FAST FIND : NN5357

D. Min. Trasporti e Nav. 03/05/2001

Recepimento della direttiva 2000/61/CE del Parlamento europeo e del Consiglio del 10 ottobre 2000 che modifica la direttiva 94/55/CE del Consiglio concernente il ravvicinamento delle legislazioni degli Stati membri relative al trasporto di merci pericolose su strada.
Con le modifiche introdotte da:
- D. Min. Infrastrutture e Trasporti 29/01/2003
- D. Min. Infrastrutture e Trasporti 20/06/2003
Scarica il pdf completo
57578 1973069
[Premessa]



IL MINISTRO DEI TRASPORTI E DELLA NAVIGAZIONE


Visto il decreto legislativo 30 aprile 1992, n. 285, e successive modificazioni, con il quale è stato emanato il nuovo Codice della Strada;

Vis

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
57578 1973070
Attuazione della direttiva 2000/61/CE del Parlamento Europeo e del Consiglio, che modifica la direttiva 94/55/CE del Consiglio concernente il ravvicinamento delle legislazioni degli Stati membri relative al trasporto di merci pericolose su strada
IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
57578 1973071
Articolo 1 - Ambito di applicazione

1. Il presente decreto si applica al trasporto di merci pericolose su strada effettuato nel territorio nazionale e con gli Stati membri dell'Unione europea. Esso non si applica al trasporto di merci pericolose effettuato da veicoli di proprietà o sotto la responsabilità delle Forze arm

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
57578 1973072
Articolo 2 - Definizioni

1. Ai fini del presente decreto si intende per:

«A.D.R.»: l'accordo europeo relativo al trasporto internazionale di merci pericolose su strada, concluso a Ginevra il 30 settembre 1957, con le relative modifiche;

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
57578 1973073
Articolo 3 - Disposizioni generali

1. Fatto salvo l'art. 6, non sono ammesse al trasporto su strada le merci pericolose il cui trasporto è vietato dagli allegati A e B al decreto del Ministro dei trasporti e

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
57578 1973074
Articolo 4 - Restrizioni

1. Fatte salve le altre norme comunitarie, segnatamente in materia di accesso al mercato, è consentito disciplinare o vietare, unicamente per motivi non inerenti alla sicurezza durante il trasporto, quali, segnatamente, ragioni di sicurezza nazionale o di tutela dell'ambiente, il trasporto di alcune merci pericolose sul territorio nazionale.

2. Le eventuali disposizioni, emanate per disciplinare l'attività dei veicoli che effettuano un trasporto internazionale sul territorio nazionale autorizzate dalla disposi

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
57578 1973075
Articolo 5 - Esenzioni

1. Le merci pericolose, classificate, imballate ed etichettate conformemente alle norme internazionali in materia di trasporto marittimo oppure aereo, sono ammesse al trasporto su strada sul territorio nazionale, ogniqualvolta l'operazione di trasporto implica un tratto di trasporto marittimo o aereo.

2. Le disposizioni contenute negli allegati A e B al decreto 4 settembre 1996, del Ministro dei trasporti e della navigazione e successive modificazioni in merito all'uso di lingue straniere nella marcatura o nella documentazione pertinente non si applicano alle operazioni di trasporto limitatamente al territorio nazionale; tuttavia, per dette operazioni, con motivato parere può essere autorizzato, in aggiunta alla lingua italiana, l'uso di lingue diverse da quelle contemplate negli allegati A e B stessi.

3. Si consente l'utilizzazione nel territorio nazionale di veicoli costruiti anteriormente al 1° gennaio 1997 che non siano conformi alle disposizioni del presente decreto, ma che siano stati costruiti secondo i criteri fissati dalla legislazione nazionale applicabile al 31 dicembre 1996, sempreché i veicoli in questione siano mantenuti in condizioni atte a garantire i livelli di sicurezza richiesti. Le cisterne ed i veicoli costruiti a decorrere dal 1° gennaio 1997 che non sono conformi all'allegato B al decreto 4 settembre 1996, del Ministro dei trasporti e della navigazione e successive modificazioni, ma la cui

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
57578 1973076
Articolo 6 - Trasporti internazionali con veicoli immatricolati o messi in circolazione nei Paesi non facenti parte dell'Unione europea

1. Fatte salve le disposizioni nazionali o comunitarie relative all'accesso al mercat

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
57578 1973077
Articolo 7 - Disposizioni finali ed abrogazioni

1. Fatto salvo quanto previsto nei precedenti articoli, ai sensi del comma 1, art. 1, del presente decreto, le operazioni di trasporto come definite all'art. 2 del medesimo decreto, devono svolgersi obbligatoriamente nel rispetto delle modalità di cui agli allegati A e B al decreto 4 settembre 1996 del Ministro dei traspor

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
57578 1973078
Allegato C - Disposizioni particolari relative ad alcuni articoli del presente decreto

1. I trasporti nazionali di cui all'articolo 1, comma 2, lettera c), sono i seguenti:

i) di materie ed oggetti esplosivi della classe 1, qualora il quantitativo di materia esplosiva contenuta superi per unità di trasporto:

1000 kg per la divisione 1.1, o

3000 kg per la divisione 1.2, o

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.

Dalla redazione

  • Sicurezza
  • Impianti tecnici e tecnologici

La sicurezza nei lavori sotto tensione

I lavori sotto tensione nel Testo unico della sicurezza; Il decreto ministeriale attuativo 04/02/2011; Esecuzione di lavori sotto tensione (autorizzazione alle aziende, abilitazione ai lavoratori a seguito di formazione, autorizzazione all’esecuzione dei corsi, attrezzature e DPI, autorizzazioni conseguite in vigenza delle norme pregresse).
A cura di:
  • Alfonso Mancini
  • Sicurezza
  • Uffici e luoghi di lavoro

Protezione dei lavoratori da sostanze pericolose (agenti chimici, cancerogeni e amianto)

A cura di:
  • Angela Perazzolo
  • Strade, ferrovie, aeroporti e porti
  • Infrastrutture e opere pubbliche
  • Trasporti

Valutazione e gestione della sicurezza di infrastrutture stradali e gallerie

A cura di:
  • Redazione Legislazione Tecnica