FAST FIND : GP489

Sent. C. Stato 26/03/1996, n. 301

43683 43683
1. Edilizia ed urbanistica - Abusi - Lottizzazione abusiva - Nozione - Opere realizzate con concessione edilizia in carenza di presupposti per il piano - Irrilevanza. 2. Edilizia ed urbanistica - Abusi - Lottizzazione abusiva - Art. 18, 8° c., L. 1985 n. 47 - Demolizione spontanea delle opere - Possibilità.
1. Ai sensi dell'art. 18 L. 28 febbraio 1985 n. 47, per aversi lottizzazione edilizia abusiva è sufficiente che le opere o il frazionamento fondiario costituenti lottizzazione a scopo edificatorio siano realizzati in assenza di uno strumento urbanistico attuativo, costituito dal piano particolareggiato esecutivo o dal piano di lottizzazione con relativa convenzione approvato ai sensi dell'art. 28 L. 17 agosto 1942 n. 1150, che autorizzi specificamente tale lottizzazione, senza che, ai fini della configurabilità dell'abuso previsto dalla norma suindicata, nell'ipotesi in cui quest'ultimo consista nella realizzazione di opere materiali, sia necessario che tali opere siano state eseguite in assenza di concessione edilizia o in difformità da quest'ultima; pertanto, ove l'autorizzazione non sia stata rilasciata, l'abusività della lottizzazione sussiste, e deve essere sanzionata, anche se per le singole opere facenti parte di tale lottizzazione sia stata rilasciata una concessione edilizia. 2. L'art. 18 ottavo comma L. 28 febbraio 1985 n. 47 pur prevedendo l'immediato divieto di disporre del suolo in conseguenza dell'ordine di sospensione, non esclude affatto che l'interessato possa provvedere strettamente alla demolizione delle opere costituenti la lottizzazione abusiva, e ciò fino alla scadenza del termine previsto per l'acquisizione coattiva degli immobili.

1a. Come nota 1a. e 2a. a C. Stato V 9 gennaio 1996 n. 29.R
L. 17 agosto 1942 n. 1150, art. 28 R; L. 28 febbraio 1985 n. 47, art 18 R

Dalla redazione

  • Provvidenze
  • Impresa, mercato e concorrenza
  • Finanza pubblica
  • Imprese

Emilia Romagna: sostegno allo sviluppo delle infrastrutture per la competitività e per il territorio

Al via il bando della Regione Emilia-Romagna rivolto a imprese e laboratori invitati a presentare progetti per il rafforzamento delle infrastrutture di ricerca a sostegno della competitività e dello sviluppo territoriale. Al finanziamento del presente bando sono destinati complessivamente euro 1.290.000 per l'annualità 2021 ed euro 1.000.000,00 per l'annualità 2022. Il contributo della Regione coprirà fino all’80% dell’investimento proposto, per un massimo di 1 milione di euro.
A cura di:
  • Anna Petricca
  • Finanza pubblica
  • Demanio
  • Opere idrauliche, acquedottistiche, marittime e lacuali
  • Provvidenze
  • Pubblica Amministrazione
  • Infrastrutture e opere pubbliche

Sardegna: contributi per la rimozione di posidonia dai litorali

La Regione Sardegna ha messo a disposizione dei Comuni costieri contributi destinati alle attività di gestione della posidonia depositata sui litorali finalizzata alla fruizione sostenibile del litorale ed al contrasto all’erosione costiera.
A cura di:
  • Anna Petricca
  • Fisco e Previdenza
  • Agevolazioni per interventi di risparmio energetico
  • Imposte sul reddito

Asseverazioni Ecobonus 110%, indicazioni per il Tecnico redattore

In questa scheda si riporta il modello di asseverazione a fine lavori - contenuto nel D.M. 06/08/2020, c.d. "Decreto Asseverazioni" - da compilare in relazione agli interventi di efficientamento energetico ammessi a usufruire del Super-Ecobonus 110%, corredato da note e indicazioni redazionali.
A cura di:
  • Redazione Legislazione Tecnica
  • Impiantistica
  • Finanza pubblica
  • Provvidenze
  • Impianti di sollevamento e a fune

Veneto: bando di finanziamento impianti di risalita per l’anno 2020

La Regione Veneto ha approvato il bando relativo all'anno 2020 per il finanziamento di interventi sui nuovi impianti di risalita, o per l’ammodernamento di quelli esistenti, finalizzati allo sviluppo delle aree sciistiche interessate dagli eventi sportivi internazionali, con particolare riferimento alle Olimpiadi invernali Cortina-Milano 2026. I finanziamenti, che saranno erogati in conto capitale, ammontano a 11,7 milioni di euro, con un massimo di 4 milioni per ogni nuovo impianto e 500.000 euro per gli ammodernamenti.
A cura di:
  • Anna Petricca
  • Edilizia e immobili
  • Finanza pubblica
  • Provvidenze
  • Impianti sportivi

Abruzzo: contributi per interventi di impiantistica sportiva

Il bando della Regione Abruzzo, riservato ai Comuni, è finalizzato alla concessione di contributi in conto capitale per l’attuazione di interventi di impiantistica sportiva, ai sensi della L.R. 12/01/2018 n. 2. La dotazione finanziaria ammonta complessivamente a 3.950.000,00 euro da ripartire per il triennio 2020/2022. La scadenza delle domande, da far pervenire esclusivamente tramite P.E.C, è fissata al 02/11/2020.
A cura di:
  • Anna Petricca
  • Disciplina economica dei contratti pubblici
  • Appalti e contratti pubblici

Accesso al Fondo per l'aggregazione degli acquisti di beni e servizi per l'anno 2020

  • Ambiente, paesaggio e beni culturali
  • Tutela ambientale

Bando Horizon 2020 sul Green deal europeo

  • Efficienza e risparmio energetico
  • Energia e risparmio energetico

Impianti di riscaldamento e condizionamento - Sistemi di automazione e controllo