FAST FIND : AR1596

Ultimo aggiornamento
13/02/2019

Liguria: contributi per l’efficienza energetica nelle imprese

Il bando è destinato alle micro, piccole e medie imprese che realizzino interventi di efficientamento energetico sugli impianti e sulle strutture produttive, e impianti di produzione di energia da fonti rinnovabili per l'autoconsumo. Gli investimenti ammessi ad agevolazione devono essere realizzati nell'ambito di strutture operative dell’impresa ubicate nel territorio della regione e devono essere conclusi entro 12 mesi dal ricevimento del provvedimento di concessione. Le forme di sostegno previste sono rappresentate da uno strumento finanziario (finanziamento) combinato con una sovvenzione a fondo perduto.
A cura di:
  • Anna Petricca
5330587 5330591
INFORMAZIONI GENERALI

CONTESTO GEOGRAFICO

REGIONE: LIGURIA

TIPOLOGIA

INIZIATIVA VALUATIVA A SPORTELLO

NORMATIVA E PRASSI DI RIFERIMENTO

Delibera di Giunta 14/12/2018, n. 1027 Visualizza PDF

Approvazione bando per le micro, le piccole e le medie imprese, attuativo dell’azione 4.2.1 del POR FESR Liguria 2014-2020 (dotazione euro 8.000.000,00) per efficientamento energetico.

Bando Visualizza PDF

Incentivi finalizzati alla riduzione dei consumi energetici e delle emissioni di gas climalteranti delle imprese e delle aree produttive compresa l'installazione di impianti di produzione di energia da fonte rinnovabile per l'autoconsumo, dando priorità alle tecnologie ad alta efficienza”.

SITO WEB

Pagina dedicata sul sito della Regione Liguria

https://www.regione.liguria.it/component/publiccompetitions/document/30019.html?view=document&id=30019:asse-4-azione-4-2-1-incentivi-finalizzati-alla-riduzione-dei-consumi-energetici-e-delle-emissioni-di-gas-climalteranti-e-all%E2%80%99installazione-di-impianti-di-produzione-di-energia-da-fonte-rinnovabile-per-l-autoconsumo&Itemid=

SCADENZE ADEMPIMENTI

Dal 01/03/2019 al 11/03/2019.

Termine iniziale e finale per la presentazione delle domande on-line accedendo al sistema bandi dal sito www.filse.it

La procedura informatica è disponibile nella modalità off-line dal 01/02/2019.



5330587 5330592
Obiettivi

Il bando è finalizzato alla realizzazione di interventi diretti:

a) alla riduzione dei costi legati ai consumi energetici dei processi produttivi aziendali;

b) alla riqualificazione energetica degli impianti e delle strutture produttive;

c) alla progressiva sostituzione degli impianti e dei macchinari con macchinari e impianti nuovi ed energeticamente più efficienti;

d) alla installazione di impianti ad energia rinnovabile (es. fotovoltaico, solare termico, biomasse) per i fabbisogni energetici (autoconsumo) dei processi produttivi e dei fabbisogni energetici in genere.


5330587 5330593
soggetti beneficiari

Possono presentare domanda per ottenere l’aiuto, le micro, le piccole e le medie imprese del settore privato.



5330587 5330594
INTERVENTI E SPESE AMMISSIBILI

Sono ammissibili i seguenti interventi ancora da avviare e quelli avviati a far data dal 19/07/2018 e non conclusi alla data di presentazione della domanda:

a) interventi di efficienza energetica: installazione di nuove linee di produzione ad alta efficienza; sostituzione puntuale di sistemi e componenti a bassa efficienza con altri a maggiore efficienza; interventi finalizzati all’aumento dell’efficienza energetica nei processi produttivi, diretta a ridurre l’incidenza energetica sul prodotto finale, tali da determinare un significativo risparmio annuo di energia utile espressa in KW/h; interventi finalizzati all’aumento dell’efficienza energetica degli edifici dell’unità operativa; installazione di impianti di cogenerazione ad alto rendimento;

b) interventi di installazione di impianti a fonte rinnovabile la cui energia sia interamente destinata all’autoconsumo nell’unità operativa.

Gli investimenti devono essere conclusi entro 12 mesi dalla data di ricevimento del provvedimento di concessione, con possibilità di richiesta di un’unica proroga non superiore a sei mesi adeguatamente motivata. Nella domanda possono essere contemplati uno o più interventi, per un investimento complessivo ammissibile di almeno 25.000,00 euro, IVA esclusa.

Sono ammissibili le spese sostenute a partire dal 19/07/2018, al netto di IVA, riguardanti le seguenti voci:

a) acquisto di attrezzature, impianti e macchinari e relativa messa in opera;

b) acquisto di software dedicato alla gestione, controllo e programmazione del processo produttivo;

c) spese edili strettamente necessarie e connesse alla realizzazione degli interventi;

d) spese tecniche per progettazione, direzione lavori, collaudo, sicurezza cantieri attestato di prestazione energetica (intesi come costi delle prestazioni professionali) in misura non superiore al 10% delle spese ammissibili relative alle voci di cui alle lettere precedenti.



5330587 5330595
natura e misura dell’agevolazione

L’agevolazione concedibile tra prestito e contributo a fondo perduto non può superare l’importo di 400.000,00 euro e non sono cumulabili con qualsiasi altra forma di aiuto di Stato.

L’incentivo può coprire fino all’80% delle spese ammissibili e risulta così suddiviso:

- 40% delle spese ammissibili (fino a un massimo di 200.000 €) consistente in un finanziamento a tasso agevolato, comprensivo dello 0,5 annuo dell’importo del finanziamento per l’abbattimento costo garanzia;

- fino al 40% delle spese ammissibili concesso sotto forma di contributo a fondo perduto.

Il finanziamento potrà riguardare solo una forma di agevolazione, che potrà arrivare fino al 40% dell’investimento ammissibile.


5330587 5330596
dotazione finanziaria

Il bando dispone di una dotazione finanziaria complessiva pari a 8.000.000,00 di euro, così suddivisi:

- 4.000.000,00 per i contributi a fondo perduto;

- 4.000.000,00 per lo strumento finanziario (prestito rimborsabile e abbattimento costo garanzia).

Sulla dotazione complessiva viene riconosciuta una riserva del 40% a favore delle micro imprese.


legislazionetecnica.it

Riproduzione riservata

Dalla redazione

  • Edilizia e immobili
  • Condominio

La manutenzione e l'utilizzo del tetto condominiale

A cura di:
  • Maurizio Tarantino
  • Programmazione e progettazione opere e lavori pubblici
  • Appalti e contratti pubblici

I concorsi di progettazione e di idee negli appalti pubblici

A cura di:
  • Emanuela Greco
  • Partenariato pubblico privato
  • Appalti e contratti pubblici

I contratti di Partenariato Pubblico Privato (PPP)

A cura di:
  • Emanuela Greco
  • Finanza pubblica
  • Provvedimenti di proroga termini

D.L. “Milleproroghe” 183/2020 (L. 21/2021), tutte le disposizioni di interesse tecnico

A cura di:
  • Redazione Legislazione Tecnica
  • Leggi e manovre finanziarie
  • Finanza pubblica

La Legge di bilancio 2021 comma per comma

Analisi sintetica e puntuale di tutte le disposizioni di interesse del settore tecnico contenute nella Legge di bilancio 2021 (L. 30 dicembre 2020, n. 178), con rinvio ad approfondimenti sulle novità di maggiore rilievo.
A cura di:
  • Redazione Legislazione Tecnica
  • Energia e risparmio energetico
  • Mercato del gas e dell'energia

Certificazione dei gestori dei sistemi di stoccaggio del gas

  • Energia e risparmio energetico
  • Macchine e prodotti industriali
  • Efficienza e risparmio energetico
  • Norme tecniche

Ecodesign apparecchi di refrigerazione

  • Disciplina economica dei contratti pubblici
  • Appalti e contratti pubblici

Accesso al Fondo per l'aggregazione degli acquisti di beni e servizi per l'anno 2022

  • Energia e risparmio energetico
  • Efficienza e risparmio energetico

Impianti di riscaldamento e condizionamento - Sistemi di automazione e controllo

  • Efficienza e risparmio energetico
  • Energia e risparmio energetico

Punti di ricarica edifici non residenziali