FAST FIND : GP1671

Sent. C. Stato 21/06/1995, n. 924

44865 44865
1. Edilizia ed urbanistica - Piano regolatore - Interpretazione - Risultanze grafiche - Finalità - Contrasto con prescrizioni urbanistiche - Prevalenza delle prescrizioni. 2. Edilizia ed urbanistica - Piano regolatore - Variante - Atto relativo a cessione gratuita aree attuativo di delibera consiliare - Significato - Dipendenza dalla interpretazione della variante. 3. Edilizia ed urbanistica - Piano regolatore - Variante - Adozione - Previa autorizzazione regionale - Necessità.
1. E' principio generale d'interpretazione degli atti urbanistici pianificatori che le risultanze grafiche possono chiarire e completare ciò che è normativamente stabilito nel testo della Relazione allo strumento urbanistico stesso; peraltro, tali risultanze grafiche non possono sovrapporsi e negare ciò che invece, in contrasto con esse, risulta dalle espressioni verbali del testo, specie allorché le espressioni stesse abbiano un significato sufficientemente univoco. 2. L'atto di impegno alla cessione gratuita delle aree può considerarsi come momento attuativo di delibera consiliare avente ad oggetto variante di piano regolatore generale; pertanto, il significato di detto atto dipende dall'interpretazione della variante ma non può (per la sua natura attuativa) logicamente influire su tale interpretazione. 3. Ai fini del perfezionamento della procedura formativa inerente all'adozione di variante a strumenti urbanistici generali l'approvazione regionale si pone come momento necessario e successivo rispetto all'autorizzazione rilasciata dallo stesso ente.

1a., 2a. e 3a. Come nota 1a. a Cass. 20 aprile 1995 n. 4464.R

Dalla redazione

Emergenza sanitaria coronavirus: rassegna stampa per professionisti e imprese

Rassegna dei principali articoli della stampa specializzata su: CONTRATTI PUBBLICI, CANTIERI, SICUREZZA (Contratti pubblici; Lavori e cantieri; Sicurezza sul lavoro) - INCENTIVI E AGEVOLAZIONI (Mutui; Contributi e incentivi a lavoratori autonomi e professionisti; Contributi a lavoratori dipendenti e CIG; Locazioni; Fisco, sospensione adempimenti e versamenti; Regolarità contributiva e DURC) - VARIE (Condominio; Sospensione procedimenti e processi; Rinvio scadenze ambientali; Adempimento nei contratti privati; Privacy).
  • Fisco e Previdenza

Scadenzario fiscale termini rinviati o sospesi per l’emergenza Coronavirus

TABELLA RIEPILOGATIVA - SOSPENSIONE TERMINI DAL 21/02/2020 NELLE PRIME “ZONE ROSSE” - SOSPENSIONE DAL 02/03/2020 PER LE CATEGORIE DI SOGGETTI PIÙ COLPITE - SOSPENSIONE ADEMPIMENTI PER TUTTI I CONTRIBUENTI DAL 08/03/2020.
A cura di:
  • Redazione Legislazione Tecnica
  • Imprese
  • Finanza pubblica
  • Provvidenze

Abruzzo: sostegno alle mPMI per investimenti in macchinari e impianti

Rilancio della propensione agli investimenti del sistema produttivo abruzzese attraverso un consolidamento delle realtà esistenti e ad un rinnovamento della base produttiva, garantendo aiuti per investimenti in macchinari, impianti e beni intangibili e per processi di riorganizzazione e ristrutturazione aziendale per quasi tutti i codici Ateco. È l'obiettivo dell'Avviso emanato in attuazione dell’Asse Prioritario III "Competitività del sistema produttivo”, al fine di promuovere la competitività delle piccole e medie imprese, Azione 3.1.1 del POR FESR 2014 - 2020 della Regione Abruzzo".
A cura di:
  • Anna Petricca
  • Calamità/Terremoti
  • Protezione civile

Coronavirus (Covid-19) - Tutti i provvedimenti

Tutti i provvedimenti emanati per fronteggiare l’emergenza sanitaria (Coronavirus Covid-19): STATO DI EMERGENZA - DECRETI LEGGE - DECRETI E DELIBERE DEL PRESIDENTE DEL CONSIGLIO - ORDINANZE DI PROTEZIONE CIVILE - ORDINANZE DEL MINISTERO DELLA SALUTE - PROVVEDIMENTI DI MINISTERI E AMMINISTRAZIONI (Ministero dell’economia e finanze e Agenzia delle entrate; Ministero del lavoro; Ministero dello svilupppo economico) - PROVVEDIMENTI DELL’ANAC.
  • Provvidenze
  • Ambiente, paesaggio e beni culturali
  • Appalti e contratti pubblici
  • Finanza pubblica
  • Edilizia e immobili
  • Beni culturali e paesaggio

Finanziamento per la valorizzazione di borghi e centri storici nel sud d’Italia

Vengono finanziati interventi per il rafforzamento dell’attrattività dei borghi e dei centri storici di piccola e media dimensione nei comuni delle regioni Basilicata, Calabria, Campania, Puglia e Sicilia, attraverso il restauro e recupero di spazi urbani, edifici storici o culturali. La dotazione finanziaria complessiva è di 30 milioni di euro.
A cura di:
  • Emanuela Greco