FAST FIND : NN11768

R.D. 16/11/1939, n. 2229

Norme per la esecuzione delle opere in conglomerato cementizio semplice od armato.

Con le modifiche introdotte da.
- R.D. 19/02/1942, n. 310

Scarica il pdf completo
752598 2992189
[Premessa]

 

 

Vittorio Emanuele III

per grazia di Dio e per volontà della Nazione

Re d’Italia e d’Albania

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
752598 2992190
Norme per la esecuzione delle opere in conglomerato cementizio semplice od armato
IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
752598 2992191
Capo I - Prescrizioni generali
IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
752598 2992192
Art. 1.

Ogni opera di conglomerato cementizio semplice od armato, la cui stabilità possa comunque interessare l'incolumità delle persone, deve essere co

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
752598 2992193
Art. 2.

La qualità e le proprietà dei materiali impiegati nella esecuzione di o

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
752598 2992194
Art. 3.

L'esecuzione delle opere deve essere diretta possibilmente dall'ingegnere progettista

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
752598 2992195
Art. 4.

Ai costruttori, prima di iniziare la costruzione delle opere, di cui all'art. 1, è fatto obbligo di presentarne alla Prefettura della Provincia denunzia, corredata di una copia del progetto di massima.

Nei cantieri, dal giorno dell'inizio a quello di ultimazione dei lavori, deve essere conservata una copia dei particolari esecutivi di tutte le parti delle opere in costruzione, datati e firmati dal progettista, dal di

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
752598 2992196
Capo II - Qualità dei materiali
IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
752598 2992197
Art. 5.

Il cemento deve essere esclusivamente a lenta presa e rispondere ai requisiti di accettazione prescritti nelle

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
752598 2992198
Art. 6.

La sabbia naturale o artificiale deve risultare bene assortita in grossezza e costituita di grani r

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
752598 2992199
Art. 7.

La ghiaia deve essere bene assortita, formata da elementi resistenti e non gelivi, scevra da sostanze estranee, da parti friabili o terrose, o comunque dannose.

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
752598 2992200
Art. 8.

Qualora invece della ghiaia si adoperi pietrisco questo deve provenire dalla frantumazione di roccia compatta, non gesso

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
752598 2992201
Art. 9.

La dosatura di cemento per getti armati dev'essere non inferiore a 300 kg. per mc. di miscu

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
752598 2992202
Art. 10.

L'acqua per gli impasti deve essere limpida e dolce e non deve contenere cloruri e so

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
752598 2992203
Art. 11.

La quantità d'acqua d'impasto è determinata in base alla plasticità

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
752598 2992204
Art. 12.

Il direttore dei lavori, in contraddittorio col costruttore, deve prelevare in cantiere, dagli impasti impiegati nella esecuzione delle opere

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
752598 2992205
Art. 13.

La resistenza cubica del conglomerato a pressione si determina sulla serie di 4 cubi di 16 cm. di spigolo.

Quando il conglomerato sia confezionato con ghiaia o pietrisco con elementi di dimensioni superiori a 3 cm., i cubi devono avere lo spigolo di cm. 20.

I detti c

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
752598 2992206
Art. 14.

Il direttore dei lavori, qualora lo ritenga necessario, può inoltre fare esegu

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
752598 2992207
Art. 15.

I travetti di prova, indicati nella figura n. 3, allegato B alle presenti norme, debbono avere la sezione di mm. 70 x 86 e la lunghezza di m. 2,20 ed e

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
752598 2992208
Art. 16.

Il conglomerato prelevato in cantiere dagli impasti impiegati nella esecuzione delle opere deve presentare, a 28 giorni di stagionatura, una resistenza cubica a pressione, σr, 28 almeno tripla del carico di sicurezza &s

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
752598 2992209
Art. 17.

L'armatura del conglomerato è normalmente costituita con acciaio dolce (cosiddetto ferro omogeneo) oppure con acciaio semi duro o acciaio duro, in barre tonde prive di difetti, di screpolature, di bruciature o di altre soluzioni di continuità.

La resistenza a trazione dell'armatura suddetta viene determinata, quando sia possibile, sui tondini stessi senza alcuna preparazione, o altrimenti su provette cilindriche preparate a freddo e in tutto conformi ai tipi normali stabiliti dalle norme vigenti all'inizio della cos

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
752598 2992210
Capo III - Norme di progettazione
IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
752598 2992211
Art. 18.

Il carico di sicurezza del conglomerato, nella sollecitazione di pressione semplice, deve assumersi come segue:


Conglomerato

σc(kg/cm2)

σr,28minimo (kg/cm2)

Conglomerato di cemento idraulico normale (Portland)

35

120

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
752598 2992212
Art. 19.

Il carico di sicurezza delle armature metalliche sollecitate a trazione non deve superare 1400 kg/cm² per l'acciaio dolce, 2000 kg/cm2 per l'acciaio semiduro e per l'acciaio duro.

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
752598 2992213
Art. 20.

Se il peso proprio del conglomerato armato, cioè compreso il peso dei ferri, n

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
752598 2992214
Art. 21.

I carichi accidentali devono essere stabiliti in relazione al tipo e all'importanza d

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
752598 2992215
Art. 22.

Le caratteristiche di sollecitazione (momenti flettenti e torcenti, forze taglianti e forze normali) sono determinate con i metodi della scienza delle costruzioni in base alle condizioni pi&ug

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
752598 2992216
Art. 23.

Di regola per portata di una campata di trave continua si assume la distanza fra gli

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
752598 2992217
Art. 24.

Nel calcolo di nervature a sostegno di solette si può ammettere come partecipa

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
752598 2992218
Art. 25.

Lo spessore di una soletta, che non sia di semplice copertura, non deve essere minore di 1/30 della portata ed in ogni caso non deve essere minore di cm. 8.

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
752598 2992219
Art. 26.

Le eventuali mensole triangolari di raccordo alle estremità delle solette e de

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
752598 2992220
Art. 27.

Per le solette a pianta rettangolare, qualora non si eseguisca una precisa determinazione delle armature, oltre

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
752598 2992221
Art. 28.

Un carico isolato agente sulla soletta indirettamente, attraverso una massicciata o pavimentazione, dev'essere considerato come ripartito

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
752598 2992222
Art. 29.

Il calcolo delle tensioni massime del conglomerato e della armatura metallica ed il d

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
752598 2992223
Art. 30.

Le membrature sollecitate a pressione assiale centrata od eccentrica di sezione quadrata o poligonale regolare debbono avere un'armatura longitudinale di sezione non inferiore allo 0,8% di quella del conglomerato strettamente necessaria,

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
752598 2992224
Art. 31.

Nelle membrature di sezione poligonale regolare o circolare armate con ferri longitudinali racchiusi da una spirale di passo non superio

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
752598 2992225
Art. 32.

La cerchiatura non dev'essere adottata nelle comuni travi inflesse a parete piena.

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
752598 2992226
Art. 33.

Nelle strutture iperstatiche in cui si deve tener conto degli effetti termici, deve adottarsi un coefficiente di

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
752598 2992227
Art. 34.

Ove occorra eseguire un calcolo delle deformazioni di membrature di conglomerato arma

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
752598 2992228
Capo IV - Norme di esecuzione
IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
752598 2992229
Art. 35.

Nella formazione degli impasti i vari ingredienti devono riuscire intimamente mescolati ed unifor

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
752598 2992230
Art. 36.

La preparazione degli impasti, quando non sia effettuata meccanicamente, si deve eseg

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
752598 2992231
Art. 37.

Costruiti i casseri per il getto del conglomerato, si dispongono con la massima cura le armature metalliche nella posizione progettata, legandole agli incroci con filo di ferro e tenendole in posto mediante puntelli e sostegni provvisori. I ferri sporchi, unti e notevolmente arrugginiti, devono essere accuratamente puliti prima della collocazione in opera.

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
752598 2992232
Art. 38.

In presenza di salsedine marina o di emanazioni gassose nocive alla costruzione, la d

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
752598 2992233
Art. 39.

Per assicurare la compartecipazione della soletta alla inflessione delle nervature pr

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
752598 2992234
Art. 40.

Prima di procedere al getto del conglomerato, occorre verificare che l'armatura corri

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
752598 2992235
Art. 41.

Il conglomerato viene messo in opera subito dopo eseguito l'impasto, a strati di spessore non maggiore di cm. 15; deve essere ben battuto con

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
752598 2992236
Art. 42.

È vietato mettere in opera il conglomerato a temperatura inferiore a zero grad

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
752598 2992237
Art. 43.

Nelle costruzioni esposte a notevoli variazioni di temperatura si devono prendere, du

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
752598 2992238
Art. 44.

Le opere di conglomerato armato, fino a sufficiente maturazione, cioè per un periodo

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
752598 2992239
Art. 45.

Nella confezione del conglomerato di cemento alluminoso si deve eliminare in modo ass

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
752598 2992240
Art. 46.

Le armature in legname devono essere sufficientemente rigide per resistere, senza app

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
752598 2992241
Art. 47.

Nessuna opera in conglomerato armato deve essere soggetta al passaggio diretto degli

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
752598 2992242
Art. 48.

Non si procede ad alcun disarmo prima di aver accertato che il conglomerato abbia raggiunto un grado sufficiente di maturazione.

Nelle migliori condizioni atmosferiche e con conglomerato di cemento a lenta presa idraulico normale (Portland), d'alto forno e pozzolanico non si devono rimuovere prima di 5 giorni le sponde dei casseri delle travi e quelle dei pilastri. Non si procede al disarmo prima di 10 giorni per le solette e non prima di un mese per i puntelli delle nervature.

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
752598 2992243
Art. 49.

Nel cantiere dei lavori, a cura del direttore, deve tenersi un registro, nel quale si

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
752598 2992244
Capo V - Norme di collaudo
IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
752598 2992245
Art. 50.

Il direttore dei lavori ha l'obbligo di allegare ai documenti di collaudo, dopo avern

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
752598 2992246
Art. 51.

Le operazioni di collaudo consistono nel controllare la perfetta esecuzione del lavoro e la sua corrispondenza con i dati del progetto, nell'eseguire prove di carico e nel compiere ogni altra indagine che il collaudatore ritenga necessaria.

Le prove di carico hanno luo

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
752598 2992247
Art. 52.

È vietato assoggettare a carico, sia pure transitorio, una costruzione di cong

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
752598 2992248
Allegato A - Elenco dei laboratori ufficiali

Laboratori sperimentali annessi alle cattedre di Scienza delle costruzioni:

del R. Istituto superiore d'ingegneria (Politecnico) di Torino;

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
752598 2992249
Allegato B


IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.

Dalla redazione

  • Norme tecniche
  • Costruzioni

Normativa tecnica per le costruzioni

QUADRO LEGISLATIVO E NORME TECNICHE PER LE COSTRUZIONI (NTC) VIGENTI (Norme legislative sulle costruzioni e sulle strutture; Norme tecniche per le costruzioni (NTC) vigenti; Appendici nazionali agli Eurocodici strutturali) - ULTERIORI RIFERIMENTI TECNICI “DI COMPROVATA VALIDITÀ” (Generalità; Documenti Consiglio superiore dei lavori pubblici e CNR) - EUROCODICI STRUTTURALI (Che cosa sono gli Eurocodici strutturali; Elenco degli Eurocodici; Formato e impostazione degli Eurocodici; Applicabilità degli Eurocodici e rapporti con le NTC nazionali, Appendici nazionali) - ADEMPIMENTI TECNICO-AMMINISTRATIVI PER LE OPERE STRUTTURALI - NORMATIVA TECNICA PER LE COSTRUZIONI DAL 1907 A OGGI (Normativa tecnica per le costruzioni del Regno d’Italia; Normativa tecnica per le costruzioni in cemento armato e a struttura metallica; Normativa tecnica per le costruzioni in zone sismiche; Normativa tecnica per altre costruzioni e strutture; Testo unitario delle Norme tecniche per le costruzioni (NTC, a partire dal 2005).
A cura di:
  • Alfonso Mancini
  • Dighe
  • Costruzioni
  • Opere idrauliche, acquedottistiche, marittime e lacuali
  • Infrastrutture e opere pubbliche
  • Norme tecniche

Norme tecniche e amministrative per le dighe e gli sbarramenti di ritenuta

RIPARTO DI COMPETENZE IN TEMA DI DIGHE E SBARRAMENTI DI RITENUTA (Dighe e altre opere di competenza dello Stato ; Altre competenze delle strutture dello Stato; Dighe e altre opere di competenza delle Regioni e Province autonome; Competenza su altre opere idrauliche varie) - FUNZIONI TECNICO AMMINISTRATIVE DI VIGILANZA E CONTROLLO (Strutture tecnico amministrative statali di riferimento; Compiti e funzioni della DG dighe e infrastrutture idriche ed elettriche del MIT; Contributo per il funzionamento della DGD e diritti di istruttoria sui progetti) - PERMESSI E AUTORIZZAZIONI PER I PROGETTI (Approvazione tecnica dei progetti di grandi dighe; Valutazione di impatto ambientale) - NORMATIVA VIGENTE E STORICA IN MATERIA DI DIGHE E TRAVERSE (Normativa tecnica vigente; Norme generali per il progetto, la costruzione e l’esercizio; Altre disposizioni varie e di protezione civile; Normativa regionale vigente; Normativa tecnica sulle dighe non più vigente) - VERIFICHE SISMICHE E ALTRI ADEMPIMENTI SULLE DIGHE ESISTENTI (Verifiche sismiche e idrauliche conseguenti alla nuova classificazione sismica dei Comuni; Adempimenti vari per la sicurezza delle grandi dighe esistenti).
A cura di:
  • Alfonso Mancini
  • Edilizia e immobili
  • Norme tecniche
  • Costruzioni
  • Edilizia privata e titoli abilitativi
  • Attività in cantiere (direzione lavori, collaudo, coordinamento sicurezza, ecc.)

Opere strutturali: progetto, denuncia, direzione dei lavori e collaudo

PREMESSA - OPERE INTERESSATE, OBBLIGHI, ABILITAZIONI E RESPONSABILITÀ (Opere strutturali soggette agli obblighi - Abilitazioni e responsabilità) - PROGETTO ESECUTIVO DELLE STRUTTURE (Generalità e normativa di riferimento; Contenuti del progetto delle strutture e relazioni specialistiche; Validazione output del software di calcolo strutturale; Valutazione indipendente dei calcoli strutturali) - DENUNCIA OBBLIGATORIA DELLE OPERE STRUTTURALI (Cosa debba intendersi per “inizio dei lavori”; Presentazione della denuncia e ufficio competente; Contenuti della denuncia; Casi particolari) - DIREZIONE DEI LAVORI DELLE OPERE STRUTTURALI (Documentazione da conservare a cura del direttore dei lavori; Rilievi del direttore dei lavori sul progetto strutturale, come operare; Gli assistenti del direttore dei lavori e le altre figure di cantiere; Verifiche periodiche e controlli eseguiti dal direttore dei lavori; La relazione del direttore dei lavori a strutture ultimate; Cessazione dell’incarico del direttore dei lavori durante la realizzazione) - COLLAUDO STATICO (COLLAUDO DELLE OPERE STRUTTURALI) (Nomina del collaudatore statico, eventuale terna da richiedere all’Ordine; Oggetto del collaudo statico; Accettazione e svolgimento del collaudo statico, compiti del collaudatore) - SCHEMA RIEPILOGATIVO DEGLI ADEMPIMENTI - VIGILANZA E SANZIONI (Vigilanza; Sanzioni).
A cura di:
  • Alfonso Mancini
  • Norme tecniche
  • Costruzioni
  • Costruzioni in zone sismiche

Interventi su edifici esistenti in base alle norme tecniche per le costruzioni (NTC 2018)

CLASSIFICAZIONE DEGLI INTERVENTI STRUTTURALI SU EDIFICI ESISTENTI (Edifici esistenti ai fini delle NTC 2018; Interventi strutturali volontari o necessari; Interventi strutturali e non strutturali; Categorie di interventi strutturali su edifici esistenti, criteri e modalità di intervento) - VALUTAZIONE DELLA SICUREZZA E INTERVENTI SU EDIFICI ESISTENTI (Che cos’è la valutazione della sicurezza di una costruzione; Quando è obbligatorio procedere alla valutazione della sicurezza; Scopo e oggetto della valutazione della sicurezza; Verifiche da eseguire in caso di interventi non dichiaratamente strutturali; Elementi e criteri generali per l’esecuzione della valutazione della sicurezza; Esito della valutazione della sicurezza) - CLASSI D’USO DELLE COSTRUZIONI ED INTERVENTI SULL’ESISTENTE (Mutamento della classe d’uso dell’edificio ed eventualità di intervento strutturale; Individuazione della corretta classe d’uso; Specifica sulle classi d’uso III e IV; Patrimonio storico, artistico e culturale; Cambio di classe d’uso in aumento e intervento strutturale; Classificazione degli ambienti ai fini dei sovraccarichi) - SCHEMA GRAFICO RIEPILOGATIVO.
A cura di:
  • Alfonso Mancini
  • Costruzioni
  • Norme tecniche
  • Materiali e prodotti da costruzione

Indagini geotecniche, geognostiche e prove "in situ": le competenze di Geologi liberi professionisti e laboratori autorizzati

Quadro normativo di riferimento; Le censure della giustizia amministrativa; Intervento legislativo con il D.L. 83/2012; Posizione del consiglio superiore dei lavori pubblici.
A cura di:
  • Dino de Paolis
  • Terremoto Centro Italia 2016
  • Calamità/Terremoti
  • Edilizia privata e titoli abilitativi
  • Edilizia e immobili
  • Costruzioni in zone sismiche
  • Protezione civile
  • Norme tecniche

Contributi per la ripresa delle attività economiche e produttive nei territori colpiti dal sisma a far data dal 24/08/2016

  • Norme tecniche
  • Efficienza e risparmio energetico
  • Energia e risparmio energetico
  • Macchine e prodotti industriali

Ecodesign display elettronici

  • Energia e risparmio energetico
  • Efficienza e risparmio energetico
  • Macchine e prodotti industriali
  • Norme tecniche

Ecodesign apparecchi di refrigerazione con funzione di vendita diretta

  • Macchine e prodotti industriali
  • Efficienza e risparmio energetico
  • Norme tecniche
  • Energia e risparmio energetico

Ecodesign sorgenti luminose e unità di alimentazione separate