FAST FIND : GP4488

Sent. C. Cass. pen. 22/06/1999, n. 11349

47682 47682
1. Edilizia ed urbanistica - Certificato di abitabilità - Mancanza - Reato ex art. 221 T.U. 1934 n. 1265 - Estinzione per oblazione - Art. 38 L. 1985 n. 47 - Applicabilità - Effetti.
1. L'art. 38 L. 28 febbraio 1985, n. 47, elencando i reati che l'oblazione interamente corrisposta estingue, indica espressamente quello previsto dall'art. 221 T.U. 27 luglio 1934 n. 1265, la cui permanenza non può logicamente protrarsi oltre l'estinzione, che deve esser perciò immediatamente dichiarata con riferimento all'atto estintivo-interruttivo che l'ha determinata, ferma la possibilità che l'accertamento della prosecuzione della condotta vietata dia luogo all'inizio di un nuovo processo penale.

Sul certificato di abitabilità, senza il quale è vietato al proprietario dell'immobile di utilizzarlo, ved. Csi 13 ottobre 1999 n. 469R (Il certificato di abitabilità non serve ad abilitare l'immobile ad un uso piuttosto che ad un altro ma riguarda soltanto la salubrità dell'ambiente); Cass. 19 luglio 1999 n. 7681R (Il venditore di un immobile destinato ad abitazione ha l'obbligo di dotare tale bene della licenza di abitabilità; la mancata consegna di questa può produrre un danno risarcibile configurabile anche nel solo fatto che l'acquirente ha ricevuto un bene che presenta problemi di commerciabilità); Cass. pen. III 18 giugno 1999 n. 7920 (Il certificato di abitabilità non occorre per capanni o rifugi alpini); Cass. pen. III 29 aprile 1999 n. 5448 (Il proprietario dell'immobile, quale soggetto tenuto a richiedere la licenza di abitabilità, è equiparato al soggetto che abbia la disponibilità dell'immobile e vi eserciti le facoltà corrispondenti); C. Stato V 13 aprile 1999 n. 414R (Il certificato di abitabilità può essere rilasciato previa verifica della salubrità dell'immobile); Cass. pen. I 17 dicembre 1998 n. 13289 (L'utilizzazione di una casa senza certificato di abitabilità configura reato ex art. 221 del TU. 27 luglio 1934 n. 1265, per il quale sono punibili il proprietario dell'immobile o il possessore uti dominus).
(T.U. 27 luglio 1934 n. 1265, art. 221; L. 28 febbraio 1985 n. 47, art. 38)R

Dalla redazione

  • Efficienza e risparmio energetico
  • Edilizia e immobili
  • Energia e risparmio energetico
  • Edilizia scolastica

Friuli Venezia Giulia: quinto bando efficientamento energetico edifici scolastici

A cura di:
  • Anna Petricca
  • Ambiente, paesaggio e beni culturali
  • Tutela ambientale
  • Rifiuti
  • Provvidenze
  • Finanza pubblica

Sicilia: 16 mln per la bonifica delle aree inquinate

A cura di:
  • Anna Petricca
  • Amianto - Dismissione e bonifica
  • Enti locali
  • Ambiente, paesaggio e beni culturali
  • Finanza pubblica
  • Provvidenze
  • Pubblica Amministrazione

Lombardia: contributi agli enti locali per la rimozione di manufatti contenenti amianto

A cura di:
  • Anna Petricca
  • Provvidenze
  • Ambiente, paesaggio e beni culturali
  • Finanza pubblica
  • Acque

Piemonte: contributi per la riqualificazione dei corpi idrici - Bando 2021

A cura di:
  • Anna Petricca
  • Finanza pubblica
  • Provvidenze
  • Impresa, mercato e concorrenza
  • Registro imprese

Veneto: contributi alle PMI a prevalente partecipazione femminile - anno 2021

A cura di:
  • Anna Petricca
  • Inquinamento atmosferico
  • Ambiente, paesaggio e beni culturali

Dichiarazioni per l'immissione in commercio di idrofluorocarburi per il 2022

  • Energia e risparmio energetico
  • Efficienza e risparmio energetico

Impianti di riscaldamento e condizionamento - Sistemi di automazione e controllo

  • Efficienza e risparmio energetico
  • Energia e risparmio energetico

Punti di ricarica edifici non residenziali

  • Energia e risparmio energetico
  • Norme tecniche
  • Efficienza e risparmio energetico
  • Macchine e prodotti industriali

Ecodesign sorgenti luminose e unità di alimentazione separate