16 ago 2019

FAST FIND : SC1361

Ultimo aggiornamento
09/01/2019

Contratti pubblici servizi e forniture per manutenzione strade: obbligo ricorso a centrale di committenza o soggetto aggregatore

Ai sensi dell’art. 9 del D.L. 24/04/2014, n. 66, comma 3, (L. 89/2014) le seguenti stazioni appaltanti devono fare obbligatoriamente ricorso alla Consip o ad altri soggetti aggregatori, per determinate categorie di beni e servizi ed al superamento di determinate soglie di importo del fabbisogno annuale:
- amministrazioni statali centrali e periferiche, ad esclusione degli istituti e delle scuole di ogni ordine e grado, delle istituzioni educative e delle istituzioni universitarie;
- regioni, enti regionali ed enti locali di cui all’art. 2 del D. Leg.vo 267/2000 nonché loro consorzi e associazioni;
- enti del servizio sanitario nazionale.

L’art. 1 del D. P.C.M. 11/07/2018 ha individuato, a decorrere dal 16/08/2018 (in precedenza si veda invece il D. P.C.M. 24/12/2015) le categorie di beni e servizi e le relative soglie di obbligatorietà, per l’acquisto delle quali le amministrazioni statali, centrali e periferiche, devono ricorrere a Consip S.p.A. o ad altri soggetti aggregatori.

L'obbligo è differito al 16/08/2019 - ai sensi degli artt. 1 e 3 del D. P.C.M. 11/07/2018 - per i contratti di servizi e forniture relativi a manutenzione di strade (categoria 25 dell'art. 1 del D. P.C.M. 11/07/2018), al superamento di un importo di fabbisogno annuale superiore alla soglia di rilevanza comunitaria per i contratti pubblici di forniture e di servizi aggiudicati dalle amministrazioni diverse dalle autorità governative centrali.

Dalla redazione

  • Appalti e contratti pubblici

Qualificazione stazioni appaltanti, aggregazione, centralizzazione committenze e strumenti di negoziazione

QUALIFICAZIONE DELLE STAZIONI APPALTANTI (Criteri direttivi e ratio del meccanismo di qualificazione delle stazioni appaltanti; Caratteristiche del sistema di qualificazione delle stazioni appaltanti; Ripercussioni operative; Requisiti per l’iscrizione) - AGGREGAZIONE E CENTRALIZZAZIONE DELLE COMMITTENZE (Soglie per acquisti autonomi valevoli per tutte le stazioni appaltanti; Soglie per acquisti autonomi valevoli per tutte le stazioni appaltanti qualificate; Stazioni appaltanti non qualificate; Disciplina specifica per i comuni non capoluogo di provincia; Appalti congiunti occasionali; Possibili funzioni delle centrali di committenza; Attività di committenza ausiliarie; Semplificazione delle procedure svolte da centrali di committenza); TABELLE RIEPILOGATIVE AGGREGAZIONE E CENTRALIZZAZIONE - ALTRI OBBLIGHI DI AGGREGAZIONE E CENTRALIZZAZIONE PREVISTI PER FATTISPECIE VARIE (Categorie merceologiche e soglie di fabbisogno individuate annualmente; Servizi e forniture di energia e telefonia; Servizi informatici e di connettività; Obbligo generico di ricorso alle convenzioni quadro Consip; Obbligo generico di ricorso al mercato elettronico della P.A.; Enti del Servizio sanitario nazionale; Mancato rispetto obblighi di approvvigionamento tramite strumenti Consip) - SOGGETTI AGGREGATORI: ELENCO AGGIORNATO E “TAVOLO TECNICO” (Elenco aggiornato dei soggetti aggregatori; Requisiti per l’iscrizione; Tavolo tecnico).
A cura di:
  • Dino de Paolis
  • Inquinamento atmosferico
  • Ambiente, paesaggio e beni culturali
  • Impianti di riscaldamento e condizionamento
  • Impiantistica

Gas fluorurati a effetto serra: obblighi di comunicazione alla banca dati e tenuta dei registri

  • Inquinamento atmosferico
  • Ambiente, paesaggio e beni culturali

Divieto dell'uso di gas fluorurati a effetto serra