FAST FIND : NW3066

Ultimo aggiornamento
23/11/2021

Superbonus 110%: Massimario interpelli Agenzia delle entrate

158 risposte a Interpello dell'Agenzia entrate sul Superbonus accuratamente "massimate" e catalogate - Ultimo aggiornamento Interpello 18/11/2021, n. 784.
A cura di:
  • Redazione Legislazione Tecnica
851222 8069744
VALENZA GIURIDICA DELLE RISPOSTE AGLI INTERPELLI

Attraverso gli istituti dell’Interpello - disciplinato dall’art. 11 della L. 27/07/2000, n. 212 - e quello della consulenza giuridica esterna, i contribuenti possono chiedere all’Agenzia delle entrate di pronunciarsi in relazione all’interpretazione di norme tributarie.

Molto numerosi sono gli interpelli, e le conseguenti risposte fornite, riguardanti il Superbonus 110%, la detrazione fisca

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
851222 8069745
MASSIMARIO DEGLI INTERPELLI SUL SUPERBONUS
IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
851222 8069746
Accorpamento, frazionamento o variazione del numero di unità immobiliari

Riqualificazione di unità immobiliare con accorpamento ad altra unità preesistente non oggetto di riqualificazione.

In caso di riqualificazione energetica con accorpamento, il miglioramento di due classi energetiche oppure, ove non possibile, il conseguimento della classe energetica più alta, richiesto dalla norma ai fini dell’applicazione del Superbonus, deve essere attestato per l’intero edificio risultante, al termine dei lavori, dall’accorpamento.

Interpello 27/11/2020, n. 562 Visualizza PDF


Calcolo dei massimali per intervento che prevede il frazionamento di una unità immobiliare preesistente in due o più unità immobiliari, o viceversa l’accorpamento di due o più unità immobiliari in una.

Nel caso in cui gli interventi comportino l’accorpamento di più unità abitative o la suddivisione in più immobili di un’unica unità abitativa, per l’individuazione del limite di spesa, vanno considerate le unità immobiliari censite in Catasto all’inizio degli interve

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
851222 8069747
Ampliamento volumetrico

Interventi di efficientamento energetico e di riduzione del rischio sismico di un edificio con ampliamento (senza demo-ricostruzione): detraibilità delle spese riferibili alla parte esistente.

L’intervento di ristrutturazione (senza demolizione e ricostruzione) con ampliamento dell’edificio esistente - nel presupposto che sia inquadrabile nella categoria della “ristrutturazione edilizia” ai sensi della lettera d), art. 3 del D.P.R. 380/2001 - è agevolabile, ma solo per le spese riferibili alla parte esistente. Il contribuente ha l’onere di mantenere distinte, in termini di fatturazione, le spese riferite all’intervento realizzato sulla parte già esistente rispetto a quello realizzato sulla parte ampliata o, in alternativa, essere in possesso di un’apposita attestazione che indichi i predetti importi rilasciata dall’impresa di costruzione o ristrutturazione ovvero dal direttore dei lavori sotto la propria responsabilità, utilizzando criteri oggettivi.

Interpello 07/01/2021, n. 12 Visualizza PDF


NOTE

Quanto sopra è valido anche a seguito delle modifiche apportate dall’art. 10 del D.L. 76/2020 al Testo unico dell’edilizia, e che consentono a determinate condizioni l’ampliamento in ristrutturazione edilizia, in quanto le richiamate modifiche riguardano esclusivamente il diverso caso in cui siano realizzati interventi edilizi di demolizione e successiva ricostruzione di edifici esistenti.

Nello stesso senso anche:

- Interpello 30/08/

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
851222 8069748
Attestato di prestazione energetica

Produzione dell’Attestato di prestazione energetica ante intervento successiva all’inizio dei lavori.

L’APE ante intervento può essere redatto anche successivamente all’inizio dei lavori, e dovrà riferirsi alla situazione esistente alla data di inizio degli stessi. Tale adempimento può essere assolto avvalendosi dell’APE compilato con riferimento ai dati dell’impianto ante intervento, al fine di ottenere due APE (ante e post intervento) confrontabili.

Interpello 09/12/2020, n. 571 Visualizza PDF


NOTE

Nello stesso senso anche:

- Interpello 08/02/2021, n. 88 Visualizza PDF, il quale a sua volta chiarisce che quanto sopra si applica anche in caso di interventi che abbiano avuto inizio prima del 01/07/2020, data di avvio del Superbonus.

Si vedano in proposito anche le risposte a FAQ Enea Visualizza PDF (risposta n. 7).


IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
851222 8069749
Barriere architettoniche

Irrilevanza ai fini del bonus della presenza nell’edificio di over 65 o disabili.

La detrazione per interventi finalizzati all’eliminazione di barriere architettoniche - di cui all’art. 16-bis del D.P.R. 917/1986, comma 1, lettera e) - spetta per le spese sostenute per gli interventi che presentano le caratteristiche previste dalla specifica normativa di settore applicabile ai fini dell’eliminazione delle barriere architettoniche, an-che in assenza di persone di età superiore a 65 anni o disabili nell&r

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
851222 8069750
Bonifici

Pagamento delle spese tramite i bonifici predisposti dagli istituti di pagamento ai fini dell’Ecobonus.

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
851222 8069751
Calcolo massimali

Calcolo massimali di spesa per unità abitative “funzionalmente indipendenti”.

L’ammontare massimo di spesa ammessa alla detrazione va riferito ciascuna unità abitativa funzionalmente indipendente posseduta e alle sue pertinenze (anche se accatastate separatamente). Ad esempio: 50.000 Euro per gli interventi di isolamento termico, 30.000 Euro per interventi di sostituzione dell’impianto termico, e così via.

Interpello 05/01/2021, n. 10 Visualizza PDF


NOTE

- Il principio è espresso anche dalla Circolare 08/08/2020, n. 24/E, punto 2.1.4 R.

Nello stesso senso anche:

- Interpello 10/03/2021, n. 167 Visualizza PDF, secondo il quale, nell’ipotesi di edificio unifamiliare, oppure di unità immobiliare funzionalmente indipendente e con accesso autonomo dall’esterno, è possibile accedere al Superbonus per le spese sostenute per interventi realizzati su tale ultima unità immobiliare, a destinazione residenziale e sulle eventuali unità pertinenziali, fermo restando che l’ammontare massimo di spesa ammessa alla detrazione va riferito all’unità abitativa e alle sue pertinenze unitariamente considerate, anche se accatastate separatamente e anche se più di una.

- Interpello 09/11/2021, n. 765

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
851222 8069752
Cambio di destinazione d’uso

Superbonus per lavori di trasformazione di immobile non residenziale in residenziale.

È possibile fruire della detrazione nella misura del 110% delle spese sostenute per gli interventi anche nell’ipotesi di cambio di destinazione d’uso in abitativo dell’immobile oggetto dei lavori, purché nel provvedimento amministrativo che assente questi ultimi risulti chiaramente tale cambio e sempreché l’immobile al termine dei lavori rientri in una delle categorie catastali ammesse al beneficio.

Interpello 18/03/2021, n. 191 Visualizza PDF

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
851222 8069753
Cessione del credito e sconto in fattura

Regime fiscale della cessione del credito con riferimento a IVA e imposta di Registro

La cessione del credito, con particolare riguardo all’IVA, costituisce un’operazione di natura finanziaria e come tale è esente da imposizione. Nel caso in cui l’operazione di cessione del credito sia con finalità di finanziamento, tale operazione rientra tra quelle esenti da IVA ai sensi dell’art. 10, comma 1, del D.P.R. 26/10/1972, n. 633. In relazione alla cessione del credito, il cessionario ha la facoltà (non l’obbligo) di fatturare, anche a richiesta della controparte, l’operazione in esenzione, indicando nella stessa l’ammontare del corrispettivo pattuito nell’accordo contrattuale per la cessione.

Con riferimento all’imposta di registro, un’operazione di cessione del credito è riconducibile alla disciplina recata per gli atti per i quali non sussiste l’obbligo di chiedere la registrazione, ai sensi dell’art. 5 della Tabella allegata al D.P.R. 26/04/1986, n. 131.

Interpello 24/05/2021, n. 369 Visualizza PDF


Cessione del credito in favore di società di cui il contribuente è socio e amministratore.

Fermi restando tutti gli adempimenti necessari a tal fine, non risulta ostativa la circostanza che la cessione del credito avvenga a favore di una società a responsabilità limitata nella quale il contribuente è socio e membro del consiglio di amministrazione.

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
851222 8069754
Cittadini residenti all’estero o stranieri

Accesso al Superbonus cittadino italiano residente all’estero e iscritto all’AIRE, proprietario di un immobile in Italia.

Tra i destinatari del Superbonus sono individuati le persone fisiche, al di fuori dell’esercizio di attività di impresa, arti e professioni, e la detrazione in argomento riguarda tutti i contribuenti residenti e non residenti nel territorio dello Stato che sostengono le spese per l’esecuzione degli interventi agevolati. Pertanto, il soggetto proprietario di una casa in Italia è titolare del relativo reddito fondiario e può accedere al Superbonus, ferma restando la presenza dei requisiti e delle condizioni normativamente previste. In caso di mancanza di una imposta lorda sulla quale operare la detrazione del 110%, l’istante potrà optare per la fruizione del Superbonus in una

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
851222 8069755
Comproprietari, suddivisione dell’onere

Spettanza del beneficio fiscale in caso di comproprietà.

L’importo massimo di detrazione spe

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
851222 8069756
Condominio, esistenza, costituzione e interventi eseguiti solo da alcuni condomini

Configurabilità del condominio e conformazione dell’edificio.

Solo quando le caratteristiche strutturali delle varie unità facenti parte di un edificio (ad esempio, il tetto sostenuto da muri portanti in comune con l’edificio, le fognature e i canali discarico in comune, le fondazioni in comune, ecc.), siano tali da qualificarsi “parti comuni”, sarà possibile accedere al Superbonus per gli interventi realizzati sulle parti comuni condominiali.

Interpello 18/03/2021, n. 196 Visualizza PDF


Condominio con edificio unitario ma con un “corpo” amministrato separatamente.

Con riferimento a lavori di efficientamento energetico, il rispetto del 25% minimo della superficie disperdente lorda interessato dall’intervento, richiesto per usufruire del Superbonus, deve essere considerato con riguardo all’edificio nella sua interezza, anche se gli interventi sono eseguiti solo su alcuni volumi dell’edificio.

Interpello 01/07/2021, n. 453 Visualizza PDF


NOTE

Se ne può dedurre un più generale principio secondo il quale, più che ad un concetto di gestione, il termine “edificio” va riferito ad una costruzione, la quale, per poter essere gestita autonomamente, deve essere suscettibile di divisione in parti distinte, aventi ciascuna una propria autonomia strutturale.

Detto in altri termini, non è possibile una divisione solo amministrativa dell’unico fabbricato, quando non sia giuridicamente possibile dividere in parti autonome strutturali.

In questi casi bisognerà pertanto valutare se sia possibile configurare più “edifici” distinti strutturalmente prima che (e oltre che) amministrativamente, verificando ad esempio che non ci siano “parti comuni” edilizie (facciate, copertura) tra le due diverse porzioni immobiliari, per poter considerare gli interventi per il Superbonus in maniera autonoma.


Applicazione del Superbonus a edificio condominiale e necessità di costituire il condominio secondo la disciplina civilistica.

Poiché ai sensi dell&rsqu

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
851222 8069757
Condominio minimo

Condominio minimo e assenza obbligo di nomina amministratore e richiesta codice fiscale.

Al fine di beneficiare del Superbonus per i lavori realizzati sulle parti c

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
851222 8069758
Contributi pubblici ricevuti per gli stessi interventi

In presenza di contributo pubblico ricevuto, la detrazione spetta se le spese sostenute dal contribuente sono state rimborsate e il rimborso non ha concorso al reddi

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
851222 8069759
Cooperative edilizie

Edificio costruito da cooperativa “mista”, che ha mantenuto la proprietà delle parti comuni, dopo aver assegnato gli alloggi ai propri soci.

Sono destinatari del Superbonus, tra gli altri, i condomìni e le cooperative a proprietà indivisa, e per i condomìni si fa riferimento a edifici nei quali sussiste la “proprietà mista” nel senso individuato dalla disciplina civilistica prevista. N

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
851222 8069760
Edificio in comproprietà fra gli stessi soggetti

Interventi su edificio costituito da più unità immobiliari distintamente accatastate in comproprietà fra gli stessi soggetti.

In caso di interventi su edificio costituito da più u

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
851222 8069761
Edificio vincolato

Interventi trainati su singole unità immobiliari inserite in edificio condominiale tutelato.

Se l’edificio - anche se condominiale - è sottoposto ai vincoli previsti dal

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
851222 8069762
Fotovoltaico

Fotovoltaico su edificio diverso da quello oggetto degli interventi agevolati.

Nel presupposto che sussistano tutti i requisiti previsti per la fruizione del Superbonus e, in particolare, che venga effettivamente realizzato un intervento trainante sull’edificio che verrà servito dall’impianto fotovoltaico, il contribuente ha la possibilità di fruire del Superbonus anche quando l’installazione è effettuata su un edificio diverso da quello oggetto degli interventi agevolati, di cui detiene (almeno) la comproprietà dell’area necessaria all’installazione stessa.

Interpello 20/09/2021, n. 614 Visualizza PDF


Fotovoltaico e quota d’obbligo fonti rinnovabili

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
851222 8069763
General contractor e altre figure simili

Servizi connessi alla realizzazione degli interventi agevolabili forniti da un unico contraente generale (c.d. “General Contractor”).

Il committente può accedere al Superbonus ed esercitare l’opzione per lo sconto in fattura in relazione ai costi che l’impresa, in qualità di “contraente generale”, gli fatturerà per la realizzazione di interventi specifici oggetto di agevolazione, inclusi quelli relativi ai servizi professionali necessari per lo svolgimento dei lavori e per l’effettuazione delle pratiche amministrative e fiscali inerenti l’agevolazione (visto di conformità e asseverazioni), sulla base di uno schema assimilabile al mandato senza rappresentanza.

Interpello 14/04/2021, n. 254 Visualizza PDF


NOTE

Nello stesso senso anche:

- Interpello 15/07/2021, n. 480 Visualizza PDF

- Interpello 19/04/2021, n. 261

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
851222 8069764
Immobile a uso promiscuo

Superbonus su immobile ad uso promiscuo.

Se gli interventi sono realizzati su unità immobiliari residenziali adibite promiscuamente all’esercizio dell’arte o della professione, oppure all’esercizio dell’attività commerciale, la detrazione spettante è ridotta al 50% (va calc

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
851222 8069765
Impianto termico preesistente

Ammissibilità Ecobonus unità immobiliari prive di impianto di riscaldamento.

Gli interventi finalizzati al risparmio energetico sono agevolabili a condizione che gli edifici oggetto degli interventi stessi abbiano determinate caratteristiche tecniche e, in particolare, siano dotati di impianti di riscaldamento funzionante e presente negli ambienti ove si eseguono i lavori. Ne segue che per le unità immobiliari prive dell’impianto di riscaldamento le spese sostenute per interventi finalizzati al risparmio energetico (es. isolamento termico) non possono accedere al Superbonus.

Interpello 10/03/2021, n. 168 Visualizza PDF

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
851222 8069766
Impianto termico sostituzione

Sostituzione impianto termico preesistente in immobile unifamiliare da frazionare con impianti autonomi per le singole unità derivanti dal frazionamento.

Sono agevolabili gli interventi finalizzati alla trasformazione degli impianti individuali autonomi in impianti di climatizzazione invernale centralizzati con contabilizzazione del calore e quelli finalizzati alla trasformazione degli impianti centralizzati per rendere applicabile la contabilizzazione del calore, mentre è esclusa la trasformazione dell’impianto di climatizzazione invernale da centralizzato ad individuale o autonomo.

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
851222 8069767
Indipendenza funzionale immobili

Indipendenza funzionale unità immobiliare che condivide con altra unità lo scarico fognario.

La presenza di uno scarico fognario in comune con altra unità non osta alla qualificazione dell’unità immobiliare come “funzionalmente indipendente”, in presenza dei previsti requisiti di indipendenza impiantistica e accesso dall’esterno dell’edificio.

Interpello 16/02/2021, n. 115 Visualizza PDF


NOTE

Nello stesso senso anche:

- Interpello 16/02/2021, n. 116 Visualizza PDF, relativo al caso leggermente diverso di una unità dotata di impianti di deiezione e depurazione dei reflui civili esclusivi, ma solo finché non convogliati verso un depuratore comune con altre unità.


Ammissibilità al Superbonus di due unità immobiliari abitative “funzionalmente indipendenti” sovrapposte verticalmente.

Nel rispetto di ogni altra condizione richiesta dalla normativa, ferma restando l’effettuazi

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
851222 8069768
Infissi

Con riferimento alla possibilità di ammettere al Superbonus i nuovi serramenti che hanno una diversa geometria rispetto a quelli esistenti, sentito il Ministero dello sviluppo economico, l’Agenzia delle entrate ha affermato che anche per gli interventi diversi da quelli di demolizione e ricostruzione, è possibile fruire dell’Ecobonus ordinario e del Super-Ecobonus

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
851222 8069769
Interventi trainati

Intervento di riqualificazione energetica “globale” trainato.

L’intervento di riqualificazione energetica “globale” degli edifici, di cui al comma 344

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
851222 8069770
Intervento in corso alla data del 01/07/2020

Applicazione del Superbonus a interventi iniziati prima del 01/07/2020.

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
851222 8069771
Isolamento termico involucro edilizio

Interventi per il miglioramento dei ponti termici.

È possibile usufruire del Superbonus anche sulle porzioni dell’isolamento esterno degli ambienti non riscaldati necessarie al miglioramento dei ponti termici afferenti gli ambienti riscaldati (come, ad esempio, le porzioni di facciate delimitanti il sottotetto e l’autorimessa, lo sporto di gronda e l’intradosso e/o estradosso dei balconi).

Interpello 06/10/2021, n. 665 Visualizza PDF


NOTE

Si tratterebbe in questo caso di spese “strettamente correlate” alla esecuzione della lavorazione principale, che potranno rientrare nella misura in cui il tecnico abilitato ne certifichi la necessità in funzione delle esigenze tecniche sopra illustrate (vedi Interpello 07/10/2021, n. 685 Visualizza PDF).


IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
851222 8069772
Muro di contenimento e opere esterne al fabbricato

Applicazione Sismabonus per intervento su muro di contenimento di un immobile.

Considerato che l’art. 1117 del Codice civile ricomprende tra le parti comuni “le fondazioni, i muri maestri, il suolo su cui sorge l’edificio”, e che tale elencazione non è tassativa, si ritiene che gli interventi su un muro di contenimento, sempreché funzionali all’adozione di misure antisismiche in relazione alle parti strutturali dell’edificio condominiale, possano essere annoverati tra gli interventi sulle “parti comuni” interessate dall’agevolazione. Ne consegue che in relazione alle spese sostenute per un intervento di ricostruzione con criteri antisismici di un muro di contenimento si possa accedere al Superbonus.

Interpello 01/02/2021, n. 68 Visualizza PDF

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
851222 8069773
Onlus, IACP, Associazioni sportive, Enti religiosi, Fondazioni ed enti vari

Onlus, estensione del Superbonus agli immobili di qualsiasi categoria catastale.

Non essendo prevista alcuna limitazione espressa, per Onlus, Organizzazioni di volontariato e Associazioni di promozione sociale, il beneficio spetta per tutti gli interventi agevolabili, indipendentemente dalla categoria catastale e dalla destinazione dell’immobile oggetto degli interventi, ferma restando la necessità che gli interventi siano effettuati sull’intero edificio.

Interpello 17/09/2021, n. 609 Visualizza PDF


NOTE

In merito all’estensione del Superbonus per le Onlus agli immobili di qualsiasi categoria catastale si vedano anche:

- Interpello 27/07/2021, n. 517 Visualizza PDF, il quale ha inoltre precisato che per le Onlus, le OdV e le APS il Superbonus spetta indipendentemente dalla circostanza che l’edificio sia o meno costituito in condominio e, pertanto, anche con riferimento ad interventi realizzati su edifici composti anche da più quattro unità immobiliari di proprietà dei sopra richiamati soggetti.

- Interpello 14/04/2021, n. 253 Visualizza PDF

- Interpello 14/04/2021, n. 251 Visualizza PDF

- Interpello 14/04/2021, n. 250 Visualizza PDF

- Interpello 14/04/2021, n. 249 Visualizza PDF

- Interpello 25/03/2021, n. 206 Visualizza PDF

- Interpello 13/04/2021, n. 239 Visualizza PDF

Il principio è espresso anche dalla Circolare 22/12/2020, n. 30/E, punto 2.1.1 R.


Cooperativa sociale di produzione e lavoro che corrisponde retribuzioni pari o superiori al 50% degli altri costi

La Cooperativa sociale di produzione e lavoro che corrisponde retribuzioni per un importo non inferiore al 50% dell’ammontare complessivo di tutti gli altri costi tranne quelli relativi alle

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
851222 8069774
Responsabile dei lavori

Possibilità di far rientrare nelle spese ammesse al Superbonus, quelle relative alle attività svolte dal “Responsabile dei lavori”.

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
851222 8069775
Sismabonus

Sismabonus e progetti su singola Unità Strutturale in centro storico o su singola villetta a schiera.

Il riferimento a “progetti unitari” per gli interventi di riduzione del rischio sismico nei centri storici - contenuto nell’art. 16-bis del D.P.R. 917/1986 - può essere inteso come limitato al concetto di singola Unità Strutturale, una volta individuata, e non necessariamente all’intero aggregato edilizio che tipicamente caratterizza i centri storici, con progetti, quindi, che possono essere redatti anche mettendo in atto interventi locali di cui al punto 8.4.1 delle NTC 2018. Spetterà al professionista incaricato valutare - anche sulla base dei chiarimenti forniti dalla Commissione per il monitoraggio del Superbonus - se gli interventi da realizzare possiedano i requisiti per essere considerati “interventi di riparazione o locali”, nonché l’individuazione di una “unità strutturale” secondo le NTC 2018 e ogni valutazione in merito alla possibilità di redigere progetti di intervento su una porzione di edificio in autonomia rispetto all’edificio considerato nella sua interezza.

Interpello 28/09/2021, n. 630 Visualizza PDF


NOTE

Nello stesso senso anche:

- Interpello 16/09/2021, n. 598 Visualizza PDF

A sua volta, Interpello 26/08/2021, n. 560 Visualizza PDF specifica, richiamando i medesimi pareri della Commissione di monitoraggio sul Superbonus, che è possibile fruire del Superbonus per interventi di riparazione o locali su singoli elementi di villette o case “a schiera”.

È inoltre opportuno aggiungere che spetterà al progettista dare evidenza dell’efficacia degli interventi locali al fine di dimostrare la complessiva efficacia ai fini della riduzione del rischio sismico (soprattutto nei casi in cui non vi sia variazione di classe sismica), nonché svolgere le necessarie considerazioni in merito alle interazioni dell’intervento sul singolo elemento del complesso a schiera o sulla singola Unità Strutturale in un aggregato edilizio, al fine se non altro di dimostrare che non viene peggiorato il comportamento statico della rimanente porzione del complesso o dell’aggregato, non interessata dagli interventi.

Con precedenti risposte - antecedenti al parere della Commissione (ad esempio, Interpello 28/01/2021, n. 63

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
851222 8069776
Sismabonus acquisti

Super-Sismabonus acquisti applicabile solo per immobili residenziali.

Il Superbonus può trovare applicazione solo con riferimento all’acquisto di unità immobiliari ad uso abitativo al termine dell’intervento, e conseguentemente essere accatastato in una delle categorie agevolabili.

Interpello 25/08/2021, n. 556 Visualizza PDF


Sismabonus acquisti su edificio ricostruito con un maggior numero di unità immobiliari.

Nel rispetto dei requisiti previsti, il Sismabonus acquisti è fruibile in relazione a ciascuna delle unità che viene acquistata, indipendentemente dalla circostanza che le unità immobiliari dell’edificio dopo la ricostruzione siano in numero maggiore rispetto a quelle iniziali.

Interpello 18/03/2021, n. 191 Visualizza PDF


Limite di spesa per acquisto di unità immobiliare dotata di pertinenza.

Il Super-Sismabonus acquisti spetta per l’acquisto dell’immobile residenziale e, nel caso di atto unico di acquisto relativo ad appartamento e pertinenza, si potrà beneficiare della detrazione sul costo complessivo entro il limite di spesa stabilito di 96.000 Euro.

Interpello 18/03/2021, n. 191 Visualizza PDF


Sismabonus acquisti per intervento su più fabbricati.

In caso di intervento che coinvolge più fabbricati ma oggetto di una unica pratica edilizia, l’agevolazione per il singolo acquirente non è condizionata necessariamente all’ultimazione dei lavori riguardanti tutti i fabbricati, quanto al rispetto dei requisiti previsti dalla normativa antisismica come risultanti delle previste attestazioni professionali.

Interpello 18/03/2021, n. 191 Visualizza PDF


Asseverazione tardiva in caso di riclassificazione della zona sismica.

Ai fini del Sismabonus acquisti, nel caso in cui il deposito dell’Allegato B del D. Min. Infrastrutture e Trasp. 28/02/2017, n. 58 (contenente il modello relativo all’asseverazione del progettista) non sia stato effettuato in quanto alla data di presentazione della richiesta del titolo abilitativo il Comune era classificato in zona sismica 4, è ammessa l’asseverazione tardiva, che deve essere presentata dall’impresa a partire dalla data di produzione effetti della riclassificazione sismica regionale ed entro la data di stipula del rogito dell’immobile.

Interpello 24/09/2021, n. 624 Visualizza PDF


NOTE

Si veda in proposito anche la Risoluzione 03/07/2020, n. 38/E.

Nello stesso senso anche:

- Interpello 10/11/2021, n. 775 Visualizza PDF

- Interpello 10/11/2021, n. 773 Visualizza PDF

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
851222 8069777
Spese varie accessorie e di completamento

Ammissibilità spese connesse necessarie al completamento dell’intervento principale.

Il Superbonus spetta anche per altri eventuali costi collegati all’intervento principale, a condizione che: - questi siano strettamente funzionali e necessari alla realizzazione degli interventi agevolabili; - l’intervento a cui si riferiscono sia effettivamente realizzato; - l’individuazione delle spese connesse sia compiuta da un tecnico abilitato, che ne attesti la rispondenza ai pertinenti requisiti richiesti, nonché la congruità delle spese sostenute in relazione agli interventi agevolati. Sono, pertanto, escluse dal beneficio fiscale in esame le spese prive di immediata correlazione con i lavori eseguiti. (Fattispecie relativa a spese per la rimozione degli elementi decorativi dell

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
851222 8069778
Superbonus rafforzato nei territori colpiti da sisma

Alternatività aumento dei massimali per edifici situati nei territori colpiti da eventi sismici e fruizione di contributo per la ricostruzione.

L’art. 119 del D.L. 34/2020, commi 4-ter e 4-quater, prevede che i limiti delle spese ammesse alla fruizione degli incentivi fiscali Superbonus (Eco e Sisma) - per tutti gli interventi da questo previsti - sian

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
851222 8069779
Superficie disperdente lorda, calcolo

Calcolo della superficie disperdente lorda in presenza di un sottotetto non riscaldato, computo della copertura in questo caso.

Ai fini del computo della superficie disperdente lorda non rientra la superficie del tetto quando il sottotetto non è riscaldato. Tuttavia, nel presupposto che

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
851222 8069780
Titoli validi di possesso o detenzione

Interventi realizzati da una associazione sportiva dilettantistica negli spogliatoi dell’immobile affidato in gestione dal Comune in base ad una convenzione.

La Convenzione tra un’associazione sportiva dilettantistica ed un Comune per la gestione di un Palazzetto dello sport di cui quest’ultimo è proprietario costituisce titolo idoneo a consentire all’associazione l’applicazione delle disposizioni relative al Superbonus. Trattandosi di titolo di detenzione, ai fini dell’accesso al Superbonus in relazione alle spese sostenute per la realizzazione di interventi relativi all’immobile o parte di esso adibito a spogliatoio, da parte della ASD, è necessario il previo assenso scritto del Comune proprietario.

Interpello 16/02/2021, n. 114 Visualizza PDF

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
851222 8069781
Supercondominio

Interventi di isolamento termico di alcuni edifici facenti parte di un Supercondominio e contestuale sostituzione della centrale termica a servizio di tutti gli edifici.

In caso di “Supercondominio”, cioè di un condominio format

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
851222 8069782
Unico proprietario dell’intero edificio

Unico proprietario di edificio da due a quattro unità immobiliari.

Per effetto della modifica introdotta dalla Legge di bilancio 2021 (art. 1 della L. 178/2020, comma 66) - in base alla quale il Superbonus si applica anche agli interventi effettuati dalle persone fisiche, al di fuori dell’esercizio di attività di impresa, arte o professione, con riferimento agli interventi su edifici composti da due a quattro unità immobiliari distintamente accatastate, anche se posseduti da un unico proprietario o in comproprietà da più persone fisiche - l’agevolazione spetta anche se gli interventi sono realizzati su edifici non in condominio in quanto composti da più unità immobiliari (fino a 4) di un unico proprietario o comproprietari.

Interpello 27/01/2021, n. 58 Visualizza PDF

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
851222 8069783
Unione di fatto a fini fiscali

Super-Ecobonus su abitazione costituita da tre particelle catastali unite di fatto ai fini fiscali.

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
851222 8069784
Unità collabenti e in corso di definizione (categorie catastali F/2 e F/4)

Edificio collabente costituito da due unità immobiliari distintamente accatastate, entrambe in categoria catastale F/2, con successivo frazionamento.

In caso di edificio collabente con più unità immobiliari, si applicano per il calcolo dei massimali i normali principi applicabili agli edifici plurifamiliari.

Interpello 22/02/2021, n. 121 Visualizza PDF


Superbonus unità collabenti (F/2).

Le detrazioni spettano anche per le spese sostenute per interventi realizzati su immobili classificati nella categoria catastale F/2 (“unità collabenti”), a condizione che al termine dei lavori l’immobile rientri in una delle categorie catastali ammesse al beneficio, immobili residenziali diversi d

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
851222 8069785
Unità in costruzione

Superbonus su edificio condominiale composto anche da unità immobiliari di categoria catastale F/3. Calcolo dei massimali e della superficie disperdente lorda.

Ai fini della fruizione dei benefici del Superbonus, condizione indispensabile per fruire della detrazione è che gli interventi siano eseguiti su unità immobiliari e su edifici “esistenti&

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
851222 8069786
Visto di conformità

Rilascio visto di conformità per immobile dello stesso professionista.

Il professionista abilitato, ai sensi del comma 3, art. 3 del D.P.R. 322/1998 può apporre autonomamente il visto di conformità ai fini dell’opzione per la cessione o

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.

Dalla redazione

  • Agevolazioni per interventi di ristrutturazione e antisismici
  • Agevolazioni per interventi di risparmio energetico
  • Fisco e Previdenza
  • Imposte sul reddito

Le detrazioni fiscali per interventi di risparmio energetico (Ecobonus)

ASPETTI GENERALI E NORMATIVA DI RIFERIMENTO (Norme legislative; Decreti attuativi concernenti i requisiti tecnici; Altri aspetti generali; Superbonus potenziato al 110%) - TIPOLOGIE DI INTERVENTI AMMESSI E REQUISITI (Interventi di riqualificazione globale di edifici esistenti; Interventi sull’involucro edilizio e schermature solari; Installazione di pannelli solari; Interventi di tipo impiantistico; Interventi su parti comuni di edifici) - ASSETTO AGGIORNATO, RIEPILOGO IMPORTI E PERCENTUALI (Proroghe e modifiche introdotte con la Legge di bilancio 2020Tabelle riepilogative aggiornate; Chiarimenti sul limite di detrazione) - SOGGETTI BENEFICIARI (Soggetti ammessi; Titoli validi di possesso o detenzione dell’immobile; Trasferimenti dell’immobile e altri chiarimenti vari) - EDIFICI INTERESSATI (Tipologia e destinazione d’uso degli edifici agevolabili; Presenza, anche parziale, di impianto di riscaldamento; Intervento di demolizione e ricostruzione; Intervento di ristrutturazione con ampliamento parziale, Piano casa; Riepilogo casistica interventi di demolizione e ricostruzione e/o ampliamento; Immobili strumentali e immobili “merce” delle imprese) - DOCUMENTAZIONE TECNICA E ADEMPIMENTI (Adempimenti preventivi; Asseverazione da parte di un tecnico abilitato o del direttore dei lavori; Attestato di prestazione energetica (APE); Scheda descrittiva relativa agli interventi realizzati; Tabella riepilogativa della documentazione tecnica richiesta; Modalità di pagamento delle spese e fatturazione; Adempimenti nei confronti dell’Agenzia delle entrate) -CESSIONE DEL CREDITO - ALIQUOTE IVA SUGLI INTERVENTI - GUIDE, APPROFONDIMENTI E ALTRE RISORSE (Sito web ENEA per l’inoltro della documentazione; Vademecum ENEA per i vari tipi di interventi e risposte a FAQ; Guida Agenzia entrate risparmio energetico).
A cura di:
  • Redazione Legislazione Tecnica
  • Fisco e Previdenza
  • Imposte sul reddito
  • Agevolazioni per interventi di risparmio energetico
  • Agevolazioni per interventi di ristrutturazione e antisismici

Superbonus 110%: domande e risposte

432 risposte a quesiti sul tema del c.d. “Superbonus” al 110%, rivedute e aggiornate con le ultime novità normative, e catalogate nel dettaglio per argomenti.
A cura di:
  • Dino de Paolis
  • Alfonso Mancini
  • Imposte sul reddito
  • Fisco e Previdenza
  • Agevolazioni per interventi di ristrutturazione e antisismici
  • Agevolazioni per interventi di risparmio energetico

Superbonus 110% risparmio energetico e consolidamento antisismico

A cura di:
  • Dino de Paolis
  • Imposte sul reddito
  • Agevolazioni per interventi di risparmio energetico
  • Fisco e Previdenza

Asseverazioni Ecobonus 110%, indicazioni per il Tecnico redattore

In questa scheda si riporta il modello di asseverazione a fine lavori - contenuto nel D.M. 06/08/2020, c.d. "Decreto Asseverazioni" - da compilare in relazione agli interventi di efficientamento energetico ammessi a usufruire del Super-Ecobonus 110%, corredato da note e indicazioni redazionali.
A cura di:
  • Redazione Legislazione Tecnica
  • Edilizia e immobili
  • Agevolazioni per interventi di ristrutturazione e antisismici
  • Imposte sul reddito
  • Catasto e registri immobiliari
  • Agevolazioni per interventi di risparmio energetico
  • Fiscalità immobiliare locale (IMU-TARI-TASI)
  • Edilizia privata e titoli abilitativi
  • Fisco e Previdenza

Fabbricati “collabenti” (ruderi): disciplina catastale, edilizia e fiscale

DISCIPLINA CATASTALE SUI FABBRICATI COLLABENTI (Riferimenti normativi; Presupposti per l’iscrizione in catasto; Modalità per l’accatastamento; Compravendita e dichiarazioni catastali) - INTERVENTI EDILIZI SUI FABBRICATI COLLABENTI (Nuova costruzione o ristrutturazione; Prove della consistenza preesistente del rudere; Demolizione di rudere) - ASPETTI FISCALI SUI FABBRICATI COLLABENTI (Agevolazioni per ristrutturazioni e risparmio energetico; Imposta municipale propria (IMU); Agevolazioni prima casa).
A cura di:
  • Redazione Legislazione Tecnica
  • Norme tecniche
  • Macchine e prodotti industriali
  • Efficienza e risparmio energetico
  • Energia e risparmio energetico

Ecodesign apparecchi di refrigerazione

  • Inquinamento atmosferico
  • Ambiente, paesaggio e beni culturali

Specifiche tecniche uniformi per i veicoli a motore

  • Inquinamento atmosferico
  • Ambiente, paesaggio e beni culturali

Emissioni veicoli - Obblighi di comunicazione dei costruttori

  • Appalti e contratti pubblici
  • Disciplina economica dei contratti pubblici

Accesso al Fondo per l'aggregazione degli acquisti di beni e servizi per l'anno 2021