FAST FIND : NR41200

L. R. Veneto 25/11/2019, n. 44

Collegato alla legge di stabilità regionale 2020.
Stralcio.
Scarica il pdf completo
5937238 5956355
Art. 1 - Partecipazione della Regione del Veneto al Comitato Organizzatore dei Giochi Olimpici e Paralimpici invernali Milano Cortina 2026 (OCOG) e all'Agenzia di Progettazione Olimpica

1. La Regione del Veneto è autorizzata a partecipare, in qualità di aderente istituzionale, al Comitato Organizzatore dei Giochi Olimpici e Paralimpici invernali Milano Cortina 2026 (OCOG) e all'Agenzia di Progettazione Olimpica, assicurando insieme agli altri enti interessati il suppor

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
5937238 5956356
Art. 2 - Concorso della Regione del Veneto al finanziamento delle spese di investimento relative alle Venues olimpiche site nel territorio veneto

1. La Regione del Veneto concorre al finanziamento delle spese di investimento per la realizzazione di sedi competitive e non competitive, site nel Comune di Cortina d'Ampezzo e nel Comune di Verona, come individuate nel Dossier di Candidatura, secondo un Piano di interventi

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
5937238 5956357
Art. 3 - Concorso della Regione del Veneto alla copertura dell'eventuale deficit del Comitato Organizzatore (OCOG) e modalità di formalizzazione degli accordi e intese

1. La Regione del Veneto concorre alla copertura dell'eventuale deficit del Comitato Organizzatore (OCOG), secondo un piano di riparto della relativa spesa, da definirsi mediante specifici accordi tra gli enti interessati, sulla base del criterio della localizzazione delle discipline olimpiche utilizzato pe

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
5937238 5956358
Art. 4 - Concorso della Regione del Veneto al finanziamento dei Giochi Paralimpici invernali Milano Cortina 2026

1. La Regione del Veneto, per l'importo di euro 27.500.000,00, riferito all'Area dolomitica, concorre al finanziamento dei

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
5937238 5956359
Art. 5 - Art. 7 Omissis


IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
5937238 5956360
Art. 8 - Modifica alla legge regionale 9 dicembre 1993, n. 50 "Norme per la protezione della fauna selvatica e per il prelievo venatorio"

1. Dopo il comma 1 dell'articolo 39 bis della legge regionale 9 dicembre 1993, n. 50 è aggiunto il seguente:

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
5937238 5956361
Art. 9 - Modifica alla legge regionale 28 aprile 1998, n. 19 "Norme per la tutela delle risorse idrobiologiche e della fauna ittica e per la disciplina dell'esercizio della pesca nelle acque interne e marittime interne della Regione Veneto"

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
5937238 5956362
Art. 10 - Contributi a favore delle imprese a prevalente partecipazione femminile

1. Per l'esercizio 2020 le disponibilità di euro 4.000.000,00 a valere sul fondo di rotazione di cui all'articolo 23 della legge regionale 9 febbraio 2001, n. 5 "Provvedimento generale di rifinanziamento e di modific

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
5937238 5956363
Art. 11 - Iniziative per lo sviluppo e la competitività del sistema produttivo veneto

1. La Regione del Veneto, quale destinataria finale delle somme derivanti dagli strumenti finanziari in favore delle piccole e medie imprese (PMI), cofinanziati con risorse europee nell'ambito del POR FESR 2007-2013, approvato con Decisione CE (2007) 4247 del 7 settembre 2007, introita al bilancio regionale, a seguito della chiusura delle iniziative e alla conclusione delle singole operazioni finanziarie effettuate, le risorse pubbliche residue al netto di eventuali oneri e perdite di gestione.

2. Delle risorse di cui al comma 1:

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
5937238 5956364
Art. 12 - Interventi a favore dei distretti del commercio

1. Per l'esercizio 2020, le disponibilità di euro 9.000.000,00 a valere sul fondo di rotazione di cui all'articolo 6 comma 1 della legge

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
5937238 5956365
Art. 13 - Interventi a favore dei luoghi storici del commercio.

1. Per l'esercizio 2020, le disponibilità di euro 2.000.000,00 a valere sul fondo di rotazione di cui all'articolo 6 comma 1 della legge r

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
5937238 5956366
Art. 14 - Finanziamento della legge regionale 18 maggio 2007, n. 9 "Norme per la promozione ed il coordinamento della ricerca scientifica, dello sviluppo economico e dell'innovazione nel sistema produttivo regionale"

1. Per l'esercizio 2020, le disponibilità di euro 5.000.000,00 a valere sul fondo di rotazione di cui al decreto legge 29 agosto 1994, n. 516 "Provvedimenti finalizzati alla razionalizzazione dell'indebitamento delle società per azioni interamente poss

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
5937238 5956367
Art. 15 - Promozione dell'utilizzo dei sistemi di accumulo di energia elettrica prodotta da impianti fotovoltaici

1. La Regione del Veneto favorisce la realizzazione di iniziative a favore dell'uso razionale dell'energia, della riduzione dei consumi energetici e dello sviluppo sostenibile delle fonti energetiche rinnovabili mediante la promozione dell'utilizzo dei sistemi di accumulo di energia elettrica presso i luoghi di produzione al fine di ampliare la diffusione dell'autoconsumo di energia rinnovabil

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
5937238 5956368
Art. 16 - Disposizioni in materia di gestione di fondi regionali

1. Dalla data di scadenza del termine di cui all'articolo 3 comma 2 della legge regionale 17 giugno 2016, n. 17 "Norme relative all'unificazione dei fondi di rotazione regionali", Veneto Sviluppo spa cessa l'erogazione di nuovi finanziamenti, garanzie, contributi o altre forme di strumenti finanziari relativi a fondi regionali affidati direttamente e, entro novanta giorni successivi alla data predetta, restituisce alla Regione, nelle modalità definite dalla Giunta regionale, le risorse che risultano disponibili alla medesima data per il singolo fondo al netto delle commissioni di cui al comma 3 e delle perdite eventualmente maturate sugli strumenti finanziari gestiti.

2. Nel periodo di progressivo esaurimento delle attività relative ai fondi di cui al comma 1, Veneto Sviluppo spa provvede a:

a) gestire le attività connesse al rimborso delle rate dei prestiti secondo il piano di ammortamento concordato;

b) curare quanto necessario in caso di richiesta di escussione o di escussione delle garanzie, ivi compresa la gestione di eventuali contenziosi;

c) gestire le attività di recupero crediti connesse agli strumenti finanziari in gestione, ivi compresi quelli per i quali all'entrata in vigore della presente legge si sono già concluse le attività di erogazione del contributo in conto capitale;

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
5937238 5956369
Art. 17 - Omissis


IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
5937238 5956370
Art. 18 - Istituzione dell'Osservatorio regionale sull'autonomia differenziata

1. Al fine di supportare la Regione del Veneto nella fase di negoziato con il Governo per l'ottenimento di ulteriori e maggiori forme di autonomia e nella successiva fase di attuazione della legge di differenziazione ai sensi dell'articolo 116, comma terzo, della Costituzione, è istituito, presso la Giunta regionale, l'Osservatorio regionale sull'autonomia differenziata, di seguito denominato Osservatorio.

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
5937238 5956371
Art. 19 - Omissis


IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
5937238 5956372
Art. 20 - Sistema informativo della Regione del Veneto (SIRV) e Piattaforme Digitali Venete

1. Il Sistema Informativo della Regione del Veneto (SIRV) è il Sistema Informativo regionale unico dell'Amministrazione Regionale ed è composto dai sistemi informativi dei singoli domini afferenti ai diversi settori di competenza regionale.

2. Per sostenere e incentivare la trasformazione digitale degli enti pubblici locali nonché la connessione istituzionale, l'Amministrazione regionale - coerentemente con quanto previsto dalla legge regionale 8 novembre 1988, n. 54 "Interventi per la costituzione di sistemi informativi e l'informatizzazione degli enti locali" - mette a disposizione degli enti stessi le

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
5937238 5956373
Art. 21 – Art. 22 Omissis


IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
5937238 5956374
Art. 23 - Modifiche alla legge regionale 13 aprile 2001, n. 11 "Conferimento di funzioni e compiti amministrativi alle autonomie locali in attuazione del decreto legislativo 31 marzo 1998, n. 112" e alla legge regionale 31 marzo 2017, n. 8 "Il sistema educativo della Regione Veneto"

1. Dopo la lettera l) del comma 1 dell'articolo 4 della legge regionale 31 marzo 2017, n. 8 è

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
5937238 5956375
Art. 24 - Omissis


IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
5937238 5956376
Art. 25 - Modifiche alla legge regionale 3 novembre 2017, n. 39 "Norme in materia di edilizia residenziale pubblica"

1. All'articolo 34, comma 1, lettera a), della legge regionale 3 novembre 2017, n. 39 è inserito, in fine, il seguente periodo: "il requisito di cui al comma 2, lettera e), dell'articolo 25 è rispettato se il valore dell'ISEE-ERP non supera del 30 per cento il valore di accesso fissato dall'articolo 27, comma 3;".

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
5937238 5956377
Art. 26 - Introito delle somme rimanenti nel fondo per l'innovazione tecnologica e la qualità dei prodotti istituito sulla base dell'abrogato articolo 6 della legge regionale 28 gennaio 1992, n. 12 "Provvedimento generale di rifinanziamento e di modifica di leggi regionali per la formazione del bilancio annuale e pluriennale della Regione (legge finanziaria 1992)"

1. Le somme rimanenti nel fondo per l'innovazione tecnologica e la qualità dei prodotti istituito sulla base dell'a

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
5937238 5956378
Art. 27 – Art. 28 Omissis


IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
5937238 5956379
Art. 29 - Entrata in vigore

1. La presente legge entra in vigore il giorno della sua pubblicazione nel Bollettino Ufficiale della Regione del Veneto.

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.

Dalla redazione

  • Energia e risparmio energetico
  • Fisco e Previdenza
  • Edilizia e immobili
  • Finanza pubblica
  • Impresa, mercato e concorrenza
  • Pianificazione del territorio
  • Programmazione e progettazione opere e lavori pubblici
  • Strade, ferrovie, aeroporti e porti
  • Agevolazioni per interventi di risparmio energetico
  • Marchi, brevetti e proprietà industriale
  • Mediazione civile e commerciale
  • Ordinamento giuridico e processuale
  • Patrimonio immobiliare pubblico
  • Servizi pubblici locali
  • Lavoro e pensioni
  • Impianti sportivi
  • Edilizia scolastica
  • Urbanistica
  • Infrastrutture e opere pubbliche
  • Pubblica Amministrazione
  • Professioni
  • Protezione civile
  • Fonti alternative
  • Disposizioni antimafia
  • Imposte indirette
  • Infrastrutture e reti di energia
  • Leggi e manovre finanziarie
  • Compravendita e locazione
  • Imposte sul reddito
  • Partenariato pubblico privato
  • Terremoto Centro Italia 2016
  • Terremoto Emilia Romagna, Lombardia e Veneto
  • DURC
  • Enti locali
  • Appalti e contratti pubblici
  • Calamità/Terremoti
  • Compravendite e locazioni immobiliari

Il D.L. 50/2017 comma per comma

Analisi sintetica e puntuale di tutte le disposizioni di interesse del settore tecnico contenute nel D.L. 24/04/2017, n. 50 (c.d. “manovrina correttiva” convertito in legge dalla L. 21/06/2017, n. 96), con rinvio ad approfondimenti sulle novità di maggiore rilievo.
A cura di:
  • Dino de Paolis
  • Alfonso Mancini
  • Infrastrutture e opere pubbliche
  • Distributori di carburanti
  • Impianti alimentati da fonti rinnovabili
  • Trasporti
  • Provvidenze
  • Ospedali e strutture sanitarie
  • Finanza pubblica
  • Edilizia e immobili
  • Energia e risparmio energetico
  • Impiantistica
  • Fonti alternative

Emilia Romagna: 6,2 milioni di euro per sanità green e mobilità elettrica

Riqualificazione energetica degli edifici pubblici delle aziende sanitarie regionali e di infrastrutture di ricarica per la mobilità elettrica dei veicoli aziendali. La Regione Emilia-Romagna sostiene le Aziende sanitarie pubbliche regionali affinché vengano conseguiti obiettivi di risparmio energetico, uso razionale dell’energia, valorizzazione delle fonti rinnovabili, riduzione delle emissioni di gas serra, con particolare riferimento allo sviluppo di misure di miglioramento della efficienza energetica negli edifici pubblici e ad incentivare politiche di mobilità elettrica.
A cura di:
  • Anna Petricca
  • Provvidenze
  • Finanza pubblica
  • Impiantistica
  • Energia e risparmio energetico
  • Efficienza e risparmio energetico
  • Fonti alternative
  • Imprese
  • Impianti alimentati da fonti rinnovabili
  • Impresa, mercato e concorrenza

Campania: contributi alle imprese per i piani di investimento nell’efficienza energetica

La Regione Campania concede contributi in conto capitale a fondo perduto a favore delle imprese per la realizzazione di investimenti finalizzati all'efficienza energetica e all'utilizzo delle fonti rinnovabili di energia. In particolare, saranno ammissibili al contributo attività finalizzate all'aumento dell'efficienza energetica nei processi produttivi, l'installazione di impianti di cogenerazione ad alto rendimento, attività finalizzate all'aumento dell'efficienza energetica degli edifici dove si svolge il ciclo produttivo e attività di installazione di impianti a fonti rinnovabili. Lo stanziamento previsto ammonta a 20 milioni di euro e per la partecipazione è prevista la propedeudicità della diagnosi energetica.
A cura di:
  • Anna Petricca
  • Provvidenze
  • Efficienza e risparmio energetico
  • Fonti alternative
  • Imprese
  • Impiantistica
  • Energia e risparmio energetico
  • Finanza pubblica
  • Impianti alimentati da fonti rinnovabili
  • Impresa, mercato e concorrenza

Liguria: contributi per l’efficienza energetica nelle imprese

Il bando è destinato alle micro, piccole e medie imprese che realizzino interventi di efficientamento energetico sugli impianti e sulle strutture produttive, e impianti di produzione di energia da fonti rinnovabili per l'autoconsumo. Gli investimenti ammessi ad agevolazione devono essere realizzati nell'ambito di strutture operative dell’impresa ubicate nel territorio della regione e devono essere conclusi entro 12 mesi dal ricevimento del provvedimento di concessione. Le forme di sostegno previste sono rappresentate da uno strumento finanziario (finanziamento) combinato con una sovvenzione a fondo perduto.
A cura di:
  • Anna Petricca
  • Efficienza e risparmio energetico
  • Impianti alimentati da fonti rinnovabili
  • Imprese
  • Fonti alternative
  • Energia e risparmio energetico
  • Impiantistica
  • Finanza pubblica
  • Provvidenze

Umbria: sostegno alle imprese per l’efficienza energetica e utilizzo di fonti rinnovabili

Con l'Avviso la Regione Umbria sostiene gli investimenti delle imprese extra agricole per l'efficienza energetica e l'utilizzo delle fonti di energia rinnovabile. In particolare, l’Avviso prevede una dotazione finanziaria di 3 milioni di euro ed è volto a erogare incentivi finalizzati alla riduzione dei consumi energetici e delle emissioni di gas climalteranti delle imprese. Le agevolazioni vanno dal 30 al 50% dei costi ammissibili, in relazione alla dimensione delle imprese.
A cura di:
  • Anna Petricca
  • Finanza pubblica
  • Impiantistica
  • Edilizia e immobili
  • Provvidenze
  • Impianti sportivi
  • Impianti di sollevamento e a fune
  • Impianti di sollevamento e a fune
  • Norme tecniche

Lombardia, impianti di risalita e piste da sci: contributi per l'adeguamento e la sicurezza - Bando 2015

01/06/2020