FAST FIND : NR24179

L. R. Umbria 10/12/2009, n. 25

Norme attuative in materia di tutela e salvaguardia delle risorse idriche e Piano regionale di Tutela delle Acque. Modifiche alle LL.RR. 18 febbraio 2004, n. 1, 23 dicembre 2004, n. 33 e 22 ottobre 2008, n. 15.
Stralcio. Con le modifiche introdotte dalla L.R. del 16/09/2011 n.8
Scarica il pdf completo
41339 619488
[Premessa]



IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
41339 619489
CAPO I - NORME ATTUATIVE IN MATERIA DI TUTELA E SALVAGUARDIA DELLE RISORSE IDRICHE E PIANO REGIONALE DITUTELA DELLE ACQUE


IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
41339 619490
Art. 1 - (Oggetto e finalità)

1. La presente legge, in armonia con il Titolo V della Costituzione ed in conformità con la di

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
41339 619491
Art. 2 - (Piano regionale di Tutela delle Acque - Contenuti e procedure di approvazione)

1. Il Piano regionale di Tutela delle Acque, di seguito denominato Piano, costituisce, ai sensi dell’articolo 121 del d.lgs. 152/2006, uno specifico piano di settore ed è articolato secondo i contenuti elencati nel medesimo articolo 121, nonc

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
41339 619492
Art. 3 - (Aggiornamento e modifiche al Piano)

1. Il Piano è aggiornato e revisionato ai sensi dell’articolo 121, comma 5 del d.lgs. 152/2006 ogni sei anni.

2. Il Piano può comunque essere modificato e aggiornato in pr

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
41339 619493
Art. 4 - (Norme regolamentari e atti della Giunta)

1. Entro centottanta giorni dall’entrata in vigore della presente legge la Giunta regionale, nel rispetto di quanto previsto nel d.lgs. 152/2006 ed in attuazione della presente legge, con appositi regolamenti, detta norme in materia di:

a) scarichi delle acque reflue;

b) riduzione dell’inquinamento nelle zone vulnerabili da nitrati di origine agricola;

c) riduzione dell’inquinamento in zone vulnerabili da pro

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
41339 619494
Art. 5 - (Sanzioni)

1. Salvo quanto disposto dal d.lgs. 152/2006, fermo quanto previsto dalla l. 574/1996 e salve le più gravi sanzioni previste per legge, in caso di mancato rispetto degli adempimenti amministrativi e tecnici, degli obblighi e delle prescrizioni, contenuti nei regolamenti di cui all’articolo 4, che specificano ed integrano la normativa di seguito indicata, si applicano le seguenti sanzioni:

a) il mancato rispetto delle norme previste dai regolamenti di cui all’articolo 4, comma 1, lettera d), numeri 1), 2), 3) e 5), (relativi all’utilizzazione agronomica degli effluenti di allevamento, delle acque reflue provenienti dalle aziende di cui all’articolo 101, comma 7, lettere a), b) e c) del d.lgs. 152/2006 e da piccole aziende agroalimentari, delle acque di vegetazione e sanse umide dei frantoi oleari, nonché dei reflui delle attività di piscicoltura),

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
41339 619495
Art. 6 - (Ulteriori sanzioni e controlli)

1. Nel caso di violazione delle norme in materia di riduzione dell’inquinamento nelle zone vulnerabili da nitrati di origine agricola, di cui all’articolo 5, comma 1, lettera b), in aggiunta alle sanzioni ivi previste, è comminata la sanzione ulteriore dell’esclusione dalla liquidazione dei benefici previsti nel Piano di Svil

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
41339 619496
Art. 7 - (Delega di funzioni alle province)

1. Sono attribuite alle province di Perugia e Terni le competenze in materia di rilascio delle autori

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
41339 619497
Art. 8 - (Norma finanziaria)

1. Le sanzioni di competenza regionale di cui all’articolo 5 sono introitate nell’unità previsionale di base 1.01.002 denominata “Proventi per trasgressioni” del bilancio di previsione 2009 parte entrata (cap. 501 n.i.).

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
41339 619498
Art. 9 - (Clausola valutativa)

1. Il Consiglio regionale, ai sensi dell’articolo 61 dello Statuto, verifica l’attuazione della presente legge e valuta gli effetti della politica pubblica in riferimento alla tutela delle acque dall’inquinamento e alla corretta gestione delle risorse idriche.

2. A tal fine, a partire dal mese di marzo 2011 e, successivamente con cadenza annuale, la Giunta presenta a

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
41339 619499
Art. 10 - (Norme transitorie finali)

1. Nelle materie indicate alle lettere a), b), c), d), e), f), g), h) ed i) del comma 1 dell’articolo 4, fi

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
41339 619500
CAPO II - MODIFICHE ALLE LEGGI REGIONALI 18 FEBBRAIO 2004, N. 1, 23 DICEMBRE 2004, N. 33 E 22 OTTOBRE 2008, N. 15


IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
41339 619501
Art. 11 - (Integrazioni alla legge regionale 18 febbraio 2004, n. 1)

1. All’articolo 30 della legge regionale 18 febbraio 2004, n. 1 R (Norme per l’attività edilizia)

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
41339 619502
Art. 12 - (Modifica all’articolo 2 della legge regionale 23 dicembre 2004, n. 33)

1. Il comma 3 dell’articolo 2 della legge regionale 23 dicembre 2004, n. 33

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.

Dalla redazione

  • Norme tecniche
  • Infrastrutture e opere pubbliche
  • Opere idrauliche, acquedottistiche, marittime e lacuali
  • Costruzioni
  • Dighe

Norme tecniche e amministrative per le dighe e gli sbarramenti di ritenuta

RIPARTO DI COMPETENZE IN TEMA DI DIGHE E SBARRAMENTI DI RITENUTA (Dighe e altre opere di competenza dello Stato ; Altre competenze delle strutture dello Stato; Dighe e altre opere di competenza delle Regioni e Province autonome; Competenza su altre opere idrauliche varie) - FUNZIONI TECNICO AMMINISTRATIVE DI VIGILANZA E CONTROLLO (Strutture tecnico amministrative statali di riferimento; Compiti e funzioni della DG dighe e infrastrutture idriche ed elettriche del MIT; Contributo per il funzionamento della DGD e diritti di istruttoria sui progetti) - PERMESSI E AUTORIZZAZIONI PER I PROGETTI (Approvazione tecnica dei progetti di grandi dighe; Valutazione di impatto ambientale) - NORMATIVA VIGENTE E STORICA IN MATERIA DI DIGHE E TRAVERSE (Normativa tecnica vigente; Norme generali per il progetto, la costruzione e l’esercizio; Altre disposizioni varie e di protezione civile; Normativa regionale vigente; Normativa tecnica sulle dighe non più vigente) - VERIFICHE SISMICHE E ALTRI ADEMPIMENTI SULLE DIGHE ESISTENTI (Verifiche sismiche e idrauliche conseguenti alla nuova classificazione sismica dei Comuni; Adempimenti vari per la sicurezza delle grandi dighe esistenti).
A cura di:
  • Alfonso Mancini
  • Pubblica Amministrazione
  • Demanio idrico
  • Demanio
  • Acque
  • Ambiente, paesaggio e beni culturali

Concessioni demaniali marittime, canoni aggiornati, proroghe e scadenze

QUADRO NORMATIVO DI RIFERIMENTO SUI CANONI CONCESSORI (Canone minimo e finalità diverse da turistico ricreative, pesca, cantieristica e diporto; Pesca, acquacoltura, cantieristica navale e attività su mezzi di trasporto aeronavali; Imprese di costruzione e di riparazione navale iscritte agli albi speciali; Nautica da diporto; Finalità turistico-ricreative e nautica da diporto; Tabella riepilogativa dei riferimenti normativi) - TABELLE CON LA MISURA AGGIORNATA DEI CANONI (Ultimo aggiornamento annuale valido per il 2020; Tabelle aggiornate 2020 e dati storici; Sospensione dei canoni per le imprese balneari danneggiate dal maltempo a ottobre 2018; Sospensione temporanea 2020 canoni per nautica da diporto e turistico-ricreative) - PROROGHE E SCADENZE DELLE CONCESSIONI (Proroga di 15 anni contenuta nella Legge di bilancio 2019; Normativa e giurisprudenza UE, affidamento dei titolari delle autorizzazioni; Sospensione procedimenti pendenti al 15/11/2015 relativi alle aree pertinenziali) - REVISIONE DELLA DISCIPLINA E DELLE ZONE DEMANIALI (Tentativi di revisione antecedenti al 2019; Nuovi criteri di revisione introdotti dalla Legge di bilancio 2019).
A cura di:
  • Dino de Paolis
  • Opere idrauliche, acquedottistiche, marittime e lacuali
  • Finanza pubblica
  • Ambiente, paesaggio e beni culturali
  • Provvidenze
  • Difesa suolo
  • Infrastrutture e opere pubbliche

Lombardia: contributi per interventi ed opere di difesa del suolo e regimazione idraulica

La Regione Lombardia ha stanziato 10 milioni di euro per la concessione di contributi a fondo perduto, da un minimo di 5 mila ad un massimo di 100 mila euro, a favore dei Comuni con popolazione fino a 15.000 abitanti per interventi e opere di difesa del suolo e di regimazione idraulica. Gli interventi finanziati devono ripristinare situazioni di dissesto o danni causati o indotti da fenomeni naturali. Sono ammissibili a finanziamento spese tecniche, espropri, lavori, fornitura di beni e attrezzature strettamente connessi alla realizzazione degli interventi.
A cura di:
  • Anna Petricca
  • Demanio
  • Strade, ferrovie, aeroporti e porti
  • Pubblica Amministrazione
  • Infrastrutture e opere pubbliche

Le Autorità di sistema portuale (AdSP) e il Piano regolatore di sistema portuale

Premessa e normativa di riferimento; Classificazione dei porti; Le Autorità di sistema portuale (AdSP); Il piano regolatore di sistema portuale (contenuti, il Documento di pianificazione strategica di sistema - DPSS, il Piano regolatore portuale - PRP, il Documento di pianificazione energetica e ambientale del sistema portuale); Esecuzione di opere nei porti; Il Piano operativo triennale (POT); Esecuzione di opere nei porti da parte dei privati.
A cura di:
  • Alfonso Mancini
  • Opere idrauliche, acquedottistiche, marittime e lacuali
  • Infrastrutture e opere pubbliche
  • Alberghi e strutture ricettive
  • Provvidenze
  • Finanza pubblica
  • Edilizia e immobili

Emilia Romagna: riqualificazione urbana nel distretto turistico balneare della costa emiliano-romagnola

La Regione Emilia Romagna rende disponibili 20 milioni di euro per la promozione dell'innovazione del prodotto turistico e della riqualificazione urbana nel Distretto Turistico Balneare della Costa emiliano-romagnola. Sono ammissibili gli interventi i cui lavori, servizi e forniture sono avviati a decorrere dal 01/01/2019 e i contributi sono concessi nella misura massima del 100% della spesa ammissibile per un importo massimo di 10 milioni di euro.
A cura di:
  • Anna Petricca
  • Demanio idrico
  • Demanio
  • Ambiente, paesaggio e beni culturali
  • Acque
  • Pubblica Amministrazione

Scadenza concessioni demaniali per finalità turistico-ricreative e varie

  • Informatica
  • Procedimenti amministrativi
  • Pubblica Amministrazione
  • Ambiente, paesaggio e beni culturali
  • Impatto ambientale - Autorizzazioni e procedure

Lombardia: fine fase sperimentale app "Aua Point" per comunicazione scarichi ed emissioni

  • Scarichi ed acque reflue
  • Acque
  • Ambiente, paesaggio e beni culturali

Toscana, scarichi: conclusione degli interventi di realizzazione o adeguamento