente della Repubblica del 9 settembre 2016 con cui è stato nominato Commissario straordinario del Governo, ai sensi dell’art. 11 della legge 23 agosto 1988, n. 400 e successive modificazioni, ai fini della ricostruzione nei territori dei comuni delle Regioni di Abruzzo, Lazio, Marche ed Umbria interessati dall’evento sismico del 24 agosto 2016;

Richiamato il comma 2 dell’art. 1 del citato decreto del Presidente della Repubblica, il quale prevede che il Commissario straordinario del Governo provvede, in particolare, al coordinamento delle amministrazioni statali, nonché con l’Autorità nazionale anticorruzione, alla definizione dei piani, dei programmi d’intervento, delle risorse necessarie e delle procedure amministrative finalizzate alla ricostruzione degli edifici pubblici e privati, nonché delle infrastrutture nei territori colpiti dal sisma;

Visto il decreto-legge 17 ottobre 2016, n. 189, pubblicato nella Gazzetta Ufficiale 18 ottobre 2016, n. 244, recante «Interventi urgenti in favore delle popolazioni colpite dal sisma del 24 agosto 2016», convertito con modificazioni dalla legge 15 dicembre 2016, n. 229, pubblicata nella Gazzetta Ufficiale n. 294 del 17 dicembre 2016 e, in particolare:

a) l’art. 1, comma 5, in forza del quale il Commissario straordinario del Governo può delegare ai presidenti delle regioni - vicecommissari le funzioni a lui attribuite dal medesimo decreto-legge n. 189 del 2016;

b) l’art. 2, comma 1, lettera e), in forza del quale il Commissario straordinario del Governo svolge le funzioni di coordinamento degli interventi di ricostruzione e riparazione di opere pubbliche di cui al titolo II, capo I ai sensi dell’art. 14 del medesimo decreto-legge;

c) l’art. 2, comma 2, che attribuisce al Commissario straordinario, per l’esercizio delle funzioni di cui al comma 1 del medesimo articolo, il potere di adottare ordinanze, nel rispetto della Costituzione, dei principi generali dell’ordinamento giuridico e delle norme dell’ordinamento europeo, sentiti i presidenti delle regioni interessate nell’ambito della cabina di coordinamento di cui all’art. 1, comma 5, del medesimo decreto-legge;

d) l’art. 2, comma 2-bis, in forza del quale:

«L’affidamento degli incarichi di progettazione e dei servizi di architettura e ingegneria ed altri servizi tecnici e per l’elaborazione degli atti di pianificazione e programmazione urbanistica in conformità agli indirizzi definiti dal Commissario straordinario per importi fino a 40.000 euro avviene mediante affidamento diretto, per importi superiori a 40.000 euro e inferiori a quelli di cui all’art. 35 del codice di cui al decreto legislativo 18 aprile 2016, n. 50, avviene mediante procedure negoziate previa consultazione di almeno dieci soggetti di cui all’art. 46, comma 1, del medesimo decreto legislativo n. 50 del 2016, iscritti nell’elenco speciale di cui all’art. 34 del presente decreto...»;

l’affidamento degli incarichi di progettazione, per importi inferiori a quelli di cui all’art. 35 del decreto legislativo 18 aprile 2016, n. 50, avviene, mediante procedure negoziate con almeno cinque professionisti iscritti nell’elenco speciale di cui all’art. 34 del presente decreto;

agli oneri derivanti dall’affidamento degli incarichi di progettazione e di quelli previsti dall’art. 23, comma 11, del decreto legislativo 18 aprile 2016, n. 50, si provvede con le risorse di cui all’art. 4, comma 3, del presente decreto.

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
5772010 6229155
Art. 1. - Approvazione del secondo Piano degli interventi di ricostruzione, riparazione e ripristino degli edifici di culto nei territori delle Regioni Abruzzo, Lazio, Marche ed Umbria interessati dagli eventi sismici verificatisi a far data dal 24 agosto 2016

1. È approvato il secondo piano degli interventi di ricostruzione, riparazione e ripristino degli edifici di culto (Allegato 1) di proprietà di enti ecclesiastici civilmente riconosciuti (Allegato 2) e del Fondo edifici di culto (FEC) (Allegato 3), di interesse storico-artistico ai sensi del Codice dei beni culturali e del paesaggio, di cui al decreto legislativo 22 gennaio 2004, n. 42 e successive modificazioni ed integrazioni, anche se formalmente non dichiarati tali ai sensi dell’art. 12 del medesimo Codice ed utilizzati per le esigenze di culto, situati nei territori delle Region

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
5772010 6229156
Art. 2. - Interventi di importo inferiore alla soglia di rilevanza europea attuati dalle diocesi

1. Ai fini degli adempimenti della presente ordinanza le diocesi sono rappresentate dall’Ordinario diocesano.

2. Entro sessanta giorni dalla data di entrata in vigore della presente ordinanza, le diocesi nella persona dell’Ordinario diocesano, provvedono ad attestare, mediante apposita comunicazione inviata al Commissario straordinario, all’USR territorialmente competente ed al Ministero dei beni e delle attività culturali, in relazione agli edifici di culto di proprietà di enti ecclesiastici civilmente riconosciuti, di cui all’allegato 1:

a) l’eventuale esistenza di una polizza assicurativa contro i danni da eventi sismici e l’eventuale presentazione di domande finalizzate ad ottenere la concessione di finanziamenti pubblici nonché l’entità dell’indennizzo e del contributo percepito ovvero ancora da percepire;

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
5772010 6229157
Art. 3. - Affidamento degli incarichi relativi ai servizi attinenti all’architettura e all’ingegneria e gli altri servizi tecnici per interventi di importo dei lavori non superiore a euro 600.000,00 per gli interventi che intendono attuare direttamente le diocesi

1. Le diocesi, nella persona dell’Ordinario diocesano, in relazione agli interventi, di importo dei lavori non superiore a euro 600.000,00 che intendono attuare direttamente:

a) individuano, secondo la propria organizzazione, un soggetto, dotato di specifici requisiti, a cui affidare l’incarico di responsabile del procedimento, che per lo svolgimento dei compiti assegnati si potrà avvalere di collaboratori tecnici, amministrativi e legali, per il rispetto delle norme della presente ordinanza e del decreto-legge n. 189/2016 e successive modificazioni ed integrazioni anche con le modalità previste dal comma 2 del presente articolo. I requisiti del responsabile del procedimento saranno individuati dal Commissario straordinario entro quarantacinque giorni dalla pubblicazione della presente ordinanza attraverso apposite linee guida, così come il modello organizzato di cui le diocesi si possono dotare;

b) provvedono ad affidare gli incarichi dei servizi attinenti all’architettura e all’ingegneria e gli altri servizi tecnici finalizzati alla progettazione esecutiva delle opere e alla loro successiva realizzazione.

2. Per l’affidamento dei servizi attinenti all’architettura e all&rsquo

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
5772010 6229158
Art. 4. - Approvazione dei progetti

1. Ai fini dell’elaborazione dei computi metrici estimativi, della definizione degli importi a base di appalto dei lavori, nei procedimenti per la valutazione di anomalia delle offerte, nella redazione dei progetti e nella valutazione degli stessi ai sensi e per gli effetti dell’art. 23, comma 7, del decreto legislativo n. 50 del 2016, nonché in fase di esecuzione dei contratti, si applica esclusivamente il Prezzario unico Cratere Centro Italia vigente approvato con ordinanza commissariale.

2. Preliminarmente alla presentazione del progetto alla Conferenza di cui all’art. 16 del decreto-legge n. 189/2016 e successive modificazioni ed integrazioni, il responsabile del proced

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
5772010 6229159
Art. 5. - Affidamento dei lavori per interventi di importo non superiore a euro 600.000,00 da parte delle diocesi

1. A seguito del decreto di concessione del contributo dell’intervento da parte del Vice Commissario, le diocesi provvedono ad espletare le procedure di gara per la selezione degli operatori economici per l’esecuzione degli interventi. La gara sarà espletata con procedura di cui all’art. 6, comma 13, del decreto-legge n. 189/2016 e successive modificazioni ed integrazioni, fra soggetti aventi i requisiti di cui al successivo comma 2, mediante procedura negoziata con almeno cinque operatori. Le offerte sono valutate dal responsabile del procedimento sulla base dell’elemento prezzo in termini di ribasso percentuale. Dopo aver determinato il valore medio di tutt

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
5772010 6229160
Art. 6. - Collaudo e certificato di regolare esecuzione

1. Per tutti gli interventi di cui all’allegato 1, il collaudo statico, ove necessario, deve essere effettuato da un

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
5772010 6229161
Art. 7. - Modalità di erogazione del contributo

1. Il Commissario straordinario al fine di consentire l’attuazione degli interventi inseriti nell’Allegato 1, su richiesta dei vice Commissari o degli Uffici speciali per la ricostruzione, con riferimento alle esigenze di cassa, dispone il trasferimento dal fondo di cui all’art. 4, del decreto-legge n. 189/2016 e successive modificazioni ed integrazioni, in favore delle contabilità speciali intestate ai presidenti delle regioni - vice Commissari:

la somma pari al 20% dell’importo complessivo degli interventi afferenti la competenza regionale che le diocesi hanno comunicato di attuare, entro trenta giorni dalla comunicazione di cui all’art. 2, commi 3 e 4 della presente ordinanza;

la somma pari al 60% dell’importo dell’intervento richiesto all’atto della sottoscrizione del contratto per l’esecuzione dei lavori entro trenta giorni dalla richiesta;

il saldo, entro trenta giorni dalla trasmissione del collaudo/regolare esecuzione.

2. Fermo restando che la copertura finanziaria necessaria all’approvazione degli atti di affidamento è assicurata dall’inserimento dell’intervento nell’elenco di cui all’Allegato 1 della presente ordinanza, il vice Commiss

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
5772010 6229162
Art. 8. - Spese gestione amministrativa - Incentivo art. 113 del decreto legislativo n. 50/2016 e successive modificazioni ed integrazioni

1. Per i costi riconducibili all’attività del responsabile del procedimento, del suo ufficio, ivi compresi i suoi assistenti e le spese generali per il funzionamento dell’ufficio amministrativo deputato alla gestione delle attività, per gli interventi attuati dalle diocesi è riconosciuto un importo massimo rapportato all’importo dei lavori pari a:

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
5772010 6229163
Art. 9. - Tracciabilità dei flussi finanziari

Ai fini dell’erogazione del finanziamento, le diocesi:

a) all’a

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
5772010 6229164
Art. 10. - Trasparenza - Monitoraggio - Controllo

1. Per garantire un efficace monitoraggio e il conseguimento di un idoneo livello di trasparenza sarà realizzato un portale web da parte della CEI in cui saranno riportati i dati relativi all’attuazione degli interventi concordati con il Commissario.

2. Per gli interventi attuati dai soggetti pub

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
5772010 6229165
Art. 11. - Affidamento degli incarichi relativi ai servizi attinenti all’architettura e all’ingegneria e gli altri servizi tecnici per gli interventi attuati dal MIBAC, dagli altri soggetti attuatori previsti dal decreto-legge n. 189/2016 e successive modificazioni ed integrazioni e dal Commissario straordinario

1. Il MIBAC, gli altri soggetti attuatori previsti dal decreto-legge n. 189/2016 e successive modificazioni ed integrazioni e il Commissario straordinario, provvedono all’attività di progettazione. In particolare, i predetti soggetti predispongono i progetti esecutivi ai sensi dell’art. 14, commi 4 e 4-bis, del decreto-legge n. 189/2016 e successive modificazioni ed integrazioni.

2. La progettazione deve corrispondere ai livelli e ai contenuti degli appalti nel settore dei beni culturali (art. 147, Capo III, Titolo VI del decreto legislativo n. 50/2016 - Capo I del Titolo III, decreto ministeriale n. 154/2017); si precisa che la contabilità delle lavorazioni dovrà essere effettuata secondo le previsioni del

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
5772010 6229166
Art. 12. - Approvazione dei progetti e affidamento dei lavori per gli interventi attuati dal MIBAC, dagli altri soggetti attuatori previsti dal decreto-legge n. 189/2016 e successive modificazioni ed integrazioni e dal Commissario straordinario

1. Ai fini dell’elaborazione dei computi metrici estimativi, della definizione degli importi a base di appalto dei lavori, nei procedimenti per la valutazione di anomalia delle offerte, nella redazione dei progetti e nella valutazione degli stessi si applica quanto previsto dal comma 1 dell’art. 4 della presente ordinanza.

2. Preliminarmente alla richiesta di contributo, il responsabile unico del procedimento può richiedere nel caso di interventi con soluzioni progettuali diverse da quelle riportate nella direttiva del Presidente del Consiglio dei ministri 9 febbraio 2011 «Linee guida per la valutazione e la riduzione del rischio sismico del patrimonio culturale con riferimento alle nuove Norme tecniche per le costruzioni di cui al decreto del Ministero delle infrastrutture e di trasporti del 14 gennaio 2008» (supplemento ordinario alla Gazzetta Ufficiale del 26 febbraio 2011), un parere preventivo non vincolante agli enti preposti alla tutela congiuntamente ai pareri del comune in ordine alla conformità edilizio-urbanistica.

3. Per gli interventi attuati dal MIBAC e del Commissario straordinario, il progetto definitivo sarà approvato dalla Conferenza permanente, così come disposto dall’art. 16 del decreto-legge n. 189/2016 e successive modificazioni ed integrazioni. Il Commissario straordinario, con apposito atto può delegare l’istruttoria e la presidenza della conferenza permanent

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
5772010 6229167
Art. 13. - Modalità di erogazione del contributo lavori per gli interventi attuati dal MIBAC, dagli altri soggetti attuatori previsti dal decreto-legge n. 189/2016 e successive modificazioni ed integrazioni e dal Commissario straordinario

1. Fermo restando che la copertura finanziaria necessaria all’approvazione degli atti di affidamento degli incarichi è assicurata dall’inserimento dell’intervento negli elenchi allegati

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
5772010 6229168
Art. 14. - Modifica dell’ordinanza n. 38/17

1. Le disposizioni di cui ai precedenti articoli 12 e 13 si applicano anche agli interventi di cui all’Allegato 1 de

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
5772010 6229169
Art. 15. - Disposizioni finanziarie

1. Agli oneri derivanti dalla realizzazione degli interventi indicati nell’Allegato n. 1 della presente ordinanza, s

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
5772010 6229170
Art. 16. - Entrata in vigore ed efficacia

1. La presente ordinanza è trasmessa alla Corte dei conti per il controllo preventivo di legittimità, &egrav

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
5772010 6229171
Allegato 1 - Elenco degli interventi (totale)

Parte di provvedimento in formato grafico

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
5772010 6229172
Allegato 2 - Ripartizione risorse per Diocesi

Parte di provvedimento in formato grafico

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
5772010 6229173
Allegato 3 - Risorse attribuite al FEC

Parte di provvedimento in formato grafico

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.

Dalla redazione

  • Strade, ferrovie, aeroporti e porti
  • Edilizia e immobili
  • Finanza pubblica
  • Terremoto Centro Italia 2016
  • Calamità/Terremoti
  • Ambiente, paesaggio e beni culturali
  • Protezione civile
  • Infrastrutture e opere pubbliche
  • Mezzogiorno e aree depresse
  • Edilizia scolastica
  • Rifiuti
  • Provvidenze

Il D.L. 91/2017 comma per comma

Analisi sintetica delle disposizioni rilevanti del settore tecnico contenute nel D.L. 20/06/2017, n. 91 (c.d. “DL Mezzogiorno” convertito con modificazioni dalla L. 03/08/2017, n. 123), con rinvio ad approfondimenti sulle novità di maggiore rilievo.
A cura di:
  • Emanuela Greco
  • Protezione civile
  • Provvidenze
  • Terremoto Centro Italia 2016
  • Calamità/Terremoti
  • Calamità
  • Imprese
  • Finanza pubblica

Umbria: sostegno alle imprese danneggiate dagli eventi sismici

L'avviso prevede il finanziamento degli investimenti delle imprese di tutti i settori produttivi ubicate o che si localizzano in uno dei Comuni umbri maggiormente colpiti dagli eventi sismici del 2016-2017. La dotazione prevista ammonta a 4 milioni e 900 mila euro. I contributi sono a fondo perduto e l’importo minimo è pari a euro 20.000,00 mentre l’importo massimo è pari ad euro 1.500.000,00.
A cura di:
  • Anna Petricca
  • Terremoto Centro Italia 2016
  • Calamità/Terremoti
  • Ordinamento giuridico e processuale
  • Imposte indirette
  • Imposte sul reddito
  • Fisco e Previdenza
  • Protezione civile
  • Pubblica Amministrazione
  • Lavoro e pensioni

Sisma centro Italia 2016: scadenzario sospensione dei termini per adempimenti tributari, previdenziali e vari

Catasto dei rifiuti, comunicazioni ambientali e MUD - Rate mutui, finanziamenti e contratti di leasing - Sospensione pagamento utenze e fatture varie - Esenzione imposta di bollo istanze verso la P.A. - Sospensione termini adempimenti contributivi e assicurativi - Sospensione atti di pagamento e riscossione - Sospensione versamenti e adempimenti tributari - Sospensione versamenti sostituti d’imposta - Sospensione dei termini processuali - Obblighi di pubblicazione in materia di anticorruzione e trasparenza - Adempimenti connessi alle attività dell'ISTAT.
A cura di:
  • Redazione Legislazione Tecnica
  • Finanza pubblica
  • Imprese
  • Calamità
  • Calamità/Terremoti
  • Provvidenze
  • Protezione civile
  • Terremoto Centro Italia 2016

Contributi per le imprese dei territori del centro Italia colpiti dagli eventi sismici del 2016 e 2017

Concessione di contributi in favore delle imprese localizzate nelle regioni Abruzzo, Lazio, Marche e Umbria colpite dagli eventi sismici del 2016 e del 2017. Le agevolazioni, quantificate in 33 milioni di euro per l'anno 2017, 13 milioni di euro per l'anno 2018 e 5 milioni di euro per l’anno 2019, sono finalizzate alla prosecuzione dell’attività ed alla ripresa produttiva delle imprese.
A cura di:
  • Emanuela Greco
  • Protezione civile
  • Provvidenze
  • Calamità
  • Calamità/Terremoti
  • Terremoto Centro Italia 2016
  • Finanza pubblica
  • Imprese

Contributi INAIL per la messa in sicurezza di immobili produttivi colpiti dagli eventi sismici del 2016

La misura è finalizzata ad assicurare la ripresa e lo sviluppo delle attività economiche in condizioni di sicurezza per i lavoratori nei comuni delle regioni Abruzzo, Lazio, Marche e Umbria colpiti dagli eventi sismici del 2016. La dotazione finanziaria complessiva è pari a 30 milioni di euro ed è destinata dall'INAIL al finanziamento dei progetti di investimento e formazione in materia di salute e sicurezza sul lavoro.
A cura di:
  • Emanuela Greco
  • Terremoto Centro Italia 2016
  • Calamità/Terremoti
  • Finanza pubblica
  • Calamità
  • Protezione civile
  • Imprese
  • Provvidenze

Esenzione Imposta di bollo istanze verso la P.A. comuni colpiti dal sisma 2016

  • Terremoto Ischia 2017
  • Protezione civile
  • Calamità/Terremoti

Sospensione rate mutui nei Comuni di Ischia colpiti dal sisma dell’agosto 2017