FAST FIND : AR1024

Ultimo aggiornamento
29/08/2022

Le norme per la tutela degli alberi monumentali

A cura di:
  • Alfonso Mancini
1402175 9043748
PREMESSA, NORMATIVA DI RIFERIMENTO
IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
1402175 9043749
LE PREVISIONI DELL’ART. 7 DELLA L. 10/2013 IN TEMA DI ALBERI MONUMENTALI

Come accennato, l’art. 7 della L. 10/2013 detta norme per la tutela e la salvaguardia degli alberi monumentali, dei filari e d

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
1402175 9043750
IL DECRETO ATTUATIVO 23/10/2014

Ai sensi dell’art. 7 della L. 10/2013, comma 3, le Regioni sono tenute a recepire la definizione di “albero monumentale” dettata dal comma 2 del medesimo articolo, ma secondo il Ministero gli ulteriori criteri indicati dalle norme regionali per stabilire se un albero possa considerarsi monumentale sono simili tra loro m

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
1402175 9043751
DEFINIZIONE DI “ALBERO MONUMENTALE” ED ULTERIORI CRITERI

Il D. Min. Politiche Agricole, Alim. e Forest. 23/10/2014 riprende la definizione di “albero monumentale” già contenuta nell’

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
1402175 9043752
MISURE DI TUTELA

Queste in estrema sintesi le misure di tutela in favore degli alberi monumentali, emergenti dal combinato disposto tra l’art. 7 della L. 10/2013 ed il D.M. 23/

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
1402175 9043753
ISTITUZIONE DELL’ELENCO E MODALITÀ PER LA COMPOSIZIONE E LA TENUTA

Il D. Min. Politiche Agricole, Alim. e Forest. 23/10/2014 istituisce in primo luogo l’elenco degli alberi monumentali d’Italia, costituito dagli elenchi predisposti dalle Regioni (anche a statuto speciale e Province autonome - pur tenendo conto della “clausola di salvaguardia” contenuta nell’art. 8 della L. 10/2013) che a loro volta si compongono degli elenchi predisposti da tutti i comuni del territorio nazionale sulla base di un censimento effettuato a livello comunale.

Queste in estrema sintesi le modalità previste per la realizzazione del censimento e la creazione degli elenchi:

- entro il 31/07/2015 i Comuni, sotto il coordinamento delle Re

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
1402175 9043754
APPROVAZIONE DEL PRIMO ELENCO DEGLI ALBERI MONUMENTALI D’ITALIA E suoi aggiornamentI

Con il D. Min. Politiche Agricole, Alim. e Forest. 19/12/2017 è stato approvato il primo Elenco degli alberi monumentali d’Italia; l’elenco, suddiviso per regioni, province e comuni, è costituito da 2080 alberi o sistemi omogenei di alberi. È stato adottato altresì l’elenco costituito da 327 alberi o sistemi omogenei di alberi censiti dalla regione e rispondenti ai requisiti di monumentalità, ma per la cui iscrizione non è stato ancora perfezionato l'iter amministrativo previsto. Tale elenco è inteso come approvato, rientrando a far parte quindi del primo elenco, trascorsi 120 giorni dalla pubblicazione del citato decreto in assenza di osservazioni ai sensi della L. 241/1990 e della normativa vigente in materia di ricorsi amministrativi.

L’approvazione p

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
1402175 9043755
TUTELA DEI BOSCHI VETUSTI

Si segnala che con Testo unico in materia di foreste e filiere forestali, di cui al D. Leg.vo 03/04/2018, n. 34, è stato modificato l’art. 7 della L. 10/2013. In particolare, è stata inserita la definizione di “boschi vetusti”, considerati formazioni boschi

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.

Dalla redazione

  • Ambiente, paesaggio e beni culturali
  • Beni culturali e paesaggio

Il Restauratore dei beni culturali: figura, qualifica, attività riservate

ACQUISIZIONE DELLA QUALIFICA E ATTIVITÀ DEL RESTAURATORE (Le norme iniziali, poi abrogate, della Legge Merloni e dei decreti attuativi; Riconoscimento della qualifica nel Codice dei beni culturali e nei decreti attuativi; Elenco dei restauratori per settori di competenza; La figura del Restauratore di beni culturali nelle norme sui lavori pubblici) - FASE TRANSITORIA DI ACQUISIZIONE DELLA QUALIFICA (Normativa di riferimento sulla fase transitoria; Linee guida applicative e bando definitivo del 22/06/2015).
A cura di:
  • Dino de Paolis
  • Beni culturali e paesaggio
  • Appalti e contratti pubblici
  • Ambiente, paesaggio e beni culturali
  • Programmazione e progettazione opere e lavori pubblici
  • Requisiti di partecipazione alle gare

I lavori pubblici su beni culturali

NORMATIVA DI RIFERIMENTO (Ambito di applicazione e contenuti del D.M. 154/2017; Entrata in vigore del D.M. 154/2017 e abrogazioni, possibile vuoto normativo in tema di progettazione) - REQUISITI DI QUALIFICAZIONE DEI SOGGETTI ESECUTORI (Idoneità tecnica - Certificazione dei lavori eseguiti; Qualificazione per affidamenti di importo inferiore a 150.000 euro; Idoneità tecnica - Idonea direzione tecnica; Mantenimento dei requisiti di qualificazione) - PROGETTAZIONE E DIREZIONE LAVORI (Progettazione; Direzione lavori e supporto al RUP; Tecnici interni alle stazioni appaltanti; Elaborati progettuali; Verifica dei progetti) - AFFIDAMENTO (Modalità di affidamento, procedure e criteri di scelta del contraente; Somma urgenza) - ESECUZIONE E COLLAUDO DEI LAVORI (Varianti; Collaudo; Consuntivo scientifico al termine dei lavori) - SPONSORIZZAZIONE.
A cura di:
  • Redazione Legislazione Tecnica
  • Ambiente, paesaggio e beni culturali
  • Beni culturali e paesaggio

Interventi esclusi da autorizzazione paesaggistica o sottoposti a procedura semplificata (D.P.R. 31/2017)

Obiettivi, effetti ed applicazione del D.P.R. 31/2007 (emanazione e vigenza, ambito di applicazione e coordinamento con altre discipline, regime transitorio per i procedimenti pendenti); regime degli interventi esonerati o semplificati (interventi per i quali non necessita l’autorizzazione paesaggistica, interventi soggetti ad autorizzazione paesaggistica semplificata ed accordi tra amministrazioni, differenze e analogie); Rinnovo autorizzazioni per interventi in tutto o in parte non eseguiti; Procedimento per l’autorizzazione paesaggistica semplificata; Chiarimenti vari, casi e questioni.
A cura di:
  • Redazione Legislazione Tecnica
  • Beni culturali e paesaggio
  • Edilizia privata e titoli abilitativi
  • Titoli abilitativi
  • Ambiente, paesaggio e beni culturali
  • Edilizia e immobili

Autorizzazione paesaggistica: interventi e procedure dopo il D.P.R. 31/2017

Riepilogo del regime degli interventi da eseguire su beni o aree di interesse paesaggistico aggiornato al D.P.R. 31/2017. Tabelle complete degli interventi corredate di note, condizioni e limiti dell’intervento, e relative procedure.
A cura di:
  • Studio Groenlandia
  • Ambiente, paesaggio e beni culturali
  • Edilizia e immobili
  • Beni culturali e paesaggio
  • Edilizia privata e titoli abilitativi

Manufatti leggeri, anche prefabbricati, temporanei e contingenti

MANUFATTI LEGGERI E/O PREFABBRICATI (Interventi soggetti alla richiesta di Permesso di costruire; Interventi nell’ambito di strutture ricettive all’aperto) - MANUFATTI TEMPORANEI, CONTINGENTI O PRECARI (Distinzione tra manufatti realizzabili liberamente e richiedenti Permesso di costruire; Caratteristiche dalle quali desumere la precarietà e temporaneità del manufatto; Strutture destinate all’esercizio di attività di somministrazione) - TABELLA RIASSUNTIVA - RASSEGNA DI CASI GIURISPRUDENZIALI.
A cura di:
  • Redazione Legislazione Tecnica