FAST FIND : AR1693

Ultimo aggiornamento
26/03/2020

Lazio: 5 milioni per l’innovazione digitale delle imprese

La Regione Lazio ha destinato 5 milioni di euro alle micro, piccole e medie imprese o ai liberi professionisti che introducono tecnologie digitali e soluzioni ICT a sostegno dell’innovazione di processo e di prodotto. Chi partecipa al bando dovrà proporre l’adozione di una o più soluzioni tecnologiche o sistemi digitali, che introducano innovazioni nei processi produttivi, logistici, organizzativi e commerciali. L’agevolazione è un contributo a fondo perduto, con un massimo concedibile di 200 mila euro, nella misura del 40% dell’importo complessivo del progetto ammesso.
A cura di:
  • Anna Petricca
6106315 6262433
ULTIMI AGGIORNAMENTI

24/03/2020 - Chiusura anticipata dello sportello Gecoweb per esaurimento dotazione finanziaria (Determ. Dir.

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
6106315 6262434
INFORMAZIONI GENERALI

CONTESTO GEOGRAFICO

REGIONE: LAZIO

TIPOLOGIA

INIZIATIVA VALUTATIVA A SPORTELLO

NORMATIVA E PRASSI DI RIFERIMENTO

Determinazione Direttore 20/12/2019, n. G18226 Visualizza PDF

POR FESR LAZIO 2014-2020. Progetto T0002E0001. A0349 - Azion

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
6106315 6262435
FINALITÀ

Obiettivo è quello di rafforzare la competitività del sistema produttivo del territorio promuovendo Proge

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
6106315 6262436
BENEFICIARI

I destinatari degli Aiuti previsti dall’Avviso sono le MPMI, inclusi i Liberi Professionisti, con sede operat

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
6106315 6262437
DOTAZIONE FINANZIARIA

L’Avviso ha una dotazione finanziaria di 5 milioni di euro, di cui 3 milioni a valere sull’azione 3.5.2

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
6106315 6262438
PROGETTI E COSTI AMMISSIBILI

Sono agevolabili Progetti che prevedono l’adozione di una o più soluzioni tecnologiche o sistemi digitali, finalizzate a introdurre innovazioni nei processi produttivi, logistici, organizzativi e commerciali quali: digital marketing: soluzioni di digital marketing; e-commerce; punto vendita digitale; prenotazione e pagamento; sistemi Self scanning e Self checkout; stampa 3D; internet of things; logistica digitale; amministrazione digitale; sicurezza digitale; sistemi

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
6106315 6262439
CONTRIBUTO E MODALITÀ DI EROGAZIONE

L’Aiuto è concesso in regime de minimis, sotto forma di contributo a fondo perduto nella misura del 40% dell’importo complessivo del Progetto ammesso.


IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.

Dalla redazione

  • Provvidenze
  • Imprese
  • Finanza pubblica
  • Impresa, mercato e concorrenza
  • Informatica

Lazio: 5 milioni per la digitalizzazione delle imprese

Pubblicato il primo bando del piano "Digital Impresa Lazio". Prevista una dotazione di 5 milioni di euro per aiutare le Pmi ad adottare interventi di digitalizzazione dei processi aziendali. Al finanziamento, che può riguardare progetti di importo fra i 7 mila e i 25 mila euro con un contributo fino al 70% a fondo perduto, possono accedere anche Pmi e liberi professionisti che non hanno sede operativa nella Regione al momento della presentazione della domanda, purché si impegnino localizzarsi nel Lazio entro la data dell'erogazione.
A cura di:
  • Anna Petricca
  • Professioni
  • Finanza pubblica
  • Imprese
  • Provvidenze

Lazio: 1 milione di euro per l'Innovazione Sostantivo Femminile - Anno 2019

L'avviso sostiene la nascita e lo sviluppo di idee e progetti imprenditoriali innovativi da parte delle donne, promuovendo la creatività e la valorizzazione del capitale umano femminile. Destinatarie degli aiuti sono le libere professioniste con Partita Iva attiva, le imprese "al femminile", già costituite o da costituire. Il contributo concesso a fondo perduto nella misura dell'intensità di aiuto richiesta deve essere compresa fra il 50% e il 80% dell'importo complessivo del progetto. Sono finanziabili i progetti che includano la realizzazione di nuovi prodotti o servizi tramite l’utilizzo delle nuove tecnologie e che siano coerenti con le aree di specializzazione della Smart Specialization Strategy (S3) regionale (ossia Scienze della vita e benessere, Energia e ambiente, Agroalimentare, Mobilità sostenibile, Fabbricazione digitale, Domotica ed edilizia sostenibile, Beni culturali e tecnologie della cultura, Industrie creative digitali, Aerospazio, Sicurezza e protezione).
A cura di:
  • Anna Petricca
  • Professioni
  • Informatica
  • Finanza pubblica
  • Provvidenze

Emilia Romagna: sostegno all’innovazione tecnologica delle attività professionali

Incrementate le risorse finanziarie e riaperti i termini per la presentazione delle domande per accedere ai contributi a fondo perduto per promuovere l’innovazione per l’ampliamento e il potenziamento dei servizi offerti per la crescita delle attività libero professionali, a supporto dei processi produttivi e dell’economia regionale. Sono ammesse spese per: acquisto di attrezzature e infrastrutture digitali, acquisizione di brevetti, licenze software, consulenze specializzate per la gestione delle applicazioni Ict e studi di fattibilità. Ammesse anche spese accessorie di carattere edilizio strettamente connesse alla installazione e posa in opera dei beni strumentali, nel limite massimo di 5.000 euro.
A cura di:
  • Anna Petricca
  • Provvidenze
  • Professioni
  • Finanza pubblica
  • Informatica

Emilia Romagna: contributi ai professionisti per l’innovazione digitale

I liberi professionisti dell'Emilia Romagna hanno l'opportunità di beneficiare del sostegno regionale per aumentare la propria competitività attraverso una maggiore digitalizzazione dei loro servizi. Gli interventi sostenuti dal bando riguardano l'innovazione tecnologica, il riposizionamento strategico sul mercato e nel caso di forme aggregate la promozione di azioni di marketing e di internazionalizzazione. Possono partecipare al bando sia i liberi professionisti iscritti a Ordini o Collegi professionali, sia quelli non iscritti ad alcun Ordine, titolari di partita Iva, in forma singola o associata.
A cura di:
  • Anna Petricca
  • Efficienza e risparmio energetico
  • Impianti alimentati da fonti rinnovabili
  • Imprese
  • Fonti alternative
  • Energia e risparmio energetico
  • Impiantistica
  • Finanza pubblica
  • Provvidenze

Umbria: sostegno alle imprese per l’efficienza energetica e utilizzo di fonti rinnovabili

Con l'Avviso la Regione Umbria sostiene gli investimenti delle imprese extra agricole per l'efficienza energetica e l'utilizzo delle fonti di energia rinnovabile. In particolare, l’Avviso prevede una dotazione finanziaria di 3 milioni di euro ed è volto a erogare incentivi finalizzati alla riduzione dei consumi energetici e delle emissioni di gas climalteranti delle imprese. Le agevolazioni vanno dal 30 al 50% dei costi ammissibili, in relazione alla dimensione delle imprese.
A cura di:
  • Anna Petricca
  • Terremoto Centro Italia 2016
  • Calamità/Terremoti
  • Finanza pubblica
  • Calamità
  • Protezione civile
  • Imprese
  • Provvidenze

Esenzione Imposta di bollo istanze verso la P.A. comuni colpiti dal sisma 2016

  • Imprese
  • Calamità
  • Calamità/Terremoti
  • Finanza pubblica
  • Protezione civile
  • Terremoto Centro Italia 2016
  • Provvidenze

Termini di pagamento utenze e fatture varie comuni colpiti dal sisma di agosto 2016 (soggetti con fabbricato inagibile)

  • Edilizia e immobili
  • Finanza pubblica
  • Compravendita e locazione
  • Imprese
  • Calamità/Terremoti
  • Calamità
  • Protezione civile
  • Terremoto Centro Italia 2016
  • Provvidenze

Sisma centro Italia 2016: termine sospensione versamenti mutui e canoni di locazione finanziaria (attività economiche e privati con prima casa distrutta o inagibile)

  • Finanza pubblica
  • Impiantistica
  • Edilizia e immobili
  • Provvidenze
  • Impianti sportivi
  • Impianti di sollevamento e a fune
  • Impianti di sollevamento e a fune
  • Norme tecniche

Lombardia, impianti di risalita e piste da sci: contributi per l'adeguamento e la sicurezza - Bando 2015