FAST FIND : FL6839

Flash news del
26/01/2022

Monitoraggio e sicurezza di ponti e viadotti esistenti: aggiornate le Linee guida

Con Decreto del MIMS 493/2021 sono state aggiornate le Linee guida per la classificazione e gestione del rischio, la valutazione della sicurezza ed il monitoraggio dei ponti esistenti.

Con il D. Min. Infrastrutture e Mobilità Sost. 03/12/2021, n. 493, sono adottate le Linee Guida per la classificazione e gestione del rischio, la valutazione della sicurezza ed il monitoraggio dei ponti esistenti le quali sostituiscono le Linee guida allegate al D. Min. Infrastrutture e Trasp. 17/12/2020, n. 578 e, in attuazione di quanto previsto dall'art. 14, comma 1, del D.L. 28/09/2018, n. 109, assicurano l’omogeneità della classificazione e gestione del rischio, della valutazione della sicurezza e del monitoraggio dei ponti, viadotti, rilevati, cavalcavia e opere similari, esistenti lungo strade statali o autostrade gestite da Anas S.p.A. o da concessionari autostradali.
Le Linee Guida sono adottate anche in relazione ai ponti, viadotti, rilevati, cavalcavia e opere similari esistenti lungo infrastrutture stradali gestite da enti diversi da Anas S.p.A. o da concessionari autostradali.

In particolare, le Linee guida illustrano una procedura per la gestione della sicurezza dei ponti esistenti, ai fini di prevenire livelli inadeguati di danno, rendendo accettabile il rischio, e sono composte da 3 parti:
- censimento e la classificazione del rischio;
- verifica della sicurezza;
- sorveglianza e monitoraggio dei ponti e dei viadotti esistenti.

Sono approfondite nel dettaglio le metodologie necessarie per sviluppare l’approccio proposto a livello territoriale, quali il censimento delle opere, l’esecuzione delle ispezioni, iniziali e speciali, ai fini della redazione delle schede di difettosità dell’opera, nonché la valutazione della classe di attenzione in funzione dei possibili rischi rilevanti, strutturale (statico e fondazionale), sismico, idro-geologico (idraulico e da frana). Tali rischi, inizialmente analizzati separatamente in termini di pericolosità, vulnerabilità e esposizione, sono poi riuniti in un’unica classificazione generale della classe di attenzione.

Il documento e la metodologia in esso descritta, declinano i dettagli operativi nel caso dei ponti stradali; tuttavia, assumendo un’ampia valenza generale, essi possono applicarsi, nei principi e nelle regole generali, sia ai ponti stradali che a quelli ferroviari.

Ferme restando le responsabilità relative alla sicurezza in capo ai gestori dei ponti, viadotti, rilevati, cavalcavia e opere similari esistenti, le Linee Guida dovranno essere applicate entro i termini riportati nella sottostante tabella, che fanno riferimento alle date di completamento delle seguenti attività:

 

Livello 0 -Censimento (§ 2 LL GG)

Livello 2 -Analisi rischi rilevanti e attribuzione classe di attenzione (§ 4 LL GG)

Concessionarie autostradali

entro il 01/06/2022

entro il 31/12/2022

ANAS S.p.A.

entro il 01/06/2022

entro il 01/06/2023

Regioni, Province, Città Metropolitane

entro il 01/06/2023

entro il 31/12/2024

Comuni con resid. > 15000

entro il 31/12/2023

entro il 31/12/2025

Comuni con resid. ≤ 15000

entro il 31/12/2023

entro il 30/06/2026

 

La tempistica indicata non è applicabile alle opere per le quali, durante le ispezioni obbligatorie o a seguito di segnalazione, sia già stata accertata la presenza di una riduzione evidente della capacità resistente e/o deformativa della struttura o di alcune sue parti dovuta a: significativo degrado e decadimento delle caratteristiche meccaniche dei materiali, deformazioni significative conseguenti anche a problemi in fondazione; danneggiamenti prodotti da azioni ambientali (sisma, vento, neve e temperatura), da azioni eccezionali (urti, incendi, esplosioni) o da situazioni di funzionamento ed uso anomali, e per cui deve essere dato avvio immediato alla programmazione delle ulteriore ispezioni approfondite e delle conseguenti operazioni di attribuzione della classe di attenzione e messa in sicurezza.

Dalla redazione