FAST FIND : NN12351

D. P.C.M. 11/03/2013

Definizione dei criteri e delle modalità con cui ripartire il Fondo nazionale per il concorso dello Stato agli oneri del trasporto pubblico locale, anche ferroviario, nelle regioni a statuto ordinario.
Ai sensi del comma 8 dell’art. 27 del D.L. 24/04/2017, n. 50, il presente decreto conserva efficacia fino al 31 dicembre dell'anno precedente alla data di entrata in vigore del decreto di cui al comma 2, alinea dello stesso D.L. 50/2017, e comunque non oltre il 31 dicembre 2018.
Testo coordinato con le modifiche introdotte da:
- D.P.C.M. 07/12/2015
- D.L. 24/06/2016, n. 113 (L. 07/08/2016, n. 160)
- D.P.C.M. 26/05/2017
Scarica il pdf completo
967293 3926493
[Premessa]



IL PRESIDENTE DEL CONSIGLIO DEI MINISTRI


Visto il decreto legislativo n. 422/97 del 19 novembre 1997 R con il quale sono stati conferiti alle regioni le funzioni ed i compiti in materia di Trasporto pubblico locale, anche ferroviario a norma dell’art. 4, comma 4 della Legge 15 marzo 1997, n. 59;

Visto il decreto legislativo n. 400/97 del 20 settembre 1999 modificativo ed integrativo del decreto legislativo n. 422/97 del 19 novembre 1997;

Visto l’art. 1, comma 300 della Legge 244/07 con il quale è stato istituito l’Osservatorio per il trasporto pubblico locale;

Visto l’art. 21 del decreto-legge 6 luglio 2011, n. 98 R, convertito con modificazioni dalla legge 15 luglio 2011, n. 111 R, con il quale a decorrere dall’anno 2011 è stato istituito presso il Ministero dell’economia e delle finanze il fondo per il finanziamento de

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
967293 3926494
Art. 1. - Valutazione degli obiettivi di efficientamento e razionalizzazione della programmazione e gestione del complesso dei servizi di TPL anche ferroviario

N1

Il soddisfacimento dell’obiettivo di cui al punto a) del richiamato art. 16-bis, finalizzato a conseguire “un’offerta di servizio più idonea, più efficiente ed economica per il soddisfacimento della domanda di trasporto pubblico” e del punto c) finalizzato a conseguire “la progressiva riduzione dei servizi offerti in eccesso in relazione alla domanda e il corrispondente incremento qualitativo e quantitativo dei servizi a domanda elevata” è verificato attraverso l’incremento annuale del “load factor” calcolato su base regionale con il seguente indicatore: numero di passeggeri trasportati/chilometri di servizio. L’indicatore in parola è verificato introducendo un fattore di conversione per le diverse modalità di trasporto.

L’obiettivo misurato con il presente indicatore si intende raggiunto se il rapporto è incrementato rispetto al valore dell’anno precedente oppure se è incrementato rispetto al valore della media dei tre anni precedenti.

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
967293 3926495
Art. 2. - Ripartizione del Fondo nazionale per il concorso finanziario dello Stato agli oneri del trasporto pubblico locale anche ferroviario

N1

Con dec

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
967293 3926496
Art. 3. - Riparto quota risorse subordinata al raggiungimento degli obiettivi di cui all’art. 1

N1

La quota del 10 per cento delle risorse stanziate sul fondo nazionale per il concorso finanziario dello Stato agli oneri del trasporto pubblico locale anche ferroviario è attribuita a ciascuna regione prendendo a riferimento la percentuale di cui alla tabella 1.

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
967293 3926497
Art. 4. - Adempimenti successivi

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
967293 3926498
Art. 5. - Monitoraggio e verifiche a regime

N1

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
967293 3926499
Art. 6. - Aggiornamento

Laddove se ne ravvisi l’esigenza, i contenuti del presente D.P.C.M. sono aggior

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
967293 3926500
Tabella 1 - Percentuali di riparto base


Regione


Abruzzo

2,69%

Basilicata

1,55%

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.

Dalla redazione

  • Infrastrutture e opere pubbliche
  • Finanza pubblica
  • Edilizia e immobili
  • Impiantistica
  • Energia e risparmio energetico
  • Distributori di carburanti
  • Trasporti
  • Impianti alimentati da fonti rinnovabili
  • Fonti alternative
  • Provvidenze
  • Ospedali e strutture sanitarie

Emilia Romagna: 6,2 milioni di euro per sanità green e mobilità elettrica

Riqualificazione energetica degli edifici pubblici delle aziende sanitarie regionali e di infrastrutture di ricarica per la mobilità elettrica dei veicoli aziendali. La Regione Emilia-Romagna sostiene le Aziende sanitarie pubbliche regionali affinché vengano conseguiti obiettivi di risparmio energetico, uso razionale dell’energia, valorizzazione delle fonti rinnovabili, riduzione delle emissioni di gas serra, con particolare riferimento allo sviluppo di misure di miglioramento della efficienza energetica negli edifici pubblici e ad incentivare politiche di mobilità elettrica.
A cura di:
  • Anna Petricca
  • Provvidenze
  • Edilizia scolastica
  • Edilizia e immobili
  • Finanza pubblica

Finanziamento in favore degli enti locali per la sicurezza degli edifici scolastici pubblici

Erogazione di contributi agli enti locali per garantire la sicurezza degli edifici scolastici e prevenire il crollo di solai e controsoffitti. Sono stanziati 65,9 milioni di euro per finanziare verifiche e indagini diagnostiche relative a elementi strutturali e non strutturali di solai e controsoffitti di immobili pubblici ad uso scolastico e per interventi urgenti necessari.
A cura di:
  • Emanuela Greco
  • Impianti sportivi
  • Provvidenze
  • Edilizia e immobili
  • Finanza pubblica

Lombardia: contributi per la realizzazione e la riqualificazione di impianti sportivi - Inziativa 2 anno 2018

Il bando prevede l'assegnazione di contributi regionali a fondo perduto a favore dei Comuni, in forma singola o associata, per interventi cantierabili di riqualificazione e valorizzazione, nonché acquisto di attrezzature sportive, riguardanti impianti sportivi esistenti di proprietà pubblica sul territorio. Domande dall'8 al 22 ottobre 2018.
A cura di:
  • Anna Petricca
  • Protezione civile
  • Calamità
  • Calamità/Terremoti
  • Imprese
  • Finanza pubblica
  • Terremoto Centro Italia 2016
  • Provvidenze

Umbria: sostegno alle imprese danneggiate dagli eventi sismici

L'avviso prevede il finanziamento degli investimenti delle imprese di tutti i settori produttivi ubicate o che si localizzano in uno dei Comuni umbri maggiormente colpiti dagli eventi sismici del 2016-2017. La dotazione prevista ammonta a 4 milioni e 900 mila euro. I contributi sono a fondo perduto e l’importo minimo è pari a euro 20.000,00 mentre l’importo massimo è pari ad euro 1.500.000,00.
A cura di:
  • Anna Petricca
  • Finanza pubblica
  • Provvidenze
  • Rifiuti
  • Ambiente, paesaggio e beni culturali

Sicilia: 21,4 milioni di euro ai Comuni per i centri di raccolta differenziata

Il bando mette a disposizione dei Comuni risorse per un importo pari a 21,4 milioni di euro per realizzare nuovi centri di raccolta dei rifiuti o potenziare e adeguare quelli già esistenti. I Comuni possono partecipare da soli o associandosi tra di loro e ogni progetto potrà ricevere un massimo di 800 mila euro per gli impianti da costruire ex novo e fino a 300 mila euro per gli interventi di ristrutturazione.
A cura di:
  • Anna Petricca