FAST FIND : GP1990

Sent. C. Cass. pen. 05/04/1994, n. 1054

45184 45184
1. Edilizia ed urbanistica - Attività edilizia - Interventi di manutenzione o restauro e ristrutturazione - Criteri distintivi. 2. Edilizia ed urbanistica - Concessione edilizia - Necessità - Mera autorizzazione - Insufficienza.
1. In tema di differenza tra manutenzione e restauro degli edifici da un lato e ristrutturazione dall'altro, i due fondamentali elementi di distinzione sono dati dalla individuazione del risultato finale dei lavori, nel primo caso deve trattarsi soltanto di lavori diretti a conservare l'edificio mediante opere che nel loro complesso rispettino tipologia, forma e struttura senza alcun inserimento di elementi innovativi pur se sostitutivi di quelli precedenti, nel secondo a trasformarlo attraverso un rifacimento, che coinvolga la maggior parte dell'organismo preesistente; in nessun dei due casi è però possibile trasformare forma, tipologia o struttura; la manutenzione - infatti - è un minus rispetto al restauro o al risanamento; pertanto, tale rispetto, se è imposto nel caso di maggiore rilevanza, deve parimenti avvenire in quello di minore incidenza edilizia e cioè nella manutenzione, potendo un singolo elemento subire una modifica strutturale per ragioni di indispensabile funzionalità e sicurezza, ma non è lecito apportare una totale o prevalente trasformazione delle strutture, senza dare luogo ad un organismo ristrutturato: diversamente si negherebbe in adiecto ciò che è stato affermato in principio. (Nella specie, la S.C. ha osservato che la L. reg. siciliana 27 dicembre 1978 n. 71 all'art. 20 ed il Piano particolareggiato esecutivo del centro storico di Palermo ripetono l'art. 31 della L. 5 agosto 1978 n. 457, ed ha quindi specificato che l'espressione rinnovazione di parti anche strutturali, di cui al citato art. 20, non comporta il mancato rispetto della identità della struttura, ma soltanto la possibilità della sua sostituzione con altra analoga). 2. Il rilascio dell'autorizzazione non esime l'interessato da responsabilità qualora per la realizzazione delle opere sia necessaria la concessione, data la diversità di natura giuridica dei due provvedimenti.

1a. Ved. nota 1a. a Cass. 7 aprile 1994 n. 3292.R 2a. Ved. nota 1a. a C. Stato V 9 aprile 1994 n. 265.R
L. 5 agosto 1978 n. 457, art. 31 R

Dalla redazione

  • Ambiente, paesaggio e beni culturali
  • Edilizia e immobili
  • Finanza pubblica
  • Provvidenze
  • Edilizia scolastica
  • Amianto - Dismissione e bonifica

Lombardia: 16 milioni per rimuovere l'amianto dalle scuole

Ammonta a 16 milioni la dotazione finanziaria del bando della Regione Lombardia per gli interventi di bonifica dell'amianto e ripristino negli edifici scolastici di proprietà degli enti locali. Gli interventi finalizzati alla rimozione dell'amianto dalle scuole e relative pertinenze devono avere un valore minimo di 50.000,00 euro e un valore massimo di 3.000.000 euro. Gli interventi saranno finanziati al 100% delle spese ammesse.
A cura di:
  • Anna Petricca
  • Impiantistica
  • Sicurezza
  • Barriere architettoniche
  • Edilizia e immobili
  • Finanza pubblica
  • Locali di pubblico spettacolo
  • Provvidenze

Sicilia: contributi per il miglioramento e la riqualificazione delle sale cinematografiche

L'Avviso pubblico disciplina la concessione di contributi a sostegno della realizzazione di progetti volti al miglioramento e alla qualificazione delle sale cinematografiche in Sicilia. La misura prevede 5 milioni di euro per la concessione di contributi a fondo perduto in una percentuale che varia dal 70 a 100% delle spese ritenute ammissibili.
A cura di:
  • Anna Petricca
  • Infrastrutture e opere pubbliche
  • Protezione civile
  • Fisco e Previdenza
  • Imposte sul reddito
  • Imprese
  • Strade, ferrovie, aeroporti e porti
  • Trasporti
  • Finanza pubblica
  • Edilizia e immobili
  • Calamità
  • Calamità/Terremoti
  • Previdenza professionale
  • Provvidenze

Le misure introdotte dal D.L. 104/2020 (c.d. “Decreto Agosto”)

Analisi delle disposizioni di interesse del settore tecnico contenute nel Decreto Agosto (D.L. 14/08/2020, n. 104, convertito in legge dalla L. 13/10/2020, n. 126), con rinvio ad approfondimenti sulle novità di maggiore rilievo.
A cura di:
  • Redazione Legislazione Tecnica
  • Ambiente, paesaggio e beni culturali
  • Tutela ambientale
  • Inquinamento atmosferico

Finanziamento di interventi di riforestazione nelle città metropolitane

Con Decreto del Ministero dell’ambiente e della tutela del territorio e del mare, vengono stabilite le modalità per la progettazione degli interventi e il riparto delle risorse per i finanziamenti del programma sperimentale per la creazione di foreste urbane e periurbane nelle città metropolitane. Le risorse stanziate ammontano a 15 milioni di euro per ciascuno degli anni 2020 e 2021.
A cura di:
  • Emanuela Greco
  • Efficienza e risparmio energetico
  • Fonti alternative
  • Finanza pubblica
  • Energia e risparmio energetico
  • Provvidenze

Finanziamento di progetti di investimento in fonti rinnovabili per le isole minori non interconnesse

Il Bando destina 10 milioni di euro alle isole minori non interconnesse per la realizzazione di progetti per la progressiva copertura del fabbisogno energetico attraverso energia da fonti rinnovabili.
A cura di:
  • Emanuela Greco
  • Disciplina economica dei contratti pubblici
  • Appalti e contratti pubblici

Accesso al Fondo per l'aggregazione degli acquisti di beni e servizi per l'anno 2020

  • Ambiente, paesaggio e beni culturali
  • Tutela ambientale

Bando Horizon 2020 sul Green deal europeo

  • Efficienza e risparmio energetico
  • Energia e risparmio energetico

Impianti di riscaldamento e condizionamento - Sistemi di automazione e controllo