FAST FIND : GP5513

Sent.C. Cass. 14/11/2001, n. 14169

48707 48707
1. Geometri - Dipendenti di enti pubblici ex L. 1975 n. 70 - Albo professionale - Iscrizione - Divieto - Limiti.
1. Il divieto di iscrizione all'albo professionale dei geometri che siano impiegati dello Stato o di altre pubbliche amministrazioni, posto dall'art. 7 del R.D. 11 febbraio 1929, n. 274, opera, nei confronti dei dipendenti degli enti pubblici di cui all'art. 1 della legge n. 70 del 1975, solo quando l'ordinamento degli enti medesimi fissi una preclusione assoluta all'esercizio dell'attività professionale, onde tale divieto non riguarda, i dipendenti di enti il cui ordinamento interno espressamente preveda, a causa del loro inquadramento nel ruolo professionale, l'assunzione di incarichi nell'ambito dei compiti istituzionali dell'ente (alla stregua dell'art. 15, 3° comma della predetta legge n. 70 del 1975), o ai quali sia conferita di volta in volta espressa autorizzazione (art. 20 del D.P.R. n. 509 del 1979), senza che possa in contrario argomentarsi dal disposto dall'art. 58 del D.Lgs. n. 80 del 1998, atteso che tale norma, pur sancendo, nel primo comma, per tutti i pubblici dipendenti la regola generale della incompatibilità di cui agli artt. 60 e segg. del D.P.R. n. 3 del 1957 non ha, tuttavia, abrogato il predetto art. 15 della legge n. 70 del 1975; peraltro, essendo, per quanto sopra detto, il conferimento di incarichi professionali dei dipendenti degli enti pubblici di cui si tratta (nella specie, INPDAP) ammissibile solo in presenza di una disposizione regolamentare, il giudice investito della questione relativa al riconoscimento del diritto alla iscrizione nell'albo professionale non può prescindere dall'esame del regolamento organico del personale, che, costituendo un atto di competenza interna dell'ente, deve essere prodotto in giudizio dall'interessato.

Sul divieto di iscrizione all'albo professionale - e quindi di esercizio professionale - dei geometri dello Stato e di enti pubblici non economici (come i Comuni), ai sensi dell'art. 7 del R.D. 11 febbraio 1929 n. 274, ved. Cass. 30 luglio 2001 n. 10397R (L'iscrizione all'albo professionale di un geometra dipendente comunale è vietata anche se autorizzata dalla Giunta comunale); 20 aprile 2001 n. 5903R; 9 febbraio 2000 n. 1439R; 15 dicembre 1998 n. 12561R; S.U. 29 luglio 1998 n. 7417R; S.U. 3 aprile 1998 n. 3467R.
(R.D. 11 febbraio 1929 n. 274, art. 7R; D.P.R. 10 gennaio 1957 n. 3, artt. 60 ss.[R=DPR357,A=60]; L. 20 marzo 1975 n. 70, artt. 1 e 15[R=L7075]; D.P.R. 16 ottobre 1979 n. 509, art. 20[R=DPR50979,A=20]; D.Lgs. 31 marzo 1998 n. 80, art. 58)[R=DLG8098,A=58]

Dalla redazione

  • Urbanistica
  • Finanza pubblica
  • Provvidenze
  • Aree urbane

Lombardia: interventi finalizzati all’avvio di processi di rigenerazione urbana

A cura di:
  • Anna Petricca
  • Leggi e manovre finanziarie
  • Finanza pubblica

La Legge di bilancio 2021 comma per comma

Analisi sintetica e puntuale di tutte le disposizioni di interesse del settore tecnico contenute nella Legge di bilancio 2021 (L. 30 dicembre 2020, n. 178), con rinvio ad approfondimenti sulle novità di maggiore rilievo.
A cura di:
  • Redazione Legislazione Tecnica
  • Finanza pubblica
  • Amianto - Dismissione e bonifica
  • Provvidenze
  • Ambiente, paesaggio e beni culturali

Lombardia: contributi per la rimozione di coperture e altri manufatti in cemento-amianto da edifici privati - ed. 2020

I manufatti contenenti amianto (coperture ed altri manufatti, sia di amianto in matrice compatta che friabile) sono ancora molto diffusi sul territorio regionale anche presso gli edifici di proprietà privata. Per tale motivo, come previsto dall'art. 1-ter della L.R. Lombardia 17/2003, si prevede un nuovo incentivo dedicato alla rimozione ed allo smaltimento in sicurezza di tali materiali da parte dei privati cittadini. La dotazione finanziaria del bando ammonta a 1 milione di euro.
A cura di:
  • Anna Petricca
  • Finanza pubblica
  • Provvidenze
  • Marchi, brevetti e proprietà industriale

Promozione all'estero di marchi collettivi e di certificazione

L’agevolazione è diretta a sostenere la promozione all’estero di marchi collettivi o di certificazione volontari italiani. Le risorse stanziate ammontano a 1 milione di euro l’anno a partire dal 2019.
A cura di:
  • Emanuela Greco
  • Agevolazioni
  • Edilizia e immobili
  • Finanza pubblica
  • Edilizia residenziale
  • Provvidenze

Finanziamenti per la rigenerazione urbana e la qualità dell'abitare

Con Decreto del Ministero delle infrastrutture e trasporti vengono stabiliti termini, contenuti e modalità di presentazione delle proposte per accedere ai finanziamenti finalizzati a riqualificare e incrementare il patrimonio destinato all'edilizia residenziale sociale, a rigenerare il tessuto socio-economico, a incrementare l'accessibilità, la sicurezza dei luoghi e la rifunzionalizzazione di spazi e immobili pubblici. Le risorse stanziate ammontano a 853,81 milioni di euro (dal 2020 al 2033).
A cura di:
  • Emanuela Greco
  • Ambiente, paesaggio e beni culturali
  • Inquinamento atmosferico

Dichiarazioni per l'immissione in commercio di idrofluorocarburi per il 2022

  • Disciplina economica dei contratti pubblici
  • Appalti e contratti pubblici

Accesso al Fondo per l'aggregazione degli acquisti di beni e servizi per l'anno 2020

  • Ambiente, paesaggio e beni culturali
  • Tutela ambientale

Bando Horizon 2020 sul Green deal europeo

  • Efficienza e risparmio energetico
  • Energia e risparmio energetico

Impianti di riscaldamento e condizionamento - Sistemi di automazione e controllo