FAST FIND : NR41127

L. R. Friuli Venezia Giulia 07/11/2019, n. 17

Disposizioni per la difesa dei boschi dagli incendi.
Testo coordinato con le modifiche introdotte da:
- L.R. 29/06/2020, n. 13
Scarica il pdf completo
5915499 6602160
CAPO I - DISPOSIZIONI GENERALI
IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
5915499 6602161
Art. 1 - Finalità

1. In attuazione dell’articolo 4, comma 1, n. 2), della legge costituzionale 31 gennaio 1963, n. 1 (Statuto speciale della Regione autonoma Friuli Venezia Giulia), le disposizioni della presente le

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
5915499 6602162
Art. 2 - Ambito territoriale di applicazione

1. Le disposizioni di cui alla presente legge si applicano a tutte le superfici definite bosco ai sensi della legge regionale 9/2007.

2. Le disposizioni di cui alla presente legge si a

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
5915499 6602163
Art. 3 - Definizioni

1. Ai fini di cui alla presente legge si intende per:

a) bosco o foresta, anche ai fini della produzione di dati statistici: i terreni individuati dall’articolo 6 della legge regionale 9/2007;

b) incendio boschivo: fuoco con suscettività a espandersi su aree boscate, cespugliate o arborate, comprese eventuali strutture e infrastrutture antropiche poste all’interno delle predette aree, oppure su terreni coltiv

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
5915499 6602164
CAPO II - FUNZIONI E COMPETENZE PER LA TUTELA DEL PATRIMONIO BOSCHIVO
IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
5915499 6602165
Art. 4 - Competenze e attribuzioni

1. Le strutture regionali preposte all’attuazione della presente legge sono la Direzione centrale competente in materia di incendi boschivi, di seguito denominata Direzione centrale, e la Protezione civile della Regione, di seguito denominata Protezione civile.

2. Le attività di previsione, prevenzione e lotta attiva contro gli incendi boschivi sono considerate attività di competenza della Direzione centrale e della Protezione civile, avvalendosi del

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
5915499 6602166
Art. 5 - Previsione, prevenzione, lotta attiva e monitoraggio degli incendi boschivi

1. Nell’ambito delle attività di previsione, prevenzione e lotta attiva ai sensi della presente legge si intende per:

a) attività di previsione: ogni intervento atto a individuare le aree, i periodi e gli indici di pericolosità e rischio di incendio boschivo;

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
5915499 6602167
CAPO III - DISPOSIZIONI PER LA TUTELA DEI BOSCHI DAGLI INCENDI
IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
5915499 6602168
Art. 6 - Regolamento

1. Con regolamento di esecuzione, da emanare entro centottanta giorni dalla data di entrata in vigore della presente legge, sono disciplinate:

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
5915499 6602169
Art. 7 - Piano regionale antincendio boschivo

1. Il Piano regionale antincendio boschivo, di seguito denominato Piano, in attuazione di quanto previsto all’articolo 3 della legge 353/2000, individua e descrive le modalità tecnico-operative delle attività per la previsione, prevenzione, organizzazione e programmazione della lotta agli incendi boschivi volte alla tutela del bosco e alla sua ricostituzione ove danneggiato o distrutto dal fuoco, riconoscendo il ruolo degli enti locali e delle associazioni ai fini della valorizzazione del volontariato di cui all’articolo 14.

2. Il Piano definisce in particolare:

a) i fattori predisponenti e le cause determinanti l’incendio;

b) gli indici di pericolosità e di rischio fissati su base quantitativa e sinottica;

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
5915499 6602170
Art. 8 - Archivio regionale degli incendi boschivi

1. La Direzione centrale, tramite il Corpo forestale regionale, provvede alla rilevazione delle aree percorse dagli incend

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
5915499 6602171
Art. 9 - Catasto comunale degli incendi boschivi

1. I Comuni interessati, o le forme di unione intercomunale, aggiornano il catasto comunale degli incendi boschivi di cui

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
5915499 6602172
Art. 10 - Coordinamento degli strumenti di pianificazione

1. Per i Comuni i criteri di valutazione del rischio di incendio boschivo di cui all’articolo 7, comma 2, lettera c)

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
5915499 6602173
CAPO IV - INTERVENTI E MEZZI PER LA TUTELA DAGLI INCENDI E LA VALORIZZAZIONE DEL PATRIMONIO BOSCHIVO
IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
5915499 6602174
Art. 11 - Stato di attenzione e di massima pericolosità

1. Ai fini della presente legge e dell’attivazione di tutte le misure di prevenzione e lotta attiva agli incendi boschivi sono determinati:

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
5915499 6602175
Art. 12 - Fuoco prescritto, fuoco tattico e controfuoco

1. L’applicazione pianificata del fuoco prescritto, ai sensi dell’articolo 3, comma 1, lettera e), si attua nei termini e con le modal

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
5915499 6602176
Art. 13 - Sala Operativa regionale della Protezione civile

1. La Protezione civile assolve ai compiti e alle funzioni previsti dalla presente legge attraverso l’impiego e il coordinamento delle risorse del Sistema regionale integrato di Protezione civile, gestite per il tramite della Sala Operativa regionale di Protezione civile, di seguito denominata SOR, di cui all’articolo 28 della legge regionale 64/

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
5915499 6602177
Art. 14 - Impiego del volontariato di Protezione civile e forme di finanziamento

1. N3

2. “I soggetti di cui all’articolo 4, comma 2” N4, con specializzazione nell’antincendio boschivo, concorrono alle attività di cui all’articolo 5, con le modalità operative di cui all’articolo 13,

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
5915499 6602178
Art. 15 - Formazione e divulgazione

1. La Regione promuove, anche previ accordi con le altre Regioni, organismi istituzionali pubblici, compreso il Corpo nazi

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
5915499 6602179
Art. 16 - Tutela assicurativa

1. L’Amministrazione regionale, ai sensi dell’

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
5915499 6602180
Art. 17 - Realizzazione, acquisizione e inventariamento di opere, interventi, mezzi e strutture

1. La Direzione centrale esegue, anche in amministrazione diretta, le opere e gli interventi volti alla previsione, prevenzione e lotta attiva agli incendi boschivi previsti dal Piano di cui all’articolo 7.

2. I beni mobili acquistati dalla Direzione centrale a fini di antincendio boschivo, qualora non inventariati

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
5915499 6602181
Art. 18 - Accesso ai terreni e manutenzione della viabilità di accesso ai boschi a fini antincendio

1. L’occupazione temporanea o d’urgenza e l’accesso ai fondi da parte di un ente pubblico sono consentiti, con le modalità di cui all’

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
5915499 6602182
CAPO V - DIVIETI E SANZIONI
IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
5915499 6602183
Art. 19 - Divieti e prescrizioni

1. In attuazione dell’articolo 10 della legge 353/2000 le zone boscate e i pascoli i cui soprassuoli siano stati percorsi da incendio boschivo non possono avere per almeno quindici anni una destinazione diversa da quella prevista dallo strumento urbanistico vigente all’epoca dell’evento. E’ comunque consentita la costruzione di opere pubbliche necessarie alla salvaguardia della pubblica incolumità e dell’ambiente.

2. Nelle zone di cui al comma 1 i cui soprassuoli siano stati percorsi da incendio boschivo è vietata per dieci anni ogni edificazione, fatti salvi i casi in cui sia stata prevista in data antecedente l’incendio dagli strumenti urbanistici allora vigenti.

3. Sono altresì vietate per cinque anni nelle zone di cui al comma 1 le attività di rimboschimento

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
5915499 6602184
Art. 20 - Sanzioni

1. Nel caso di violazione al divieto di cui all’articolo 19, comma 2, si applicano le sanzioni di cui all’articolo 10, comma 4, della legge 353/2000.

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
5915499 6602185
CAPO VI - DISPOSIZIONI TRANSITORIE E FINALI
IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
5915499 6602186
Art. 21 - Disposizioni finanziarie

1. Per le finalità previste dall’articolo 7, comma 3, è autorizzata la spesa complessiva di 40.000 euro, suddivisa in ragione di 20.000 euro per ciascuno degli anni 2020 e 2021, a valere sulla Missione n. 9 (Sviluppo sostenibile e tutela del territorio e dell’ambiente) - Programma n. 5 (Aree protette, parchi naturali, protezione naturalistica e forestazione) - Titolo n. 1 (Spese di parte corrente) dello stato di previsione della spesa del bilancio per gli anni 2019-2021.

2. Per le finalità previste dall’articolo 8, comma 1, è autorizzata la spesa complessiva di 20.000 euro, suddivisa in ragione di 10.000 euro per ciascuno degli anni 2020 e 2021, a valere sulla Missione n. 9 (Sviluppo sostenibile e tutela del territorio e dell’ambiente) - Programma n. 5 (Aree protette, parchi naturali, protezione naturalistica e forestazione) - Titolo n. 2 (Spese in conto capitale) dello stato di previsione della spesa del bilancio per gli anni 2019-2021.

3. Per le finalità previste dall’articolo 17, comma 1, è autorizzata la spesa complessiv

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
5915499 6602187
Art. 22 - Norme transitorie

1. Il regolamento approvato con decreto del Presidente della Giunta regionale 28 dicembre 1978, n. 1016/Pres. (Regolamento di attuazione della legge regionale 18 febbraio 1977, n. 8 inerente le modalità di esercizio della funzione di prevenzione ed estinzione degli incendi e la ripartizione delle relative competenze fra gli organi del Corpo forestale regionale), continua a trovare applicazione per quanto non in contrasto con la presente legge e fino all’adozione del regolamento di cui all’

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
5915499 6602188
Art. 23 - Abrogazioni

1. Sono abrogate tutte le norme in contrasto con la presente legge e in particolare:

a) la legge regionale 18 febbraio 1977, n. 8 (Norme per la difesa dei boschi dagli incendi), e successive modifiche e integrazioni;

b) la legge regionale 3 giugno 1981, n. 36 (Integrazione e rifinanziamento della legge regionale 18 febbraio 1977, n. 8, concernente norme per la difesa dei boschi dagli incendi);

c) gli articoli 13 e 35 della legge regionale 8 aprile 1982, n. 22 (Norme in materia di forestazione);

d) l’articolo 17 della legge regionale 25 agosto 19

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
5915499 6602189
Art. 24 - Entrata in vigore

1. La presente legge entra in vigore l’1 gennaio dell’anno successivo a quello della sua pubblicazione nel Bollettino ufficiale della Regione.

La presente legge regionale sar&agrav

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.

Dalla redazione

  • Prevenzione Incendi

Norme di Prevenzione incendi

NORMATIVA TECNICA DI PREVENZIONE INCENDI (Codice di prevenzione incendi (RTO) e successive modifiche; Attività “normate” e “non normate” ai fini della normativa di prevenzione incendi; Cessazione del “doppio binario” e normativa di prevenzione incendi applicabile; Norme tecniche alternative al Codice di prevenzione incendi; Attività cui si applica la RTO e possibili eccezioni) - REGOLE TECNICHE DI PREVENZIONE INCENDI E CHIARIMENTI; (Lavorazione, trasporto e distribuzione di gas infiammabili; Impianti di distribuzione carburanti e ricarica veicoli elettrici; Depositi o rivendite di alcoli; Autodemolizioni; Locali di pubblico spettacolo e impianti sportivi; Alberghi e strutture ricettive; Scuole; Ospedali e strutture sanitarie; Attività commerciali; Uffici; Biblioteche, archivi, musei, gallerie, edifici tutelati in genere; Impianti termici; Autorimesse, parcheggi, locali per ricovero natanti e aeromobili; Edifici di civile abitazione e condomini; Stazioni, aerostazioni, porti e metropolitane; Interporti; Gallerie stradali e ferroviarie; Varie).
A cura di:
  • Alfonso Mancini
  • Locali di pubblico spettacolo
  • Procedimenti amministrativi
  • Pubblica Amministrazione
  • Prevenzione Incendi

La licenza di agibilità per i pubblici spettacoli ed i trattenimenti

PREMESSA (Quadro normativo; Documentazione aggiuntiva disponibile; Normativa di prevenzione incendi e altre norme di sicurezza applicabili) - COMPOSIZIONE, MODALITÀ DI FUNZIONAMENTO E ATTRIBUZIONI DELLE COMMISSIONI PER LA VIGILANZA (Compiti delle Commissioni di vigilanza; Quando è competente la Commissione provinciale; Controlli periodici) - ESCLUSIONI PARZIALI E CASI PARTICOLARI (La relazione tecnica sostitutiva di parere, verifiche ed accertamenti; L’intervento del D. Leg.vo 222/2016 e la tabella dei regimi; Eventi entro i 200 partecipanti che si svolgono entro le ore 24; Eventi entro i 1.000 partecipanti che si svolgono tra le 8 e le 23; Allestimenti temporanei che si ripetono nel tempo; Manifestazioni in luoghi e spazi all’aperto senza recinzioni e allestimenti per il pubblico).
A cura di:
  • Alfonso Mancini
  • Prevenzione Incendi
  • Sicurezza
  • Locali di pubblico spettacolo

Le norme di sicurezza e antincendio per le attività di spettacolo viaggiante

PREMESSA - CAMPO DI APPLICAZIONE E NORMATIVA APPLICABILE (Quali sono le “attività di spettacolo viaggiante”; Esclusioni; Normativa di prevenzione incendi; Altre norme, regole di standard e prassi di riferimento; Attività esistenti e attività nuove) - ADEMPIMENTI PER LE NUOVE ATTIVITÀ (Istanza di registrazione; Parere della commissione comunale o provinciale di vigilanza sui locali di pubblico spettacolo; Codice identificativo; Cessione, vendita o dismissione dell’attività) - ADEMPIMENTI PER LE ATTIVITÀ ESISTENTI (Istanza di registrazione; Attività esistenti in altri stati; Conservazione ed esibizione della documentazione; Parere della commissione comunale o provinciale di vigilanza sui locali di pubblico spettacolo) - MONTAGGIO E SMONTAGGIO - VERIFICHE PERIODICHE (Periodicità delle verifiche ed abilitazione alla effettuazione delle stesse; Libretto dell’attività).
A cura di:
  • Alfonso Mancini
  • Prevenzione Incendi
  • Impiantistica
  • Ambiente, paesaggio e beni culturali
  • Inquinamento atmosferico
  • Impianti di riscaldamento e condizionamento
  • Impianti di riscaldamento e condizionamento

Impianti termici civili: requisiti tecnici, limiti di emissione, abilitazione alla conduzione, soggetti coinvolti, obblighi e sanzioni

PREMESSA, DEFINIZIONI E NORMATIVA APPLICABILE - REQUISITI TECNICI E COSTRUTTIVI DEGLI IMPIANTI TERMICI CIVILI (Requisiti generali; Deroga per gli impianti rientranti nella uni 11528; Disposizioni relative agli apparecchi misuratori delle pressioni, applicabili agli impianti rientranti nella UNI 11528; Adeguamento degli impianti preesistenti al 25/06/2014) - ABILITAZIONE ALLA CONDUZIONE DEGLI IMPIANTI (Requisiti generali; Rilascio del patentino e gradi di abilitazione; Revoca del patentino) - VALORI LIMITE DI EMISSIONE DEGLI IMPIANTI TERMICI CIVILI E CONTROLLI (Valori limite; Valori limite per gli impianti termici civili entrati in esercizio prima del 20/12/2018; Frequenza dei controlli sul rispetto dei valori limite; Attestazione del rispetto dei valori limite; Altri documenti da allegare al libretto di centrale per i medi impianti termici; Controlli per gli impianti termici civili entrati in esercizio prima del 20/12/2018; Comunicazioni o ripristino di conformità per i medi impianti termici) - OBBLIGHI DEL PRODUTTORE, DEL FABBRICANTE E DELL’INSTALLATORE (Attestazione di conformità del produttore; Obblighi dell’installatore; Obblighi del responsabile dell’esercizio e della manutenzione - Impianti preesistenti; Obblighi del responsabile dell’esercizio e della manutenzione - Iscrizione nel registro autorizzativo per i medi impianti) - SANZIONI.
A cura di:
  • Alfonso Mancini
  • Prevenzione Incendi
  • Scuole
  • Edilizia scolastica
  • Edilizia e immobili

Antincendio scuole e asili nido: classificazione, normativa, adeguamento

CLASSIFICAZIONE DELLE SCUOLE A FINI DI PREVENZIONE INCENDI - NORME DI PREVENZIONE INCENDI PER LE STRUTTURE SCOLASTICHE - ADEGUAMENTO STRUTTURE SCOLASTICHE ESISTENTI (Ultima proroga al 31/12/2021; Definizione di priorità ai sensi del D.M. 21/03/2018; Classificazione delle scuole e requisiti per quelle di minori dimensioni; Adempimenti burocratici; Asili nido).
A cura di:
  • Alfonso Mancini