FAST FIND : AR1642

Ultimo aggiornamento
25/02/2020

Lombardia: sistemi di accumulo di energia elettrica prodotta da impianti fotovoltaici - Bando accumulo 2019-2020

Destinatari del bando sono tutti i privati cittadini residenti in Lombardia che sono o saranno titolari entro il 31/12/2020 di un impianto fotovoltaico a servizio di un’utenza domestica. Si tratta di un contributo a fondo perduto di importo variabile fino ad un massimo di 3.000,00 euro e pari al 50% delle spese ammissibili sostenute, per acquistare e installare un sistema di accumulo elettrochimico connesso ad un impianto fotovoltaico di potenza nominale non superiore a 20 kW.
A cura di:
  • Anna Petricca
5682848 6160596
ULTIMI AGGIORNAMENTI

21/02/2020 - Incremento della dotazione finanziaria

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
5682848 6160597
INFORMAZIONI GENERALI

CONTESTO GEOGRAFICO

REGIONE: LOMBARDIA

TIPOLOGIA

INIZIATIVA VALUTATIVA A SPORTELLO TELEMATICA

NORMATIVA E PRASSI DI RIFERIMENTO

Decreto Dirigente 25/06/2019, n. 9216 Visualizza PDF

Approvazione del Bando Accumulo 2019-2020 in attuazione della d.g.r. n. 1798 del 21 giugno 2019.

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
5682848 6160598
FINALITÀ

L’obiettivo del bando è aumentare l’autoconsumo di energia elettrica prodotta da fonti rinnov

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
5682848 6160599
SOGGETTI BENEFICIARI

La misura di incentivazione è rivolta a tutti i privati cittadini che sono o saranno titolari entro il 31/12/2020 di un impianto fotovoltaico a servizio di un

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
5682848 6160600
DOTAZIONE FINANZIARIA

Le risorse finanziarie disponibili previste dal bando ammontano a euro 3.438.241,95, elevabili a 4.460.000,00 di cui 1.673.216,95 euro per l’annualità 2019 e 1.765.025,00

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
5682848 6160601
CARATTERISTICHE E ENTITÀ DEL CONTRIBUTO

La misura di incentivazione è rappresentata da un contributo a fondo perduto di importo variabile fino ad un massimo di 3.000,00 euro e pari al 50% delle sp

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
5682848 6160602
INTERVENTI FINANZIABILI

Sono ammessi al bando l’acquisto ed installazione di sistemi di accumulo di energia elettrica prodotta da impianti fotovoltaici, con esclusione degli impianti incentivati con il 1°

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
5682848 6160603
SPESE AMMISSIBILI

Sono considerate ammissibili le seguenti spese:

a) costo d’acquisto del sistema di accumulo e dell’eventuale contatore aggiuntivo per la misura dell’energia scambiata dal sistema di accumulo, se richiesto dalla norma CEI 0-21;

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.

Dalla redazione

  • Infrastrutture e opere pubbliche
  • Distributori di carburanti
  • Impianti alimentati da fonti rinnovabili
  • Trasporti
  • Provvidenze
  • Ospedali e strutture sanitarie
  • Finanza pubblica
  • Edilizia e immobili
  • Energia e risparmio energetico
  • Impiantistica
  • Fonti alternative

Emilia Romagna: 6,2 milioni di euro per sanità green e mobilità elettrica

Riqualificazione energetica degli edifici pubblici delle aziende sanitarie regionali e di infrastrutture di ricarica per la mobilità elettrica dei veicoli aziendali. La Regione Emilia-Romagna sostiene le Aziende sanitarie pubbliche regionali affinché vengano conseguiti obiettivi di risparmio energetico, uso razionale dell’energia, valorizzazione delle fonti rinnovabili, riduzione delle emissioni di gas serra, con particolare riferimento allo sviluppo di misure di miglioramento della efficienza energetica negli edifici pubblici e ad incentivare politiche di mobilità elettrica.
A cura di:
  • Anna Petricca
  • Provvidenze
  • Finanza pubblica
  • Energia e risparmio energetico
  • Impiantistica
  • Impianti alimentati da fonti rinnovabili
  • Efficienza e risparmio energetico
  • Fonti alternative

Piemonte: contributi per la costituzione di comunità energetiche

I comuni piemontesi che vogliono aggregarsi tra di loro per costituire le cosiddette "comunità energetiche" possono contare sul sostegno della Regione che ha pubblicato un bando che mette a disposizione 50.000 euro ripartiti sulla base del numero delle manifestazioni di interesse valutate positivamente: a ciascun richiedente sarà destinata una somma non inferiore a 5.000 euro e non superiore a 10.000 fino ad esaurimento della dotazione.
A cura di:
  • Anna Petricca
  • Provvidenze
  • Impianti alimentati da fonti rinnovabili
  • Imprese
  • Fonti alternative
  • Impiantistica
  • Finanza pubblica
  • Energia e risparmio energetico

Abruzzo: fondi alle imprese per impianti da fonti rinnovabili ed efficientamento energetico

Il bando intende sostenere, con aiuti in regime di esenzione, le imprese che, all’interno di unità operative ubicate nel territorio regionale, realizzino investimenti per l’autoconsumo, volti all’efficientamento energetico o alla produzione di energia proveniente da fonti rinnovabili da parte delle PMI e, per le Grandi imprese, all’installazione di impianti di cogenerazione/trigenerazione ad alto rendimento.
A cura di:
  • Anna Petricca
  • Efficienza e risparmio energetico
  • Impianti alimentati da fonti rinnovabili
  • Imprese
  • Fonti alternative
  • Energia e risparmio energetico
  • Impiantistica
  • Finanza pubblica
  • Provvidenze

Umbria: sostegno alle imprese per l’efficienza energetica e utilizzo di fonti rinnovabili

Con l'Avviso la Regione Umbria sostiene gli investimenti delle imprese extra agricole per l'efficienza energetica e l'utilizzo delle fonti di energia rinnovabile. In particolare, l’Avviso prevede una dotazione finanziaria di 3 milioni di euro ed è volto a erogare incentivi finalizzati alla riduzione dei consumi energetici e delle emissioni di gas climalteranti delle imprese. Le agevolazioni vanno dal 30 al 50% dei costi ammissibili, in relazione alla dimensione delle imprese.
A cura di:
  • Anna Petricca
  • Impianti alimentati da fonti rinnovabili
  • Provvidenze
  • Impiantistica
  • Energia e risparmio energetico
  • Finanza pubblica
  • Fonti alternative

Veneto: incentivi per i sistemi di accumulo di energia elettrica prodotta da impianti fotovoltaici - anno 2019

Incentivi per i cittadini che investono in energia pulita, contenendo il consumo energetico. Si prevede l'assegnazione di un contributo a fondo perduto, con un importo massimo concedibile pari a 3.000 euro e variabile fino al 50% delle spese sostenute, per l'acquisto e l'installazione di un sistema di accumulo a servizio di un impianto fotovoltaico di utenza domestica. L'intervento dovrà essere realizzato nel 2019 e le spese dovranno essere sostenute a decorrere dal 01/01/2019; gli interventi dovranno, inoltre, essere realizzati e rendicontati entro il 13/12/2019.
A cura di:
  • Anna Petricca
  • Fonti alternative
  • Esercizio, ordinamento e deontologia
  • Impianti alimentati da fonti rinnovabili
  • Impianti di riscaldamento e condizionamento
  • Professioni
  • Impiantistica
  • Energia e risparmio energetico

Toscana, formazione installatori impianti alimentati da FER: avvio e proroga termine

  • Efficienza e risparmio energetico
  • Energia e risparmio energetico
  • Impiantistica
  • Certificazione energetica
  • Fonti alternative
  • Impianti alimentati da fonti rinnovabili
  • Impianti di riscaldamento e condizionamento

Cogenza parametri verifica prestazione energetica edifici (D.M. 26/06/2015) - Edifici privati

  • Finanza pubblica
  • Impiantistica
  • Edilizia e immobili
  • Provvidenze
  • Impianti sportivi
  • Impianti di sollevamento e a fune
  • Impianti di sollevamento e a fune
  • Norme tecniche

Lombardia, impianti di risalita e piste da sci: contributi per l'adeguamento e la sicurezza - Bando 2015

  • Terremoto Centro Italia 2016
  • Calamità/Terremoti
  • Finanza pubblica
  • Calamità
  • Protezione civile
  • Imprese
  • Provvidenze

Esenzione Imposta di bollo istanze verso la P.A. comuni colpiti dal sisma 2016

  • Imprese
  • Calamità
  • Calamità/Terremoti
  • Finanza pubblica
  • Protezione civile
  • Terremoto Centro Italia 2016
  • Provvidenze

Termini di pagamento utenze e fatture varie comuni colpiti dal sisma di agosto 2016 (soggetti con fabbricato inagibile)