FAST FIND : NN2455

D.P.R. 08/08/1994

Atto di indirizzo alle Regioni ed alle Prov. di Trento e di Bolzano per l'adozione di piani di protezione, di decontaminazione, di smaltimento e di bonifica dell'ambiente, ai fini della difesa dai pericoli derivanti dall'amianto.
Con le modifiche introdotte da:
- D. Leg.vo 05/02/1997, n. 22
- D. Leg.vo 13/01/2003, n. 36
- D. Leg.vo 03/04/2006, n. 152
Scarica il pdf completo
54611 985081
[Premessa]



Il Presidente della Repubblica


Vista la legge 27 marzo 1992, n. 257, recante norme relative alla cessa

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
54611 985082
Art. 1. - Piani regionali e delle province autonome

1. Le Regioni e le Province autonome di Trento e di Bolzano adottano, ai sensi dell'art. 10 della leg

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
54611 985083
Art. 2. - Censimento dei siti interessati da attività di estrazione dell'amianto

1. Non esistendo siti interessati da attività di estrazione dei minerali finalizzata alla prod

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
54611 985084
Art. 3. - Censimento imprese che utilizzano o hanno utilizzato amianto nelle attività produttive e censimento imprese che svolgono attività di smaltimento e bonifica

1. Il censimento delle imprese che utilizzano o abbiano utilizzato l'amianto nelle rispettive attività produttive ovvero che svolgono attività di smaltimento e di bonifica dell'amianto, viene effettuato con l'ausilio della relazione annuale di cui al comma 1 dell'art. 9 della citata legge n. 257 del 1992.R

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
54611 985085
Art. 4. - Predisposizione di programmi per dismettere l'attività estrattiva e realizzare la relativa bonifica dei siti

1. Nella predisposizione dei programmi per realizzare la bonifica dei siti interessati da attività estrattiva dell'amianto, si prendono in considerazione i seguenti aspetti:

a) la stabilizzazione geotecnica della zona di coltivazione, ricorrendo anche, ove necessario, ad interventi di consolidamento e/o d

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
54611 985086
Art. 5. - Armonizzazione dei piani di smaltimento dei rifiuti di amianto con i piani di organizzazione dei servizi di smaltimento dei rifiuti di cui al decreto del Presidente della Repubblica 10 settembre 1982, n. 915

N1"1. I rifiuti di amianto classificati sia speciali che tossici e nocivi, ai sensi del decreto del Presidente del

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
54611 985087
Art. 6. - Individuazione dei siti che devono essere utilizzati per l'attività di smaltimento dei rifiuti di amianto

N2

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
54611 985088
Art. 7. - Controllo delle condizioni di salubrità ambientale e di sicurezza del lavoro

1. Le Regioni utilizzando i dati dei censimenti di cui alle lettere b) ed l) del comma 2 dell'art. 10 della citata legge n. 257 del 1992,R individuano le attività nelle quali è presente un rischio di esposizione a fibre di amianto per i lavoratori e, conseguentemente, predispongono un piano di indirizzo per l'intervento delle strutture territoriali finalizzato:

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
54611 985089
Art. 8. - Rilevazione sistematica delle situazioni di pericolo derivanti dalla presenza di amianto

1. I piani regionali, identificando una scala di priorità, prevedono controlli periodici in relazione alle seguenti possibili situazioni di pericolo:

a) miniere di amianto dismesse;

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
54611 985090
Art. 9. - Controllo delle attività di smaltimento e di bonifica relative all'amianto

1. Le Regioni predispongono un piano di indirizzo per l'intervento delle strutture territoriali finalizzato:

a) alla vigilanza e controllo sui siti interessati da operazioni di bonifica che possono dar luogo a produzione di rifiuti di amianto. Nelle suddette azioni di vigilanza e controllo le strutture territoriali verificano in particolare, oltre a quanto già previsto dall'art. 34 del citato decreto legislativo n. 277 del 1991: R

1) la corretta classificazio

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
54611 985091
Art. 10. - Predisposizione di specifici corsi di formazione professionale e rilascio di titoli di abilitazione

1. I corsi di formazione vengono articolati in relazione al livello professionale del personale a cui sono diretti:

a) operativo, rivolto ai lavoratori addetti alle attività di rimozione, smaltimento e bonifica;

b) gestionale, rivolto a chi dirige sul posto le attività di rimozione, smaltimento e bonifica.

2. I corsi di livello operativo sono mirati all'acquisizione della sensibilizzazione alla sicurezza e della consapevolezza del rischio, nonché all'uso corretto dei sistemi di protezione e al rispetto delle procedure operative. Devono prevedere la trattazione almeno dei seguenti argomenti: a) rischi per la salute causati dall'esposizione a fibre di amianto;

b) si

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
54611 985092
Art. 11. - Strumentazione necessaria per lo svolgimento delle attività di controllo previste dalla legge 27 marzo 1992, n. 257

1. Le Regioni provvedono ad assicurare alle proprie strutture di controllo almeno la seguente strumentazione:

a) microscopio elett

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
54611 985093
Art. 12. - Censimento degli edifici nei quali sono presenti materiali o prodotti contenenti amianto libero o in matrice friabile

1. Il censimento viene realizzato secondo la procedura indicata nell'art. 12, comma 5, della citata l

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
54611 985094
a) Dati relativi al proprietario dell'edificio

cognome e nome;

data

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
54611 985095
b) Dati relativi all'edificio

indirizzo;

uso a cui è adibito;

tipo di prefabbricato;

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
54611 985096
c) Dati relativi ai materiali contenenti amianto (indicare il tipo di materiale e l'estensione)

materiali che rivestono superfici applicati a spruzzo o a cazzuola; rivestimenti isolanti di tubi e caldaie;

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
54611 985097
Allegato A
IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
54611 985098
Fac-simile di scheda di censimento

Censimento di cui all'art. 10 lettera b), della legge n. 257/1992

Ditta .......................................................................................................................................................... con sede legale in via................................................................................................... n. ............................ comune di ......................................................... cap. ........................... tel. n. .............................................. telefax n. ............................................... iscrizione C.C.I.A.A. n. .........................................................

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
54611 985099
Allegato B
IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
54611 985100
Elenco dei codici Istat delle aziende con possibile presenza di amianto

A) Attività maggiormente interessate (elencare quelle con asterisco in ordine di numero).

B) Altre attività (elencare le altre in ordine di numero).

10 Industria della produzione e distribuzione di energia elettrica, gas, vapore ed acqua calda.

17 Industria della raccolta, depurazione e distribuzione dell'acqua.

35 Industria della costruzione e montaggio di autoveicoli, carrozzerie, parti ed accessori.

140 Industria petrolifera.

221 Siderurgia (secondo il trattato C.E.C.A.) esclude le cokerie annesse a stabilimenti siderurgici.

222 Fabbricazione di tubi di acciaio.

224.1 Produzione di metalli non ferrosi di prima e seconda fusione; prima trasformazione dei metalli non ferrosi; laminazione, stiratura, trafilatura, estrusione ed altre lavorazioni.

233 Produzione ed estrazione di sale.

241 Produzione di materiali da costruzione in laterizio.

* 242 Produzione di cemento, calce e gesso.

* 243.1 Fabbricazione di prodotti in amianto-cemento.

243.2 Produzione di elementi da costruzione in calcestruzzo, di modellati, di mattoni ed altri prodotti silico-calcarei, di prodotti in pomice-cemento. * 244 Produzione di articoli in amianto (ad esclusione degli articoli di amianto-cemento).

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.

Dalla redazione

  • Ambiente, paesaggio e beni culturali
  • Rifiuti
  • Tutela ambientale

Classificazione dei rifiuti in base all'origine e in base alla pericolosità

A cura di:
  • Redazione Legislazione Tecnica
  • Ambiente, paesaggio e beni culturali
  • Albo nazionale dei gestori ambientali
  • Rifiuti

Albo gestori ambientali, normativa, categorie, iscrizione, responsabile tecnico, modulistica

L’ALBO GESTORI AMBIENTALI (Scopo e articolazione; Normativa di riferimento; Categorie di iscrizione all’Albo gestori ambientali) - OBBLIGO, ESONERI, REQUISITI, GARANZIE, DURATA, RINNOVO (Obbligo iscrizione all’Albo nazionale gestori ambientali; Esoneri; Requisiti di iscrizione; Garanzie finanziarie; Durata e rinnovo dell’iscrizione; Modulistica) - RESPONSABILE TECNICO IMPRESE ISCRITTE ALL’ALBO GESTORI AMBIENTALI (Figura del responsabile tecnico; Requisiti del responsabile tecnico; Cessazione incarico del responsabile tecnico; Regime transitorio soggetti iscritti al 16/10/2017.
A cura di:
  • Alfonso Mancini
  • Ambiente, paesaggio e beni culturali
  • Rifiuti
  • Tracciabilità

Tracciabilità dei rifiuti (formulari trasporto, registri carico e scarico, modello unico dichiarazione ambientale - MUD)

ADEMPIMENTI VIGENTI PER LA TRACCIABILITÀ DEI RIFIUTI (Soppressione del SISTRI dal 01/01/2019; Proseguimento regime degli adempimenti tradizionali - Tenuta registri e formulari, MUD; Adempimenti in formato digitale; Soggetti obbligati) - REGISTRI DI CARICO E SCARICO DEI RIFIUTI (Soggetti obbligati; Professioni parasanitarie ed estetisti; Tenuta e compilazione del Registro) - FORMULARIO IDENTIFICATIVO DEI RIFIUTI (Soggetti obbligati; Tenuta e compilazione del formulario; Formulario per il trasporto dei rifiuti prodotti dalle navi e i residui di carico) - MODELLO UNICO DI DICHIARAZIONE AMBIENTALE (Generalità; Termini e modalità per la presentazione; Modello MUD ordinario e semplificato; Tariffa; Soggetti obbligati) - REGISTRO ELETTRONICO NAZIONALE PER LA TRACCIABILITÀ DEI RIFIUTI (Istituzione del Registro elettronico nazionale per la tracciabilità dei rifiuti ; Soggetti obbligati all'iscrizione al registro e termini; Disciplina del registro; Contributi a carico dei soggetti iscritti; Sanzioni) - SISTRI (SOPPRESSO DAL 2019) (Scopo del sistema e normativa di riferimento; Adesione obbligatoria e adesione volontaria; Sanzioni).
A cura di:
  • Alfonso Mancini
  • Rifiuti
  • Ambiente, paesaggio e beni culturali

Rifiuti, non rifiuti e sottoprodotti: definizione, classificazione, normativa di riferimento

RIFIUTI, NON RIFIUTI E SOTTOPRODOTTI (Rifiuti; Non rifiuti (esclusioni dal campo di applicazione della parte IV del D. Leg.vo 152/2006); Sottoprodotti) - CESSAZIONE DELLA QUALITÀ DI RIFIUTO (END OF WASTE) E ATTIVITÀ DI RECUPERO (Condizioni da rispettare per la cessazione della qualità di rifiuto; Criteri end of waste e decreti emanati; Autorizzazioni a impianti di recupero in assenza di criteri end of waste; Controllo dei provvedimenti autorizzatori adottati; Aggiornamento autorizzazioni rilasciate all’uscita di criteri end of waste; Disposizioni transitorie per le autorizzazioni in essere al 03/11/2019) - CONDIZIONI PER LA QUALIFICAZIONE COME SOTTOPRODOTTO (Condizioni per la qualifica di sottoprodotto; Dimostrazione dei requisiti per la qualifica dei residui di produzione come sottoprodotti) - CRITERI PER LA QUALIFICAZIONE COME SOTTOPRODOTTO DI SPECIFICHE TIPOLOGIE DI SOSTANZE.
A cura di:
  • Alfonso Mancini
  • Tutela ambientale
  • Impatto ambientale - Autorizzazioni e procedure
  • Ambiente, paesaggio e beni culturali

L’Autorizzazione Integrata Ambientale (AIA)

COSA È L’ AUTORIZZAZIONE INTEGRATA AMBIENTALE (AIA) (Finalità dell’AIA e normativa di riferimento; Autorizzazioni e provvedimenti sostituiti dall’AIA; Rapporti tra AIA e Valutazione di impatto ambientale (VIA); Rapporti tra AIA e altre autorizzazioni non ambientali e/o edilizie) - INTERVENTI SOGGETTI AD AUTORIZZAZIONE INTEGRATA AMBIENTALE (AIA) (Campo di applicazione dell’AIA; Esclusioni; Competenza al rilascio dell’AIA; Tabella completa impianti soggetti ad Autorizzazione integrata ambientale) - DOMANDA DI AUTORIZZAZIONE INTEGRATA AMBIENTALE (Contenuti della domanda di AIA in sede statale; Modulistica per la domanda di AIA in sede statale; Domanda di AIA in sede regionale o delle Province autonome; La relazione di riferimento per le attività che utilizzano sostanze pericolose; Oneri istruttori e spese per rilievi, accertamenti e sopralluoghi) - PROCEDIMENTO DI AUTORIZZAZIONE INTEGRATA AMBIENTALE (Presentazione della domanda e verifica; Pubblicazione dei dati sulla domanda e osservazioni del pubblico; Istruttoria e acquisizione di atti e prescrizioni; Coordinamento autorizzazioni su parti diverse della stessa installazione; Conclusione del procedimento; Accordi tra gestore ed enti pubblici per impianti di preminente interesse nazionale; Direttiva per la conduzione dei procedimenti di AIA) - PROVVEDIMENTO DI AUTORIZZAZIONE INTEGRATA AMBIENTALE (Condizioni per il rilascio dell’AIA; Contenuto dell’AIA) - RINNOVO O RIESAME DELL’AIA, MODIFICHE AGLI IMPIANTI (Rinnovo o riesame dell’AIA; Modifiche degli impianti sottoposti ad Autorizzazione integrata ambientale) - SANZIONI (Diffida, sospensione attività e chiusura installazione; Sanzioni penali e amministrative.
A cura di:
  • Alfonso Mancini
  • Studio Groenlandia
  • Ambiente, paesaggio e beni culturali
  • Inquinamento atmosferico

Autorizzazione impianti di combustione medi con potenza superiore a 5MW

  • Ambiente, paesaggio e beni culturali
  • Inquinamento atmosferico

Limiti di emissione impianti di combustione medi con potenza superiore a 5MW

  • Inquinamento atmosferico
  • Ambiente, paesaggio e beni culturali

Specifiche tecniche uniformi per i veicoli a motore