FAST FIND : AR1695

Ultimo aggiornamento
14/02/2020

Veneto: bando efficientamento energetico PMI 2020

La Regione Veneto ha pubblicato il terzo bando per l'erogazione di contributi relativi ad interventi di efficientamento energetico delle PMI. Il finanziamento complessivo supera i 13 milioni di euro. L’agevolazione, nella forma del contributo a fondo perduto, è pari al 30% della spesa rendicontata ammissibile.
A cura di:
  • Anna Petricca
6143960 6143973
INFORMAZIONI GENERALI

CONTESTO GEOGRAFICO

REGIONE: VENETO

TIPOLOGIA

INIZIATIVA VALUTATIVA A GRADUATORIA

NORMATIVA E PRASSI DI RIFERIMENTO

Deliberazione Giunta Regionale 27/01/2020, n. 90 Visualizza PDF

POR FESR 2014-2020. Asse 4. Azione 4.2.1 "Incentivi finalizzati alla riduzione dei consumi energetici e delle emissioni di gas climalteranti delle imprese e delle aree produttive compresa l'installazione di impianti di produzione di energia da fonte rinnovabile per l'autoconsumo, dando priorità alle tecnologie ad alta efficienza". Approvazione "Bando per l'erogazione di contributi finalizzati all'efficientamento energetico delle piccole e medie imprese". Terzo Bando.

SITO WEB

Pagina dedicata sul sito del Veneto

https://bandi.regione.veneto.it/Public/Dettaglio?idAtto=4377&fromPage=Ricerca&high=

SCADENZE ADEMPIMENTI

Dalle ore 10:00 del 15/04/2020 alle ore 17:00:00 del 10/09/2020

Termine iniziale e finale per la presentazione della domanda esclusivamente per via telematica attraverso il Sistema Informativo Unificato della Programmazione Unitaria (SIU) della Regione raggiungibile all’indirizzo http://www.regione.veneto.it/web/programmicomunitari/siu


6143960 6143974
FINALITÀ

Con il bando la Regione del Veneto incentiva le imprese alla riduzione dei consumi energetici e delle emissioni di gas climalteranti tramite il monitoraggio continuo dei flussi energetici e l’elaborazione delle buone prassi aziendali, l’installazione di impianti ad alta efficienza, di sistemi e componenti in grado di contenere i consumi energetici nei processi produttivi, nonché l’utilizzo di energia recuperata dai cicli produttivi, l’installazione di impianti di produzione di energia da fonte rinnovabile per l’autoconsumo, la cogenerazione industriale, gli interventi di efficientamento energetico di immobili produttivi e la realizzazione di audit energetici.


6143960 6143975
BENEFICIARI

La misura è rivolta alle Piccole e Medie imprese in possesso dei seguenti requisiti:

- iscrizione al registro imprese presso le CCIAA;

- possesso dei codici ATECO primario e secondario (previsti dall’allegato B al bando);

- unità operativa localizzata nella Regione Veneto;

- regolarità previdenziale, assistenziale ed assicurativa;

- non essere impresa in difficoltà.


6143960 6143976
DOTAZIONE FINANZIARIA

Il bando ha una dotazione finanziaria pari a euro 13.346.990,56.

È possibile l'assegnazione di risorse aggiuntive in caso di ulteriore futura disponibilità finanziaria.


6143960 6143977
INTERVENTI FINANZIABILI
6143960 6143978
Interventi finanziabili

Sono finanziabili gli interventi finalizzati alla riduzione dei consumi energetici e delle emissioni in atmosfera.

I progetti si articolano in tre fasi:

FASE 1. VALUTAZIONE ANTE INTERVENTO: diagnosi energetica volta ad individuare il fabbisogno energetico annuo. Ammesse le diagnosi a partire dal 19/07/2016. Ammesse a contributo le diagnosi dal 01/01/2019.

FASE 2. ELEBORAZIONE E SVILUPPO DEL PROGETTO: definizione e realizzazione degli interventi sulla base della diagnosi.

FASE 3. VALUTAZIONE POST-INTERVENTO: valutazione con diagnosi del raggiungimento degli obiettivi raggiunti. Previsto l’obiettivo minimo di efficientamento del 9% rispetto all’esistente.


6143960 6143979
SPESE AMMISSIBILI E TEMPISTICHE DEL PROGETTO
6143960 6143980
Spese ammissibili

Le spese ammesse a contributo sono le seguenti:

a) macchinari, impianti produttivi, hardware, attrezzature e software indispensabile al loro funzionamento, comprese le spese di trasporto e montaggio;

b) lavori edilizi ed impiantistici, anche per la produzione di energia rinnovabile. Limite massimo per le spese di progettazione: 10.000 €;

c) diagnosi energetiche ante e post-intervento. Limite massimo di 5.000 euro cadauna;

d) rilascio certificazioni di gestione ambientale o energetica conformi EMAS, ISO 50001 e ISO 14001. Limite massimo di 10.000 €;

e) garanzie per il rilascio della fideiussione.


6143960 6143981
Tempistiche del progetto

Le spese sono ammissibili a partire dalla presentazione della domanda di finanziamento.

Il progetto ammesso all’agevolazione deve essere concluso ed operativo entro il termine perentorio del 10/05/2022.

La rendicontazione deve essere presentata entro il 24/05/2022.


6143960 6143982
ENTITÀ DEL CONTRIBUTO

L’agevolazione si configura come contributo a fondo perduto, finalizzato a coprire il 30% delle spese ammissibili.

L’agevolazione è concessa:

- nel limite massimo di euro 150.000,00 corrispondenti a una spesa rendicontata e ammessa a contributo pari o superiore a euro 500.000,00;

- nel limite minimo di euro 24.000,00 corrispondenti a una spesa rendicontata e ammessa a contributo pari a euro 80.000,00.

Non sono ammesse domande di partecipazione i cui progetti comportano spese ritenute ammissibili per un importo inferiore a euro 80.000,00.

Per quanto concerne l’erogazione del contributo:

1. ANTICIPO: 40% del contributo concesso entro 4 mesi dall’approvazione dell’atto di concessione. È necessaria fideiussione

2. ACCONTO: 40% del contributo concesso presentando giustificativi di spesa, fino a 3 mesi dalla conclusione progetto. È necessaria fideiussione;

3. SALDO: entro il 24/05/2022.


legislazionetecnica.it

Riproduzione riservata

Dalla redazione

  • Edilizia e immobili
  • Condominio

La manutenzione e l'utilizzo del tetto condominiale

A cura di:
  • Maurizio Tarantino
  • Programmazione e progettazione opere e lavori pubblici
  • Appalti e contratti pubblici

I concorsi di progettazione e di idee negli appalti pubblici

A cura di:
  • Emanuela Greco
  • Partenariato pubblico privato
  • Appalti e contratti pubblici

I contratti di Partenariato Pubblico Privato (PPP)

A cura di:
  • Emanuela Greco
  • Finanza pubblica
  • Provvedimenti di proroga termini

D.L. “Milleproroghe” 183/2020 (L. 21/2021), tutte le disposizioni di interesse tecnico

A cura di:
  • Redazione Legislazione Tecnica
  • Leggi e manovre finanziarie
  • Finanza pubblica

La Legge di bilancio 2021 comma per comma

Analisi sintetica e puntuale di tutte le disposizioni di interesse del settore tecnico contenute nella Legge di bilancio 2021 (L. 30 dicembre 2020, n. 178), con rinvio ad approfondimenti sulle novità di maggiore rilievo.
A cura di:
  • Redazione Legislazione Tecnica
  • Energia e risparmio energetico
  • Mercato del gas e dell'energia

Certificazione dei gestori dei sistemi di stoccaggio del gas

  • Energia e risparmio energetico
  • Macchine e prodotti industriali
  • Efficienza e risparmio energetico
  • Norme tecniche

Ecodesign apparecchi di refrigerazione

  • Disciplina economica dei contratti pubblici
  • Appalti e contratti pubblici

Accesso al Fondo per l'aggregazione degli acquisti di beni e servizi per l'anno 2022

  • Energia e risparmio energetico
  • Efficienza e risparmio energetico

Impianti di riscaldamento e condizionamento - Sistemi di automazione e controllo

  • Efficienza e risparmio energetico
  • Energia e risparmio energetico

Punti di ricarica edifici non residenziali