FAST FIND : NN18100

Delib. ANAC 28/09/2022, n. 441

Approvazione delle Linee guida recanti «attuazione - anche a fasi progressive - del sistema di qualificazione delle stazioni appaltanti e delle centrali di committenza da porre alla base del nuovo sistema di qualificazione che sarà reso operativo al momento della entrata in vigore della riforma della disciplina dei contratti pubblici.».
Scarica il pdf completo
9155930 9157772
Premessa

Visto l’articolo 38 del codice dei contratti pubblici;

Visto il Protocollo d’intesa per l’attuazione del sistema di qualificazione delle stazioni appaltanti e delle centrali di committenza e ulteriori profili di collabo

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
9155930 9157773
Art. 1

1. Sono approvate le Linee guida recanti «attuazione - anche a fasi progressive - del sistema di qualificazione delle stazioni appaltanti e delle cent

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
9155930 9157774
Linee guida recanti «attuazione - anche a fasi progressive - del sistema di qualificazione delle stazioni appaltanti e delle centrali di committenza da porre alla base del nuovo sistema di qualificazione che sarà reso operativo al momento della entrata in vigore della riforma della disciplina dei contratti pubblici»
IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
9155930 9157775
1. Finalità e ambito di applicazione

1.1 Le presenti Linee guida individuano i requisiti necessari per la qualificazione delle stazioni appaltanti e delle centrali di committenza, le informazioni necessarie per dimostrare il possesso degli stessi, le modalità di raccolta di tali informazioni e per il funzionamento del sistema di qualificazione.

1.2 La qualificazione è necessaria per tutte le acquisizioni di importo pari o superiore all

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
9155930 9157776
Parte I - Ambiti e livelli di qualificazione
IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
9155930 9157777
2. Ambiti relativi alla qualificazione delle stazioni appaltanti e delle centrali di committenza

2.1 La qualificazione delle stazioni appaltanti e delle centrali di committenza attesta la loro capacità di gestire direttamente, secondo criteri di qualità, efficienza e professionalizzazione, e nel rispetto dei principi di economicità, efficacia, tempestività e correttezza, le attività che caratterizzano il processo di acquisizione di un be

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
9155930 9157778
3. Livelli di qualificazione per la progettazione e l’affidamento

3.1 Per i lavori di importo a base di gara pari o superiore alle soglie previste per gli affidamenti diretti le stazioni appaltanti sono qualificate in uno dei seguenti livelli:

a) livello base (L3) per importi inferiori a 1.000.000 di euro;

b) livello medio (L2) per importi pari o superiori a 1.000.000 di euro e inferiori alle soglie di rilevanza comunitaria;

c) livello alto (L1) per importi pari o superiori alle soglie di rilevanza comunitaria.

Per poter essere qualificati ai predetti livelli occorre essere in possesso dei requisiti di cui al punto 5.1 nonché un punteggio complessivo per i requisiti di cui al punto 5.2 pari o superi

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
9155930 9157779
4. Livelli di qualificazione per l’esecuzione

4.1 La qualificazione per l’esecuzione delle stazioni appaltanti e delle centrali di committenza avviene ad un unico livello sulla base dei criteri d

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
9155930 9157780
Parte II - Requisiti per la qualificazione
IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
9155930 9157781
5. Requisiti per la qualificazione relativa alla progettazione e all’affidamento di lavori per le stazioni appaltanti

5.1 Per potere essere ammesse alla procedura di qualificazione per la progettazione e l’affidamento di lavori le stazioni appaltanti devono essere in possesso dei seguenti requisiti:

- iscrizione all’Anagrafe Unica delle Stazioni Appaltanti (AUSA) di cui all’articolo 33-ter del Decreto Legge del 18 ottobre 2012 n. 179, convertito con modificazioni, dalla Legge n. 221 del 17 dicembre 2012;

- presenza nell'organigramma dell'Amministrazione di un Ufficio o struttura stabilmente dedicata alla progettazione a agli affidamenti di lavori;

- disponibilità di piattaforme telematiche dedicate all’affidamento dei contratti.

5.2 Oltre ai requisiti obbligatori di cui al punto 5.1, la stazione appaltante, in una prima fase sperimentale, ottiene un punteggio secondo il grado di possesso de

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
9155930 9157782
6. Requisiti per la qualificazione relativa alla progettazione e all’affidamento di servizi e forniture per le stazioni appaltanti

6.1 Per potere essere ammesse alla procedura di qualificazione per la progettazione e l’affidamento di servizi e forniture le stazioni appaltanti devono essere in possesso dei seguenti requisiti:

- iscrizione all’Anagrafe Unica delle Stazioni Appaltanti (AUSA) di cui all’articolo 33-ter del Decreto Legge del 18 ottobre 2012 n. 179, convertito con modificazioni, dalla Legge n. 221 del 17 dicembre 2012;

- presenza nell'organigramma dell'Amministrazione di un Ufficio o struttura stabilmente dedicata alla progettazione e agli affidamenti di servizi e forniture;

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
9155930 9157783
7. Requisiti per la qualificazione relativa all’affidamento per le centrali di committenza

7.1 Le centrali di committenza si qualificano almeno per il livello L2 per i lavori e a SF2 per i servizi e le forniture.

7.2 Le centrali di committenza per essere qualificate per i lav

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
9155930 9157784
8. Requisiti per la qualificazione per l’esecuzione

8.1 Le stazioni appaltanti e le centrali di committenza qualificate per la progettazione e per l’affidamento di lavori, di servizi e forniture o di entrambe le tipologie contrattuali sono qualificate, in una prima fase sperimentale, anche per l’esecuzione rispettivamente di lavori, di servizi e forniture o di entrambe le tipologie contrattuali.

A regime la possibilità di eseguire il contratto sarà valutata sulla base dei seguenti requisiti, secondo le modalità stabilite con il provvedimento individuato dai decreti legislativi di cui all’articolo 1, comma 1, della legge 21 giugno 2022, n. 78:

- contratti eseguiti nel quinquennio precedente

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
9155930 9157785
Parte III - Iscrizione all’elenco delle stazioni appaltanti e delle centrali di committenza qualificate
IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
9155930 9157786
9. La domanda di iscrizione

9.1 Le stazioni appaltanti e le centrali di committenza, incluse quelle qualificate con riserva, presentano domanda di iscrizione agli elenchi delle stazioni appaltanti e delle centrali di committenza qualificate a partire da tre mesi prima d

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
9155930 9157787
10. La revisione della qualificazione

10.1 Il punteggio di qualificazione viene aggiornato annualmente e, a tal fine, le stazioni appaltanti e le centrali di committenza, qualificate e quelle non qualificate che intendono presentare una domanda di qualificazione, accedono ad AUSA, entro tre mesi dalla scadenza di ciascun anno a partire dall’entrata in vigore del sistema di qualificazione, e aggiornano/forniscono i dati necessari per la qualificazione. Per la qualificazione per gli anni successivi alla prima fase sperimentale si considerano anche i seguenti requisiti.

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
9155930 9157788
11. Sanzioni per informazioni fuorvianti o non veritiere

11.1 Qualora dagli accertamenti di cui al punto 9.3 e 10.5 o da altre notizie comunque ottenute, ANAC accerti violazioni alle disposizioni contenute ne

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
9155930 9157789
12. La qualificazione con riserva e il termine del periodo transitorio

12.1 La qualificazione con riserva delle stazioni uniche appaltanti delle città metropolitane e delle province copre il periodo transitorio o prima fase sperimentale delle Linee guida e garantisce il conseguimento dei livelli L1 e

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
9155930 9157790
13. Entrata in vigore

13.1 Il sistema di qualificazione delle stazioni appaltanti entra in vigore dalla data indicata nei decreti legislativi di cui all’

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
9155930 9157791
Allegati

 

TABELLA 1 - REQUISITI DI QUALIFICAZIONE, INDICATORI ELEMENTARI E PESI

 

Descrizione

Indicatori elementari

Presenza nella strutture organizzative stabili di dipendenti aventi specifiche competenze (numero di dipendenti coinvolti nel processo di acquisto, qualifica, titolo di studio, eventuale iscrizione a ordini professionali, esperienza)

INDICATORI ELEMENTARI 5.3 TITOLI DI STUDIO SOS

I53_1 - Numero dipendenti SOS/numero dipendenti SA (peso w1=15);

I53_1b - Numero Dirigenti SOS (peso w1b=15)

I53_1c - Numero Funzionari SOS (peso w1c =15) I53_1d - Numero Impiegati SOS (peso w1d =15)

I53_2 - Numero laureati SPECIALISTICA SOS/numero dipendenti SOS

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.

Dalla redazione

  • Autorità di vigilanza
  • Appalti e contratti pubblici

Linee guida ANAC e altri provvedimenti attuativi e collegati al Codice appalti (D. Leg.vo 50/2016)

A cura di:
  • Redazione Legislazione Tecnica
  • Appalti e contratti pubblici
  • Contributi per la partecipazione alle gare
  • Autorità di vigilanza

Contributi all’ANAC sui contratti pubblici: importi e modalità di adempimento

A cura di:
  • Alfonso Mancini
  • Autorità di vigilanza
  • Soglie normativa comunitaria
  • Appalti e contratti pubblici
  • Requisiti di partecipazione alle gare

L'affidamento di contratti pubblici sotto soglia comunitaria

A cura di:
  • Dino de Paolis
  • Emanuela Greco
  • Appalti e contratti pubblici
  • Autorità di vigilanza

Whistleblowing: la tutela del dipendente pubblico che segnala illeciti

A cura di:
  • Rosalisa Lancia
  • Autorità di vigilanza
  • Appalti e contratti pubblici
  • Attività in cantiere (direzione lavori, collaudo, coordinamento sicurezza, ecc.)
  • Professioni

Direzione, esecuzione e contabilità dei lavori pubblici

A cura di:
  • Alfonso Mancini
  • Emanuela Greco
  • Disciplina economica dei contratti pubblici
  • Appalti e contratti pubblici

Accesso al Fondo per l'aggregazione degli acquisti di beni e servizi per l'anno 2022

  • Programmazione e progettazione opere e lavori pubblici
  • Appalti e contratti pubblici

Obbligo BIM nei progetti di qualsiasi importo

  • Appalti e contratti pubblici
  • Programmazione e progettazione opere e lavori pubblici

Obbligo BIM nei progetti di importo pari o superiore a 1 milione di Euro