FAST FIND : CM1322

Scaglie in alluminio naturale sul fiordo Hardangerfjord

Dopo un lungo periodo di realizzazione, gli abitanti di Øystese (NO) possono godere del lucente argenteo Hardangerbadet Healthcare Center, progettato da Anne R. Bøthun e Sonja Fastenrath di LINK Arkitektur.
PREFA Italia Srl

Il nuovo centro benessere Hardangerbadet di Øystese (Norvegia), progettato da Anne R. Bøthun e Sonja Fastenrath di LINK Arkitektur, si affaccia sui fiordi scandinavi riflettendo con la sua pelle argentata le atmosfere e i colori del mare. Le Scaglie 44 × 44 di Prefa in alluminio naturale, scelte per la facciata della piscina coperta, con la loro forma geometrica allungata e il colore naturale, donano un tocco armonioso all’architettura dell’involucro. L’edificio polivalente è stato pensato per essere altamente funzionale e dispone di diversi tipi di spazi: non solo ospita l’hotel e la piscina, ma anche ambulatori medici, un centro terapeutico e una farmacia.

Potere alle donne
Con 15 sedi e 500 collaboratori, LINK Arkitektur, uno dei 50 studi di architettura più grandi del mondo, è presente in tutta la Scandinavia. Nella città di Bergen, ad ovest della Norvegia, il team è composto da 43 persone. Più della metà sono donne e lo studio si assicura che LINK sia un ambiente di lavoro favorevole alle famiglie. Anne R. Bøthun è una delle leader del gruppo a Bergen. Insieme con Sonja Fastenrath ha assistito il committente - il comune di Øystese - e i numerosi professionisti coinvolti, durante il lungo e impegnativo processo di costruzione dell’Hardangerbadet Healthcare Center.

Anne R. Bøthun e Sonja Fastenrath hanno assunto il ruolo di responsabili nella realizzazione del progetto a Øystese: “Ci siamo sedute al tavolo dei lavori insieme a due ingegnere civili specializzate in statica, al committente e alle aziende incaricate dei lavori. Noi quattro donne avevamo molto di cui parlare.”

Ispirazione dall’ambiente circostante
La nuova costruzione nonché l’ampliamento e la ristrutturazione dell’Healthcare Center hanno comportato alcune sfide architettoniche, che sono state affrontate coraggiosamente. Su quel terreno era già presente un hotel in mattoni rossi e legno scuro: l’ampliamento architettonico doveva distinguersi dall’hotel, ma allo stesso tempo formare un’unità spaziale con la costruzione presente.
Tra il nuovo edificio e l’hotel è stato ricavato un giardino aperto verso il fiordo. Anche la piscina si apre con grandi finestre in questa direzione. Il volume dell’edi¬ficio è stato suddiviso in corpi più piccoli per armoniz¬zarne le dimensioni rispetto agli edifici nell’ambiente circostante. Per ogni corpo dell’edificio è stato utiliz¬zato un materiale differente per la facciata. Le archi¬tette che si sono ispirate ai metodi di costruzione tradi¬zionali, hanno utilizzato rocce di ardesia e casseforme verticali in legno.

In questa zona, in passato, gli edifici rappresentativi venivano rivestiti con scaglie in ardesia, formando quello che in Norvegia si chiama scherzo¬samente Sirupsnipper, perché le scaglie ricordano una specie di pan pepato tipico di qui. LINK Arkitektur ha interpretato in modo nuovo le forme del tradizionale rivestimento della copertura sulla facciata rivolta verso la sponda del fiordo con Scaglie 44×44 in alluminio naturale PREFA. Il metallo del rivestimento, in tonalità naturale, crea un suggestivo effetto specchio del meraviglioso e idillico paesaggio dell’Hardangerfjord, che con le sue rocce di ardesia, i boschi di abeti e l’acqua verde intenso del fiordo è caratterizzato da un romantico fascino selvaggio.

Ordinario e spettacolare
Per l’esecuzione dei singoli dettagli costruttivi gli installatori sono stati coinvolti molto prima nella pianificazione. Poiché il costruttore aveva puntato al cento per cento su aziende locali, il progetto di costruzione dell’edificio è diventato nel corso del tempo una specie di Art Community delle persone residenti a Øystese. Anche il lattoniere Kjell-Arne Flotve ha voluto dare con il suo lavoro un contributo alla comunità locale. Guardando alla realizzazione della facciata in Scaglie in alluminio naturale a Øystese, Flotve è visibilmente orgoglioso: “Quella l’abbiamo realizzata noi! In cantiere abbiamo visto quanto il sistema a Scaglie fosse facile da posare, e ciò ci ha alleggerito il lavoro.”
 

 

 

PREFA Italia Srl
Via Negrelli, 23 – 39100 BOLZANO
T. +39 0471 068680 - F: +39 0471 068690
www.prefa.it | office.it@prefa.com

 

 

 

Dalla redazione

  • Catasto e registri immobiliari
  • Edilizia e immobili
  • Mutui e finanziamenti immobiliari

Nuovi spazi professionali, codifica e compensi della Due diligence immobiliare

Le professioni tecniche hanno l’impellente necessità di allargare il proprio intervento competente ad altri fasi del processo produttivo del bene immobiliare, ciò per consentire di allargare notevolmente lo spazio d’azione e di evitare così, ingorghi professionali e concorrenza agguerrita; circostanza che porta inevitabilmente a far soccombere le realtà professionali più piccole, le quali significativamente non coincidono quasi mai con situazioni di minore capacità prestazionale, ma più semplicemente con minore capacità relazionale sul mercato o, peggio, economica di base. La Due Diligence Immobiliare (ovviamente insieme ad altre nuove competenze) rappresenta, rispetto a tale scenario, un’occasione unica e irripetibile per sapersi proporre come soggetto first mover in tali nuove fasi del processo.
A cura di:
  • Graziano Castello

L’economia circolare tra rifiuti e risorse

Il settore edilizio in Europa comporta il consumo del 50% di materie prime vergini e del 35% di energia, oltre alla produzione del 36% di rifiuti, cifre che testimoniano la pesante impronta ambientale del comparto. Il ricorso a procedure legate all’edilizia circolare, che consentono di trasformare gli scarti in risorse, è la strada da percorrere per restringere l’ampio margine di miglioramento. I concetti chiave da applicare in questo senso sono la prevenzione della produzione di rifiuti, ed eventualmente il loro riuso e riciclo, l’impiego di sistemi a secco per agevolare operazioni di demolizione programmata e l’allungamento della vita utile dei componenti.
A cura di:
  • Beatrice Spirandelli

Gli impianti di ventilazione meccanica controllata e il loro uso contro il contagio aereo: caso-studio di un’aula scolastica

Per gli edifici moderni e costruiti secondo le regole impiantistiche recenti i problemi di intervento anti-contagio aereo sono semplici e ridotti essendo verificato il primo requisito di sicurezza: avere un numero di ricambi d’aria elevato e conforme alla norma UNI 10339. I problemi maggiori degli interventi di prevenzione del rischio da contagio sorgono quando la ventilazione con aria esterna è assente o è affidata alla ventilazione naturale, quando si hanno problemi architettonici o tipologie edilizie che non consentono interventi di inserimento di nuovi impianti che non permettono di installare controsoffitti, assenza di spazi tecnici per il passaggio dei canali di distribuzione dell’aria o per la posa di nuove macchine (UTA o VMC).
A cura di:
  • Giuliano Cammarata

Sistemi integrati di produzione energetica da fonti rinnovabili

Il settore elettrico italiano sta progredendo molto rapidamente nell'ambito di una ampia transizione energetica legata al raggiungimento di obiettivi di sostenibilità e sicurezza. Gli elementi più significativi del nuovo modello sono le energie da fonte rinnovabile, da integrare e gestire, con il fine di migliorare l’efficientamento energetico degli edifici.
A cura di:
  • Giuseppe Piras
  • Elisa Pennacchia

Sistemi passivi per il guadagno termico solare negli edifici: caratteristiche costitutive e di funzionamento

I sistemi solari passivi sono tecnologie che, unitamente ad accorgimenti costruttivi, consentono di utilizzare l’energia solare ai fini di realizzare ottimali condizioni di comfort ambientale negli ambienti, assorbendo, distribuendo e mantenendo il calore all’interno degli edifici durante il periodo invernale.
A cura di:
  • Domenico D'Olimpio

Dalle Aziende

  • Edilizia e immobili
  • Edifici di culto
  • Edilizia penitenziaria
  • Edilizia residenziale
  • Edilizia scolastica
  • Impianti sportivi
  • Locali di pubblico spettacolo
  • Condominio
  • Alberghi e strutture ricettive

Il sistema completo PREFA per la ristrutturazione di una villetta ad Alpago

Per rinnovare l’estetica e la funzionalità dell’involucro di una villetta ad Alpago sono stati scelti i rivestimenti PREFA. L’opera si è avvalsa di numerose soluzioni della gamma PREFA, che ha risposto alle esigenze progettuali e di posa con funzionalità e un tocco estetico inconfondibile.
  • Edilizia e immobili
  • Energia e risparmio energetico
  • Efficienza e risparmio energetico

Novità in casa Actis per il mercato italiano

Actis, da sempre attenta alle richieste e necessità dei suoi clienti e partners, lancia sul mercato italiano l’evoluzione degli isolanti termoriflettenti TRiso Toiture, Triso HYbrid e Boost'R Hybrid.
  • Informatica

Edificius usBIM, una versione da 10 e lode

ACCA presenta la nuova versione di Edificius con oltre 10 strabilianti novità: dal Path Tracing all’integrazione con il tool per il dimensionamento delle reti gas. Scoprile tutte.
  • Edilizia e immobili

Nasce YTONG BASE G100: il nuovo intonaco per interni a base calce-gesso

Il sistema costruttivo Ytong si arricchisce di un nuovo prodotto per la finitura delle superfici interne: l’intonaco per interni Ytong BASE G100 a base calce-gesso, ideale per rivestimenti tipo malta fine (senza cemento) o a base gesso.
  • Informatica

Fatturazione elettronica forfettari: procedura di compilazione, inserimento bollo virtuale e sanzioni

Chiarimenti in merito al nuovo obbligo di fatturazione elettronica per tutti i contribuenti anche in regime di vantaggio.
  • Condominio
  • Edilizia scolastica
  • Impianti sportivi
  • Locali di pubblico spettacolo
  • Edilizia residenziale
  • Edifici di culto
  • Edilizia penitenziaria
  • Edilizia e immobili
  • Alberghi e strutture ricettive

Scaglie in alluminio naturale sul fiordo Hardangerfjord

Dopo un lungo periodo di realizzazione, gli abitanti di Øystese (NO) possono godere del lucente argenteo Hardangerbadet Healthcare Center, progettato da Anne R. Bøthun e Sonja Fastenrath di LINK Arkitektur.
  • Informatica

Sismicad e i suoi pacchetti

Siamo felici di comunicare l’uscita dei nuovi aggiornamenti. Concrete: le nuove versioni dei software che fanno parte della distribuzione 2022A.
  • Informatica
  • Costruzioni in zone sismiche
  • Norme tecniche

ACR Win e Superbonus 110

Il modulo Superbonus 110 del software ACR Win consente di controllare i massimali di spesa per tutte le tipologie di interventi, con incentivi fiscali, previsti dalla norma.