FAST FIND : NR28997

L. R. Veneto 28/12/2012, n. 50

Politiche per lo sviluppo del sistema commerciale nella Regione del Veneto.

Testo coordinato con le modifiche introdotte da:
- L.R. 28/06/2019, n. 24
- C. Cost. 28/10/2013, n. 251
- L.R. 29/11/2013, n. 32
- L.R. 20/04/2108, n. 15

Scarica il pdf completo
838342 5737922
TITOLO I - DISPOSIZIONI GENERALI
IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
838342 5737923
Art. 1 - Ambito di applicazione

1. La presente legge detta disposizioni per lo sviluppo del sistema commerciale nella Regione del Veneto con riferimento al commercio al d

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
838342 5737924
Art. 2 - Finalità e principi

1. La presente legge, in conformità ai principi contenuti nella direttiva 2006/123/CE del Parlamento europeo e del Consiglio del 12 dicembre 2006 relativa ai servizi nel mercato interno ed al decreto legislativo 26 marzo 2010, n. 59 “Attuazione della direttiva 2006/123/CE relativa ai servizi nel mercato interno” e successive modificazioni, persegue le seguenti finalità:

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
838342 5737925
Art. 3 - Definizioni

1. Ai fini della presente legge si intendono per:

a) superficie di vendita: l’area destinata alla vendita, inclusa quella occupata da banchi, scaffalature e simili, nonché l’area destinata alle esposizioni, con esclusione dell’area destinata a magazzini, depositi, avancasse, locali di lavorazione, uffici e servizi;

b) superficie lorda di pavimento: la superficie di pavimento complessiva dell’edificio, esclusi i muri perimetrali, riferita all’attività di commercio;

c) esercizio commerciale: il punto vendita nel quale un operatore economico svolge attività di commercio al dettaglio;

d) esercizio di vicinato: l’esercizio commerciale con superficie di vendita non superiore a 250 metri quadrati;

e) media struttura di vendita: l’esercizio commerciale singolo o l’aggregazione di più esercizi commerciali in forma di medio centro commerciale, con superficie di vendita compresa tra 251 e 2.500 metri quadrati;

f) medio centro commerciale: una media struttura di vendita cost

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
838342 5737926
TITOLO II - SVILUPPO DEL SISTEMA COMMERCIALE
IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
838342 5737927
CAPO I - Indirizzi per lo sviluppo del sistema commerciale
IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
838342 5737928
Art. 4 - Indirizzi regionali

1. Al fine di assicurare che lo sviluppo delle attività commerciali sia compatibile con il buon governo del territorio, con la tutela dell’ambiente, ivi incluso l’ambiente urbano, la salvaguardia dei beni culturali e paesaggistici e la tutela del consumatore, la Giunta regionale, entro centoventi giorni dall’entrata in vigore della presente legge, previo parere della competente commissione consiliare, adotta un regolamento ai sensi degli articoli 19, comma 2, e 54, comma 2, dello Statuto, contenente gli indirizzi per lo sviluppo del sistema commerciale in attuazione dei seguenti criteri:

a) garantire

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
838342 5737929
Art. 5 - Attività di monitoraggio

1. La Regione svolge attività di monitoraggio del sistema commerciale veneto e

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
838342 5737930
CAPO II - Politiche attive per lo sviluppo dell’attività commerciale
IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
838342 5737931
Art. 6 - Indirizzi generali

1. La Regione promuove un modello di sviluppo del sistema commerciale orientato alla

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
838342 5737932
Art. 7 - Programmi integrati di gestione e di riqualificazione dei centri storici e urbani

1. La Regione, riconoscendo un ruolo fondamentale per lo sviluppo economico, sociale e culturale del territorio alle attività commerciali ubicate nei centri storici e urbani, promuove programmi di riqualificazione commerciale rivolti a:

a) migliorare la capacità di attrazione e l’accessibilit&ag

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
838342 5737933
Art. 8 - Distretti del commercio

1. I comuni, in forma singola o associata, anche su iniziativa delle organizzazioni d

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
838342 5737934
Art. 9 - Modelli innovativi per la modernizzazione della rete distributiva veneta

1. La Regione promuove le iniziative innovative volte alla progettazione e realizzazi

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
838342 5737935
Art. 10 - Commercio tradizionale

1. La Regione riconosce il ruolo del commercio tradizionale al dettaglio come fattore

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
838342 5737936
Art. 11 - Luoghi storici del commercio

1. La Regione promuove iniziative volte alla valorizzazione e al sostegno delle attività commerciali con valore storico o artistico e la cui attività costituisce testimonianza dell’identità commerciale delle are

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
838342 5737937
Art. 12 - Sviluppo del commercio elettronico (e-commerce)

1. La Regione valorizza lo sviluppo del commercio elettronico anche attraverso la con

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
838342 5737938
Art. 13 - Sostenibilità territoriale e sociale

1. Al fine di perseguire gli obiettivi di sostenibilità territoriale e sociale, gli interventi relativi alle grandi strutture di vendita non ubicate all’interno

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
838342 5737939
Art. 14 - Fondo regionale per la riqualificazione delle attività commerciali

1. Per le finalità di cui al presente Capo, è istituito il fondo region

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
838342 5737940
Art. 15 - Interventi di agevolazione per l’accesso al credito

1. Per le finalità di cui al presente Capo, la Giunta regionale, anche in deroga a quan

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
838342 5737941
TITOLO III - DISCIPLINA DELL’ATTIVITÀ
IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
838342 5737942
CAPO I - Tipologia di esercizi commerciali, disciplina dell’attività e norme procedimentali
IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
838342 5737943
Art. 16 - Tipologia di esercizi commerciali

1. La rete distributiva del commercio al dettaglio su area privata si articola in:

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
838342 5737944
Art. 17 - Esercizi di vicinato

1. L'apertura, l'ampliamento di superficie, il mutamento del settore merceologico, il

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
838342 5737945
Art. 18 - Medie strutture di vendita

1. L'apertura, l'ampliamento di superficie, il mutamento del settore merceologico, il trasferimento di sede, nonché il subingresso delle medie strutture con superficie di vendita non superiore a 1.500 metri quadrati sono soggetti a SCIA, da presentarsi al SUAP. Il subingresso nelle medie strutture di vendita del settore merceologico non alimentare, la riduzione di superficie, la sospensione e la cessazione dell'attività sono soggetti a comunicazione.N4

2. L’apertura, l’ampliamento, il trasferiment

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
838342 5737946
Art. 19 - Grandi strutture di vendita

1. L’apertura, l’ampliamento di superficie, il trasferimento di sede, la trasformazione di tipologia delle grandi strutture di vendita sono soggette ad autorizzazione rilasciata dal SUAP al soggetto titolare dell’attività commerciale o, in caso di grande centro commerciale, al soggetto promotore.

2. Il mutamento del settore merceologico ad eccezione di quanto previsto dal comma 3, la modifica della ripartizione interna, nonché il subingresso delle grandi strutture di vendita sono soggetti a SCIA, presentata al SUAP dal soggetto titolare dell'attività commerciale o, in caso di grande centro commerciale, dal soggetto promotore. Il subingresso nelle grandi strutture di vendita del settore merceologico non alimentare, la riduzione di superficie, la sospensione e la cessazione dell'attività sono soggetti a comunicazione.N4

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
838342 5737947
CAPO II - Requisiti per l’esercizio dell’attività
IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
838342 5737948
Art. 20 - Requisiti soggettivi

1. Al fine dell’esercizio dell’attività di commercio, il soggetto interessato deve essere in posse

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
838342 5737949
Art. 21 - Requisiti urbanistici ed edilizi

1. Le medie strutture con superficie di vendita non superiore a 1.500 metri quadrati possono essere insediate in tutto il territorio comunale, purché non in contrasto con le previsioni dello strumento urbanistico comunale.

2. Per le medie strutture con superficie di vendita superiore a 1.500 metri quadrati e per le grandi strutture di vendita lo strumento urbanistico comunale localizza le aree idonee al loro insediamento sulla base delle previsioni del regolamento regionale di cui all’articolo 4.

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
838342 5737950
Art. 22 - Requisiti ambientali e viabilistici

N1

1. Alle grandi strutture di vendita si applica la vigente disciplina di cui alla legge regionale 26 marzo 1999, n. 10 &ldq

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
838342 5737951
CAPO III - Forme speciali di vendita al dettaglio e vendite straordinarie
IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
838342 5737952
Art. 23 - Commercio elettronico

1. In attuazione di quanto previsto dall’articolo 68 del decreto legislativo n. 59 del 2010 e successive modific

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
838342 5737953
Art. 24 - Outlet e temporary store

1. Le disposizioni di cui alla presente legge si applicano anche nel caso di attivit&

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
838342 5737954
Art. 25 - Vendite straordinarie

1. La Giunta regionale, sentite le rappresentanze degli enti locali, le organizzazion

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
838342 5737955
TITOLO IV - INTERVENTI DI RILEVANZA REGIONALE
IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
838342 5737956
Art. 26 - Disciplina delle strutture di vendita a rilevanza regionale

1. Sono considerati di rilevanza regionale, se situati al di fuori dei centri storici, i seguenti interventi:

a) apertura di grandi strutture con superficie di vendita superiore a 15.000 metri quadrati in area classificata idonea all’insediamento di grandi strutture di vendita dallo strumento urbanistico comunale;

b) ampliamento, anche in più fasi, in misura complessivamente superiore al 30 per cento della superficie autorizzata, delle grandi strutture con superficie di vendita superiore a 15.000 metri quadrati o ampliamento che comporti il superamento della predetta soglia, in area classificata idonea all’insediamento di grandi strutture di vendita dallo strumento urbanistico comunale;

c) apertura di grandi strutture con superficie di vendita superi

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
838342 5737957
TITOLO V - NORME TRANSITORIE E FINALI
IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
838342 5737958
Art. 27 - Sanzioni

1. L’apertura di esercizi commerciali in assenza della SCIA o in assenza della prescritta autorizzazione, come previste dagli articoli 17, 18 e 19, nonché l’assenza o la perdita dei requisiti soggettivi di cui all’articolo 20 comportano, per il comune, l’obbligo di disporre, previa contestazione, l’immediata chiusu

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
838342 5737959
Art. 28 - Norme transitorie

1. I procedimenti pendenti alla data di entrata in vigore della presente legge e non sospesi ai sensi dell’articolo 4 della legge regionale 27 dicembre 2011, n. 30 “Disposizioni urgenti in materia di orari di apertura e chiusura delle attività di commercio al dettaglio e disposizioni transitorie in materia di autorizzazioni commerciali relative a grandi strutture di vendita e parchi commerciali” sono conclusi secondo le disposizioni di cui alla legge regionale 13 agosto 2004, n. 15.

2. I procedimenti sospesi ai sensi dell’articolo 4 della legge

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
838342 5737960
Art. 29 - Disposizioni sull’applicazione della legge

1. L’articolo 19, commi 3 e 5, l’articolo 21, commi 4 e 6, lettera c), e l’articolo 26 s

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
838342 5737961
Art. 30 - Abrogazioni

1. Fermo restando quanto previsto dagli articoli 19, comma 3, 22, comma 3, e 28, sono o restano abrogate le seguenti leggi regionali e disposizioni di legge regionale:

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
838342 5737962
Art. 31 - Norme finali

1. Per quanto non espressamente disciplinato dalla presente legge si applicano le disposizioni di cui al

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
838342 5737963
Art. 32 - Norma finanziaria

1. Agli oneri correnti derivanti dall’applicazione della presente legge, quantificati in euro 50.000,00 per l&rsqu

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
838342 5737964
Art. 33 - Dichiarazione d’urgenza

1. La presente legge entra in vigore il giorno successivo alla sua pubblicazione nel Bollettino Ufficiale della Regione del V

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.

Dalla redazione

  • Urbanistica
  • Provvidenze
  • Commercio e mercati
  • Finanza pubblica

Veneto: bando per il finanziamento di progetti dei distretti del commercio

La Regione Veneto promuove il consolidamento dei Distretti del Commercio mediante lo sviluppo di azioni strategiche che ne sostengano e strutturino l'evoluzione in sinergia con i temi dell'attrattività del territorio. Previsti contributi in conto capitale per: interventi strutturali e infrastrutturali su spazio pubblico, accessibilità, ristrutturazione dell’arredo urbano e del patrimonio edilizio pubblico destinato al commercio, misure di sostenibilità energetica ed ambientale, sistemi di sicurezza.
A cura di:
  • Anna Petricca
  • Provvidenze
  • Finanza pubblica
  • Urbanistica
  • Aree urbane

Umbria: 3,5 mln per interventi di riqualificazione dei paesaggi rurali

Con 3,5 milioni di euro la Regione Umbria sostiene gli interventi di riqualificazione paesaggistica tesi a tutelare, recuperare e valorizzare i paesaggi rurali. Il contributo a fondo perduto copre fino all'80% delle spese ammissibili. Sono finanziabili: interventi di restauro, riqualificazione e valorizzazione dei paesaggi rurali; interventi per il ripristino delle infrastrutture verdi, con particolare attenzione alle penetrazioni verdi e agricole nei territori urbanizzati; interventi di mitigazione paesaggistica; interventi di restauro e risanamento conservativo di strutture e immobili funzionali al progetto d'area; la realizzazione di prodotti e materiali informativi e di sensibilizzazione.
A cura di:
  • Anna Petricca
  • Distanze tra le costruzioni
  • Pianificazione del territorio
  • Urbanistica

Distanze legali tra le costruzioni, fasce di rispetto e vincoli di inedificabilità

AMBITO APPLICATIVO DELLE NORME SULLE DISTANZE (Valenza delle norme sulle distanze legali; Concetto di “costruzione” o “edificio” ai fini delle norme sulle distanze legali) - DISTANZE TRA EDIFICI NEI RAPPORTI TRA VICINI (Distanze tra costruzioni; Muro sul confine; Muro di cinta; Particolari manufatti edilizi (pozzi, cisterne, tubi, ecc.); Alberi e siepi; Luci e vedute; Patti in deroga tra privati; Violazione delle norme sulle distanze e tutela dei diritti dei vicini) - DISTANZE TRA EDIFICI AI FINI DEI TITOLI ABILITATIVI EDILIZI (Distanze nelle nuove costruzioni; Distanze negli interventi di demolizione e ricostruzione; Costruzioni in confine con le piazze e le vie pubbliche; Distanze tra edifici e deroghe del Piano Casa; Deroghe a distanze e altezze per interventi finalizzati al risparmio energetico) - MODALITÀ DI CALCOLO DELLE DISTANZE TRA EDIFICI (In genere; Modalità di misurazione; Rilevanza delle sporgenze ai fini del calcolo; Cosa debba intendersi per “parete finestrata”; Computo dei balconi aggettanti) - FASCE DI RISPETTO E VINCOLI DI INEDIFICABILITÀ (Cimiteri ; Strade pubbliche; Ferrovie; Aeroporti; Suoli boschivi interessati da incendi; Corsi d’acqua pubblici; Linee elettriche).
A cura di:
  • Redazione Legislazione Tecnica
  • Studio Groenlandia
  • Aree urbane
  • Urbanistica
  • Provvidenze
  • Finanza pubblica

Calabria: contributi per la valorizzazione dei borghi

La Regione Calabria ha stanziato 100 milioni di euro a valere sul Fondo di Sviluppo e Coesione- FSC per la valorizzazione e la promozione turistico culturale dei Borghi della Regione. Il bando è rivolto ai Comuni e mira a stimolare le proposte progettuali che provengono direttamente dai territori interessati. Il contributo concedibile è pari al 100% delle spese sostenute per la realizzazione di interventi di importo non inferiore a 300.000 euro.
A cura di:
  • Anna Petricca
  • Appalti e contratti pubblici
  • Pianificazione del territorio
  • Urbanistica

La realizzazione delle opere di urbanizzazione nel D. Leg.vo 50/2016

PREMESSA (Gli oneri di urbanizzazione; I riferimenti nel T.U. dell’edilizia e nella Legge urbanistica; Quali sono le opere di urbanizzazione) - LA DISCIPLINA NEL “VECCHIO” D. LEG.VO 163/2006 (Procedure per l’affidamento; Livello di progettazione a base di gara; Opere non realizzate a scomputo ma in base a convenzione) - LA DISCIPLINA NEL NUOVO D. LEG.VO 50/2016 (Procedure per l’affidamento; Livello di progettazione a base di gara; Decorrenza della disciplina del D. Leg.vo 50/2016) - ALTRI CASI DI OPERE PUBBLICHE REALIZZATE A SPESE DEL PRIVATO - DETERMINAZIONE DEL VALORE DELLE OPERE (Criteri di determinazione; Variazione del valore stimato).
A cura di:
  • Dino de Paolis
  • Pubblica Amministrazione
  • Urbanistica
  • Procedimenti amministrativi
  • Commercio e mercati

Emilia Romagna - Prosecuzione attività in locali privi di requisiti imprese con sede non agibile al 31/12/2018

  • Edilizia e immobili
  • Pianificazione del territorio
  • Urbanistica
  • Standards

Veneto, i regolamenti edilizi comunali devono adeguarsi al Regolamento edilizio tipo

  • Titoli abilitativi
  • Edilizia privata e titoli abilitativi
  • Pianificazione del territorio
  • Edilizia e immobili
  • Piano Casa
  • Standards
  • Urbanistica

Marche: obbligo di adeguamento dei regolamenti edilizi comunali al Regolamento edilizio tipo (RET)