FAST FIND : GP460

Sent. C. Stato 03/02/1996, n. 96

43654 43654
1. Edilizia ed urbanistica - Piano regolatore - Piano di recupero - Natura - Strumento alternativo al piano particolareggiato - Conseguenze - Demolizione di edifici preesistenti - Possibilità.
1. I piani di recupero di cui agli artt. 28 e 30 L. 5 agosto 1978 n. 457 possono avere ad oggetto non solo un semplice recupero edilizio, ma anche un recupero urbanistico vero e proprio, che ben può essere attuato mediante la demolizione di edifici preesistenti, per cui, sotto tale profilo, il piano di recupero si presenta strumento del tutto autonomo, e quindi alternativo, rispetto al piano particolareggiato.

1. Ved. C. Stato IV 23 ottobre 1984 n. 787.[R=WCS23O84787] 1a. Come nota 1a. a C. Stato IV 18 gennaio 1996 n. 45.R
L. 5 agosto 1978 n. 457, artt. 28 e 30 R

Dalla redazione

  • Edilizia e immobili
  • Finanza pubblica
  • Provvidenze
  • Edilizia scolastica

Finanziamenti per la costruzione di scuole innovative nei comuni con meno di 5.000 abitanti

A cura di:
  • Redazione Legislazione Tecnica
  • Edilizia scolastica
  • Provvidenze
  • Edilizia e immobili
  • Finanza pubblica

Finanziamenti per messa in sicurezza di palestre e mense scolastiche

A cura di:
  • Redazione Legislazione Tecnica
  • Ambiente, paesaggio e beni culturali
  • Tutela ambientale
  • Provvidenze
  • Finanza pubblica

Finanziamenti alle città per interventi di adattamento ai cambiamenti climatici

A cura di:
  • Redazione Legislazione Tecnica
  • Edilizia scolastica
  • Energia e risparmio energetico
  • Edilizia e immobili
  • Efficienza e risparmio energetico

Finanziamenti per interventi di efficienza energetica e risparmio idrico su edifici pubblici

A cura di:
  • Redazione Legislazione Tecnica
  • Finanza pubblica
  • Provvidenze
  • Impianti di riscaldamento e condizionamento
  • Enti locali
  • Pubblica Amministrazione
  • Impiantistica

Lombardia: contributi agli enti locali per la sostituzione di caldaie inquinanti

A cura di:
  • Anna Petricca