FAST FIND : NR27601

L. R. Veneto 27/04/2012, n. 18

Disciplina dell’esercizio associato di funzioni e servizi comunali.
Testo coordinato con le modifiche introdotte da:
- L.R. 30/01/2020, n. 3
- L.R. 24/01/2020, n. 2
- L.R. 03/10/2017, n. 32
- L.R. 27/04/2015, n. 6
- L.R. 02/04/2014, n. 11
- L.R. 28/12/2012 n. 49
- L.R. 28/09/2012, n. 40
Scarica il pdf completo
678517 6129017
CAPO I - Principi generali
IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
678517 6129018
Art. 1 - Finalità

1. La Regione, ai sensi dell’articolo 117, commi terzo e quarto, della Costituzione, dell’articolo 14, commi 28 e 30, del decreto-legge 31 maggio 2010, n. 78 “Misure urgenti in materia di stabilizzazione finanziaria e di competitività economica” convertito, con modifica

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
678517 6129019
CAPO II - Esercizio associato di funzioni e servizi
IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
678517 6129020
Art. 2 - Esercizio associato delle funzioni fondamentali.

N7

1. Sono obbligati all'esercizio associato delle funzioni fondamentali, come individuate dalla normativa statale, i comuni con popolazione

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
678517 6129021
Art. 3 - Esercizio associato delle funzioni e dei servizi

1. I comuni di cui all'articolo 2, comma 1, esercitano le funzioni fondamentali in modo associato mediante unioni di comuni, convenzioni o ulteriori forme associative riconosciute con legge regionale. Il limite demografico minimo che l'insieme dei comuni tenuti all'eser

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
678517 6129022
CAPO III - Forme di esercizio associato
IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
678517 6129023
Art. 4 - Unione di comuni

1. L’esercizio associato di cui all’articolo 3 può essere attuato mediante unione di comuni costituita secondo le modalità stabilite dalla presente legge, dal decreto legislativo 18 agosto 2000, n. 267 “Testo unico delle leggi sull’ordinamento degli enti locali” e successive modificazioni ", dalla legge 7 aprile 2014 n. 56 "Disposizioni sulle cit

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
678517 6129024
Art. 5 - Convenzione

1. L’esercizio associato di cui all’articolo 3 può essere attuato mediante stipulazione di una convenzione che preveda anche la costituzione di uffici comuni operanti con personale distaccato dagli enti partecip

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
678517 6129025
Art. 6 - Consorzi

1. I comuni possono esercitare mediante consorzio la funzione o il servizio già

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
678517 6129026
CAPO IV - Piano di riordino territoriale
IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
678517 6129027
Art. 7 - Individuazione delle aree geografiche omogenee

1. Ai fini dell’esercizio associato delle funzioni comunali nelle materie di cui all’articolo 117, commi terzo e quarto, della

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
678517 6129028
Art. 8 - Procedimento di individuazione della dimensione territoriale ottimale

1. La Giunta regionale predispone un piano di riordino territoriale che definisce la dimensione ottimale con riferimento ad ambiti territoriali adeguati per l’esercizio associato delle funzioni dei servizi da parte dei comuni, in relazione alle aree geografiche omogenee di cui all’articolo 7.

2. Per le finalità di cui al comma 1, la Giunta regionale promuove un procedimento di concertazione con i comuni invitandoli a formulare, entro sessanta giorni dal ricevimento della comunicazione regionale, le proposte di individuazione delle forme e modalità di gestione associata delle funzioni e dei servizi loro attribuiti in base alla normativa vigente.

3. I comuni formulano proposte di gestione associata da realizzarsi, in via prioritaria, secondo i criteri di seguito indicati:

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
678517 6129029
CAPO V - Incentivazioni per le gestioni associate
IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
678517 6129030
Art. 9 - Incentivazione all'esercizio associato di funzioni e servizi comunali.

N7

1. La Giunta regionale, previo parere del Consiglio delle autonomie locali e della commissione consiliare competente, definis

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
678517 6129031
Art. 10 - Contributi

1. La Giunta regionale, previo parere del Consiglio delle autonomie locali e della commissione consiliare competente, disciplina con appositi provvedimenti l’assegnazione dei seguenti contributi:

a) contributi di natura corrente destinati a sostenere le spese di esercizio;

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
678517 6129032
Art. 11 - Supporto formativo e tecnico-organizzativo

1. La Giunta regionale, al fine di sostenere l’avvio delle gestioni associate indicate dalla presente legge,

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
678517 6129033
CAPO V BIS - Disposizioni in materia di unioni montane

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
678517 6129034
Art. 11 bis - Disposizioni in materia di unioni montane

N13

1. Il presente articolo definisce la dimensione ottimale degli ambiti territoriali dell'area geografica omogenea montana e parzialmente montana di cui all'articolo 7, comma 1, lettera a).

2. L'am

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
678517 6129035
CAPO VI - Anagrafe delle forme di gestione associata
IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
678517 6129036
Art. 12 - Registro regionale delle forme di gestione associata

1. È istituito, presso la Giunta regionale, il registro regionale delle forme

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
678517 6129037
CAPO VII - Disposizioni finanziarie
IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
678517 6129038
Art. 13 - Disposizioni finanziarie

1. Agli oneri correnti derivanti dall’attuazione dell’articolo 9, dell’articolo 10, comma 1, lettera a), dell’articolo 10, comma 3 e dell’articolo 11, quantificat

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
678517 6129039
CAPO VIII - Disposizioni transitorie e finali
IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
678517 6129040
Art. 14 - Disposizioni transitorie e finali

1. "Fino al giorno successivo a quello della pubblicazione sul Bollettino Ufficiale della Regione del Veneto del regolamento del Consiglio delle autonomie locali di cui all'

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
678517 6129041
Art. 15 - Disposizioni transitorie relative alle comunità montane

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
678517 6129042
Art. 16 - Abrogazioni

1. Sono abrogati:

a) l’

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
678517 6129043
Art. 17 - Dichiarazione di urgenza

1. La presente legge è dichiarata urgente ed entra in vigore il giorno successivo alla sua pubblicazione nel Bollettino Ufficiale della Regione del Veneto.



IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.

Dalla redazione

  • Pubblica Amministrazione
  • Enti locali
  • Procedimenti amministrativi

Norme di trasparenza e anticorruzione per Ordini e Collegi professionali

NORMATIVA DI RIFERIMENTO - OBBLIGHI E SANZIONI (Sintesi dei principali obblighi; Scelta del RPCT in Consigli nazionali, Ordini e Collegi professionali; Decorrenza degli obblighi e controlli dell’ANAC; Sanzioni).
A cura di:
  • Dino de Paolis
  • Rosalisa Lancia
  • Impianti sportivi
  • Provvidenze
  • Edilizia e immobili
  • Finanza pubblica
  • Enti locali
  • Pubblica Amministrazione

Puglia: contributi per il potenziamento del patrimonio impiantistico sportivo dei Comuni

Disponibili 8 milioni di euro per la concessione di contributi in conto capitale a sostegno della realizzazione di progetti volti all'ampliamento delle possibilità di utilizzo degli spazi e/o degli impianti sportivi comunali esistenti e alla creazione di nuovi. Attraverso l'avviso la Regione Puglia sostiene la realizzazione di proposte progettuali da parte dei Comuni; ciascun Comune può ottenere un contributo complessivo pari a 100 mila euro e presentare massimo due proposte progettuali.
A cura di:
  • Anna Petricca
  • Pubblica Amministrazione
  • Efficienza e risparmio energetico
  • Energia e risparmio energetico
  • Enti locali

Calabria: contributi per l’efficienza energetica degli edifici pubblici nelle aree interne

È di oltre 21,4 milioni di euro lo stanziamento previsto dalla Regione Calabria per la realizzazione di interventi di efficientamento energetico negli edifici dei Comuni inseriti nella Strategia Regionale per le Aree Interne (SRAI). Gli interventi, che possono essere finanziati fino al 100% delle spese ammissibili, devono conseguire un risparmio di energia primaria non rinnovabile rispetto alla situazione ante intervento non inferiore al 20% per ciascun edificio oggetto di intervento. Il valore del contributo richiesto dovrà essere compreso tra 100 mila e 500 mila euro.
A cura di:
  • Anna Petricca
  • Strade, ferrovie, aeroporti e porti
  • Enti locali
  • Provvidenze
  • Finanza pubblica
  • Pubblica Amministrazione
  • Infrastrutture e opere pubbliche

Lombardia: 8 milioni di euro per la sicurezza stradale

La Regione Lombardia concede contributi a fondo perduto per la realizzazione di interventi di riduzione dell’incidentalità stradale sulla rete viaria dei Comuni e Province. Sono ammessi a finanziamento le spese sostenute relativamente ai seguenti progetti: opere infrastrutturali, interventi per la messa in sicurezza, segnaletica, piste e percorsi ciclabili, impianti di illuminazione a basso consumo energetico. Disponibili in tutto 8 milioni di euro suddivisi per gli anni 2019, 2020 e 2021. Il cofinanziamento è riconosciuto fino al 50% del costo totale delle spese ammissibili.
A cura di:
  • Anna Petricca
  • Aree urbane
  • Pubblica Amministrazione
  • Urbanistica
  • Enti locali
  • Finanza pubblica
  • Provvidenze

Toscana: finanziamenti per interventi di rigenerazione urbana nelle aree interne

Bando da oltre 4 milioni di euro per finanziare interventi di rigenerazione urbana nelle aree interne della Toscana. L'obiettivo è quello aiutare i Comuni, grandi e piccoli, a migliorare e innovare il tessuto urbano, prevenire il degrado, recuperare “aree critiche” ed immobili di grandi dimensioni abbandonati o in rovina grazie ad interventi mirati, che mettano a frutto lo spirito della legge sul governo del territorio (L.R. Toscana n. 65/2014) e riattivino aree interne al perimetro urbanizzato dando loro nuova vita e nuove finalità.
A cura di:
  • Anna Petricca
  • Informatica
  • Procedimenti amministrativi
  • Pubblica Amministrazione
  • Ambiente, paesaggio e beni culturali
  • Impatto ambientale - Autorizzazioni e procedure

Lombardia: fine fase sperimentale app "Aua Point" per comunicazione scarichi ed emissioni

  • Commercio e mercati
  • Procedimenti amministrativi
  • Urbanistica
  • Pubblica Amministrazione

Emilia Romagna - Prosecuzione attività in locali privi di requisiti imprese con sede non agibile al 31/12/2018

  • Demanio idrico
  • Demanio
  • Ambiente, paesaggio e beni culturali
  • Acque
  • Pubblica Amministrazione

Scadenza concessioni demaniali per finalità turistico-ricreative e varie