FAST FIND : NR41430

L. R. Basilicata 20/01/2020, n. 1

Riordino della disciplina dell'Agenzia Regionale per la Protezione dell'Ambiente della Basilicata (A.R.P.A.B.).
Testo coordinato con le modifiche introdotte da:
- L.R. 20/03/2020, n. 12
Scarica il pdf completo
6095294 6260958
Articolo 1 - Oggetto

1. La presente legge, in attuazione dei principi di cui al

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
6095294 6260959
Articolo 2 - Finalità dell’ARPAB

1. L'ARPAB svolge le attività tecnico-scientifiche connesse all'esercizio delle funzioni pubbliche per la protezione dell'ambiente di cui all'articolo 1 del decreto legislativo 4 dicembre 1993, n. 496, convertito, con modificazioni, dalla legge 21 gennaio 1994, n. 61 (Disposizioni urgenti sulla riorganizzazione dei controlli ambientali e istituzione dell’ARPAB nazionale per la protezione dell’ambiente) e quelle indicate nella presente legge. Concorre altresì, nell’ambito de

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
6095294 6260960
Articolo 3 - Natura giuridica

1. L’ARPAB, in qualità di ente strumentale della Regione, è dotata di personalità giuridica di

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
6095294 6260961
Articolo 4 - Attività istituzionali

1. L’ARPAB svolge attività istituzionali di tipo obbligatorio e di tipo non obbligatorio.

2. Costituiscono attività istituzionali obbligatorie, necessarie al raggiungimento dei LEPTA di cui agli articoli 9 e 10 della legge n. 132 del 2016, quelle ritenute tali dalla nor

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
6095294 6260962
Articolo 5 - Qualità delle prestazioni e dei servizi

1. L’ARPAB esercita le sue attività secondo i più elevati standard di qualità e di affidabilità, o

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
6095294 6260963
Articolo 6 - Attività di prevenzione, monitoraggio e controllo ambientale

1. Le principali attività di prevenzione, di monitoraggio e di controllo nel rispetto delle norme vigenti in materia ambientale e delle disposizioni e prescrizioni contenute nei provvedimenti emanati dalle autorità competenti per la tutela dell’ambiente sono:

a) il monitoraggio, anche attraverso appositi atti di programmazione, dello stat

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
6095294 6260964
Articolo 7 - Attività di supporto tecnico-scientifico

1. Le attività di supporto tecnico-scientifico alle amministrazioni di cui all’articolo 4 consistono in prestazioni tecnico-scientifiche analitiche e di misura, nell’elaborazione di proposte e nella formulazione di pareri e valutazioni, anche nell’ambito dei procedimenti amministrativi in materia ambientale su:

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
6095294 6260965
Articolo 8 - (Attività di elaborazione dati, di informazione e conoscenza ambientale, di studio e ricerca applicata)

1. Le attività di elaborazione dati, di informazione e conoscenza ambientale consistono nella raccolta, nell’organizzazione, validazione ed elaborazione dei dati acquisiti nell’esercizio delle attività istituzionali o, comunque, ad altro titolo detenuti e validati e sono finalizzate a fornire un quadro conoscitivo che descriva lo stato dell’ambiente, oggettivo e tendenziale, nel territorio regionale sia in termini di qualità che con riferimento ai fattori e

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
6095294 6260966
Articolo 9 - Attività istituzionali connesse alla tutela della salute

1. Le attività istituzionali connesse alla tutela della salute consistono in attività di controllo ambiental

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
6095294 6260967
Articolo 10 - Attività a titolo oneroso e a titolo gratuito dell’ARPAB

1. L’ARPAB è autorizzata a fornire le sue prestazioni anche in favore di soggetti privati purché tale attività non risulti o possa risultare incompatibile con

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
6095294 6260968
Articolo 11 - Carta dei servizi e delle attività

1. La Carta dei servizi e delle attività, pubblicata ai sensi dell’articolo 32 del decreto legislativo n. 33 del 2013, definisce e regola le attività istituzionali che l’ARPAB è tenuta a svolgere con

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
6095294 6260969
Articolo 12 - Competenze regionali

1. La Giunta regionale, entro il 30 settembre di ogni anno:

a) approva gli indirizzi e gli obiettivi prioritari di prevenzione e tutela ambientale, individuati e proposti dal dipartimento regionale competente in materia di ambiente, ai quali

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
6095294 6260970
Articolo 13 - Programmazione annuale e triennale

1. La programmazione delle attività dell’ARPAB si articola in un piano triennale e un piano annuale.

2. Il documento di programmazione triennale contiene:

a) le attività che l’ARPAB deve svolgere nel triennio finalizzate al raggiungimento nel rispetto dei LEPTA, del programma triennale di cui all’articolo 10 della legge n.132 del 2016, degli indirizzi e degli obiettivi prioritari approvati

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
6095294 6260971
Articolo 14 - Rapporti con le strutture regionali

1. Gli uffici regionali possono richiedere all’ARPAB pareri valutazioni ed accertamenti tecnici rientranti nei compiti e nelle attività proprie dell’ARPAB.

2

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
6095294 6260972
Articolo 15 - Controllo e vigilanza

1. L'ARPAB è sottoposta all'attività di controllo e vigilanza degli organi di cui all’art. 59, comma 2 dello Statuto "e dell’articolo 62, comma 2,” N2 in particolare sui seguenti aspetti: il funzionamento complessivo dell’ARPAB, il rispetto degli indirizzi regionali, anche in materia di contenimento della spesa e dei vincoli di finanza pubblica e il raggiungimento degli obiettivi prioritari e quello dei LEPTA.

2.

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
6095294 6260973
Articolo 16 - Rapporti con province, comuni ed altri enti locali

1. Le province, i comuni e gli altri enti pubblici, per l'esercizio delle funzioni amministrative in materia ambientale di

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
6095294 6260974
Articolo 17 - Rapporto con le aziende sanitarie locali o altri organismi

1. Al fine di garantire la necessaria integrazione e il coordinamento tra le azioni di prevenzione ambientale facenti capo alla Regione, alle province e ai comuni e quelle di prevenzione igienico-sanitaria facenti capo al Servizio sanitario regionale, il Presidente della Giunta regionale, o l'assessore da lui deleg

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
6095294 6260975
Articolo 18 - Collaborazione con altri soggetti

N4

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
6095294 6260976
Articolo 19 - Articolazione organizzativa dell’ARPAB

1. L’ARPAB è organizzata in una strutturare regionale, con competenze sia amministrative che tecnico-scientif

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
6095294 6260977
Articolo 20 - Organi dell’ARPAB

1. Sono organi dell’ARPAB:

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
6095294 6260978
Articolo 21 - Direttore generale

1. Il Direttore generale esercita tutti i poteri di direzione e di gestione dell'ARPAB, ne ha la rappresentanza legale, garantisce ed è responsabile dell’attuazione delle attività previste nei piani annuale e triennale, del raggiungimento degli obiettivi approvati dalla Giunta regionale e della corretta gestione delle risorse umane, finanziarie e strumentali, secondo principi di efficacia, efficienza ed economicità, sulla base delle indicazioni programmatiche e delle linee d'indirizzo della Giunta regionale. Rappresenta l'ARPAB negli organi del Sistema nazionale di protezione ambientale di cui alla legge n.132 del 2016 e nelle sedi associative delle agenzie ambientali.

2. Il Direttore provvede in particolare:

a) alla direzione, gestione, indirizzo e coordinamento della struttura amministrativa dell’ARPAB;

b) alla predisposizione del bilancio preventivo, del rendiconto consuntivo e del regolamento;

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
6095294 6260979
Articolo 22 - Cessazione dall’incarico di Direttore generale

1. Il Presidente della Giunta regionale provvede alla revoca della nomina del Direttore generale e alla risoluzione del contratto:

a) nel caso in cui siano venuti meno i requisiti previste dall’

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
6095294 6260980
Articolo 23 - Direttore tecnico-scientifico

1. Il Direttore generale individua, a seguito di procedura comparativa preceduta da avviso pubblico, il Direttore tecnico-scientifico tra i soggetti di elevata professionalità e qualificata esperienza tecnico-scientifica ambientale.

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
6095294 6260981
Articolo 24 - Collegio dei revisori dei conti

1. Il collegio è composto da tre membri, di cui uno con funzioni di presidente, nominati dal Consiglio regionale, a seguito di estrazione, da un elenco istituito presso le competenti strutture della Giunta regionale.

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
6095294 6260982
Articolo 25 - Comitato di indirizzo e programmazione permanente

1. È istituito il Comitato di indirizzo e programmazione permanente con funzione di supporto al dipartimento regionale competente in materia di ambiente:

a) nello svolgimento delle attività di controllo e vigilanza di cui all’articolo 15;

b) per l’individuazione degli indirizzi e obiettivi prioritari da proporre alla Giunta regionale per la sua approvazione;

c) da un rappresentante tecnico designato da ciascuna amministrazione provinciale per un periodo di tre

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
6095294 6260983
Articolo 26 - Regolamenti di organizzazione, di gestione e di contabilità

1. Sono disciplinati con distinti regolamenti:

a) l'organizzazione, la strutturazione amministrativa e tecnica dell’ARPAB, i sistemi di controllo intern

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
6095294 6260984
Articolo 27 - Coordinamento tecnico delle iniziative di tutela ambientale

1. Per garantire il necessario coordinamento tecnico delle diverse iniziative nel campo della tutela ambientale di compete

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
6095294 6260985
Articolo 28 - Dotazione organica, programmazione triennale e annuale delle assunzioni

1. Gli atti di programmazione triennale e annuale delle assunzioni e relative variazioni sono stabilite nel rispetto delle direttive di cui all’ articolo 12, comma 1 e dei contratti

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
6095294 6260986
Articolo 29 - Trattamento giuridico ed economico del personale

1. Al personale di ruolo dell’ARPAB si applica lo stato giuridico e il trattamento economico e normativo dei contrat

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
6095294 6260987
Articolo 30 - Disposizioni sul personale addetto alle attività di ispezione e vigilanza

1. Il Direttore generale dell’ARPAB, con proprio atto, individua il personale addetto allo svolgimento delle attività di ispezione di cui all’articolo 6, prevedendo, ai sensi dell’articolo 14 della legge n. 132 del 2016, il principio di rotazione del medesimo personale nell’esecuz

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
6095294 6260988
Articolo 31 - Collaborazioni esterne

1. L’ARPAB per lo svolgimento di attività particolarmente complesse, che non rientrano fra quelle indicate negli articoli 4, 6, 7, 8 e 9 e nella Carta dei servizi, a cui non pu

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
6095294 6260989
Articolo 32 - Finanziamento delle attività istituzionali dell’ARPAB

1. Le attività istituzionali obbligatorie di cui all’articolo 4, commi 2 e 3, sono finanziate con il contributo ordinario annuale della Regione di cui all’articolo 38. Il fondo ordi

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
6095294 6260990
Articolo 33 - Indebitamento

1. L’ARPAB può contrarre indebitamento esclusivamente per il finanziamento di spese di investimento.

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
6095294 6260991
Articolo 34 - Entrate dell’ARPAB

1. Le entrate dell’ARPAB sono costituite:

a) dal contributo ordinario annuale della Regione di cui all’articolo 12 comma 2 lettera b);

b) dal contributo straordinario della Regione

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
6095294 6260992
Articolo 35 - Bilancio

1. Entro il 30 aprile di ciascun anno il Direttore generale dell’ARPAB predispone e trasmette alla Giunta regionale

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
6095294 6260993
Articolo 36 - Sistema informativo regionale ambientale

1. L’ARPAB provvede, tramite il sistema informativo regionale ambientale (SIRA) istituito presso l’ARPAB, ad organizzare e rendere fr

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
6095294 6260994
Articolo 37 - Informazione e diritto di accesso

1. La Regione attraverso il SIRA assicura la più ampia informazione ai cittadini sullo stato dell'ambiente, pubblicando ogni anno una relazione contenente i dati e le relative elaborazioni fornite dall'ARPAB e dagli altri enti

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
6095294 6260995
Articolo 38 - Norma finanziaria

1. La Regione fa fronte agli oneri derivanti dall'attuazione della presente legge mediante un contributo ordinario a valer

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
6095294 6260996
Articolo 39 - Abrogazione di norme

1. La legge regionale 14 settembre 2015, n. 37 (Riforma dell’Agenzia Regionale per l’Ambiente di Basilicata A.R.P.A.B.) è abrogata.

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
6095294 6260997
Articolo 40 - Disposizioni transitorie e finali

N8

1. Entro trenta giorni dall’entrata in vigore della presente legge di riordino sono avviate le procedur

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
6095294 6260998
Articolo 41 - Dichiarazione di urgenza ed entrata in vigore

1. La presente legge è dichiarata urgente ed entra in vigore il giorno successivo alla sua pubblicazione sul Bollettino Ufficiale della Regione.

La presente legge regionale sarà pubblicata nel Bollettino Ufficiale della Regione.

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.

Dalla redazione

  • Provvidenze
  • Tutela ambientale
  • Finanza pubblica
  • Ambiente, paesaggio e beni culturali
  • Impresa, mercato e concorrenza
  • Imprese

Marche: sostegno alle imprese che investono nell’economia circolare

La Regione Marche concede opportunità di finanziamento a fondo perduto per quelle imprese che investono secondo le logiche di miglioramento ambientale ed economia circolare basate cioè sulla re immissione in circolo di materiali, beni, energia per favorire la crescita economica e sociale della collettività attraverso un uso più efficiente e sostenibile delle risorse e il rispetto dell'ambiente.
A cura di:
  • Anna Petricca
  • Tutela ambientale
  • Ambiente, paesaggio e beni culturali
  • Impatto ambientale - Autorizzazioni e procedure

L’Autorizzazione Integrata Ambientale (AIA)

COSA È L’ AUTORIZZAZIONE INTEGRATA AMBIENTALE (AIA) (Finalità dell’AIA e normativa di riferimento; Autorizzazioni e provvedimenti sostituiti dall’AIA; Rapporti tra AIA e Valutazione di impatto ambientale (VIA); Rapporti tra AIA e altre autorizzazioni non ambientali e/o edilizie) - INTERVENTI SOGGETTI AD AUTORIZZAZIONE INTEGRATA AMBIENTALE (AIA) (Campo di applicazione dell’AIA; Esclusioni; Competenza al rilascio dell’AIA; Tabella completa impianti soggetti ad Autorizzazione integrata ambientale) - DOMANDA DI AUTORIZZAZIONE INTEGRATA AMBIENTALE (Contenuti della domanda di AIA in sede statale; Modulistica per la domanda di AIA in sede statale; Domanda di AIA in sede regionale o delle Province autonome; La relazione di riferimento per le attività che utilizzano sostanze pericolose; Oneri istruttori e spese per rilievi, accertamenti e sopralluoghi) - PROCEDIMENTO DI AUTORIZZAZIONE INTEGRATA AMBIENTALE (Presentazione della domanda e verifica; Pubblicazione dei dati sulla domanda e osservazioni del pubblico; Istruttoria e acquisizione di atti e prescrizioni; Coordinamento autorizzazioni su parti diverse della stessa installazione; Conclusione del procedimento; Accordi tra gestore ed enti pubblici per impianti di preminente interesse nazionale; Direttiva per la conduzione dei procedimenti di AIA) - PROVVEDIMENTO DI AUTORIZZAZIONE INTEGRATA AMBIENTALE (Condizioni per il rilascio dell’AIA; Contenuto dell’AIA) - RINNOVO O RIESAME DELL’AIA, MODIFICHE AGLI IMPIANTI (Rinnovo o riesame dell’AIA; Modifiche degli impianti sottoposti ad Autorizzazione integrata ambientale) - SANZIONI (Diffida, sospensione attività e chiusura installazione; Sanzioni penali e amministrative.
A cura di:
  • Alfonso Mancini
  • Studio Groenlandia
  • Efficienza e risparmio energetico
  • Tutela ambientale
  • Ambiente, paesaggio e beni culturali
  • Energia e risparmio energetico

Emilia Romagna: contributi per la redazione del piano di azione per il clima e l'energia sostenibile

Il bando è rivolto agli Enti locali della Regione Emilia-Romagna, per sostenere l'adesione al patto dei sindaci per l'energia ed il clima e la redazione del piano di azione per l'energia sostenibile e il clima (Paesc), e prevede la concessione di un contributo a fondo perduto, a forfait, secondo le soglie di abitanti. Il contributo raddoppia per i Comuni fusi e le Unioni che partecipano con il 100% dei Comuni.
A cura di:
  • Anna Petricca
  • Ambiente, paesaggio e beni culturali
  • Tutela ambientale

Programma per l’Ambiente e l’Azione per il clima - Bando LIFE 2019

Sovvenzioni per i progetti dei sottoprogrammi Ambiente e Azione per il clima per il 2019 nei settori, tra gli altri, delle energie rinnovabili, dell'efficienza energetica, dell'agricoltura, dell'uso del suolo, della biodiversità, degli habitat naturali.
A cura di:
  • Redazione Legislazione Tecnica
  • Efficienza e risparmio energetico
  • Aree urbane
  • Provvidenze
  • Tutela ambientale
  • Ambiente, paesaggio e beni culturali
  • Finanza pubblica
  • Energia e risparmio energetico
  • Urbanistica

Lazio: 2,8 milioni per la tutela e il recupero dei centri storici

Concessione di contributi in conto capitale ai Comuni del Lazio, ad esclusione di Roma Capitale, per la realizzazione di opere e lavori pubblici finalizzati alla tutela e al recupero dei centri storici. Stanziato un fondo di oltre 2,8 milioni di euro destinato per il 64% ai Comuni sotto i 5.000 abitanti e per il restante 36% ai Comuni con popolazione pari o superiore ai 5.000 abitanti. Verranno stilate due distinte graduatorie e sarà attribuito un punteggio premiante a quei Comuni che presentano progetti con rilevante attenzione al tema della sostenibilità ambientale.
A cura di:
  • Anna Petricca
  • Ambiente, paesaggio e beni culturali
  • Tutela ambientale
  • Energia e risparmio energetico
  • Trasporti

Adozione nuovi PUMS secondo le linee guida di cui al D.M. 04/08/2017

  • Informatica
  • Procedimenti amministrativi
  • Pubblica Amministrazione
  • Ambiente, paesaggio e beni culturali
  • Impatto ambientale - Autorizzazioni e procedure

Lombardia: fine fase sperimentale app "Aua Point" per comunicazione scarichi ed emissioni