FAST FIND : NR41344

L. R. Campania 30/12/2019, n. 27

Disposizioni per la formazione del bilancio di previsione finanziario per il triennio 2020-2022 della Regione Campania - Legge di stabilità regionale per il 2020.
Stralcio.
Testo coordinato con le modifiche introdotte da:
- L.R. 12/03/2020, n. 6
Scarica il pdf completo
6015075 6241347
Art. 1

1. - 6. Omissis

7. Per consentire ai Comuni l'acquisto e l'installazione nelle aree verdi pubbliche di giochi destinati a bambini con disabilità, è autorizzata la spesa di euro 100.000,00 per ciascuno degli anni 2020, 2021 e 2022 nell’ambito della Missione 12, Programma 4, Titolo 1 del bilancio di previsione finanziario per il triennio 2020-2022.

8. Omissis

9. Per consentire la valorizzazione dei beni di interesse storico-culturale della Regione Campania nel quadro normativo relativo all’inserimento nelle liste dei patrimoni dell’umanità Unesco, per il sostegno di ulteriori inserimenti all’interno di candidature seriali già proposte al MIBACT, è disposto uno stanziamento di euro 100.000,00 per ciascuno degli anni 2020, 2021 e 2022 nell’ambito della Missione 5, Programma 1, Titolo 1 del bilancio di previsione finanziario per il triennio 2020-2022

10. Al fine di sostenere la salvaguardia del patrimonio storico, artistico e monumentale campano, il contributo di cui all’articolo 10, comma 2, della legge regionale 29 dicembre 2017, n. 38 (Disposizioni per la formazione del bilancio di previsione finanziario per il triennio 2018- 2020 della Regione Campania - Legge di stabilità regionale per il 2018), è quantificato per l’esercizio finanziario 2020 in euro 1.000.000,00 a valere sulle risorse stanziate alla Missione 5 , Programma 2, Titolo 1 del bilancio di previsione finanziario per il triennio 2020-2022.

11. Al fine di valorizzare i monumenti della Regione Campania nonché per assicurare una migliore sicurezza urbana, è istituito uno specifico fondo, volto a sostenere iniziative degli enti locali e degli enti gestori di beni monumentali diretti a garantire un’adeguata illuminazione ai monumenti. In sede di prima applicazione, il Fondo è quantificato per l’esercizio finanziario 2020 in euro 300.000,00 nell’ambito della Missione 5, Programma 2, Titolo 1 del bilancio di previsione finanziario per il triennio 2020-2022.

12. La Giunta regionale, entro sessanta giorni dalla data di entrata in vigore della presente legge, emana un apposito bando per la concessione dei contributi a Comuni e enti gestori a valere sul fondo di cui al comma 11.

13. Al fine di valorizzare il patrimonio culturale regionale nonché per sostenere iniziative culturali rivolte, specialmente, alle giovani generazioni, alle Fondazioni di comunità delle province campane, è riconosciuto un contributo pari a 240.000,000 euro per ciascuna annualità 2020, 2021 e 2022 nell’ambito della Missione 5, Programma 2, Titolo 1 del bilancio di previsione finanziario per il triennio 2020-2022.

14. Per consentire l’accessibilità dei beni culturali ai ciechi e ipovedenti è disposto uno stanziamento di euro 100.000,00 per ciascuno degli anni 2020, 2021 e 2022 nell’ambito della Missione 5, Programma 2, Titolo 1 del bilancio di previsione finanziario per il triennio 2020-2022, per la concessione di contributi agli enti proprietari di poli museali e di luoghi di interesse storico e artistico per l’installazione di tabelle esplicative predisposte secondo il codice Braille.

15. - 17. Omissis

18. Per la progettazione e l’analisi di fattibilità di interventi volti a migliorare l’accessibilità ai tratti di litorale di competenza, da parte dei Comuni costieri, nonché la dotazione di servizi minimi sulle spiagge libere, quali servizi igienico-sanitari e punti di erogazione d’acqua potabile, è autorizzata la spesa di euro 100.000,00 per ciascuno degli anni 2020, 2021, 2022 nell’ambito della Missione 7, Programma 1, Titolo 1 del bilancio di previsione finanziario per il triennio 2020-2022.

19. - 20. Omissis

21. Al fine di supportare le attività di promozione e valorizzazione della vite maritata al pioppo, di cui alla legge regionale 9 maggio 2016, n. 11 (Conservazione e valorizzazione delle Alberate aversane e delle viti maritate a pioppo. Istituzione vincolo ambientale), è disposto per ciascuno degli anni 2020, 2021 e 2022 uno stanziamento pari a euro 50.000,00 nell’ambito della Missione 9, Programma 5, Titolo 1 del bilancio di previsione finanziario per il triennio 2020-2022.

22. - 23. Omissis

24. Per elevare i livelli di sicurezza della rete stradale regionale e migliorare le condizioni di percorribilità delle infrastrutture esistenti, con particolare riferimento alla promozione di interventi volti a sostenere iniziative di carattere informativo, educativo e formativo in materia di sicurezza stradale, la Regione istituisce un fondo regionale, denominato “Fondo sicurezza stradale”, con una dotazione per ciascuno degli anni del triennio 2020-2022 pari a euro 100.000,00 nell’ambito della Missione 10, Programma 5, Titolo 1 del bilancio di previsione finanziario per il triennio 2020-2022.

25. Per le finalità di cui al comma 24, la Regione collabora con soggetti pubblici e privati, con le organizzazioni del terzo settore, con i proprietari o concessionari di infrastrutture stradali e con gli organi preposti alla gestione del traffico.

26. Per favorire l’elaborazione del Piano regionale della Mobilità ciclistica (PRMC) di cui all’articolo 13 della legge regionale 5 aprile 2016, n. 6 (Prime misure per la razionalizzazione della spesa e il rilancio dell'economia campana - Legge collegata alla legge regionale di stabilità per l'anno 2016) e l’adozione di Piani urbani di mobilità sostenibile e bici-plan comunali secondo una logica partecipativa per le attività di analisi, progettazione, individuazione e programmazione da parte degli enti locali, la Regione Campania istituisce un apposito fondo per lo sviluppo della mobilità ciclistica e del PRMC, con una dotazione pari a euro 100.000,00 per ciascuno degli anni 2020, 2021, 2022 nell’ambito della Missione 10, Programma 6, Titolo 1 del bilancio di previsione finanziario per il triennio 2020-2022. La Giunta regionale con apposito provvedimento disciplina criteri e modalità di accesso al fondo da parte degli enti locali, tenuto conto degli obiettivi strategici di cui all’articolo 13, commi 3 e 4, della legge regionale 6/2016.

27. - 32. Omissis

33. Per ampliare il numero di imprese, in particolare PMI, che opera

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
6015075 6241348
Allegato 1 - 2 Omissis


IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
6015075 6241349
Allegato 3 (Articolo 1 comma 53, lettera d)

Parte di provvedimento in formato grafico

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
6015075 6241350
Allegato 4 (Articolo 1, comma 53, lettera e)

Parte di provvedimento in formato grafico

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
6015075 6241351
Allegato 5 (Articolo 1, comma 53, lettera f)

Parte di provvedimento in formato grafico

Vi

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.

Dalla redazione

  • Energia e risparmio energetico
  • Fisco e Previdenza
  • Edilizia e immobili
  • Finanza pubblica
  • Impresa, mercato e concorrenza
  • Pianificazione del territorio
  • Programmazione e progettazione opere e lavori pubblici
  • Strade, ferrovie, aeroporti e porti
  • Agevolazioni per interventi di risparmio energetico
  • Marchi, brevetti e proprietà industriale
  • Mediazione civile e commerciale
  • Ordinamento giuridico e processuale
  • Patrimonio immobiliare pubblico
  • Servizi pubblici locali
  • Lavoro e pensioni
  • Impianti sportivi
  • Edilizia scolastica
  • Urbanistica
  • Infrastrutture e opere pubbliche
  • Pubblica Amministrazione
  • Professioni
  • Protezione civile
  • Fonti alternative
  • Disposizioni antimafia
  • Imposte indirette
  • Infrastrutture e reti di energia
  • Leggi e manovre finanziarie
  • Compravendita e locazione
  • Imposte sul reddito
  • Partenariato pubblico privato
  • Terremoto Centro Italia 2016
  • Terremoto Emilia Romagna, Lombardia e Veneto
  • DURC
  • Enti locali
  • Appalti e contratti pubblici
  • Calamità/Terremoti
  • Compravendite e locazioni immobiliari

Il D.L. 50/2017 comma per comma

Analisi sintetica e puntuale di tutte le disposizioni di interesse del settore tecnico contenute nel D.L. 24/04/2017, n. 50 (c.d. “manovrina correttiva” convertito in legge dalla L. 21/06/2017, n. 96), con rinvio ad approfondimenti sulle novità di maggiore rilievo.
A cura di:
  • Dino de Paolis
  • Alfonso Mancini
  • Infrastrutture e opere pubbliche
  • Distributori di carburanti
  • Impianti alimentati da fonti rinnovabili
  • Trasporti
  • Provvidenze
  • Ospedali e strutture sanitarie
  • Finanza pubblica
  • Edilizia e immobili
  • Energia e risparmio energetico
  • Impiantistica
  • Fonti alternative

Emilia Romagna: 6,2 milioni di euro per sanità green e mobilità elettrica

Riqualificazione energetica degli edifici pubblici delle aziende sanitarie regionali e di infrastrutture di ricarica per la mobilità elettrica dei veicoli aziendali. La Regione Emilia-Romagna sostiene le Aziende sanitarie pubbliche regionali affinché vengano conseguiti obiettivi di risparmio energetico, uso razionale dell’energia, valorizzazione delle fonti rinnovabili, riduzione delle emissioni di gas serra, con particolare riferimento allo sviluppo di misure di miglioramento della efficienza energetica negli edifici pubblici e ad incentivare politiche di mobilità elettrica.
A cura di:
  • Anna Petricca
  • Efficienza e risparmio energetico
  • Impianti alimentati da fonti rinnovabili
  • Imprese
  • Fonti alternative
  • Energia e risparmio energetico
  • Impiantistica
  • Finanza pubblica
  • Provvidenze

Umbria: sostegno alle imprese per l’efficienza energetica e utilizzo di fonti rinnovabili

Con l'Avviso la Regione Umbria sostiene gli investimenti delle imprese extra agricole per l'efficienza energetica e l'utilizzo delle fonti di energia rinnovabile. In particolare, l’Avviso prevede una dotazione finanziaria di 3 milioni di euro ed è volto a erogare incentivi finalizzati alla riduzione dei consumi energetici e delle emissioni di gas climalteranti delle imprese. Le agevolazioni vanno dal 30 al 50% dei costi ammissibili, in relazione alla dimensione delle imprese.
A cura di:
  • Anna Petricca
  • Provvidenze
  • Finanza pubblica
  • Impiantistica
  • Energia e risparmio energetico
  • Efficienza e risparmio energetico
  • Fonti alternative
  • Imprese
  • Impianti alimentati da fonti rinnovabili
  • Impresa, mercato e concorrenza

Campania: contributi alle imprese per i piani di investimento nell’efficienza energetica

La Regione Campania concede contributi in conto capitale a fondo perduto a favore delle imprese per la realizzazione di investimenti finalizzati all'efficienza energetica e all'utilizzo delle fonti rinnovabili di energia. In particolare, saranno ammissibili al contributo attività finalizzate all'aumento dell'efficienza energetica nei processi produttivi, l'installazione di impianti di cogenerazione ad alto rendimento, attività finalizzate all'aumento dell'efficienza energetica degli edifici dove si svolge il ciclo produttivo e attività di installazione di impianti a fonti rinnovabili. Lo stanziamento previsto ammonta a 20 milioni di euro e per la partecipazione è prevista la propedeudicità della diagnosi energetica.
A cura di:
  • Anna Petricca
  • Provvidenze
  • Efficienza e risparmio energetico
  • Fonti alternative
  • Imprese
  • Impiantistica
  • Energia e risparmio energetico
  • Finanza pubblica
  • Impianti alimentati da fonti rinnovabili
  • Impresa, mercato e concorrenza

Liguria: contributi per l’efficienza energetica nelle imprese

Il bando è destinato alle micro, piccole e medie imprese che realizzino interventi di efficientamento energetico sugli impianti e sulle strutture produttive, e impianti di produzione di energia da fonti rinnovabili per l'autoconsumo. Gli investimenti ammessi ad agevolazione devono essere realizzati nell'ambito di strutture operative dell’impresa ubicate nel territorio della regione e devono essere conclusi entro 12 mesi dal ricevimento del provvedimento di concessione. Le forme di sostegno previste sono rappresentate da uno strumento finanziario (finanziamento) combinato con una sovvenzione a fondo perduto.
A cura di:
  • Anna Petricca
  • Efficienza e risparmio energetico
  • Energia e risparmio energetico
  • Impiantistica
  • Certificazione energetica
  • Fonti alternative
  • Impianti alimentati da fonti rinnovabili
  • Impianti di riscaldamento e condizionamento

Cogenza parametri verifica prestazione energetica edifici (D.M. 26/06/2015) - Edifici privati

  • Fonti alternative
  • Esercizio, ordinamento e deontologia
  • Impianti alimentati da fonti rinnovabili
  • Impianti di riscaldamento e condizionamento
  • Professioni
  • Impiantistica
  • Energia e risparmio energetico

Toscana, formazione installatori impianti alimentati da FER: avvio e proroga termine