FAST FIND : AR1721

Ultimo aggiornamento
19/06/2020

Valle D’Aosta: efficientamento energetico del patrimonio edilizio pubblico

Avviso per l'efficientamento energetico del patrimonio edilizio pubblico dei Comuni e delle Unités des Communes valdôtaines. Stanziati complessivamente due milioni di euro a favore degli enti locali valdostani per gli anni dal 2020 al 2022. Previsti contributi finalizzati alla riduzione dei consumi energetici e delle emissioni climalteranti attraverso interventi sul patrimonio edilizio di ottimizzazione energetica e/o utilizzo di fonti energetiche rinnovabili. L'importo massimo finanziabile per ogni singolo intervento è pari a 400 mila euro.
A cura di:
  • Anna Petricca
6457798 6458457
INFORMAZIONI GENERALI

CONTESTO GEOGRAFICO

REGIONE: VALLE D’AOSTA

TIPOLOGIA

PROCEDURA VALUTATIVA A SPORTELLO

NORMATIVA E PRASSI DI RIFERIMENTO

Deliberazione Giunta Regionale 30/04/2020, n. 323 Visualizza PDF

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
6457798 6458458
OBIETTIVI

L’Avviso è finalizzato a sostenere l‘efficientamento energetico del patrimonio edilizio pubblico dei Comu

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
6457798 6458459
DOTAZIONE FINANZIARIA

La dotazione finanziaria messa a disposizione per il presente avviso è pari a € 2.000.0000,00, salvo ul

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
6457798 6458460
BENEFICIARI

Possono presentare domanda, in qualità di soggetti proponenti, quali unici ed esclusivi beneficiari del contributo:

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
6457798 6458461
INTERVENTI FINANZIABILI

Sono considerati ammissibili i seguenti progetti di intervento per l’efficientamento energetico:

a) interventi impiantistici di climatizzazione invernale, estiva, di ventilazione e di produzione di acqua calda sanitaria (ACS), compresa l’installazione di impianti di cogenerazione ad alto rendimento da destinare all’autoconsumo per la

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
6457798 6458462
SPESE AMMISSIBILI

Sono considerate ammissibili le seguenti voci di spesa, purché strettamente riferibili agli interventi di efficienza energetica sugli edifici oggetto di contributo:

a) diagnosi energetica dell’edificio ed eventuali ulteriori analisi tecniche/studi di fattibilità a integrazione della stessa;

b) APE dell’edificio ante intervento (APE ante operam);

c) APE a conclusione dei lavori di efficientamento ene

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
6457798 6458463
FORMA ED ENTITÀ DEL CONTRIBUTO
IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
6457798 6458464
Forma dell’agevolazione

L’agevolazione è costituita da un contributo pubblico a fondo perduto.

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
6457798 6458465
Entità del contributo

Il progetto è ammesso se, sulla base della domanda presentata e a seguito dell’istruttoria, l’ammontare complessivo delle spese ammissibili è almeno pari a € 30.000 (I.V.A. compre

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.

Dalla redazione

  • Finanza pubblica
  • Energia e risparmio energetico
  • Provvidenze
  • Enti locali
  • Efficienza e risparmio energetico
  • Pubblica Amministrazione

Campania: 40 mln per finanziare progetti di riduzione dei consumi energetici pubblici

Concessione di contributi per l'efficientamento energetico negli edifici pubblici e nell'edilizia abitativa pubblica, l'installazione di sistemi di produzione di energia da fonti rinnovabili e l'adozione di soluzioni tecnologiche per la riduzione dei consumi energetici delle reti di illuminazione pubblica. Il contributo viene concesso fino al 100% del costo dell’intervento, per un importo massimo finanziabile pari a € 3.000.000,00. Possono presentare domanda i Comuni, anche in forma associata, le Aziende Sanitarie Locali, le Aziende Ospedaliere e gli Istituti Autonomi Case Popolari/ACER.
A cura di:
  • Anna Petricca
  • Patrimonio immobiliare pubblico
  • Efficienza e risparmio energetico
  • Fonti alternative
  • Finanza pubblica
  • Energia e risparmio energetico
  • Pubblica Amministrazione
  • Provvidenze

Piemonte, efficientamento energetico e fonti rinnovabili nei piccoli comuni

Sostegno ai Comuni, in forma singola o associata, ed alle Unioni di Comuni, con popolazione fino a 5.000 abitanti, per interventi di riduzione dei consumi energetici e delle emissioni climalteranti mediante la riqualificazione energetica e/o l’utilizzo di fonti rinnovabili degli edifici pubblici.
A cura di:
  • Redazione Legislazione Tecnica
  • Efficienza e risparmio energetico
  • Finanza pubblica
  • Energia e risparmio energetico
  • Imprese
  • Provvidenze

Lombardia: bando diagnosi energetiche PMI

La Regione Lombardia ha stanziato oltre 2 milioni di euro per incentivare nelle piccole e medie imprese la realizzazione di diagnosi energetiche o l'adozione di un sistema di gestione dell'energia conforme alla norma ISO 50001. L'agevolazione si configura come contributo a fondo perduto e viene coperto il 50% delle spese ammissibili, al netto dell'Iva, in ognuna delle sedi operative in cui l'azienda svolge la propria attività, fino a un massimo di dieci sedi, per importi complessivi sostenuti dall'impresa di 8 mila euro per la diagnosi energetica e di 16 mila euro per l'adozione del sistema di gestione ISO 50001.
A cura di:
  • Anna Petricca
  • Energia e risparmio energetico
  • Efficienza e risparmio energetico
  • Enti locali
  • Pubblica Amministrazione

Calabria: contributi per l’efficienza energetica degli edifici pubblici nelle aree interne

È di oltre 21,4 milioni di euro lo stanziamento previsto dalla Regione Calabria per la realizzazione di interventi di efficientamento energetico negli edifici dei Comuni inseriti nella Strategia Regionale per le Aree Interne (SRAI). Gli interventi, che possono essere finanziati fino al 100% delle spese ammissibili, devono conseguire un risparmio di energia primaria non rinnovabile rispetto alla situazione ante intervento non inferiore al 20% per ciascun edificio oggetto di intervento. Il valore del contributo richiesto dovrà essere compreso tra 100 mila e 500 mila euro.
A cura di:
  • Anna Petricca
  • Finanza pubblica
  • Impiantistica
  • Energia e risparmio energetico
  • Impresa, mercato e concorrenza
  • Impianti alimentati da fonti rinnovabili
  • Provvidenze
  • Efficienza e risparmio energetico
  • Fonti alternative
  • Imprese

Campania: contributi alle imprese per i piani di investimento nell’efficienza energetica

La Regione Campania concede contributi in conto capitale a fondo perduto a favore delle imprese per la realizzazione di investimenti finalizzati all'efficienza energetica e all'utilizzo delle fonti rinnovabili di energia. In particolare, saranno ammissibili al contributo attività finalizzate all'aumento dell'efficienza energetica nei processi produttivi, l'installazione di impianti di cogenerazione ad alto rendimento, attività finalizzate all'aumento dell'efficienza energetica degli edifici dove si svolge il ciclo produttivo e attività di installazione di impianti a fonti rinnovabili. Lo stanziamento previsto ammonta a 20 milioni di euro e per la partecipazione è prevista la propedeudicità della diagnosi energetica.
A cura di:
  • Anna Petricca
  • Energia e risparmio energetico
  • Efficienza e risparmio energetico

Punti di ricarica edifici non residenziali

  • Terremoto Centro Italia 2016
  • Calamità/Terremoti
  • Finanza pubblica
  • Calamità
  • Protezione civile
  • Imprese
  • Provvidenze

Esenzione Imposta di bollo istanze verso la P.A. comuni colpiti dal sisma 2016

  • Efficienza e risparmio energetico
  • Energia e risparmio energetico

Impianti di riscaldamento e condizionamento - Sistemi di automazione e controllo

  • Imprese
  • Calamità
  • Calamità/Terremoti
  • Finanza pubblica
  • Protezione civile
  • Terremoto Centro Italia 2016
  • Provvidenze

Termini di pagamento utenze e fatture varie comuni colpiti dal sisma di agosto 2016 (soggetti con fabbricato inagibile)