FAST FIND : NN4622

D. Leg.vo 04/02/2000, n. 40

Attuazione della direttiva 96/35/CE relativa alla designazione e alla qualificazione professionale dei consulenti per la sicurezza dei trasporti su strada, per ferrovia o per via navigabile di merci pericolose.
Con le modifiche introdotte da:
- D. Leg.vo 27/01/2010, n. 35
Scarica il pdf completo
56797 2170788
[Premessa]



N1


IL PRESIDENTE DELLA REPUBBLICA

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
56797 2170789
Art. 1. - Definizioni

1. Ai fini del presente decreto si intende per:

a) "impresa": una o più persone fisiche, una persona giuridica con o

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
56797 2170790
Art. 2. - Campo di applicazione

1. Salvo quanto previsto al comma 2, le disposizioni del presente decreto si applicano alle imprese che effettuano operazioni di trasporto di merci pericolose

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
56797 2170791
Art. 3. - Obblighi del capo dell'impresa

1. Al fine di garantire un'efficace prevenzione dei rischi inerenti le operazioni di cui all'articolo 2, comma 1, il capo dell'impresa nomina, entro novanta giorni dalla data di entrata in vigore del presente decreto, uno o più consulenti in possesso del certificato di formazione professionale di cui al presente decreto.

2. Può essere consulente lo stesso capo dell'impresa ovvero un dipendente

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
56797 2170792
Art. 4. - Obblighi del consulente

1. Il consulente, in seguito alla verifica delle prassi e delle procedure indicate nell'allegato I, redige una relazione nella quale, per ciascuna operazione relativa all'attività dell'impresa, indica le eventuali modifiche procedurali ovvero strutturali necessarie per l'osservanza delle norme in materia

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
56797 2170793
Art. 5. - Qualificazione dei consulenti

1. Il consulente deve avere una conoscenza sufficiente dei rischi inerenti il trasporto e le operazioni di carico e scarico di merci pericolose e delle disposizioni normative vigenti in materia, nonché dei compiti definiti nell'allegato I, e deve possedere un certificato di formazione professionale rilasciato dal Ministero dei trasporti e della navigazione - Dipartimento dei trasporti terrestri, a seguito del superamento di un apposito esame.

2. L'esame di cui al comma 1 deve riguardare le materie di cui all'allegato II, ovvero, qualora il candidato intenda conseguire il certificato di formazione professionale limitatamente a determinati tipi di merci pericolose o a determinate modalità di trasporto, solo le materie di cui alle seguenti classi di merci:

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
56797 2170794
Art. 6. - Sanzioni

1. Il capo dell'impresa che viola le disposizioni di cui all'articolo 3, comma 1, è punito con la sanzione amministrativa pecuniaria da lire tremilioni a lire diciottomilioni.

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
56797 2170795
Art. 7. - Disposizioni transitorie e finali

1. I titolari o dipendenti di imprese con sede sul territorio nazionale i quali attestino, con dichiarazione sostitutiva di atto notorio, di aver di fatto assolto, nel periodo antecedent

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
56797 2170796
Allegato I - Elenco delle mansioni del consulente di cui all'articolo 5, comma 1

I compiti del consulente comprendono in particolare l'esame delle seguenti prassi e procedure relative alle attività dell'impresa riguardanti il trasporto di merci pericolose e le operazioni di carico e scarico di tali merci:

le procedure volte a far rispettare le norme in materia di identificazione delle merci pericolose trasportate;

le prassi dell'impresa per quanto concerne la considerazione, all'atto dell'acquist

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
56797 2170797
Allegato II - Elenco delle materie di cui all'articolo 5, comma 2

Le conoscenze da verificare ai fini del rilascio del certificato devono vertere almeno sulle seguenti materie:

I. Le misure generali di prevenzione e di sicurezza, quali:

conoscenza dei tipi di conseguenze che possono essere provocate da un incidente che coinvolge merci pericolose;

conoscenza delle principali cause di incidenti.

II. Le disposizioni relative al modo di trasporto utilizzato dalla legislazione nazionale, dalle norme comunitarie, dalle convenzioni e dagli accordi internazionali, in particolare per quanto riguarda:

1) la classificazione delle merci pericolose:

procedura di classificazione delle soluzioni e delle miscele;

struttura dell'enumerazione delle materie;

classi di merci pericolose e

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
56797 2170798
Allegato III - Modello di certificato di cui all'articolo 5, comma 3

COMUNITÀ EUROPEA REPUBBLICA ITALIANA


CERTIFICATO CE DI FORMAZIONE PER I CONSULENTI PER LA SICUREZZA DEI

TRASPORTI DI MERCI PERICOLOSE (Direttiva 96/35/CE)


Certificato n. ..............

Segno distintivo dello Stato membro che ri

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.

Dalla redazione

  • Strade, ferrovie, aeroporti e porti
  • Infrastrutture e opere pubbliche
  • Trasporti

Valutazione e gestione della sicurezza di infrastrutture stradali e gallerie

A cura di:
  • Redazione Legislazione Tecnica
  • Infrastrutture e opere pubbliche
  • Strade, ferrovie, aeroporti e porti
  • Finanza pubblica
  • Provvidenze

Puglia: finanziamento di reti di percorsi ciclabili e/o ciclopedonali in aree urbane e sub-urbane

A cura di:
  • Anna Petricca
  • Finanza pubblica
  • Infrastrutture e opere pubbliche
  • Strade, ferrovie, aeroporti e porti
  • Provvidenze
  • Agricoltura e Foreste

Umbria: contributi per le infrastrutture viarie per lo sviluppo di agricoltura e silvicoltura

A cura di:
  • Anna Petricca
  • Infrastrutture e opere pubbliche
  • Inquinamento atmosferico
  • Tutela ambientale
  • Ambiente, paesaggio e beni culturali
  • Strade, ferrovie, aeroporti e porti

Contributi a enti locali e regioni per la realizzazione di piste ciclabili - 2021

La misura prevede la concessione di contributi a comuni, città metropolitane, province e regioni per l’abbattimento degli interessi sui mutui relativi ad investimenti per la realizzazione di piste ciclabili. La dotazione finanziaria complessiva è pari a 4 milioni di euro.
A cura di:
  • Emanuela Greco
  • Strade, ferrovie, aeroporti e porti
  • Finanza pubblica
  • Provvidenze
  • Infrastrutture e opere pubbliche

Lombardia: bando per la sicurezza stradale per interventi sulla segnaletica stradale

A cura di:
  • Anna Petricca
  • Strade, ferrovie, aeroporti e porti
  • Prevenzione Incendi
  • Infrastrutture e opere pubbliche

Prevenzione incendi nuove metropolitane ancora non in esercizio al 29/11/2015 ma in possesso di progetti approvati

  • Strade, ferrovie, aeroporti e porti
  • Prevenzione Incendi
  • Infrastrutture e opere pubbliche

Prevenzione incendi metropolitane in esercizio al 29/11/2015 non conformi al D.M. 11/01/1988