FAST FIND : NR29220

L. R. Umbria 13/02/2013, n. 4

Testo unico in materia di artigianato.
Stralcio.
Scarica il pdf completo
877340 908980
TITOLO I - DISPOSIZIONI GENERALI
IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
877340 908981
Art. 1 - (Oggetto)

1. Il presente testo unico, ai sensi dell’articolo 40 dello Statuto regionale e in attuazione d

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
877340 908982
Art. 2 - (Finalità e principi)

1. La Regione nel rispetto della normativa comunitaria, degli articoli 45, secondo comma e 117, quarto comma della Costituzione e dell’articolo 15 dello Statuto regionale, riconosce il ruolo sociale dell’impresa artigiana quale fattore di sviluppo economico regionale, la libertà di iniziativa economica e le attività lavorative nel settore dell’artigianato, anche al fine di rafforzare il sistema produttivo i

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
877340 908983
Art. 3 - (Destinatari)

1. Il presente testo unico si applica in particolare:

a) alle imprese in possesso dei requisiti stabiliti dal presente testo unico, iscritte nell’Albo

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
877340 908984
Art. 4 - (Funzioni della Regione)

1. La Regione, esercita le funzioni e i compiti amministrativi relativi alla materia artigianato non

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
877340 908985
Art. 5 - (Funzioni dei comuni)

1. I comuni svolgono attività di vigilanza e controllo sull’impresa artigiana nonché sull’esercizio abusivo dell’attività artigiana, disponendo verifiche, accertamenti e contro

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
877340 908986
Art. 6 - (Funzioni delle Camere di commercio, industria, artigianato e agricoltura)

1. Le Camere di commercio, industria, artigianato e agricoltura, territorialmente competenti, svolgono le seguenti funzioni:

a) tenuta e aggiornamento dell’Albo;

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
877340 908987
TITOLO II - DISCIPLINA DELL’IMPRESA ARTIGIANA
IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
877340 908988
Art. 7 - (Imprenditore artigiano)

1. È imprenditore artigiano colui che esercita personalmente, professionalmente e in qualità di titolare, l’impresa artigiana, assumendone la piena responsabilità con tutti gli oneri ed i rischi inerenti alla sua direzione e ge

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
877340 908989
Art. 8 - (Impresa artigiana)

1. È artigiana l’impresa esercitata dall’imprenditore artigiano nei limiti dimensionali di cui all’articolo 9, che abbia per scopo prevalente lo svolgimento di un’attività di produzione di beni, anche semilavorati, o di prestazioni di servizi, escluse le attività agricole e le attività di prestazione di servizi commerciali, di intermediazione nella circolazione dei beni o ausiliarie di queste ultime, di somministrazione al pubblico di alimenti e bevande, salvo il caso che siano solamente strumentali e accessorie all’esercizio dell’impresa.

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
877340 908990
Art. 9 - (Limiti dimensionali)

1. L’impresa artigiana può essere svolta anche con la prestazione d’opera di personale dipendente diretto personalmente dall’imprenditore artigiano o dai soci, sempre che non superi i seguenti limiti:

a) per l’impresa che non lavora in serie: un massimo di diciotto dipendenti, compresi gli apprendisti in numero non superiore a nove; il numero massimo dei dipendenti può essere elevato fino a ventidue a condizione che le unità aggiuntive siano apprendisti;

b) per l’impresa che lavora in serie, purché con lavorazione non del tutto automatizzata: un massimo di nove dipendenti, compresi gli apprendisti in numero non superiore a

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
877340 908991
Art. 10 - (Albo delle imprese artigiane)

1. È istituito presso la Camera di commercio, industria, artigianato e agricoltura territorial

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
877340 908992
Art. 11 - (Iscrizione all’Albo delle imprese artigiane)

1. Ai fini dell’avvio dell’attività di impresa artigiana, ai sensi dell’articolo 9-bis del decreto-legge 31 gennaio 2007, n. 7 R (Misure urgenti per la tutela dei consumatori, la promozione della concorrenza, lo sviluppo di attività economiche, la nascita di nuove imprese, la valorizzazione dell’istruzione tecnico-professionale e la rottamazione di autoveicoli) convertito, con modificazioni, dalla legge 2 aprile 2007, n. 40, l’interessato

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
877340 908993
Art. 12 - (Modificazione e cancellazione dall’Albo delle imprese artigiane)

1. La modifica dell’attività, della sede e/o della ragione sociale nonché di ogni altra variazione rilevante ai fini del mantenimento dell’iscrizione all’Albo o la cancellazione dall’Albo medesimo per la perdita dei requisiti

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
877340 908994
Art. 13 - (Accertamenti e controlli)

1. La Camera di commercio, industria, artigianato e agricoltura territorialmente competente, in caso di accertata carenza dei requisiti di cui agli articoli 7, 8 e 9, anche su segnalazione di altre amministrazioni, intima al soggetto interessato di conformare la propria attività alla normativa vigente e a rimuovere gli effetti causati, entro

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
877340 908995
Art. 14 - (Iscrizione d’ufficio all’Albo delle imprese artigiane)

1. La Camera di commercio, industria, artigianato e agricoltura territorialmente competente, in caso di accertamento del possesso dei requisiti di cui agli articoli 7, 8 e 9, anche su segnalazione di altre amministrazioni, iscrive d’ufficio l’impresa nell’Albo, ai sensi dell’articolo 9-bis, comma 4 del d.l. 7/2007, convertito dalla l. 40/2007.

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
877340 908996
Art. 15 - (Ricorsi)

1. Avverso i provvedimenti adottati dalla Camera di commercio, industria, artigianato e agricoltura d

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
877340 908997
Art. 16 - (Agenzie per le imprese)

1. La Regione promuove e valorizza il ruolo e le funzioni delle agenzie per le imprese di cui all’articolo 38 del decreto-legge 25 giugno 2008, n

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
877340 908998
Art. 17 - (Associazioni di categoria dell’artigianato)

1. La Regione riconosce le associazioni di categoria dell’artigianato, presenti e operanti nel territorio regionale

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
877340 908999
Art. 18 - (Commissione regionale per l’artigianato)

1. La Commissione regionale per l’Artigianato, organo collegiale tecnico e consultivo in materia di artigianato, ha sede presso la Giunta regionale ed è composta da:

a) tre componenti, non imprenditori, designati dalla Giunta regionale, di cui uno con funzioni di presidente, tra i quali almeno due esperti in materia giuridica ed amministrativa;

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
877340 909000
Art. 19 - (Funzioni della Commissione regionale per l’artigianato)

1. La Commissione svolge le seguenti funzioni:

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
877340 909001
Art. 20 - (Diritti di segreteria e di certificazione)

1. Gli importi dei diritti di segreteria e certificazione dovuti dalle imprese iscritte all’Alb

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
877340 909002
Art. 21 - (Sanzioni amministrative)

1. I trasgressori delle disposizioni contenute nel presente titolo, previo accertamento da parte della Camera di Commercio, industria, artigianato e agricoltura territorialmente competente ai sensi dell’articolo 6, sono puniti con l’applicazione delle sanzioni amministrative pecuniarie previste dal presente articolo, che sono irrogate dalla Camera di commercio medesima, nel rispetto delle procedure stabilite dalla legge 24 novembre 1981, n. 689 R (Modifiche al sistema penale), salvo quanto previsto da specifi

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
877340 909003
TITOLO III - SVILUPPO ECONOMICO ED IMPRENDITORIALE
IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
877340 909004
Art. 22 - (Programmazione)

1. La Regione stabilisce le linee programmatiche delle politiche in materia di artigianato con il documento annuale di programmazione (DAP) di cui all’articolo 14 della

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
877340 909005
Art. 23 - (Sostegno allo sviluppo delle imprese)

1. La Regione, attraverso gli strumenti programmatici di cui all’articolo 22, favorisce l’accesso al credito ed il sostegno dei processi di investimento e di crescita dimensionale delle imprese artigiane.

2. La Regi

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
877340 909006
Art. 24 - (Cooperative artigiane di garanzia)

1. La Regione favorisce l’accesso al credito delle imprese artigiane anche attraverso il rafforzamento patrimoniale delle cooperative artigiane di garanzia, realizzato mediante il potenziamento dei fondi rischi, anche con la collaborazione di enti locali, Camere di commercio, industria, artigianato e agricoltura ed altri soggetti pubblici e privati inte

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
877340 909007
Art. 25 - (Consorzio fidi regionale dell’Umbria)

1. Il Consorzio fidi regionale dell’Umbria, di seguito CO.FI.RE. Umbria, già costituito ai sensi dell’articolo 8 della legge regionale 12 marzo 1990, n. 5 (Testo unico dell’artigianato), è un consorzio fidi di secondo grado, partecipato dalla Regione, nel rispetto di quanto previsto dall’articolo 39, comma 7 del decreto legge 6 dicembre 2011, n. 201 R (Disposizioni urgenti per la crescita, l’equità e il consolidamento dei conti pubblici) convertito, con modificazioni, dalla legge 22 dicembre 2011, n. 214 R, opera tramite attività di cogaranzia, controgaranzia e può svolgere attività di servizio alle c

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
877340 909008
Art. 26 - (Servizi reali alle imprese artigiane)

1. La Regione, anche ai sensi dell’articolo 3 della l.r. 25/2008, favorisce l’accesso delle imprese artigiane singole, associate o consorziate a servizi finalizzati alla crescita ed allo sviluppo d’impresa, quali:

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
877340 909009
Art. 27 - (Insediamenti produttivi)

1. La Regione, nell’ambito dei documenti programmatici di cui all’articolo 7 della l.r. 25/2008 e nel rispetto della normativa urbanistica e di

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
877340 909010
TITOLO IV - ATTIVITA’ PROMOZIONALE
IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
877340 909011
Art. 28 - (Attività promozionale)

1. La Regione coordina, promuove e sostiene iniziative dirette alla valorizzazione e commercializzazi

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
877340 909012
Art. 29 - (Interventi promozionali)

1. La Regione, ai fini dell’articolo 28 coordina e favorisce la partecipazione e la realizzazione di manifest

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
877340 909013
Art. 30 - (Sostegno agli interventi promozionali)

1. La Regione favorisce gli interventi di promozione delle produzioni delle imprese artigiane mediante propri programmi ed iniziative, il cofinanziamento di progetti d

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
877340 909014
TITOLO V - TUTELA DELL’ARTIGIANATO ARTISTICO E TRADIZIONALE
IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
877340 909015
Art. 31 - (Valorizzazione dell’artigianato artistico e tradizionale)

1. La Giunta regionale ai fini della tutela, valorizzazione e promozione delle produzioni dell’artigianato artistico e tradizionale:

a) defi

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
877340 909016
Art. 32 - (Settori tutelati)

1. I settori dell’artigianato artistico e tradizionale tutelati sono quelli della ceramica, del

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
877340 909017
Art. 33 - (Maestro Artigiano e Bottega-scuola)

1. Il titolo di “Maestro Artigiano” è attribuito dalla struttura regionale competente, al titolare di impresa artigiana del settore dell’artigianato artistico o tradizionale o al socio di questa purché partecipi personalmente all’attività.

2. Requisiti per il conseguimento del titolo di “Maestro Artigiano” sono:

a) iscrizione dell&rsqu

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
877340 909018
Art. 34 - (Strutture integrate per l’artigianato artistico e tradizionale)

1. Al fine di favorire lo sviluppo dell’artigianato artistico e tradizionale, la Regione promuove la creazione di strutture integrate per:

a) la realizzazione di studi e ricerche sul patrimonio artistico e culturale, ai fini della sua salvaguardia e conservazione;

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
877340 909019
TITOLO VI - FORMAZIONE E OCCUPAZIONE
IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
877340 909020
Art. 35 - (Programmazione degli interventi)

1. La Regione programma interventi per la formazione e le politiche attive del lavoro a favore degli

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
877340 909021
Art. 36 - (Tipologia degli interventi)

1. La tipologia degli interventi formativi e di politica attiva del lavoro è definita dai piani e dai programmi di cui all’articolo 3 della legge regionale 25 novembre 1998, n. 41 (Norme in materia di politiche regio

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
877340 909022
Art. 37 - (Modalità di attuazione degli interventi)

1. La Regione favorisce la formazione nel settore dell’artigianato, anche attraverso il metodo dell’alternanza formazione e lavoro, nelle agenzie ed enti di formazione accreditati, nelle imprese artigiane nonché nelle botteghe-scuola di c

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
877340 909023
TITOLO VIII - DISCIPLINA PER LA PROFESSIONE DI ESTETISTA

Omissis

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
877340 909024
Art. 47 - (Regolamento)

1. AI fine di disciplinare l’attività di estetista in maniera organica e unitaria su tutto il territorio regionale, i comuni adottano appositi regolamenti.

2. Il regolamento comunale deve prevedere, in particolare:

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
877340 909025
Art. 49 - (Compiti dell’Azienda unità sanitaria locale)

1. L’Azienda unità sanitaria locale, al fine di tutelare la salute e la sicurezza degli utenti del servizio, accerta l’utilizzo delle apparecchiature destinate allo s

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
877340 909026
Art. 50 - (Indirizzo, coordinamento e controllo)

1. Le funzioni di indirizzo e coordinamento nella materia disciplinata dal presente Titolo sono esercitate dalla Giunta regionale.

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
877340 909027
TITOLO IX - NORME FINALI E TRANSITORIE
IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
877340 909028
Art. 52 - (Disposizioni in materia di aiuti di stato)

1. La concessione di benefici pubblici previsti dal presente testo unico avviene nel rispetto della n

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
877340 909029
Art. 53 - (Norma Finanziaria)

1. Per il finanziamento degli interventi previsti dal presente testo unico è istituito il &ldq

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
877340 909030
Art. 54 - (Disposizioni finali e transitorie)

1. Le Commissioni provinciali per l’artigianato di cui alla l.r. 42/1988 sono soppresse, salvo quanto previsto al comma 2.

2. Le Commissioni

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
877340 909031
TITOLO X - ABROGAZIONI
IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
877340 909032
Art. 55 - (Abrogazioni di norme)

Omissis

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.

Dalla redazione

  • Ambiente, paesaggio e beni culturali
  • Finanza pubblica
  • Tutela ambientale
  • Provvidenze
  • Imprese
  • Impresa, mercato e concorrenza

Marche: sostegno alle imprese che investono nell’economia circolare

La Regione Marche concede opportunità di finanziamento a fondo perduto per quelle imprese che investono secondo le logiche di miglioramento ambientale ed economia circolare basate cioè sulla re immissione in circolo di materiali, beni, energia per favorire la crescita economica e sociale della collettività attraverso un uso più efficiente e sostenibile delle risorse e il rispetto dell'ambiente.
A cura di:
  • Anna Petricca
  • Impresa, mercato e concorrenza
  • Calamità/Terremoti
  • Protezione civile

Inadempimento o ritardo per impossibilità della prestazione ed emergenza sanitaria

CONTESTO NORMATIVO Norme del codice civile; Normativa speciale per fronteggiare l’emergenza sanitaria da Covid-19; Norme “emergenziali” che fanno riferimento all’impossibilità della prestazione - PRESUPPOSTI PER L’IMPOSSIBILITÀ SOPRAVVENUTA DELLA PRESTAZIONE Elemento oggettivo: carattere assoluto e inevitabile dell’evento; Elemento soggettivo: non evitabilità o superabilità dell’evento; Imprevedibilità dell’evento - FORZA MAGGIORE - OPERATIVITÀ Onere della prova; Onere di comunicazione - CONSEGUENZE DELL’IMPOSSIBILITÀ SOPRAVVENUTA Impossibilità definitiva e estinzione dell’obbligazione (risoluzione del contratto); Impossibilità temporanea e sospensione del contratto - ALCUNI CASI SPECIFICI Contratti di compravendita immobiliare; Contratti di appalto privati; Lavorazioni a catena; Contratti con la P.A. - STIPULA DI CONTRATTI DURANTE LO STATO DI EMERGENZA
A cura di:
  • Emanuela Greco
  • Provvidenze
  • Imprese
  • Finanza pubblica
  • Impresa, mercato e concorrenza
  • Informatica

Lazio: 5 milioni per la digitalizzazione delle imprese

Pubblicato il primo bando del piano "Digital Impresa Lazio". Prevista una dotazione di 5 milioni di euro per aiutare le Pmi ad adottare interventi di digitalizzazione dei processi aziendali. Al finanziamento, che può riguardare progetti di importo fra i 7 mila e i 25 mila euro con un contributo fino al 70% a fondo perduto, possono accedere anche Pmi e liberi professionisti che non hanno sede operativa nella Regione al momento della presentazione della domanda, purché si impegnino localizzarsi nel Lazio entro la data dell'erogazione.
A cura di:
  • Anna Petricca
  • Finanza pubblica
  • Impiantistica
  • Energia e risparmio energetico
  • Impresa, mercato e concorrenza
  • Impianti alimentati da fonti rinnovabili
  • Provvidenze
  • Efficienza e risparmio energetico
  • Fonti alternative
  • Imprese

Campania: contributi alle imprese per i piani di investimento nell’efficienza energetica

La Regione Campania concede contributi in conto capitale a fondo perduto a favore delle imprese per la realizzazione di investimenti finalizzati all'efficienza energetica e all'utilizzo delle fonti rinnovabili di energia. In particolare, saranno ammissibili al contributo attività finalizzate all'aumento dell'efficienza energetica nei processi produttivi, l'installazione di impianti di cogenerazione ad alto rendimento, attività finalizzate all'aumento dell'efficienza energetica degli edifici dove si svolge il ciclo produttivo e attività di installazione di impianti a fonti rinnovabili. Lo stanziamento previsto ammonta a 20 milioni di euro e per la partecipazione è prevista la propedeudicità della diagnosi energetica.
A cura di:
  • Anna Petricca
  • Impresa, mercato e concorrenza
  • Provvidenze
  • Finanza pubblica
  • Calamità

Contributi alle imprese per l’acquisto di dispositivi di protezione individuale

A seguito dell'emergenza sanitaria da COVID-19 e al fine di sostenere la continuità in sicurezza dei processi produttivi delle imprese operanti su tutto il territorio nazionale, vengono rimborsate alle imprese le spese sostenute per l'acquisto di dispositivi di protezione individuale (DPI). La dotazione finanziaria complessiva è di 50 milioni di euro.
A cura di:
  • Emanuela Greco
  • Efficienza e risparmio energetico
  • Energia e risparmio energetico

Impianti di riscaldamento e condizionamento - Sistemi di automazione e controllo

  • Energia e risparmio energetico
  • Efficienza e risparmio energetico

Punti di ricarica edifici non residenziali

  • Energia e risparmio energetico
  • Efficienza e risparmio energetico
  • Macchine e prodotti industriali
  • Norme tecniche

Ecodesign apparecchi di refrigerazione con funzione di vendita diretta

  • Norme tecniche
  • Efficienza e risparmio energetico
  • Energia e risparmio energetico
  • Macchine e prodotti industriali

Ecodesign display elettronici