FAST FIND : GP11792

Sent. C. Stato 30/04/2009, n. 2760

1412919 1412919
Edilizia e urbanistica - Titoli abilitativi - Agibilità - Conformità dei manufatti alle norme urbanistico-edilizie - Ne è presupposto.

Va individuato nella necessaria conformità dei manufatti alle norme urbanistico-edilizie, il presupposto indispensabile per il legittimo rilascio del certificato di agibilità. In tal senso depongono chiaramente sia l’

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
Scarica il pdf completo
1412919 1416367
DECISIONE

Il Consiglio di Stato in sede giurisdizionale, Quinta Sezione, ha pronunciato la seguente decisione

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
1412919 1416368
FATTO E DIRITTO

1. - Vengono in decisione gli appelli interposti avverso le sentenze di estremi specificati in epigrafe.

Ragioni di connessione soggettiva e oggettiva consentono la riunione dei due ricorsi.

2. - Merita prioritario esame, attesa la natura dell’atto impugnato in prime cure, l’impugnazione promossa dalla Graziella S.a.s. di Cosimo Battinelli e C. (d’ora in poi solo “Autoscuola Graziella”), allibrata a registro generale con il n. 811/2008.

3. - Tale gravame si dirige nei confronti della sentenza con la quale il T.a.r. della Campania accolse il ricorso proposto dal Signor Antonio Iliceto, nella qualità di legale rappresentante della Autoscuola Vicidomini s.a.s. (in seguito “Autoscuola Vicidomini”), contro il provvedimento con il quale il Comune di Procida aveva certificato l’agibilità di un immobile sito in via Libertà, n. 7, utilizzato dall’Autoscuola Graziella per lo svolgimento di attività commerciale.

In particolare, il primo Giudice reputò assorbente e fondato il motivo incentrato sulla dedotta illegittimità del certificato di agibilità perché rilasciato in relazione ad immobili abusivi e non condonati.

4. - In secondo grado l’Autoscuola Graziella lamenta l’erroneità della decisione in ragione:

a) dell’asserita inammissibilità del ricorso di primo grado;

b) dell’infondatezza del motivo accolto dal T.a.r..

5. - L’Autoscuola Vicidomini e il Comune di Procida si sono costituiti in giudizio per resistere all’appello; la prima ne ha anche eccepito l’improcedibilità per sopravvenuta carenza, sotto molteplici profili, dell’interesse a coltivare l’impugnazione e ha pure richiesto di porre definitivamente a carico della società appellante le spese della consulenza tecnica d’ufficio interinalmente sostenute (siccome disposto dalla Sezione, nella fase di impugnazione cautelare, giusta ordinanze n. 838 del 22 febbraio 2005 e n. 1691 del 5 aprile 2005).

Sia l’Autoscuola Vicidomini sia l’ente civico intimato hanno contestato la fondatezza dei motivi di gravame.

6. - La manifesta infondatezza del ricorso consente al Collegio di definire la controversia a prescindere dall’eccezione di improcedibilità dell’appello. Ed invero, non coglie nel segno il primo mezzo di gravame in ordine all’ammissibilità del primitivo ricorso: difatti l’Autoscuola Vicidomini era (e rimane) sicuramente legittimata a ricorrere contro il certificato rilasciato all’appellante. Due interessi, reciprocamente interferenti, sorreggono idoneamente tale legittimazione: innanzitutto quello, p

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
1412919 1416369
P.Q.M.

Il Consiglio di Stato in sede giurisdizionale, Sezione Quinta, definitivamente pronunciando sui ricorsi riuniti indicati in epigrafe, respinge l’appello n. 811 del 2008; dichiara in parte improcedibile e nel resto respinge l’appello n. 810 del 2008.

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.

Dalla redazione

  • Procedimenti amministrativi
  • Edilizia e immobili
  • Pubblica Amministrazione
  • Edilizia privata e titoli abilitativi

La certificazione di agibilità degli edifici

PREMESSA (Scopo e funzione della certificazione di agibilità o abitabilità; Schema dell’evoluzione storica della certificazione di agibilità o abitabilità) - SEGNALAZIONE CERTIFICATA DI AGIBILITÀ DEGLI EDIFICI - OBBLIGO DI CONSEGUIRE L’AGIBILITÀ (Interventi edilizi soggetti all'onere di conseguire l’agibilità; Edifici soggetti all'onere di conseguire l’agibilità; Agibilità parziale; Agibilità degli edifici e regolarità urbanistico-edilizia, differenze) - CONSEGUENZE DELL’ASSENZA DELLA CERTIFICAZIONE DI AGIBILITÀ (Conseguenze sanzionatorie; Carenza della certificazione di agibilità ed ordinanza di sgombero; Conseguenze sugli atti di compravendita e locazione e sull'uso dell’immobile).
A cura di:
  • Redazione Legislazione Tecnica
  • Studio Groenlandia
  • Titoli abilitativi
  • Edilizia e immobili
  • Edilizia privata e titoli abilitativi

La modulistica unica per l'edilizia e le attività produttive

Inquadramento normativo; Iter di adozione della modulistica a livello locale; Modulistica per l'edilizia; Modulistica per attività commerciali o assimilabili; Tutto quello che non può più essere richiesto a cittadini e imprese; Quadro riepilogativo regionale; Modulistica precedente.
A cura di:
  • Redazione Legislazione Tecnica
  • Edilizia e immobili
  • Fisco e Previdenza
  • Imposte sul reddito
  • Agevolazioni per interventi di risparmio energetico
  • Edilizia privata e titoli abilitativi

Punti di ricarica per veicoli elettrici: norme edilizie, urbanistiche e incentivi

A cura di:
  • Redazione Legislazione Tecnica
  • Attività in cantiere (direzione lavori, collaudo, coordinamento sicurezza, ecc.)
  • Edilizia privata e titoli abilitativi
  • Edilizia e immobili
  • Titoli abilitativi

Il cartello di cantiere

CARTELLO DI CANTIERE, OBBLIGO E FONTI NORMATIVE (Obbligo di esporre il cartello di cantiere; Finalità dell’obbligo; Decorrenza del termine di impugnazione del titolo edilizio; Soggetti obbligati; Visibilità del cartello) - CONTENUTI DEL CARTELLO DI CANTIERE E INDICAZIONI PRATICHE (Contenuti obbligatori del cartello di cantiere; Modalità di affissione) - CONSEGUENZE DELLA VIOLAZIONE DELL’OBBLIGO - SANZIONI.
A cura di:
  • Angela Perazzolo
  • Beni culturali e paesaggio
  • Edilizia privata e titoli abilitativi
  • Edilizia e immobili
  • Ambiente, paesaggio e beni culturali

Manufatti leggeri, anche prefabbricati, temporanei e contingenti

MANUFATTI LEGGERI E/O PREFABBRICATI (Interventi soggetti alla richiesta di Permesso di costruire; Interventi nell’ambito di strutture ricettive all’aperto) - MANUFATTI TEMPORANEI, CONTINGENTI O PRECARI (Distinzione tra manufatti realizzabili liberamente e richiedenti Permesso di costruire; Caratteristiche dalle quali desumere la precarietà e temporaneità del manufatto; Strutture destinate all’esercizio di attività di somministrazione) - TABELLA RIASSUNTIVA - RASSEGNA DI CASI GIURISPRUDENZIALI.
A cura di:
  • Redazione Legislazione Tecnica
  • Edilizia e immobili
  • Pianificazione del territorio
  • Edilizia privata e titoli abilitativi
  • Titoli abilitativi
  • Piano Casa
  • Standards
  • Urbanistica

Marche: obbligo di adeguamento dei regolamenti edilizi comunali al Regolamento edilizio tipo (RET)