FAST FIND : NR38403

L. R. Basilicata 20/11/2017, n. 28

Istituzione del Parco Naturale Regionale del Vulture e relativo Ente di gestione, ai sensi della L.R. 28 giugno 1994, n. 28 e s.m.i.
Testo coordinato con le modifiche introdotte da:
- L.R. 30/12/2017, n. 39
- L.R. 29/06/2018, n. 11
- L.R. 22/11/2018, n. 38
- L.R. 13/03/2019, n. 4
Scarica il pdf completo
4223906 5449219
TITOLO I - ISTITUZIONE E GESTIONE DEL PARCO
IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
4223906 5449220
Articolo 1 - Istituzione e finalità del Parco

1. Ai sensi degli art. 9 e 10 della legge regionale 28 giugno 1994, n. 28, e s.m.i., è istituito con la presente legge il “Parco Naturale Regionale del Vulture ”.

2. L'area del Parco Naturale Regionale del Vulture, comprende i territori dei Comuni di Atella, Barile, Ginestra, Melfi, Rapolla, Rionero in Vulture, Ripacandida, Ruvo del Monte, San Fele, così come ricompresi nell’allegata cartografia in scala 1:50.000 riportante il perimetro del Parco. In tale perimetro è inclusa la ZSC/ZPS “Monte Vulture” avente Codice IT9210210 e il SIC/ZPS “Lago del Rendina” avente Codice IT9210201 mentre esclude le porzioni di territorio sulle quali ricade la ZSC “Grotticelle di Monticchio” avente codice IT9210140, in quanto comprende la Riserva Statale “Grotticelle” in Comune di Rionero in Vulture istituita con D.M. 11.09.71 non perimetrabile nel Parco ai sensi dell’art. 22, comma 5 della legge 6 dicembre 1991, n. 394.

3. Costituiscono aree contigue ai sensi dell’art. 32 della legge n. 394/91 le aree non comprese nel perimetro di cui al comma 2 e ricomprese nella delimitazione del bacino idrominerario del Vulture di cui alla D.G.R. n. 2665/2001. I singoli Consigli comunali, con propria deliberazione da comunicare al Presidente della Comunità del Parco ed al Presidente della Giunta regionale, stabiliscono l’inserimento nel perimetro del Parco di cui al comma 2 delle aree contigue ricadenti nel proprio territorio.

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
4223906 5449221
Articolo 2 - Gestione del Parco

1. Per la gestione del Parco Naturale Regionale del Vulture è istituito con la presente legge, ai sensi dell’art. 23 della Legge 6 dicem

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
4223906 5449222
TITOLO II - ORGANI E PERSONALE
IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
4223906 5449223
Articolo 3 - Organi dell'Ente Parco

1. Sono organi dell'Ente di gestione del Parco Naturale Regionale del Vulture:

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
4223906 5449224
Articolo 4 - Statuto

1. In applicazione dell’art. 16, comma 4 della legge regionale n. 28/1994 l’Ente Parco adotta un proprio Statuto che, ai sensi dell’art. 24 della legge 6 dicembre 1991, n. 394 ed in conformità con i principi della presente legge, prevede in particolare:

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
4223906 5449225
Articolo 5 - Requisiti e incompatibilità

1. Il Presidente e i componenti del Consiglio direttivo devono essere in possesso dei requisiti di comprovata esperienza i

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
4223906 5449226
Articolo 6 - Presidente

1. Il Presidente dell'Ente Parco è nominato dal Consiglio regionale, secondo le procedure previste dalla legge regi

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
4223906 5449227
Articolo 7 - Consiglio direttivo e competenze

1. Il Consiglio direttivo dell'Ente Parco è nominato con decreto del Presidente della Giunta regionale ed è composto dal Presidente del Parco e da un numero di componenti designati dalla Comunità del Parco secondo criteri e modalità stabiliti nello Stat

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
4223906 5449228
Articolo 8 - Comunità del Parco e competenze

1. La Comunità del Parco, a norma dell’art. 17, comma 1 della L.R. n. 28/1994 è così composta:

a) il Presidente pro tempore della Provincia di Potenza o suo delegato;

b) i Sindaci pro

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
4223906 5449229
Articolo 9 - Comitato Consultivo

1. Il Comitato Consultivo è così composto:

a) il Presidente dell’Ente Parco;

b) un rappresentante dell’Università degli Studi della Basilicata;

c) un rappresentante de

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
4223906 5449230
Articolo 10 - Il Revisore unico

1. Il Revisore unico è nominato secondo le procedure previste dalla vigente normativa regionale in materia, per una durata

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
4223906 5449231
Articolo 11 - Durata in carica e indennità degli organi di governo dell’Ente

1. La durata degli organi di governo dell'Ente Parco di cui all’art.3, comma 1, lettere a) b) e c), è fissata

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
4223906 5449232
Articolo 12 - Direttore

1. L’incarico di Direttore del Parco è conferito dal Consiglio direttivo, con contratto di diritto privato di durata non superiore a cinque a

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
4223906 5449233
Articolo 13 - Personale

1. Ai sensi dell'art. 18 della L.R. n. 28/1994, e salvo quanto disposto dall’art. 11, il personale dell'Ente Parco è messo a disposizione dalla Regione Basilicata e/o dagli Enti territorialmente interessati o in dismissione, ai sensi della normativa vigente in materia e del vigente Contratto Collettivo Nazionale

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
4223906 5449234
TITOLO III - DISCIPLINA DI TUTELA ED ATTIVITÀ DI PROGRAMMAZIONE
IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
4223906 5449235
Articolo 14 - Divieti generali

1. Sono vietate su tutto il territorio del Parco regionale del Vulture, le seguenti attività:

a) la cattura, l’uccisione, il danneggiamento ed il disturbo delle specie animali, ad eccezione di quanto eseguito per fini di ricerca e di studio previa autorizzazione dell'Ente Parco, salvo gli eventuali abbattimenti selettivi necessari per ricomporre equilibri ecologici accertati dall’ Ente Parco ai sensi dell'art.11, comma 4, legge 6 dicembre 1991, n.394;

b) a raccolta ed il danneggiamento della flora spontanea, dei licheni e dei funghi, fatte salve le attività agro-silvo-pastorali nel rispetto delle vigenti normative e i diritti reali e gli usi civici delle collettività locali, che sono esercitati secondo le consuetudini locali (così come recita l’

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
4223906 5449236
Articolo 15 - Divieti per il livello di tutela 1

1. Nelle aree in cui vige il livello di tutela 1 di cui all’art.1 sono operanti in particolare i seguenti ulteriori divieti:

a) la realizzazione di opere tecnologiche ad eccezione degli impianti

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
4223906 5449237
Articolo 16 - Divieti per il livello di tutela 2 e 3

1. Nelle aree in cui vige il livello di tutela 2 di cui all’art.1 sono operanti, oltre ai divieti generali di cui al

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
4223906 5449238
Articolo 17 - Regime autorizzativo generale

1. L'adozione dei nuovi strumenti urbanistici generali e loro varianti generali e parziali, per la parte ricadente nell'area del Parco, presuppone il parere dell’Ente Parco da acquisire in sede di Conferenza di Pianificazione di cui alla L.R. n. 23/1999.

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
4223906 5449239
Articolo 18 - Regime autorizzativo per il livello di tutela 1

1. Salvo quanto disposto dagli articoli 14 e 15 sono sottoposti ad autorizzazione dell'Ente Parco i seguenti interventi:

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
4223906 5449240
Articolo 19 - Regime autorizzativo per il livello di tutela 2

1. Salvo quanto disposto dagli articoli 14 e 16 sono sottoposti ad autorizzazione dell'Ente Parco i seguenti interventi:

a) opere che comportino modificazione del regime e la qualità delle acque al fine della sicurezza delle popolazioni;

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
4223906 5449241
Articolo 20 - Regime autorizzativo per il livello di tutela 3

1. Nelle aree di zona 3 di cui all’art. 1 sono fatte salve le previsioni contenute negli strumenti urbanistici comun

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
4223906 5449242
Articolo 21 - Modalità di richiesta delle autorizzazioni

1. Il rilascio delle autorizzazioni da parte dell'Ente Parco, per quanto disposto agli articoli 17, 18 e 19 è subordinato al rispetto da parte del richiedente delle seguenti condizioni:

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
4223906 5449243
Articolo 22 - Piano per il Parco

1. Il Consiglio direttivo dell'Ente Parco, entro un anno dalla sua costituzione, predispone il Piano per il Parco, nel rispetto della vigente normativa statale e regionale di tutela ambientale e delle finalità di cui all’art. 1, delle quali costituisce strumento di attuazione ai sensi dell'art. 25, della legge 6 dicembre 1991, n. 394 ed ha, altresì, valenza di Piano Territoriale Paesistico di Area Vasta, in attuazione dell’intesa stipulata in data 14 settembre 2011 tra Regione Basilicata, MiBACT e MATTM.

2. La Proposta di Piano è adottato dal Consiglio direttivo, previo p

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
4223906 5449244
Articolo 23 - Piano pluriennale economico-sociale

1. Nel rispetto delle finalità istitutive del Parco, delle previsioni e dei vincoli stabiliti dal piano e dal regolamento di cui agli art. 22 e 25, l'Ente Parco promuove iniziative, coordinate con quelle dell’Unione Europea, del Governo nazionale, della Regione e degli Enti locali interessati, atte a favorire lo sviluppo economico, sociale e culturale delle collettività residenti all'interno del parco e nei territori limitrofi.

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
4223906 5449245
Articolo 24 - Trasferimento ed acquisizione di beni immobili

1. La gestione del patrimonio forestale e degli immobili di proprietà della Regione, ricadenti nell’area del Parco, è trasferita all’Ente Parco.

1-bis. Nelle more dell’insediamento degli Organi del Parco e dell’implementazione delle procedure relative al personale, di cui all’art. 13 della presente legge, il Commissario di cui al successivo Art.32 è autorizzato ad avvalersi delle risorse umane e strumentali della Regione Basilicata per l’eser

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
4223906 5449246
Articolo 25 - Regolamento del Parco

1. Entro 6 mesi dall'approvazione dello Statuto, l'Ente Parco adotta, nel rispetto del piano di cui al precedente art. 22, qualora vigente, un regolamento che disciplina l'esercizio delle attività consentite entro il territorio del Parco.

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
4223906 5449247
Articolo 26 - Controllo e Vigilanza

1. Gli atti fondamentali dell’Ente sono sottoposti a controllo secondo le modalità richiamate negli articoli 4, 23 e 25 della legge.

2. Gli atti fondamentali di contabilità di cui all’art. 29 della legge sono sottoposti al controllo preventivo

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
4223906 5449248
Art. 27 - Sorveglianza

1. La sorveglianza sul territorio del Parco e sulla osservanza dei divieti ed obblighi imposti dalla presente legge è affidata:

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
4223906 5449249
Articolo 28 - Sanzioni

1. Per la determinazione e la disciplina delle violazioni delle norme contenute nella presente legge si applicano l’

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
4223906 5449250
TITOLO IV - NORME FINANZIARIE
IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
4223906 5449251
Articolo 29 - Norme di gestione finanziaria e contabile

1. L’Ente Parco disciplina la propria gestione finanziaria e contabile secondo quanto previsto dal D. Lgs. 23 giugno 2011, n. 118 “Disposizioni in materia di armonizzazione dei sistemi contabili e degli schemi di bilancio delle Regioni, degli enti locali e dei loro organismi, a norma degli a

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
4223906 5449252
Articolo 30 - Entrate dell'Ente Parco

1. Costituiscono entrate dell'Ente parco, da destinare al conseguimento dei fini istitutivi:

a) i contributi ordinari e straordinari della Regione e degli altri enti pubblici;

b) i contributi in conto capitale di cui all'art. 4 lett. d) della

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
4223906 5449253
Articolo 31 - Misure di incentivazione

1. Per i territori compresi nel perimetro del Parco si applicano le misure di incentivazione previste dall’

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
4223906 5449254
Articolo 32 - Norma transitoria

1. Il Commissario ai sensi dell'art. 22 della legge regionale 24 luglio 2017, n. 19 prosegue la sua attività fino all'insediamento degli organi del Parco di cui all'articolo 3 della presente legge.

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
4223906 5449255
Articolo 33 - Norma finanziaria

1. Gli oneri connessi all’avvio della gestione dell’Ente Parco sono stimati in Euro 25.000,00 per l’anno 2017 ed in Euro 80.000,00 per ciascuno degli esercizi finanziari 2018 e 2019.

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
4223906 5449256
Articolo 34 - Procedure di ampliamento del Parco

1. L’ampliamento o riduzione della superficie compresa nel Parco è possibile previa proposta da parte delle Amministrazioni comunali interessate, inoltrata all’Ente Parco che esprime parere

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
4223906 5449257
Articolo 35 - Modifiche alle norme previgenti e norma di rinvio

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
4223906 5449258
Articolo 36 - Pubblicazione

1. La presente legge è pubblicata nel Bollettino Ufficiale della Regione Basilicata.

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
4223906 5449259
Allegato - Perimetro Parco Naturale Regionale del Vulture

Parte di provvedimento in formato grafico

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.

Dalla redazione

  • Rifiuti
  • Ambiente, paesaggio e beni culturali

Quadro normativo sul riciclaggio delle navi (Reg. UE 1257/2013 e provvedimenti di attuazione)

PREMESSA - SINTESI DEL REGOLAMENTO (UE) 1257/2013 - DECORRENZA DELL’APPLICAZIONE DEL REGOLAMENTO (UE) 1257/2013 - NORME DI ATTUAZIONE (Istituzione dell’elenco europeo degli impianti di riciclaggio; Notifica del previsto inizio del riciclaggio e dichiarazione di completamento; Certificato di inventario dei materiali pericolosi, certificato di idoneità al riciclaggio).
A cura di:
  • Redazione Legislazione Tecnica
  • Inquinamento atmosferico
  • Impiantistica
  • Impianti di riscaldamento e condizionamento
  • Ambiente, paesaggio e beni culturali

Gas fluorurati a effetto serra (F-gas): disciplina, certificazione e attestazione (patentino frigoristi)

PREMESSA, F-GAS E SOGGETTI COINVOLTI (Premessa; Gas fluorurati a effetto serra o F-gas; Soggetti coinvolti, obblighi e divieti) - NORMATIVA DI RIFERIMENTO (Regolamento europeo di riferimento e provvedimenti di esecuzione; Normativa italiana di riferimento) - OBBLIGHI DEGLI OPERATORI (Definizione di operatore; Principali obblighi dell’operatore) - CERTIFICAZIONE E ATTESTAZIONE PER PERSONE E IMPRESE (C.D. “PATENTINO FRIGORISTI”) (Generalità; Obbligo di certificazione per le persone fisiche; Obbligo di certificazione per le imprese; Obbligo di attestazione della formazione per le persone fisiche; Obbligo di iscrizione nel Registro telematico nazionale; Tabella riepilogativa degli obblighi) - SISTEMA DI ACCREDITAMENTO E CERTIFICAZIONE (Autorità nazionali competenti; Organismo di accreditamento; Organismi di certificazione; Organismi di attestazione di formazione e organismi di valutazione della conformità) - BANCA DATI GAS FLUORURATI A EFFETTO SERRA E APPARECCHIATURE CONTENENTI GAS FLUORURATI - SANZIONI.
A cura di:
  • Angela Perazzolo
  • Pubblica Amministrazione
  • Demanio idrico
  • Demanio
  • Ambiente, paesaggio e beni culturali
  • Acque

Concessioni demaniali marittime, canoni aggiornati, proroghe e scadenze

QUADRO NORMATIVO DI RIFERIMENTO SUI CANONI CONCESSORI (Canone minimo e finalità diverse da turistico ricreative, pesca, cantieristica e diporto; Pesca, acquacoltura, cantieristica navale e attività su mezzi di trasporto aeronavali; Imprese di costruzione e di riparazione navale iscritte agli albi speciali; Nautica da diporto; Finalità turistico-ricreative e nautica da diporto; Tabella riepilogativa dei riferimenti normativi) - TABELLE CON LA MISURA AGGIORNATA DEI CANONI (Ultimo aggiornamento annuale valido per il 2020; Tabelle aggiornate 2020 e dati storici; Sospensione dei canoni per le imprese balneari danneggiate dal maltempo a ottobre 2018; Sospensione temporanea 2020 canoni per nautica da diporto e turistico-ricreative) - PROROGHE E SCADENZE DELLE CONCESSIONI (Proroga di 15 anni contenuta nella Legge di bilancio 2019; Normativa e giurisprudenza UE, affidamento dei titolari delle autorizzazioni; Sospensione procedimenti pendenti al 15/11/2015 relativi alle aree pertinenziali) - REVISIONE DELLA DISCIPLINA E DELLE ZONE DEMANIALI (Tentativi di revisione antecedenti al 2019; Nuovi criteri di revisione introdotti dalla Legge di bilancio 2019).
A cura di:
  • Dino de Paolis
  • Amianto - Dismissione e bonifica
  • Ambiente, paesaggio e beni culturali
  • Edilizia scolastica
  • Provvidenze
  • Finanza pubblica
  • Edilizia e immobili

Lombardia: bando 2019 edifici scolastici #amiantozero

Via l'amianto dalle scuole della Lombardia grazie ad un bando da 5 milioni di euro. Possono partecipare gli Enti locali e altri soggetti pubblici proprietari di poli per l’infanzia, scuole dell’infanzia statali e comunali, scuole primarie e secondarie di primo e secondo grado, abilitati all'Anagrafe regionale dell'edilizia scolastica (ARES). Il contributo a fondo perduto massimo erogabile è di 500 mila euro e verrà così ripartito: per i Comuni con popolazione superiore a 5.000 abitanti e Province fino al 50% della spesa ammessa; per i Comuni con popolazione inferiori ai 5.000 abitanti e Comunità montane fino al 90% della spesa ammessa.
A cura di:
  • Anna Petricca
  • Provvidenze
  • Ambiente, paesaggio e beni culturali
  • Agricoltura e Foreste
  • Finanza pubblica
  • Difesa suolo

Toscana: contributi per interventi di prevenzione del dissesto idrogeologico

Dalla Regione Toscana 5 milioni di euro destinati al sostegno di investimenti in azioni di prevenzione volte a ridurre le conseguenze di probabili calamità naturali, avversità atmosferiche ed eventi catastrofici. Il contributo concedibile è pari all'80% della spesa prevista a progetto per le aziende agricole e del 100% per gli enti pubblici o progetti collettivi. L’importo massimo di contributo erogabile è pari a 400 mila euro.
A cura di:
  • Anna Petricca
  • Impatto ambientale - Autorizzazioni e procedure
  • Ambiente, paesaggio e beni culturali
  • Pubblica Amministrazione
  • Informatica
  • Procedimenti amministrativi

Lombardia: fine fase sperimentale app "Aua Point" per comunicazione scarichi ed emissioni

  • Ambiente, paesaggio e beni culturali
  • Inquinamento atmosferico

Monitoraggio e comunicazione dei dati emissioni veicoli pesanti

  • Inquinamento atmosferico
  • Ambiente, paesaggio e beni culturali

Monitoraggio e comunicazione dei dati emissioni veicoli pesanti

  • Tutela ambientale
  • Energia e risparmio energetico
  • Ambiente, paesaggio e beni culturali
  • Trasporti

Adozione nuovi PUMS secondo le linee guida di cui al D.M. 04/08/2017