FAST FIND : AR1457

Ultimo aggiornamento
30/03/2020

Oneri sicurezza e manodopera nei bandi di gara e nelle offerte

PREMESSA - COSTI PER LA SICUREZZA NELLA DOCUMENTAZIONE DI GARA (Distinzione tra costi per la sicurezza specifici dell’appalto (interferenze) e generici; Indicazione dei costi per la sicurezza da parte della stazione appaltante nella documentazione di gara; Costi della sicurezza soggetti e non soggetti a ribasso d’asta) - COSTI PER LA SICUREZZA E LA MANODOPERA NELLE OFFERTE (Obbligo di indicazione da parte dell’operatore economico e verifica di congruità; Conseguenze della mancata indicazione, punto della giurisprudenza e orientamento dell'ANAC).
A cura di:
  • Dino de Paolis
4224432 6264487
PREMESSA

La questione relativa alla necessità - da parte delle stazioni appaltanti e degli operatori economici partecipanti a procedure di gara pubbliche - di indicare nella documentazione di gara e nelle offerte i costi per la manodopera e la sicurezza del lavoro derivanti dall’esecuzione dell’appalto, nonché la questione relativa alle conseguenze dell’eventuale mancata indicazione, sono state estremamente dibattute in vigenza del “vecchio” Codice d

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
4224432 6264488
COSTI PER LA SICUREZZA nella documentazione di gara
IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
4224432 6264489
Distinzione tra costi per la sicurezza specifici dell’appalto (interferenze) e generici

Preliminarmente, al fine di apportare maggior chiarezza, occorre precisare che i costi relativi alla sicurezza, nell’ambito di un contratto pubblico, possono essere distinti in due categorie:

1) costi della sicurezza specifici dell’appalto (o anche “costi diretti”), vale a dire essenzialmente i costi necessari per l’eliminazione dei rischi da interferenze N1, che derivano dalla stima effettuata:

- per quanto riguarda gli appalti di lavori, nel Piano di sicurezza e coordinamento (PSC), ai sensi dell’art. 100 del D. Leg.vo 81/2008, secondo le indicazioni dell’Allegato XV ed

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
4224432 6264490
Indicazione dei costi per la sicurezza da parte della stazione appaltante nella documentazione di gara
IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
4224432 6264491
Costi per la sicurezza generici

Nella predisposizione delle gare per appalti di servizi e forniture, i costi per la sicurezza c.d. “generici” interni all’appaltatore (cioè, per quanto si

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
4224432 6264492
Costi per la sicurezza specifici

Quanto invece ai costi per la sicurezza “specifici” (cioè, per quanto si è detto in precedenza, quelli derivanti dai rischi da interferenza), la stazione appaltante è tenuta ad effettuare una stima e ad indicarli nei bandi di gara, procedendo ad una loro quantificazione sulla base delle misure individuate nei documenti di progetto (nel PSC o nell’analisi della stazione appalt

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
4224432 6264493
Costi della sicurezza soggetti e non soggetti a ribasso d’asta
IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
4224432 6264494
Costi della sicurezza specifici (da interferenza), non soggetti a ribasso

Ai sensi dell’art. 26 del D. Leg.vo 81/2008 (comma 5), nei contratti di subappalto, di appalto e di somministrazione (sia pubblici che privati), non sono soggetti a ribasso i c

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
4224432 6264495
Costi della sicurezza generici, soggetti a ribasso

I costi per la sicurezza generici, siano essi derivanti da una quota parte delle spese annuali complessive dell’operatore economico per la sicurezza o dalle spese connesse con l’espletamen

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
4224432 6264496
COSTI PER LA SICUREZZA E LA MANODOPERA NELLE OFFERTE
IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
4224432 6264497
Obbligo di indicazione da parte dell’operatore economico e verifica di congruità

Come già specificato, l’art. 95 del D. Leg.vo 50/2016 dispone al comma 10 che l’operatore economico deve indicare nell’offerta:

- i propri costi della manodopera;

- gli oneri aziendali concernenti l’adempimento delle disposizioni in materia di salute e sicurezza sui luoghi di lavoro (si tratta dei costi ch

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
4224432 6264498
Conseguenze della mancata indicazione, punto della giurisprudenza e orientamento dell’ANAC
IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
4224432 6264499
Giurisprudenza formatasi in vigenza del D. Leg.vo 163/2006

La questione dell’indicazione dei costi generici per la sicurezza nonché dei costi per la manodopera, nonché quella dell’esclusione dell’operatore o dell’eventuale possibilità di sfruttare il soccorso istruttorio in caso di mancata dichiarazione, era stata vivacemente dibattuta nella vigenza del D. Leg.vo 163/2006.

Dopo essere stata oggetto delle sentenze C. Stato 20/03/2015, n. 3, Adunanza Plenaria, e

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
4224432 6264500
Giurisprudenza formatasi in vigenza del D. Leg.vo 50/2016

Come si è detto, l’art. 95 del D. Leg.vo 50/2016 prevede al comma 10 che nell’offerta economica l’operatore che partecipa alla procedura di selezione - salvo alcune eccezioni - debba indicare i propri costi della manodopera e gli oneri aziendali concernenti l’adempimento delle disposizioni in materia di salute e sicurezza sui luoghi di lavoro.

A tale novità normativa facevano riferimento anche le citate pronunce C. Stato, A.P., 19/2016 e C. Stato, A.P., 20/2016, ai punti 37 e 39, evidenziando che essa “ora risolve la questione” della mancanza di “una norma che, in maniera chiara ed univoca, prescrivesse espressamente la doverosità della dichiarazione relativa agli oneri di sicurezza”.

Tuttavia, anche rispetto agli effetti della previsione di cui all’art. 95 del D. Leg.vo 50/2016, comma 10, la giurisprudenza si è divisa tra:

- pronunce che ritengono che tale p

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
4224432 6264501
Orientamento dell’ANAC

L’ANAC ha ammesso l’eccezione alla regola generale dell’esclusione automatica dalla gara, affermando che ove sussista una “materiale impossibilità” che non consenta agli offerenti di indicare separatamente i costi della manodopera, la Stazione appaltante può chiedere ai concorrenti di specificare successivamente, nell’ambito delle offerte economiche già formulate, e da ritenersi non suscettibili di alcuna modifica, la parte di importo imputabile ai costi della manodopera. È stato in

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.

Dalla redazione

  • Fisco e Previdenza

Scadenzario fiscale termini rinviati o sospesi per l’emergenza Coronavirus

TABELLA RIEPILOGATIVA - SOSPENSIONE TERMINI DAL 21/02/2020 NELLE PRIME “ZONE ROSSE” - SOSPENSIONE DAL 02/03/2020 PER LE CATEGORIE DI SOGGETTI PIÙ COLPITE - SOSPENSIONE ADEMPIMENTI PER TUTTI I CONTRIBUENTI DAL 08/03/2020.
A cura di:
  • Redazione Legislazione Tecnica
  • Imprese
  • Finanza pubblica
  • Provvidenze

Abruzzo: sostegno alle mPMI per investimenti in macchinari e impianti

Rilancio della propensione agli investimenti del sistema produttivo abruzzese attraverso un consolidamento delle realtà esistenti e ad un rinnovamento della base produttiva, garantendo aiuti per investimenti in macchinari, impianti e beni intangibili e per processi di riorganizzazione e ristrutturazione aziendale per quasi tutti i codici Ateco. È l'obiettivo dell'Avviso emanato in attuazione dell’Asse Prioritario III "Competitività del sistema produttivo”, al fine di promuovere la competitività delle piccole e medie imprese, Azione 3.1.1 del POR FESR 2014 - 2020 della Regione Abruzzo".
A cura di:
  • Anna Petricca
  • Calamità/Terremoti
  • Protezione civile

Coronavirus (Covid-19) - Tutti i provvedimenti

Tutti i provvedimenti emanati per fronteggiare l’emergenza sanitaria (Coronavirus Covid-19): STATO DI EMERGENZA - DECRETI LEGGE - DECRETI E DELIBERE DEL PRESIDENTE DEL CONSIGLIO - ORDINANZE DI PROTEZIONE CIVILE - ORDINANZE DEL MINISTERO DELLA SALUTE - PROVVEDIMENTI DEL MINISTERO DELL’ECONOMIA E FINANZE - PROVVEDIMENTI DEL MINISTERO DELLO SVILUPPO ECONOMICO - PROVVEDIMENTI DELL’ANAC.
  • Provvidenze
  • Ambiente, paesaggio e beni culturali
  • Appalti e contratti pubblici
  • Finanza pubblica
  • Edilizia e immobili
  • Beni culturali e paesaggio

Finanziamento per la valorizzazione di borghi e centri storici nel sud d’Italia

Vengono finanziati interventi per il rafforzamento dell’attrattività dei borghi e dei centri storici di piccola e media dimensione nei comuni delle regioni Basilicata, Calabria, Campania, Puglia e Sicilia, attraverso il restauro e recupero di spazi urbani, edifici storici o culturali. La dotazione finanziaria complessiva è di 30 milioni di euro.
A cura di:
  • Emanuela Greco
  • Prevenzione Incendi
  • Uffici e luoghi di lavoro

Prevenzione incendi nei luoghi di lavoro

OBBLIGHI DI CARATTERE GENERALE - VALUTAZIONE DEL RISCHIO INCENDIO (Revisione della valutazione dei rischi di incendio) - MISURE DI CARATTERE ORGANIZZATIVO E TECNICO (Designazione e formazione degli addetti; Misure di carattere generale; Vie e uscite di emergenza; Misure per la rivelazione e l'allarme in caso di incendio; Mezzi per l’estinzione dell’incendio - Manutenzione e controllo; Controlli e manutenzione sulle misure di protezione antincendio; Informazione e formazione dei lavoratori) - PIANO E MISURE DI EMERGENZA (Contenuti e criteri di redazione del piano di emergenza; Assistenza alle persone disabili in caso di incendio) - RAPPORTO CON LA NORMATIVA ANTINCENDIO - SANZIONI - PREVENZIONE INCENDI PER LA PROGETTAZIONE, COSTRUZIONE E L’ESERCIZIO DI EDIFICI E/O LOCALI DESTINATI AD UFFICI.
A cura di:
  • Redazione Legislazione Tecnica