FAST FIND : GP1561

Sent. C. Cass. 11/03/1995, n. 2858

44755 44755
1. Edilizia ed urbanistica - Parcheggi - Domanda contro il venditore costruttore e per attribuzione del diritto su tale parte accessoria - Azione per recupero dello spazio nei confronti di chiunque lo possegga o detenga.
1. Nel caso in cui l'attore faccia valere, come fatto costitutivo del diritto in ordine agli spazi pertinenziali per parcheggi (sul fondamento del combinato disposto degli artt. 18 L. 6 agosto 1967 n. 765 e 26, 4° comma, L. 28 febbraio 1985 n. 47), il contratto di compravendita stipulato col costruttore-venditore e la domanda miri ad attribuire all'acquirente anche il diritto su una parte accessoria dell'immobile acquistato, l'azione ha natura personale e deve indirizzarsi nei confronti di chi il titolo medesimo ha posto in essere, ossia nei confronti del detto costruttore-venditore (e dei suoi aventi causa): diversa è, invece, l'ipotesi in cui venga proposta un'azione di natura reale intesa a recuperare lo spazio destinato a parcheggio a chiunque lo possegga o lo detenga (previo riconoscimento del diritto di proprietà), laddove i presupposti per l'azione sono la preesistente titolarità, in capo al proprietario dell'unità immobiliare, della proprietà degli spazi per parcheggio e lo spossessamento del dominus.

1. Ved. Cass. 25 febbraio 1991 n. 2004.[R=W25F912004] 1a. Come nota 1a. a Cass. 10 gennaio 1995 n. 244.R
L. 6 agosto 1967 n. 765, art. 18 R; L. 28 febbraio 1985 n. 47, art. 26, 4° comma R

Dalla redazione

  • Provvidenze
  • Infrastrutture e opere pubbliche
  • Finanza pubblica
  • Strade, ferrovie, aeroporti e porti

Lombardia: bando per la sicurezza stradale per interventi sulla segnaletica stradale

La Regione Lombardia ha messo a disposizione 3,5 milioni destinati a interventi per la segnaletica stradale e contro l'incidentalità. La misura ha l'obiettivo di rendere più sicure le strade per gli utenti e responsabilizzare i gestori della rete stradale. Si tratta di contributi a fondo perduto fino al 90% delle spese ammissibili dei progetti riservati ai Comuni con popolazione inferiore ai 30.000 abitanti e Unioni di Comuni. Gli interventi dovranno essere realizzati entro il 31/10/2021.
A cura di:
  • Anna Petricca
  • Provvidenze
  • Impresa, mercato e concorrenza
  • Finanza pubblica
  • Imprese

Emilia Romagna: sostegno allo sviluppo delle infrastrutture per la competitività e per il territorio

Al via il bando della Regione Emilia-Romagna rivolto a imprese e laboratori invitati a presentare progetti per il rafforzamento delle infrastrutture di ricerca a sostegno della competitività e dello sviluppo territoriale. Al finanziamento del presente bando sono destinati complessivamente euro 1.290.000 per l'annualità 2021 ed euro 1.000.000,00 per l'annualità 2022. Il contributo della Regione coprirà fino all’80% dell’investimento proposto, per un massimo di 1 milione di euro.
A cura di:
  • Anna Petricca
  • Finanza pubblica
  • Demanio
  • Opere idrauliche, acquedottistiche, marittime e lacuali
  • Provvidenze
  • Pubblica Amministrazione
  • Infrastrutture e opere pubbliche

Sardegna: contributi per la rimozione di posidonia dai litorali

La Regione Sardegna ha messo a disposizione dei Comuni costieri contributi destinati alle attività di gestione della posidonia depositata sui litorali finalizzata alla fruizione sostenibile del litorale ed al contrasto all’erosione costiera.
A cura di:
  • Anna Petricca
  • Fisco e Previdenza
  • Agevolazioni per interventi di risparmio energetico
  • Imposte sul reddito

Asseverazioni Ecobonus 110%, indicazioni per il Tecnico redattore

In questa scheda si riporta il modello di asseverazione a fine lavori - contenuto nel D.M. 06/08/2020, c.d. "Decreto Asseverazioni" - da compilare in relazione agli interventi di efficientamento energetico ammessi a usufruire del Super-Ecobonus 110%, corredato da note e indicazioni redazionali.
A cura di:
  • Redazione Legislazione Tecnica
  • Impiantistica
  • Finanza pubblica
  • Provvidenze
  • Impianti di sollevamento e a fune

Veneto: bando di finanziamento impianti di risalita per l’anno 2020

La Regione Veneto ha approvato il bando relativo all'anno 2020 per il finanziamento di interventi sui nuovi impianti di risalita, o per l’ammodernamento di quelli esistenti, finalizzati allo sviluppo delle aree sciistiche interessate dagli eventi sportivi internazionali, con particolare riferimento alle Olimpiadi invernali Cortina-Milano 2026. I finanziamenti, che saranno erogati in conto capitale, ammontano a 11,7 milioni di euro, con un massimo di 4 milioni per ogni nuovo impianto e 500.000 euro per gli ammodernamenti.
A cura di:
  • Anna Petricca
  • Disciplina economica dei contratti pubblici
  • Appalti e contratti pubblici

Accesso al Fondo per l'aggregazione degli acquisti di beni e servizi per l'anno 2020

  • Ambiente, paesaggio e beni culturali
  • Tutela ambientale

Bando Horizon 2020 sul Green deal europeo

  • Efficienza e risparmio energetico
  • Energia e risparmio energetico

Impianti di riscaldamento e condizionamento - Sistemi di automazione e controllo