FAST FIND : NN900

L. 02/08/1982, n. 512

Regime fiscale di beni di rilevante interesse culturale.
Scarica il pdf completo
53018 384578
Art. 1.--Esenzioni da imposte dirette per gli immobili con destinazione ad usi culturali

Dopo l' articolo 5 del decreto del Presidente della Repubblica 29 settembre 1973, n. 601,R e successive modificazioni, é aggiunto il seguente:


IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
53018 384579
Art. 2.--Aggiornamento dei redditi catastali degli immobili vincolati

All' articolo 88 del decreto del Presidente della Repubblica 29 settembre 1973, n. 597, e successive modificazioni, sono aggiunti, in fine, i seguenti commi:


IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
53018 384580
Art. 3.--Oneri deducibili dal reddito delle persone fisiche e giuridiche

Il secondo comma dell' articolo 10 del decreto del Presidente della Repubblica 29 settembre 1973, n. 597, e successive modificazioni, é sostituito dai seguenti:


"Sono inoltre deducibili:

1) le spese sostenute dai soggetti obbligati alla manutenzione, protezione o restauro delle cose vincolate ai sensi della legge 1° giugno 1939, n. 1089, Re successive modificazioni e integrazioni, e del decreto del Presidente della Repubblica 30 settembre 1963, n. 1409, nella misura effettivamente rimasta a carico.

La necessità delle spese, quando non siano obbligatorie per legge, deve risultare da apposita certificazione rilasciata dalla competente soprintendenza, previo accertamento della loro congruità effettuato d' intesa con l' ufficio tecnico erariale competente per territorio;

2) le erogazioni liberali in denaro a favore dello Stato, di enti o istituzioni pubbliche, di fondazioni, di associazioni legalmente riconosciute che senza scopo di lucro svolgono o promuovono attività di studio, di ricerca e di documentazione di rilevante valore culturale e artistico, effettuate per l' acquisto, la manutenzione, la protezione o il restauro delle cose indicate nell' articolo 1 della legge 1° giugno 1939, n. 1089,

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
53018 384581
Art. 4.--Esclusione dall' attivo ereditario ai fini dell' imposta di successione

All' articolo 11 del decreto del Presidente della Repubblica 26 ottobre 1972, n. 637, sono apportate le seguenti modificazioni:


il numero 3) é soppresso; sono aggiunti, in fine, i seguenti commi:


"Non concorrono altresì a formare l' attivo ereditario, se vincolate ai sensi della legge 1° giugno 1939, n. 1089,R e successive modificazioni e integrazioni, le cose che presentano interesse artistico, storico, documentario, ivi compresi:

a) le cose che interessano l' archeologia, la paleontologia, la preistoria e le primitive civiltà;

b) le cose di interesse numismatico;

c) i manoscritti, gli autografi, i carteggi, gli incunaboli, nonché i libri, le stampe, le incisioni, le pitture, le sculture, le altre opere d' arte originali che, singolarmente considerate o nel loro insieme, abbiano carattere di rarità e di pregio, gli archivi o singoli documenti dichiarati di notevole interesse storico a norma dell' articolo 36 del decreto del Presidente della Repubblica 30 settembre 1963, n. 1409;

d) le cose indicate nell' articolo 5 della legge lo giugno 1939, n. 1089, R e successive modificazioni ed integrazioni.

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
53018 384582
Art. 5.--Riduzione dell' aliquota dell' imposta di registro

All' articolo 1 della tariffa, allegato A, parte prima, ammessa al decreto del Presidente della Repubblica 26 ottobre 1972, n. 634, e successive modificazioni, é aggiunto, in fine, il seguente comma:


"Se il trasferimento ha per oggetto immobili di interesse storico, artistico o archeologico soggetti alla legge 1° giugno 1939, n. 1089,R e successive modificazioni, l' aliqu

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
53018 384583
Art. 6.--Pagamento dell imposta di successione mediante cessione di beni ereditari

Dopo l' articolo 42 del decreto del Presidente della Repubblica 26 ottobre 1972, n. 637, é aggiunto il seguente:


"Art. 42-bis - Pagamento dell' imposta mediante cessione di beni culturali.--Gli eredi e i legatari possono cedere allo Stato a scomputo totale o parziale dell' imposta di successione, delle relative imposte ipotecarie e catastali, degli interessi, soprattasse e pene pecuniarie, i beni indicati negli articoli 1, 2 e 5 della legge 1° giugno 1939, n. 1089,R e successive modificazioni e integrazioni, gli archivi o singoli documenti dichiarati di notevole interesse storico a norma dell' articolo 36 del decreto del Presidente della Repubblica 30 settembre 1963, n. 1409, nonché le opere di autori viventi o la cui esecuzione risalga anche ad epoca inferiore al cinquantennio, di cui lo Stato sia interessato all ' acquisizione.


La proposta di cessione, contenente la descrizione dettagliata dei beni offerti e corredata da idonea documentazione, deve essere sottoscritta a pena di nullità da tutti gli eredi o dal legatario, e presentata al Ministero per i beni culturali e ambientali ed al competente ufficio del registro, nei termini previsti dai precedenti articoli 41 e 42 per il pagamento delle imposte di successione.

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
53018 384584
Art. 7.--Pagamento delle imposte dirette mediante cessione di beni culturali

Dopo l' articolo 28 del decreto del Presidente della Repubblica 29 settembre 1973, n. 602,R e successive modificazioni, é aggiunto il seguente:


"Art. 28-bis - Pagamento delle imposte dirette mediante cessione di beni culturali.--I soggetti tenuti al pagamento dell' imposta sul reddito delle persone fisiche, dell' imposta sul reddito delle persone giuridiche, dell' imposta locale sui redditi, dei tributi erariali soppressi di cui all' articolo 82 del decreto del Presidente della Repubblica 29 settembre 1973, n. 597, e relativi interessi, soprattasse e pene pecuniarie possono cedere allo Stato, in pagamento totale o parziale delle imposte stesse e degli accessori, i beni indicati negli articoli 1, 2 e 5 della legge 1° giugno 1939, n. 1089,R e successive modificazioni e integrazioni, gli archivi o singoli documenti dichiarati di notevole interesse storico a norma dell' articolo 36 del decreto del Presidente della Repubblica 30 settembre 1963, n. 1409, nonché le opere di autori viventi o la cui esecuzione risalga anche ad epoca inferiore al cinquantennio, di cui lo Stato sia interessato all' acquisizione. La disposizione non si applica ai sostituti d' imposta.


IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
53018 384585
Art. 8.--Agevolazioni in casi di donazione

Gli atti di donazione sia a favore dello Stato che di enti pubblici territoriali, che abbiano ad oggetto beni culturali o altri beni o somme di denaro con la specifica destinazione all'

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
53018 384586
Art. 9.--Disposizioni per la regione siciliana e per le province autonome di Trento e di Bolzano

In relazione alle competenze spettanti alla regione siciliana ed alle province autonome di Trento e di Bolzano in materia di

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
53018 384587
Art. 10.--Istituzione di capitolo di spesa per manifestazioni culturali

Nello stato di previsione del Ministero per i beni culturali e ambientali é istituito un appos

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
53018 384588
Art. 11.--Tasse di ingresso ai monumenti, musei, gallerie e scavi

Le tasse di ingresso ai monumenti, musei, gallerie e scavi di antichità dello Stato di cui all

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
53018 384589
Art. 12.--Copertura finanziaria

Agli oneri derivanti dalla presente legge, valutati per l' anno 1982, rispettivamente, in lire 1.000

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.

Dalla redazione

  • Ambiente, paesaggio e beni culturali
  • Appalti e contratti pubblici
  • Partenariato pubblico privato
  • Beni culturali e paesaggio

La sponsorizzazione nei contratti pubblici

A cura di:
  • Enzo De Falco
  • Beni culturali e paesaggio
  • Ambiente, paesaggio e beni culturali

Le norme per la tutela degli alberi monumentali

A cura di:
  • Alfonso Mancini
  • Ambiente, paesaggio e beni culturali
  • Edilizia e immobili
  • Beni culturali e paesaggio
  • Edilizia privata e titoli abilitativi

Manufatti leggeri, anche prefabbricati, temporanei e contingenti

MANUFATTI LEGGERI E/O PREFABBRICATI (Interventi soggetti alla richiesta di Permesso di costruire; Interventi nell’ambito di strutture ricettive all’aperto) - MANUFATTI TEMPORANEI, CONTINGENTI O PRECARI (Distinzione tra manufatti realizzabili liberamente e richiedenti Permesso di costruire; Caratteristiche dalle quali desumere la precarietà e temporaneità del manufatto; Strutture destinate all’esercizio di attività di somministrazione) - TABELLA RIASSUNTIVA - RASSEGNA DI CASI GIURISPRUDENZIALI.
A cura di:
  • Redazione Legislazione Tecnica
  • Ambiente, paesaggio e beni culturali
  • Beni culturali e paesaggio

Il Restauratore dei beni culturali: figura, qualifica, attività riservate

ACQUISIZIONE DELLA QUALIFICA E ATTIVITÀ DEL RESTAURATORE (Le norme iniziali, poi abrogate, della Legge Merloni e dei decreti attuativi; Riconoscimento della qualifica nel Codice dei beni culturali e nei decreti attuativi; Elenco dei restauratori per settori di competenza; La figura del Restauratore di beni culturali nelle norme sui lavori pubblici) - FASE TRANSITORIA DI ACQUISIZIONE DELLA QUALIFICA (Normativa di riferimento sulla fase transitoria; Linee guida applicative e bando definitivo del 22/06/2015).
A cura di:
  • Dino de Paolis
  • Beni culturali e paesaggio
  • Appalti e contratti pubblici
  • Ambiente, paesaggio e beni culturali
  • Programmazione e progettazione opere e lavori pubblici
  • Requisiti di partecipazione alle gare

I lavori pubblici su beni culturali

NORMATIVA DI RIFERIMENTO (Ambito di applicazione e contenuti del D.M. 154/2017; Entrata in vigore del D.M. 154/2017 e abrogazioni, possibile vuoto normativo in tema di progettazione) - REQUISITI DI QUALIFICAZIONE DEI SOGGETTI ESECUTORI (Idoneità tecnica - Certificazione dei lavori eseguiti; Qualificazione per affidamenti di importo inferiore a 150.000 euro; Idoneità tecnica - Idonea direzione tecnica; Mantenimento dei requisiti di qualificazione) - PROGETTAZIONE E DIREZIONE LAVORI (Progettazione; Direzione lavori e supporto al RUP; Tecnici interni alle stazioni appaltanti; Elaborati progettuali; Verifica dei progetti) - AFFIDAMENTO (Modalità di affidamento, procedure e criteri di scelta del contraente; Somma urgenza) - ESECUZIONE E COLLAUDO DEI LAVORI (Varianti; Collaudo; Consuntivo scientifico al termine dei lavori) - SPONSORIZZAZIONE.
A cura di:
  • Redazione Legislazione Tecnica