FAST FIND : CM1305

Isolanti ecosostenibili: Isolconfort punta sulle biomasse

Da Isolconfort arriva RELIFE® la nuova formula di materiali per produrre isolanti e imballaggi con risorse rinnovabili e riciclabili di origine organica.
Isolconfort srl

ISOLCONFORT è una delle aziende più importanti in Italia nella produzione di isolanti ed imballaggi in polistirene espanso (polistirolo). Da sempre attenta alla sostenibilità ambientale ha negli anni promosso il riciclo ed il riuso dei materiali per ridurne l’impronta ambientale, ora ha voluto con fermezza spingersi oltre e fare ancor di più introducendo RELIFE®.

RELIFE® è la nuova formula di materiali che permette ad ISOLCONFORT di produrre e distribuire isolanti e imballaggi realizzati con materie prime rinnovabili derivanti da biomassa.


Il cambiamento climatico è un argomento attuale e urgente. Favorire la transizione ecologica e ridurre l’impatto ambientale è imprescindibile, per questo ISOLCONFORT ha deciso di puntare su materiali innovati che limitano l’uso di fonti fossili a favore di materiali provenienti da fonti rinnovabili o dal riciclo. Il pacchetto di formule RELIFE® punta a questo: ridurre l’uso di materiale vergine, sostenere i processi di decarbonizzazione e ridurre le emissioni di CO2.
Grazie alla sinergica partnership con l’azienda chimica BASF, ISOLCONFORT ha in questi mesi sviluppato e certificato delle formule per la produzione di manufatti in cui è impiegata la virtuosa materia prima seconda BMBcertTM di BASF derivata all’origine da fonti rinnovabili, come scarti organici e biomasse, secondo il processo Biomass Balance, materiali certificati e 100% sostenibili.

Scegliendo isolanti in RELIFE®si andranno ad eliminare o comunque ridurre le quantità di materie prime provenienti da fonti fossili utilizzate sino ad ora per la loro produzione, garantendo al contempo pari prestazioni e totale riciclabilità a fine vita.


La sensibilità di ISOLCONFORT, unita all’impulso di un mercato e di regolamentazioni più accorte in ambito ambientale, hanno spinto l’azienda alla ricerca di materie prime sostenibili e con contenuti riciclati in grado di rispettare l'ambiente.


Per la linea edilizia ISOLCONFORT ha formulato diverse ricette sostituendo, nel processo produttivo, le perle di polistirene grafitato provenienti da fonti fossili primarie con cui tradizionalmente gli isolanti vengono realizzati, con materia prima seconda Neopor® BMBcertTM di BASF.

Grazie all’uso di RELIFE® con Neopor® BMBcertTM si riducono le emissioni di CO2 con performance migliorative fino al 42%, rispetto ai prodotti in EPS Neopor® tradizionale.
Si ottiene, inoltre, una riduzione dei consumi energetici dal riciclo fino a 12,09 kwh/kg ed una riduzione delle emissioni climalteranti dal riciclo fino a 2,1 kg CO2 eq/kg.


Dopo un 2021 da record con un aumento significativo di materiale trasformato,
ISOLCONFORT scommette quindi su RELIFE®.
“La scelta di ampliare il nostro portafoglio prodotti” ci spiega l’Ing. Raggi, direttore commerciale per il settore pavimenti radianti ed imballaggi di ISOLCONFORT, “ci darà la possibilità di essere più competitivi sul mercato intercettando una clientela più attenta alle tematiche ambientali, nonché ci permetterà di arricchire l’offerta proposta ai nostri clienti fidelizzati che operano in svariati settori.


I nostri clienti del comparto edile spaziano dai sistemisti del cappotto, ai coperturisti, dagli impiantisti alle rivendite edili, per poi allargarsi a settori diversi come quello del mobile, degli elettrodomestici, della farmaceutica e del comparto alimentare.


Con l’impego di RELIFE® i nostri clienti potranno, a loro volta, ampliare gli sbocchi commerciali con l’opportunità di differenziarsi, proponendo e utilizzando isolanti e imballaggi idonei in mercati e contesti più attenti in ambito ambientale o dove vi siano restrizioni nell’uso di materie plastiche o anche laddove vi siano incentivi all’uso di materiali riciclati.”


ISOLCONFORT propone nella versione RELIFE® una selezione di prodotti idonei a coibentare dalle pareti al tetto un edificio: RELIFE® ECO POR, pannello per cappotto termico, RELIFE® ECO DUR ZETA, zoccolatura per cappotto esterno, RELIFE® ALUTECH, pannello sottotegola per tetti a falda, RELIFE® FORMA, pannello radiante termoformato e RELIFE® RADIAL ALU, pavimento radiante a secco a basso spessore, ideale nelle ristrutturazioni. I materiali saranno proposti nelle versioni RELIFE® ISO 100 e RELIFE® ISO 20



RELIFE® ha ottenuto la certificazione ReMade In Italy,
certificazione che attesta il contenuto di materiale riciclato dei prodotti finali e che permette di accedere ad una serie di vantaggi concreti in termini di conformità del materiale/prodotto, come previsto dai Criteri Ambientali Minimi (CAM) del Ministero della Transizione Ecologica. La rispondenza dei prodotti in RELIFE® ai CAM attesta l’idoneità all’uso degli stessi in interventi finanziati con i bonus edilizia.


ISOLCONFORT presenterà la nuova gamma di prodotti in RELIFE® a Klimahouse la fiera dell’edilizia sostenibile che si svolgerà dal 18 al 21 maggio a Bolzano.
 

ISOLCONFORT è un’azienda italiana leader nella produzione e distribuzione di imballaggi in polistirolo ed isolanti termoacustici per l’edilizia presente sul mercato da oltre quarant’anni.

Fortemente orientata alla ricerca ed all’innovazione, vanta tre stabilimenti di recente costituzione dove sono presenti macchinari e impianti moderni altamente performanti: elemento essenziale e coerente ai concetti di efficienza produttiva a basso impatto ambientale; concetti che l’azienda s’impegna a promuovere in prima persona, oltre che operando secondo elevati standard qualitativi, anche offrendo al mercato prodotti sostenibili e manufatti per costruire spazi abitativi eco-sostenibili, salvaguardando il benessere e il comfort delle persone.
 

 

Isolconfort srl
Via Clauzetto, 36
33078 S. Vito al Tagliamento (PN) - Italia
Tel: +39 0434 85153 - Fax: +39 0434 857419
www.isolconfort.it/homepage/ | info@isolconfort.it
 

Dalla redazione

Sistemi integrati di produzione energetica da fonti rinnovabili

Il settore elettrico italiano sta progredendo molto rapidamente nell'ambito di una ampia transizione energetica legata al raggiungimento di obiettivi di sostenibilità e sicurezza. Gli elementi più significativi del nuovo modello sono le energie da fonte rinnovabile, da integrare e gestire, con il fine di migliorare l’efficientamento energetico degli edifici.
A cura di:
  • Giuseppe Piras
  • Elisa Pennacchia

Sistemi passivi per il guadagno termico solare negli edifici: caratteristiche costitutive e di funzionamento

I sistemi solari passivi sono tecnologie che, unitamente ad accorgimenti costruttivi, consentono di utilizzare l’energia solare ai fini di realizzare ottimali condizioni di comfort ambientale negli ambienti, assorbendo, distribuendo e mantenendo il calore all’interno degli edifici durante il periodo invernale.
A cura di:
  • Domenico D'Olimpio

Che cos’è la due diligence immobiliare. Verifiche e struttura

La Due diligence Immobiliare sta prepotentemente prendendo sempre più piede anche in Italia ed è considerata ormai come un’analisi indispensabile nel processo di acquisizione, valorizzazione e vendita di un immobile. Tuttavia, nonostante sia una pratica (di origine aziendale) consolidata anche nel campo degli immobili, cosa sottende in realtà il concetto di Due diligence rimane ancora nebuloso e confuso con prestazioni simili o che ne fanno parte ma non la rappresentano esaustivamente.
A cura di:
  • Graziano Castello
  • Infrastrutture e opere pubbliche

Le infrastrutture nel PNRR. Spendere «in fretta» o spendere «meglio».

Nel recente passato ci siamo dovuti chiedere se, nella realizzazione delle infrastrutture, fosse superabile l’antagonismo fra spendere «meno» e spendere «meglio», imposto da una ristrettezza di risorse finanziarie. Oggi, a fronte dell’ampia disponibilità di risorse finanziarie collegate all’attuazione del PNRR, occorre domandarsi se nel loro impiego occorra privilegiare una rapida realizzazione della spesa, ovvero si possa perseguire una stabile e duratura crescita economica e sociale, tramite scelte consapevoli e una oculata programmazione.
A cura di:
  • Roberto Gallia
  • Energia e risparmio energetico
  • Efficienza e risparmio energetico

Materiali e sistemi per efficientare l'involucro opaco: la coibentazione della chiusura orizzontale superiore

Coibentare l’edificio è fondamentale per garantire il comfort e il benessere termoigrometrico al suo interno. La copertura, in particolare, è un elemento critico, origine di notevoli dispersioni di calore. La sua funzione è quella di espletare, oltre alla resistenza a carichi propri e d’esercizio, nonché alla protezione dagli agenti atmosferici e la tenuta all’acqua e all’aria, deve assolvere al controllo e la riduzione delle dispersioni energetiche nella stagione invernale alla quale sono particolarmente sensibili. La scelta di una giusta coibentazione, dipende da molti fattori connessi strettamente tra loro. Intervenire sulle coperture esistenti, quindi, è importante e richiede sempre un adeguato studio delle condizioni della struttura e dei materiali presenti.
A cura di:
  • Giuseppe Piras
  • Elisa Pennacchia

Dalle Aziende

  • Informatica
  • Costruzioni in zone sismiche
  • Norme tecniche

ACR Win e Superbonus 110

Il modulo Superbonus 110 del software ACR Win consente di controllare i massimali di spesa per tutte le tipologie di interventi, con incentivi fiscali, previsti dalla norma.
  • Efficienza e risparmio energetico
  • Energia e risparmio energetico

Superbonus e sistema a cappotto per la transizione ecologica dell’edilizia italiana

Cortexa presenta i 5 principali motivi per cui Superbonus 110% e Sistema a Cappotto rappresentano la più efficace soluzione per la transizione ecologica dell’edilizia italiana.
  • Informatica
  • Edilizia e immobili

SICANT: Il Software per la Sicurezza Cantieri al passo con le linee guida anti Covid-19

Digi Corp, in qualità di Software house per il settore dell’Edilizia, da sempre, fa della sicurezza cantieri una tematica fondamentale, ecco perché, con l’obiettivo di supportare i professionisti del settore AEC nella progettazione della sicurezza dei lavoratori nei cantieri, ha sviluppato il software ad hoc “SICANT”.
  • Informatica

PriMus usBIM: Il software di computo metrico e contabilità lavori n.1 in Italia si fa in tre!

PriMus usBIM è la soluzione completa per lavorare al computo metrico e alla contabilità lavori sia in modalità desktop che online.
  • Energia e risparmio energetico
  • Edilizia e immobili
  • Efficienza e risparmio energetico

Superbonus 110% con gli isolanti termoriflettenti Actis conformi ai CAM

Utilizzare i sistemi isolanti Actis per coibentare un appartamento o un edificio permette di accedere agli incentivi del Superbonus 110%. Gli isolanti termoriflettenti Actis, infatti, contengono elevate percentuali di materiale riciclato conforme ai CAM (Criteri Ambientali Minimi) e sono a loro volta riciclabili.
  • Informatica

Gestione pratiche bonus fiscali: come essere autonomi con Blumatica

Gli effetti del Superbonus 110% sono ormai sotto gli occhi di tutti: aziende, imprese, tecnici, amministrazioni di condominio sono sommersi da tantissime richieste di committenti che non vogliono perdere questa grandissima opportunità!
  • Norme tecniche
  • Alberghi e strutture ricettive
  • Agevolazioni
  • Materiali e prodotti da costruzione
  • Edilizia e immobili

Isolamento termico impermeabile ed anti-Radon in vetro cellulare

Isolare gli edifici da dispersioni termiche, infiltrazioni di umidità e gas pericolosi con un solo materiale resistente, duraturo, ecologico e sicuro. Gli isolanti GLAPOR in vetro cellulare proposti da BACCHI S.p.A. rendono possibile tutto questo, facilitando enormemente il lavoro di costruttori e progettisti.
  • Edilizia e immobili
  • Energia e risparmio energetico
  • Certificazione energetica
  • Efficienza e risparmio energetico

Isolamento verticale: fattibilità e limitazioni. La verità sulla ristrutturazione degli edifici

I vecchi edifici hanno spesso grossi problemi nelle cantine: pareti umide, odore sgradevole di muffa, danni all’intonaco, oggetti ammuffiti, presenza di muffa sul legno e molto altro. Uno scavo laterale eseguito esternamente al muro perimetrale della cantina e un nuovo isolamento verticale di solito non risolvono il problema dell’umidità nei muri.