FAST FIND : CM1408

FaTA Next. La soluzione per la progettazione strutturale

FaTA Next è il software ideale per chi cerca versatilità e potenza nello stesso ambiente. Esso consente di affrontare diverse problematiche: dal semplice edificio in c.a. ad analisi più complesse riguardanti analisi non lineari, dispositivi antisismici e gli effetti del degrado strutturale.
STACEC

FaTA Next è il software ideale per chi cerca un ambiente operativo versatile: esso, infatti, consente di affrontare diverse problematiche strutturali, che vanno dal semplice edificio in c.a. ad analisi più complesse riguardanti analisi non lineari, dispositivi antisismici e gli effetti del degrado strutturale.

Lo sviluppo di FaTA Next pone al centro la parte concreta della progettazione: l’analisi delle problematiche strutturali, il controllo dei risultati di calcolo, la progettazione dei dettagli costruttivi e, non per ultima, la presentazione sempre chiara ed esaustiva dei risultati.

All’interno di un unico software è possibile verificare e progettare tutte le parti strutturali accessorie come: plinti, pali, collegamenti tra elementi in acciaio e legno, tamponature, solai, scale, isolatori, dissipatori.
Il campo di applicazione di FaTA Next è molto ampio: strutture in c.a., acciaio, legno (anche XLam) e muratura, strutture con isolamento sismico e con dissipatori viscosi. È inoltre possibile analizzare le “strutture esistenti”, valutare la vulnerabilità sismica e progettare gli interventi (con numerose tecniche di rinforzo).

In FaTA Next sono disponibili tutte le analisi indicate nelle norme tecniche: statica lineare e non lineare (Pushover), dinamica lineare e non lineare, statica non lineare “Pushdown”.

Il modello di calcolo viene generato sulla base dei parametri forniti dall'utente. È possibile personalizzare la mesh modificando sia i parametri generali che localmente nell’intorno del singolo nodo.


Oltre ai consueti elementi finiti - Bernoulli, Timoshenko, Truss mono e bi-lateri, shell, Link” Rigido, Elastico, Gap e Bilineare - elementi a due nodi a risposta non lineare (per isolatori, dissipatori e AMD), è presente la discretizzazione con elementi a fibre (Spacone et al. 1996) e il macro-elemento 3D per strutture in muratura (I. Caliò, M. Marletta, B. Pantò - Università di Catania). Per le analisi non lineari, le non linearità sono disponibili sia in termini di materiale che in termini di effetti P-Delta o Corotazionali (grandi spostamenti).

Particolarmente efficace risulta l’implementazione all’interno di FaTA Next della definizione di “Progettazione Strutturale Assistita”: il software opera secondo la doppia funzionalità di progettazione e verifica, in modo da sfruttare le funzioni automatiche di dimensionamento delle armature oppure la gestione libera della progettazione sino alla personalizzazione della singola barra.

In FaTA Next è possibile verificare le connessioni tra elementi in acciaio, secondo l’Eurocodice 3 e le NTC 2018. Sono possibili numerosi tipi di collegamenti composti con flange, piastre, coprigiunti, squadrette o collegamenti diretti (saldati o bullonati).

FaTA Next è il software adatto per l’analisi delle strutture esistenti sia per l’analisi di vulnerabilità che per il rinforzo strutturale, attraverso l’utilizzo di diversi tipi di rinforzi.

Il software la capacità e l’indicatore di sicurezza sismica per ogni stato limite e per ogni elemento. È inoltre possibile elaborare la Classe di Rischio Sismico secondo le indicazioni di norma.

I risultati delle analisi possono essere visualizzati nell’ambiente 3D dedicato. In funzione dell’analisi è possibile visualizzare le varie grandezze calcolate: deformate, diagrammi delle sollecitazioni, stato delle sezioni, curve globali e storie temporali.

FaTA Next genera automaticamente esecutivi di cantiere, piante delle carpenterie, particolari costruttivi, computo metrico, relazioni di calcolo (§10.2 NTC) e piano di manutenzione.
 

 

 

 



Corso Umberto I, 358 - 89034 BOVALINO (RC)
Telefono : 0964.67211 - Fax 0964.61708
 stacec@stacec.com | www.stacec.com

 

Dalla redazione

Rinforzo e consolidamento su edifici esistenti in muratura: risarcitura delle lesioni

In questo articolo si riportano alcune indicazioni tecniche tratte dal documento “Linee guida per riparazione e rafforzamento di elementi strutturali, tamponature e partizioni” - a cura di Dipartimento della Protezione Civile, Rete dei Laboratori Universitari di Ingegneria Sismica (ReLUIS) - concernenti interventi volti ad incrementare la resistenza dei maschi murari mediante la tecnica della risarcitura delle lesioni ovvero ristilatura dei giunti, identificando e indicando le voci di capitolato con cui è possibile realizzare tali interventi ed i relativi costi medi.
A cura di:
  • Osservatorio Prezzi Edilizia

L’ausilio del BIM alle frontiere "mobili" dell'ingegneria economica e del Project Construction Management. Parte quarta: Processi nel settore Architecture, Engineering and Construction (AEC)

La realtà virtuale unitamente all'intelligenza artificiale ed alle innovative tecnologie di rilievo costituiscono l’ossatura dei nuovi processi di rappresentazione degli elementi territoriali, sia naturali che antropici, nelle loro tre dimensioni, lasciando pochissimo spazio, anzi sostituendo l'ormai obsoleto metodo a due dimensioni (2D).
A cura di:
  • Francesco Guzzo
  • Giuseppe Funaro
  • Massimo Micieli
  • Professioni

I profili di responsabilità amministrativa nell'esercizio delle funzioni tecniche: considerazioni sul nuovo Codice appalti

Il presente contributo si propone di analizzare l’evoluzione dei profili di responsabilità amministrativa a carico delle figure tecniche coinvolte nelle procedure di programmazione, progettazione, affidamento, esecuzione e collaudo di lavori pubblici, in seguito alle novelle introdotte dal Nuovo Codice Appalti, Decreto Legislativo 31 marzo 2023, n. 36.
A cura di:
  • Andrea Notaro

I sistemi desolidarizzanti sono anche sistemi impermeabili?

È necessario che gli applicatori utilizzino specifici sistemi conoscendone le reali caratteristiche tecniche e i relativi campi di applicazione. Allo stesso modo è indispensabile che i tecnici/progettisti richiedano l’impiego di sistemi avendo piena cognizione delle reali caratteristiche tecniche di ciò che prescrivono nei loro elaborati.
A cura di:
  • Arcangelo Guastafierro
  • Mario Monardo

L’ausilio del BIM alle frontiere "mobili" dell'ingegneria economica e del project construction management. Parte terza: il quadro di riferimento normativo nazionale

È stata volutamente effettuata una trattazione “a scomparti”, seguendo prima le indicazioni di merito e metodo a livello di normazione, in modo tale che fosse poi più agevole la loro integrazione narrativa nell’ambito del processo di produzione legislativa che attualmente è approdata, come testo unico, al Nuovo Codice degli Appalti Pubblici, approvato con Decreto legislativo 31 marzo 2023, n. 23 per la digitalizzazione della Pubblica Amministrazione con riferimento alla individuazione e formalizzazione del processo di offerta ed aggiudicazione di forniture, opere e servizi.
A cura di:
  • Francesco Guzzo
  • Giuseppe Funaro
  • Massimo Micieli

Dalle Aziende

Geolite di Kerakoll: da oltre 10 anni ripristini monolitici a durabilità garantita

Geolite è la gamma di geomalte minerali per recuperare, rasare e proteggere in un’unica soluzione il calcestruzzo ammalorato. Una famiglia di prodotti che si arricchisce con una nuova geomalta-rasante per la ricostruzione e la rasatura del calcestruzzo.
  • Edilizia e immobili

Chi è il coordinatore della sicurezza CSP e CSE e quali strumenti lo aiutano nella professione

Il coordinatore della sicurezza svolge un ruolo fondamentale all'interno dei cantieri edili. È, infatti, incaricato di vigilare sulla salute e sulla sicurezza sul luogo di lavoro, garantendo il coordinamento tra le varie imprese al fine di ridurre i rischi connessi alle attività.

La progettazione di strutture e collegamenti in acciaio con il software FaTA Next

Modellazione, progettazione, collegamenti e verifiche attraverso le soluzioni fornite da FaTA Next.
  • Materiali e prodotti da costruzione
  • Edilizia residenziale
  • Edilizia e immobili
  • Norme tecniche

Le prestazioni acustiche di pareti: il confronto in Europa Parte 2

Possibili varianti alle classiche modalità realizzative di pareti in laterizio per il raggiungimento di prestazioni acustiche più elevate.
  • Norme tecniche
  • Informatica
  • Costruzioni in zone sismiche

CDJ Win release 2024 – Computer Design of Joints

CDJ Win 2024 software all’analisi FEM per la progettazione ed il calcolo di connessioni in acciaio.
  • Costruzioni in zone sismiche
  • Informatica
  • Norme tecniche

CDS Win 2024 – Sistema costruttivo Platform Frame

CDS Win 2024 ulteriormente potenziato con il calcolo e la verifica di strutture Platform Frame
  • Informatica

La gestione dei progetti edilizi: strategie per il successo con usBIM.resolver

Scopri come gestire efficacemente i progetti edilizi, dalla pianificazione alla consegna: affrontare al meglio le problematiche e le sfide e ottenere risultati concreti.

Il marketing del progetto

Allplan eleva la qualità della comunicazione del progetto, sia con strumenti integrati sia con l'interfaccia diretta con le migliori soluzioni di visualizzazione. Scopri come rendere i progetti più comprensibili ed entusiasmanti per i tuoi interlocutori.