FAST FIND : NR29754

Deliberaz. G.R. Umbria 13/05/2013, n. 423

Specificazioni tecniche e procedurali, in materia di Valutazione Ambientale Strategica in ambito regionale, a seguito della emanazione delle l.r. 8/2011 e l.r. 7/2012 in materia di semplificazione amministrativa.
Scarica il pdf completo
955722 957168
[Premessa]



LA GIUNTA REGIONALE


Visto il documento istruttorio concernente l’argomento in oggetto e la conseguente proposta dell’assessore Silvano Rometti;

Premesso:

- che con la Parte seconda del d.lgs. 152/06 R e s.m.i. lo Stato italiano ha adeguato il proprio ordinamento alla Direttiva comunitaria 2001/42/CE concernente la valutazione degli effetti di determinati Piani e Programmi sull’ambiente (VAS);

- che a seguito dell’entrata in vigore del d.lgs. 4/08, correttivo della Parte Seconda del d.lgs. 152/06, la Regione Umbria ha provveduto all’emanazione della l.r. 16 febbraio 2010, n. 12 R concernente: “Norme di riordino e semplificazione in materia di Valutazione Ambientale Strategica (VAS)…”;

- che successivamente, a seguito dell’entrata in vigore del d.lgs. 128/10 R, correttivo al d.lgs. 152/06, la Giunta regionale ha provveduto con D.G.R. 861/11 alla emanazione di specifiche tecniche in materia di valutazioni ambientali volte all’applicazione de

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
955722 957169
DOCUMENTO ISTRUTTORIO
IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
955722 957170
Oggetto: Specificazioni tecniche e procedurali, in materia di Valutazione Ambientale Strategica in ambito regionale, a seguito della emanazione delle l.r. 8/2011 e l.r. 7/2012 in materia di semplificazione amministrativa.

Premesso che:

Con la Parte seconda del d.lgs. 152/06 e s.m.i. lo Stato italiano ha adeguato il proprio ordinamento alla Direttiva comunitaria 2001/42/CE concernente la valutazione degli effetti di determinati Piani e Programmi sull’ambiente (VAS);

A seguito dell’entrata in vigore del d.lgs. 4/08, correttivo della Parte Seconda del d.lgs. 152/06, la Regione Umbria ha provveduto all’emanazione della l.r. 16 febbraio 2010, n. 12 concernente: “Norme di riordino e semplificazione in materia di Valutazione Ambientale Strategica (VAS)…”;

Successivamente, a seguito dell’entrata in vigore del d.lgs. 128/10, nuovo correttivo apportato al d.lgs. 152/06, la Giunta regionale ha provveduto, con D.G.R. 861/11, alla emanazione di specifiche tecniche in materia di valutazioni ambientali volte alla corretta applicazione dei disposti della l.r. 12/10. L’Allegato A alla D.G.R. 861/11 definisce specifiche tecniche e procedurali per l’effettuazione dei procedimenti amministrativi inerenti alla Verifica di assoggettabilità a VAS e di VAS in ambito regionale disciplinando l’integrazione del processo di VAS nell’iter di formazione, adozione e approvazione degli strumenti della pianificazione urbanistica;

Più di recente, con la l.r. 16 settembre 2011, n. 8, modificata e integrata dalla l.r. 4 aprile 2012, n. 7, il Consiglio regionale dell’Umbria ha sancito disposizioni finalizzate alla semplificazione amministrativa dell’ordinamento regionale e degli Enti locali territoriali, delegando ai Comuni e alle Amministrazioni provinciali il ruolo di Autorità competente per la VAS, relativamente agli strumenti della pianificazione urbanistica comunale. Tali leggi regionali hanno, apportato modificazioni ed integrazioni rispettivamente della l.r. 11/05 (Norme in materia di governo del territorio: pianificazione urbanistica comunale) e della l.r. 12/10 (Norme di riordino e semplificazione in materia di valutazioni ambientali). Le principali disposizioni introdotte consistono in:

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
955722 957171
ALLEGATO A - D.G.R. 861/11 - SPECIFICAZIONI TECNICHE E PROCEDURALI IN MATERIA DI VALUTAZIONE AMBIENTALE STRATEGICA

Parte di provvedimento in formato grafico

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
955722 957172
ALLEGATO A - D.G.R. 1661/12 - “Organizzazione e funzionamento delle Conferenze di servizio interne (L.R. 8/2011, Art. 35, comma 4, e art. 37)”

Parte di provvedimento in formato grafico

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.

Dalla redazione

  • Impatto ambientale - Autorizzazioni e procedure
  • Ambiente, paesaggio e beni culturali
  • Tutela ambientale

L’Autorizzazione Integrata Ambientale (AIA)

COSA È L’ AUTORIZZAZIONE INTEGRATA AMBIENTALE (AIA) (Finalità dell’AIA e normativa di riferimento; Autorizzazioni e provvedimenti sostituiti dall’AIA; Rapporti tra AIA e Valutazione di impatto ambientale (VIA); Rapporti tra AIA e altre autorizzazioni non ambientali e/o edilizie) - INTERVENTI SOGGETTI AD AUTORIZZAZIONE INTEGRATA AMBIENTALE (AIA) (Campo di applicazione dell’AIA; Esclusioni; Competenza al rilascio dell’AIA; Tabella completa impianti soggetti ad Autorizzazione integrata ambientale) - DOMANDA DI AUTORIZZAZIONE INTEGRATA AMBIENTALE (Contenuti della domanda di AIA in sede statale; Modulistica per la domanda di AIA in sede statale; Domanda di AIA in sede regionale o delle Province autonome; La relazione di riferimento per le attività che utilizzano sostanze pericolose; Oneri istruttori e spese per rilievi, accertamenti e sopralluoghi) - PROCEDIMENTO DI AUTORIZZAZIONE INTEGRATA AMBIENTALE (Presentazione della domanda e verifica; Pubblicazione dei dati sulla domanda e osservazioni del pubblico; Istruttoria e acquisizione di atti e prescrizioni; Coordinamento autorizzazioni su parti diverse della stessa installazione; Conclusione del procedimento; Accordi tra gestore ed enti pubblici per impianti di preminente interesse nazionale; Direttiva per la conduzione dei procedimenti di AIA) - PROVVEDIMENTO DI AUTORIZZAZIONE INTEGRATA AMBIENTALE (Condizioni per il rilascio dell’AIA; Contenuto dell’AIA) - RINNOVO O RIESAME DELL’AIA, MODIFICHE AGLI IMPIANTI (Rinnovo o riesame dell’AIA; Modifiche degli impianti sottoposti ad Autorizzazione integrata ambientale) - SANZIONI (Diffida, sospensione attività e chiusura installazione; Sanzioni penali e amministrative.
A cura di:
  • Alfonso Mancini
  • Studio Groenlandia
  • Ambiente, paesaggio e beni culturali
  • Tutela ambientale
  • Rifiuti
  • Provvidenze
  • Finanza pubblica

Sicilia: 16 mln per la bonifica delle aree inquinate

A cura di:
  • Anna Petricca
  • Amianto - Dismissione e bonifica
  • Enti locali
  • Ambiente, paesaggio e beni culturali
  • Finanza pubblica
  • Provvidenze
  • Pubblica Amministrazione

Lombardia: contributi agli enti locali per la rimozione di manufatti contenenti amianto

A cura di:
  • Anna Petricca
  • Ambiente, paesaggio e beni culturali
  • Inquinamento acustico
  • Edilizia e immobili

Requisiti acustici passivi degli edifici

  • Provvidenze
  • Edilizia scolastica
  • Ambiente, paesaggio e beni culturali
  • Amianto - Dismissione e bonifica
  • Finanza pubblica
  • Edilizia e immobili

Emilia Romagna: contributi per rimozione e smaltimento amianto nelle scuole - estensione agli edifici ospedalieri

A cura di:
  • Anna Petricca
  • Inquinamento atmosferico
  • Ambiente, paesaggio e beni culturali

Dichiarazioni per l'immissione in commercio di idrofluorocarburi per il 2022

  • Inquinamento atmosferico
  • Ambiente, paesaggio e beni culturali

Monitoraggio e comunicazione dei dati emissioni veicoli pesanti

  • Albo nazionale dei gestori ambientali
  • Ambiente, paesaggio e beni culturali
  • Rifiuti

Regime transitorio responsabili tecnici imprese iscritte Albo gestori ambientali

  • Inquinamento atmosferico
  • Ambiente, paesaggio e beni culturali

Autorizzazione impianti di combustione medi con potenza superiore a 5MW