FAST FIND : GP1207

Sent.C. Cass. 25/07/1992, n. 8994

44401 44401
1. Edilizia ed urbanistica - Abusi - Condono ex artt. 31 e segg. L. 1985 n. 47 - Effetti sui rapporti di vicinato - Esclusione - Violazione distanze legali - Diritto alla riduzione in pristino ed al risarcimento - Permane - Sospensione del giudizio civile ex art. 44 L. cit. - Inammissibilità.
1. Nelle controversie tra privati confinanti, relative all'osservanza delle distanze legali nell'esecuzione di opere edilizie, il condono previsto dagli artt. 31 e segg. L. 28 febbraio 1985 n. 47, siccome inerente al solo rapporto pubblicistico tra la P.A. ed il privato costruttore, non può incidere sui rapporti tra quest'ultimo ed i vicini, i quali, nel caso di violazione delle norme urbanistico-edilizie, conservano inalterato il diritto al risarcimento del danno e, nel caso di inosservanza delle norme di cui agli artt. 873 e segg. C.c., anche il diritto alla riduzione in pristino, senza che possa trovare applicazione, in pendenza della procedura amministrativa di concessione od autorizzazione in sanatoria, la sospensione del processo a norma dell'art. 44 legge cit., che è necessaria solo per i procedimenti penali, amministrativi e tributati conseguenti alle violazioni.

1. Conf. Cass. 16 novembre 1989 n. 4901,[R=W16N894901] 15 febbraio 1988 n. 1599[R=W15F881599], 16 dicembre 1987 n. 9352, [R=W16D879352] 9 aprile 1987 n. 3497.[R=W9A873497] Sulle condizioni che devono essere osservate al fine di potere sollevare questione di legittimità costituzionale, ved. C. Cost. 18 giugno 1958 n. 359[R=WCC18G58359] e Cass. 21 maggio 1959 n. 1531.[R=W21MA591531] In relazione alla questione dei vincoli imposti dai piani regolatori generali, ved.: a) C. Cost. 29 maggio 1968 n. 55[R=WCC29MA6855], che dichiarò l'illegittimità costituzionale dell'art. 7, n.ri 2, 3, 4 e dell'art. 40 L. 17 agosto 1942 n. 1150; b) C. Cost. 2 febbraio 1972 n. 15,[R=WCC2F7215] che ritenne inammissibile la questione di legittimità costituzionale della L. 23 gennaio 1941 n. 147, c) C. Cost 12 maggio 1982 n. 92.[R=WCC12MA8292] Ved. infine Cass. 6 maggio 1987 n. 4208[R=W6MA874208] (La rilevanza giuridica della concessione edilizia si esaurisce nell'ambito del rapporto fra P.A. e privato, senza estendersi ai rapporti fra privati).
C.c. art. 873 ss. ; L. 28 febbraio 1985 n. 47, artt. 31 e 44 R

Dalla redazione

  • Provvidenze
  • Impresa, mercato e concorrenza
  • Finanza pubblica
  • Imprese

Emilia Romagna: sostegno allo sviluppo delle infrastrutture per la competitività e per il territorio

Al via il bando della Regione Emilia-Romagna rivolto a imprese e laboratori invitati a presentare progetti per il rafforzamento delle infrastrutture di ricerca a sostegno della competitività e dello sviluppo territoriale. Al finanziamento del presente bando sono destinati complessivamente euro 1.290.000 per l'annualità 2021 ed euro 1.000.000,00 per l'annualità 2022. Il contributo della Regione coprirà fino all’80% dell’investimento proposto, per un massimo di 1 milione di euro.
A cura di:
  • Anna Petricca
  • Finanza pubblica
  • Demanio
  • Opere idrauliche, acquedottistiche, marittime e lacuali
  • Provvidenze
  • Pubblica Amministrazione
  • Infrastrutture e opere pubbliche

Sardegna: contributi per la rimozione di posidonia dai litorali

La Regione Sardegna ha messo a disposizione dei Comuni costieri contributi destinati alle attività di gestione della posidonia depositata sui litorali finalizzata alla fruizione sostenibile del litorale ed al contrasto all’erosione costiera.
A cura di:
  • Anna Petricca
  • Fisco e Previdenza
  • Agevolazioni per interventi di risparmio energetico
  • Imposte sul reddito

Asseverazioni Ecobonus 110%, indicazioni per il Tecnico redattore

In questa scheda si riporta il modello di asseverazione a fine lavori - contenuto nel D.M. 06/08/2020, c.d. "Decreto Asseverazioni" - da compilare in relazione agli interventi di efficientamento energetico ammessi a usufruire del Super-Ecobonus 110%, corredato da note e indicazioni redazionali.
A cura di:
  • Redazione Legislazione Tecnica
  • Impiantistica
  • Finanza pubblica
  • Provvidenze
  • Impianti di sollevamento e a fune

Veneto: bando di finanziamento impianti di risalita per l’anno 2020

La Regione Veneto ha approvato il bando relativo all'anno 2020 per il finanziamento di interventi sui nuovi impianti di risalita, o per l’ammodernamento di quelli esistenti, finalizzati allo sviluppo delle aree sciistiche interessate dagli eventi sportivi internazionali, con particolare riferimento alle Olimpiadi invernali Cortina-Milano 2026. I finanziamenti, che saranno erogati in conto capitale, ammontano a 11,7 milioni di euro, con un massimo di 4 milioni per ogni nuovo impianto e 500.000 euro per gli ammodernamenti.
A cura di:
  • Anna Petricca
  • Edilizia e immobili
  • Finanza pubblica
  • Provvidenze
  • Impianti sportivi

Abruzzo: contributi per interventi di impiantistica sportiva

Il bando della Regione Abruzzo, riservato ai Comuni, è finalizzato alla concessione di contributi in conto capitale per l’attuazione di interventi di impiantistica sportiva, ai sensi della L.R. 12/01/2018 n. 2. La dotazione finanziaria ammonta complessivamente a 3.950.000,00 euro da ripartire per il triennio 2020/2022. La scadenza delle domande, da far pervenire esclusivamente tramite P.E.C, è fissata al 02/11/2020.
A cura di:
  • Anna Petricca
  • Disciplina economica dei contratti pubblici
  • Appalti e contratti pubblici

Accesso al Fondo per l'aggregazione degli acquisti di beni e servizi per l'anno 2020

  • Ambiente, paesaggio e beni culturali
  • Tutela ambientale

Bando Horizon 2020 sul Green deal europeo

  • Efficienza e risparmio energetico
  • Energia e risparmio energetico

Impianti di riscaldamento e condizionamento - Sistemi di automazione e controllo