FAST FIND : CM1354

Il riflesso della natura

Al limitare di un lussureggiante bosco sudtirolese, il design contemporaneo di un elegante chalet è valorizzato da un eccezionale portone Hörmann.
Hörmann Italia S.r.l.

Nei dintorni di Vipiteno, a pochi passi dall’Austria, verdi selve ombrose si estendono dai fondivalle fino alle bianche vette che dominano le Alpi Atesine. È il posto ideale per addentrarsi nei boschi risalendo un ruscello, per seguire le orme degli animali scoprendo una varietà di piante sconosciute, per incontrare la natura e ritrovare sé stessi.

“Le foreste montane sono un luogo magico, popolato da alberi antichi che emanano un potere benevolo per l'anima e per il corpo” spiega Annelies Rainer, proprietaria di Tenne Chalets. “Al resto penso io, offrendo ai miei ospiti spazi piacevoli dove stare in compagnia e rilassarsi con tutti i comfort, in un piccolo angolo di Paradiso.”

Soggiornare a Tenne Chalets è un’esperienza rivitalizzante. Situato a Racines di Dentro, vicino al comprensorio sciistico ed escursionistico Racines-Giovo, l’edificio è perfettamente integrato nel verde pendio che prelude a un bosco secolare, con ampie superfici vetrate che mettono in comunicazione gli spazi interni con un panorama incontaminato.

“Disegno le mie architetture partendo dal contesto, dalla cultura e dalle funzioni, plasmando forme e materia alla ricerca di uno spazio identitario” afferma il progettista, arch. Martin Gruber. “Costruire ai margini della foresta è un privilegio. Pietra e legno di origine locale si fanno interpreti delle complesse relazioni fra abitazione e paesaggio.”

Una sobria eleganza distingue l’intero complesso, sin nei minimi dettagli. L’immagine minimalista degli interni è impreziosita dalle calde tonalità delle essenze lignee che permeano gli ambienti, dal rivestimento in pietra dei caminetti, dai morbidi tessuti impiegati per le sedute, dall’atmosfera discreta dei corpi illuminanti.

Nulla è stato trascurato, neppure i locali di servizio: è il caso, ad esempio, del garage situato al piano inferiore che, all’interno, è completamente rivestito di legno naturale, mentre l’ingresso carrabile è protetto da un portone completamente trasparente, con vetrate speculari che riflettono la natura circostante.

“Abbiamo prestato una cura particolare alla personalizzazione del portone Hörmann, per renderlo parte integrante della composizione” conferma Philipp Rainer, contitolare dell’impresa Rainer & Co. “Ogni scelta è stata valutata, condivisa e realizzata con competenza, impegno e passione, per ottenere un risultato unico nel suo genere.


BOX Trasparenza esclusiva

Grazie al perfetto connubio fra estetica e tecnologia, ALR F42 Vitraplan è il portone sezionale Hörmann vincitore del prestigioso Red Dot Award, assegnato ogni anno dal Design Zentrum Nordrhein-Westfalen ai prodotti particolarmente innovativi.
Questo esclusivo portone restituisce lo stesso effetto di una facciata continua, tratto distintivo delle più acclamate architetture contemporanee. Le superfici trasparenti perfettamente complanari offrono infatti un’affascinante combinazione fra trasparenza e specchiatura, celando alla vista il robusto telaio metallico.

Per esaltare le sue qualità compositive, ALR F42 Vitraplan è disponibile nelle dimensioni massime di 6.000 mm (larghezza) e 7.500 mm (altezza), con possibilità di scegliere fra due tonalità (marrone o grigia) per la finitura dei tubolari d'alluminio estruso (lato 42 mm) che supportano le finestrature a doppia lastra.
ALR F42 Vitraplan può essere personalizzato utilizzando altri materiali (alluminio, acciaio cor-ten, doghe in legno, ecc.), in luogo delle lastre in Duratec antigraffio (spessore 26 + 26 mm), e offre prestazioni energetiche al vertice (fino a U = 3,1 W/m2K nella versione ThermoFrame).

Nel caso del portone installato presso Tenne Chalets, l’impresa Rainer & Co. di Vipiteno (Bolzano) si è occupata sia della fornitura e posa in opera, sia della personalizzazione del prodotto (porta laterale Vitraplan, montante centrale con controllo di accesso completamente nero, finitura lucida e tutti i binari di scorrimento interni con rivestimento a molla in nero).

 

SCHEDA
Committente: Hotel Tenne Chalets Racines
Architetto: Martin Gruber
Portone sezionale: Hörmann
Modello: ALR F42 Vitraplan
Fornitura, personalizzazione, installazione: Rainer & Co. Snc Vipiteno

 

Hörmann, nel mondo e in Italia.

Il Gruppo Hörmann progetta, produce e commercializza porte, porte da garage, chiusure per l’industria e la logistica, tecnologie di carico-scarico, automazioni e sistemi per il controllo veicolare degli accessi.
Dal 1935, il Gruppo è leader di settore a livello globale, presente in tutto il mondo con 27 stabilimenti specializzati e oltre 80 filiali distribuite in più di 30 paesi. Attualmente, Hörmann offre lavoro a circa 6.000 persone ed è all’origine di un volume d’affari che supera il miliardo di euro.

Attiva dal 1990 anche in Italia, Hörmann commercializza i propri prodotti tramite la filiale locale e distribuisce in tutta la penisola attraverso una rete capillare di 500 concessionari di zona e 90 agenti commerciali qualificati. Grazie all’ampio bagaglio di conoscenze, esperienze ed informazioni, l’azienda si rivela da sempre all’avanguardia non solo in termini di innovazione di prodotto ma anche di adeguamento delle normative e, non ultimo, in termini di garanzie, estese ad esempio in alcuni prodotti del residenziale dai due anni regolamentari a dieci anni sul prodotto e cinque sulle motorizzazioni, un unicum ad oggi in Italia.
Hörmann Italia mette inoltre a servizio dei propri clienti una serie di centri d’assistenza autorizzati e sempre aggiornati, in grado di intervenire tempestivamente nella risoluzione delle più diverse problematiche.
 

 

 



Via G. Di Vittorio 62
38015 Lavis (TN)
Telefono: ++39 (0461) 244444 r.a.
Telefax: ++39 (0461) 241557
Web: www.hormann.it/
E-mail: info@hormann.it

 

Dalla redazione

I sistemi desolidarizzanti sono anche sistemi impermeabili?

È necessario che gli applicatori utilizzino specifici sistemi conoscendone le reali caratteristiche tecniche e i relativi campi di applicazione. Allo stesso modo è indispensabile che i tecnici/progettisti richiedano l’impiego di sistemi avendo piena cognizione delle reali caratteristiche tecniche di ciò che prescrivono nei loro elaborati.
A cura di:
  • Arcangelo Guastafierro
  • Mario Monardo

L’ausilio del BIM alle frontiere "mobili" dell'ingegneria economica e del project construction management. Parte terza: il quadro di riferimento normativo nazionale

È stata volutamente effettuata una trattazione “a scomparti”, seguendo prima le indicazioni di merito e metodo a livello di normazione, in modo tale che fosse poi più agevole la loro integrazione narrativa nell’ambito del processo di produzione legislativa che attualmente è approdata, come testo unico, al Nuovo Codice degli Appalti Pubblici, approvato con Decreto legislativo 31 marzo 2023, n. 23 per la digitalizzazione della Pubblica Amministrazione con riferimento alla individuazione e formalizzazione del processo di offerta ed aggiudicazione di forniture, opere e servizi.
A cura di:
  • Francesco Guzzo
  • Giuseppe Funaro
  • Massimo Micieli

Il risparmio garantito: tra mito e realtà

La pubblicazione della UNI-CEI EN 17669:2023 “Contratti di Prestazione Energetica - Requisiti Minimi” mette un punto fermo nella definizione di uno strumento fondamentale per lo sviluppo dell’efficienza energetica nel pubblico e nel privato. Partendo dal concetto di servizio energetico. l’articolo analizza punti di forza e di debolezza dello strumento contrattuale, contestualizzandolo a livello europeo e nazionale
A cura di:
  • Sandro Picchiolutto

Pianificazione dei trasporti alla scala urbana. Dal piano urbano di traffico (PUT) al piano urbano della mobilità (PUM) al piano urbano per la mobilità sostenibile (PUMS) - Parte V.

Il quadro di riferimento evolutivo, dottrinario, normativo e procedurale. Parte V: I Piani della Mobilità - Illustrazione di alcuni criteri di formulazione della parcella relativa ai piani urbani di traffico e piani particolareggiati in funzione della vigente Normativa1 ed altre logiche congruenti.
A cura di:
  • Francesco Saverio Capaldo

La trasmittanza termica dei serramenti: come calcolarla per beneficiare delle agevolazioni sul risparmio energetico

In questo contributo vediamo come calcolare la trasmittanza termica dei serramenti, nel rispetto dei requisiti energetici minimi vigenti nonché al fine di fruire delle agevolazioni fiscali per gli interventi finalizzati al risparmio energetico. La stima dei valori di trasmittanza termica del serramento esistente e il calcolo semplificato della trasmittanza termica del serramento nuovo, con esempi pratici. Infine, il costo in opera di un serramento in legno a due ante.
A cura di:
  • Osservatorio Prezzi Edilizia

Dalle Aziende

  • Edilizia e immobili

Unimetal-Pods: l’innovazione delle Cellule Bagno Prefabbricate

Dalle moderne strutture alberghiere agli istituti sanitari, passando per soluzioni per studentati e strutture correttive, le nostre cellule bagno sono ideali per un’ampia gamma di applicazioni.

Il processo Design-to-Build per la collaborazione e la condivisione BIM

In questo seminario tecnico gratuito scopriamo come una piattaforma cloud per la collaborazione e la condivisione dei dati progettuali provenienti da diverse soluzioni sia una risposa efficace per accelerare i processi di progettazione interdisciplinare.
  • Informatica

Ottimizza la stima dei costi di costruzione con la tecnologia BIM 5D

Scopri come velocizzare e migliorare la stima dei costi di costruzione grazie al BIM 5D e all'Intelligenza Artificiale. Riduci gli errori e ottieni risultati precisi in tempi più rapidi.
  • Informatica

Verifica a fuoco della muratura con Thermocad 6

Thermocad è un software che consente di determinare la resistenza a fuoco di una sezione strutturale sottoposta ad incendio, per cemento armato anche precompresso, acciaio, legno e ora anche in muratura con verifiche secondo i codici italiano ed europeo.
  • Edilizia e immobili

Il cambio di destinazione d’uso con o senza opere

Per effettuare il conteggio degli oneri edilizi è necessaria una verifica su almeno tre livelli normativi. Analisi delle norme nazionali e regionali e relativa casistica.

Crepe nei Muri? Interventi risolutivi e poco Invasivi

Siamo specializzati, da più di 15 anni, nel settore dei consolidamenti strutturali, in particolare delle fondazioni e dei terreni di fondazione.

FaTA Next. La soluzione per la progettazione strutturale

FaTA Next è il software ideale per chi cerca versatilità e potenza nello stesso ambiente. Esso consente di affrontare diverse problematiche: dal semplice edificio in c.a. ad analisi più complesse riguardanti analisi non lineari, dispositivi antisismici e gli effetti del degrado strutturale.
  • Norme tecniche
  • Informatica
  • Costruzioni in zone sismiche

CDS Win 2024 – Esportazione in formato IFC

Abstract: Potenziata la procedura, già presente nelle passate edizioni, di esportazione del file in formato IFC.